Marcello Cirillo Da”I Fatti Vostri”Al Web con Marcello Night In Onda Su Youtube -Di Cinzia Tattini-

casa marcelloConduttore televisivo tra i più amati dagli italiani, uno dei volti storici della televisione italiana, cantante di grande talento, ha partecipato al Festival di Sanremo nel 1983 in coppia con Antonio (famoso duo ANTONIO&MARCELLO);uno dei volti storici della trasmissione “I FATTI VOSTRI”. Parlo ovviamente di Marcello Cirillo animale da palcoscenico, entertainer, attore, cantante, musicista… è difficile incasellarlo in un solo termine.Il suo nuovo web show che lo vede protagonista su YouTube, è un programma “home made” o per dirlo alla napoletana “casa e puteca”.
Uno show realizzato nella cantina di casa Cirillo. Va in onda su youtube il venedì sera alle 21, “diretta web Casa Marcello” con la regia di Alberto M. Trabucco e Nello Pepe.Canzoni, monologhi, danza, sketch comici, riferimenti cinematografici e “colpi di teatro” in un ritmo serrato che lascia senza fiato per la capacità di ammaliare, stupire, emozionare e divertire il pubblico.Tutto ruota intorno a Cirillo capace di rubare la scena ma allo stesso tempo artista tanto generoso da condividere il palco con un affollato parterre di amici ed ospiti dando vita a collaborazioni esclusive.Realizzato con la complicità di Alberto Maria Trabucco e del regista Nello Pepe, “Casa Marcello night” è il luogo in cui Cirillo accoglie tanti ospiti speciali che insieme a lui danno vita a inedite e originali performance, oltre a conversazioni surreali e divertenti, spunto per discussioni su tematiche di attualità.Nel corso di ogni puntata del web show c’è l’esibizione di nuovi talenti che spaziano dalla musica al teatro, dal cinema alla pittura, dalla scrittura alla danza. Per partecipare basta mandare una e-mail con un video di presentazione a casamarcelloweb@gmail.comCasa Marcello night è un progetto molto articolato all’insegna dell’originalità, della creatività e della follia, ingredienti essenziali per avere un prodotto di successo. Sono stati ospiti di casa Marcello night: Renzo Arbore, Simona Ventura, Luisa Corna, Lino Barbieri, Demo Morselli, Roberta Faccani, Giorgio Careccia, Silvia Mezzanotte, Eleonora Daniele.Ospiti fissi di “casa Marcello night” l’attore Matteo Cirillo che racconta al pubblico i suoi pensieri a voce alta, il musicista Maurizio Puxeddu con la sua rubrica “musica e suoni dal mondo”, “siri” l’assistente virtuale che ci risolve tutto, alias Serena Baldaccini, la penna soave di Massimo Cinque che con delicata leggerezza offre al pubblico spunti di grande riflessione, il giornalista Fabrizio Failla e i suoi racconti sospesi fra musica e sport.Rigorosamente da non perdere ogni venerdì dalle 21 sul canale youtube.Iscrivetevi al canale Diretta Web Casa Marcello per passare un venerdì sera all’insegna della vera musica, dell’arte e dello spettacolo!!
Dove c’è Marcello…c’è VERO SHOW

Milena Gagliardi Nuova Direttrice Dipartimento Scienze Agrarie All’Universita’di Fg- Redazione World News Web 24 –

Universita'Fg(2)E’ stata eletta con 51 voti (su 52 votanti, 1 bianca) la prof.ssa Milena Grazia Rita Sinigaglia (candidata unica), chiamata a dirigere il nuovo Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimenti, Risorse Naturali e Ingegneria (DAFNE).Una sfida che si configura come un nuovo inizio. Lo scorso 30 settembre il Senato Accademico ha approvato all’unanimità la proposta pervenuta da 56 docenti afferenti al Dipartimento di Scienze Agrarie, degli Alimenti e dell’Ambiente inteso dare avvio alla costituzione di un nuovo Dipartimento nell’Area Agraria. “Desidero in primo luogo ringraziare tutti i colleghi, con i quali ho condiviso visione e missione di questo nuovo dipartimento, per il loro preziosissimo supporto e per la incrollabile fiducia con la quale mi hanno accompagnato in tutte le fasi che hanno portato alla presentazione e all’approvazione della proposta del DAFNE.Per Il Rettore Dell’Unifg Limone” La nascita del DAFNE è il segnale di un’università che cresce, e vuole continuare a farlo, in simbiosi con il territorio, intercettandone sfide e possibilità. Sono certo che il nuovo Dipartimento DAFNE saprà accogliere le domande di innovazione che questo vorrà esprimere”.

Linda Elehoff Scultrice Italo-Tedesca E La Figura Scultorea Di Papa Francesco – Di Cinzia Tattini –

Linda EdelhoffLinda Edelhoff è una scultrice italotedesca, laureata in scultura all’Accademia di Belle Arti, insegnate di discipline plastiche. Stilisticamente parlando, la scultura di Linda Edelhoff parte da una sorta di iperrealismo che sfocia poi nell’immaginario fantasy. Le sue sculture sono minuziosamente studiate nei particolari e nulla è lasciato al caso. Linda predilige la terracotta, ma si avvale anche di resine, stucchi, cemento e stoffe per arricchire la texture dei suoi lavori. La sua ultima opera racchiude i sentimenti umani più profondi nel volto di Papa Francesco che ha ispirato la scultrice nel momento in cui da solo, nelle strade deserte di Roma, si è recato a pregare per la fine della pandemia davanti al crocefisso miracoloso custodito nella chiesa di San Marcellino al Corso.Il mezzo busto, più grande rispetto alla corporatura reale, comunica la dolcezza di una carezza, la consolazione di un sorriso, la tenerezza di uno sguardo.La scultrice torna a far parlare di se’ e lo fa in una chiave alquanto inedita in quanto modella il secondo mezzobusto di papa Francesco.Nel primo mezzobusto ciò che colpisce è il volto del Pontefice dall’espressione quasi caritatevole, che invita i fedeli alla fiducia. Il suo sorriso leggermente velato è rivolto al mondo come simbolo di un abbraccio e dell’amore di un padre. Qui il Pontefice sembra un uomo più giovane, mostrando una fisionomia più giovanile per rafforzare il concetto della forza della preghiera e della fede. Nel secondo mezzobusto il volto è stanco, ma altrettanto fermo, radicato in una profonda umanità riuscendo a coinvolgere chiunque nella riflessione sul senso della vita.  Linda Edelhoff ha rappresentato in queste due opere il dramma e la paura che ha vissuto l’umanità attraverso la figura del Pontefice; ha voluto rappresentare l’uomo che è Francesco Bergoglio, poi il papa e in fine il portavoce di Dio in terra che per tutta l’umanità cerca conforto nelle preghiera e nella carità .

 

L’impatto visivo è imponente, commovente e suggestivo.

Il volto del Pontefice descrive ciò che il mondo sta vivendo: paura, incertezza e smarrimento.

La preghiera e la speranza si mescolano in quel sorriso appena accennato, il conforto e la consolazione diventano per l’artista spunti di ricerca.

Nuova Aggressione ai Danni di una Dottoressa in Servizio a Cerignola(Fg) – Mimmo Siena –

Ospedale''Tatarella''Cerignola(Fg)

Ospedale”Tatarella”Cerignola(Fg)

Una dottoressa in servizio presso un ospedale cittadino a Cerignola(Fg)e’stata aggredita mentre era impegnata in un Drive-Trough inerente l’emergenza coronavirus.La Asl Fg ha emanato una nota in cui si esprime la solidarieta’alla dottoressa aggredita,ed ha provveduto ad avere dalla stessa la ricostruzione dell’increscioso episodio.Il Direttore Generale Asl Fg Piazzolla dichiara”Queste aggressioni devono indignare, ma non fermare l’attività di tutto il personale che, quotidianamente, esercita le proprie funzioni per il bene della comunità. Operatori a cui va una gratitudine incondizionata.La denuncia era partita dai medici di una organizazzione sindacale.

Primi Casi di Coronavirus In 2 Scuole Cittadine a Cerignola(Fg) Entrambe Chiuse Riapriranno Nelle Prossime 24-48 Ore- Mimmo Siena –

5to Circolo Scolastico TerminilloPrimi casi di Coronavirus a Cerignola(Fg),che riguardano un circolo scolastico ed un istituto superiore.Il primo caso si e’registrato al 5to circolo scolastico”Terminillo”,un operatore probabilmente personale Ata e risultato positivo,secondo notizie giunte dall’Asl locale.Il dirigente scolastico ha disposto oggi la chiusura del plesso,domani si tornera’regolarmente a scuola.Il secondo caso all’I.T.I.S.”Augusto Righi”,qui ad essere risultata positiva al coronavirus una docente scolastica,ed inoltre quattro classi scolastiche sono state interessate.La dirigente scolastica ha disposto per due giorni la didattica a distanza e’se tutto andra’bene dopo le opportune operazioni di sanificazione,si fara’rientro in presenza giovedi’22 ottobre.

I.T.A.S. Augusto RIghi

Progetto Innovativo dell’UniFg, vincitore della Start Cup Puglia 2020 – Redazione World News Web 24 –

Universita'Fg(2)L’Università di Foggia si aggiudica il primo premio della tredicesima edizione di Start Cup Puglia 2020, con il progetto Foamille: una idea imprenditoriale legata alla prevenzione delle infezioni.  La competizione organizzata da  ARTI – Agenzia regionale per la tecnologia e l’innovazione, in collaborazione con Regione Puglia e PNI – Premio nazionale per l’innovazione, dal 2008 premia i progetti ad alto contenuto di conoscenza, capaci di trasformare un’idea brillante in un’impresa innovativa, che si traducono in decise ricadute economiche per il territorio. Durante la finale di venerdì 16 ottobre, al termine di una pitch session in diretta streaming, sono stati proclamati i 4 vincitori, selezionati tra i 33 progetti presentati all’interno delle categorie Life science, ICT, Cleantech & Energy e Industrial.Il team UniFg, guidato dal Prof. Arcangelo Liso, titolare della Cattedra di Ematologia dell’Università di Foggia, ha gareggiato nella categoria  Life Science, aggiudicandosi il primo premio da 10mila euro e la menzione speciale “Premio Regionale per l’Innovazione”, oltre al premio per il “Miglior progetto di contrasto al COVID-19”, tra le novità di questa edizione. Il brevetto nato dalla sinergia tra il Prof. Arcangelo Liso dell’Università di Foggia e il Prof. Ing. Roberto Verzicco dell’Università di Roma Tor Vergata, potrà infatti contribuire a limitare significativamente la diffusione del virus SARS-CoV-2.Grande soddisfazione e’stata espressa dal Rettore Pierluigi Limone”Grandissima soddisfazione per un premio che, ancora una volta, testimonia la qualità della Ricerca del nostro Ateneo”. Si tratta infatti di un lavoro di squadra che ha visto impegnate diverse aree dell’Università di Foggia. A far parte del team Unifg: le dottoresse Daniela Coda e Valentina Meschini, il Dott. Alberto Torchetti, Dottore di Ricerca in Economia Aziendale e Cultore della Materia in Economia Aziendale e Strategia e Politica Aziendale e il prof. Massimo Monteleone, che coordina il team del Grant Office di Unifg, il quale, insieme agli uffici Terza Missione e Comunicazione dell’Ateneo, supporta lo sviluppo del brevetto.

I Feel Food Italia, nasce una nuova piattaforma per gustare la Puglia – Di Redazione World News 24 –

I Feeel Food ItaliaNasce I Feel Food Italia, una innovativa piattaforma digitale che coniuga la promozione dei prodotti locali e il turismo. È un’idea fluttuante che sarà lanciata da una piattaforma galleggiante. Il viaggio del progetto I Feel Food Italia parte dal Gargano, da Lesina, in provincia di Foggia.L’evento di presentazione sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook I Feel Food Italia dal Lake Cafè, in riva al lago, sabato 17 ottobre, alle ore 17.Il team di I Feel Food Italia è composto da professionisti della provincia di Foggia di comprovata esperienza: Mario Clarendon, ideatore e direttore creativo della piattaforma, Ester Fracasso, esperta nella pianificazione turistica, e Pino Postiglione, esperto di comunicazione e marketing.I Feel Food Italia rivoluziona l’esperienza enogastronomica applicando la formula del digital tasting, la degustazione virtuale interattiva, nuova tendenza del mondo food & wine, esplosa durante l’emergenza Coronavirus. Da remoto, chef e sommelier guidano i partecipanti alla scoperta dei prodotti contenuti in un box precedentemente inviato a casa.L’intuizione è nata durante il lockdown, innescata dal desiderio di proporre corsi online di avvicinamento per semplici appassionati. «Siamo un gruppo di creativi, abituati a risolvere problemi e superare ostacoli e, costretti in casa, avevamo due alternative: non fare nulla o essere parte attiva di quel cambiamento per il quale ci siamo formati e specializzati per anni – spiegano Mario Clarendon, Ester Fracasso e Pino Postiglione – E abbiamo scelto di costruire un progetto coraggioso, perché per investire in questo preciso momento storico ci vuole coraggio e il coraggio è l’antidoto alla paura».

La Asl Fg Fa Il Punto Della Situazione Sul Focolaio di Ascoli Satriano e Smentisce Affermazioni Del Sindaco – Redazione World News Web 24 –

Conferenza Asl Fg-Associazioni

Conferenza Asl Fg-Associazioni

In seguito al focolaio registrato ad Ascoli Satriano in una casa di riposo,l’Asl e’stata costretta a fare una nota stampa per chiarire le dinamiche della vicenda.In primo luogo Le case di riposo sono normate dalla Legge Regionale n. 19 del 2006 che subordina l’esercizio delle attività al rilascio di una autorizzazione da parte del Comune di pertinenza e alla successiva iscrizione in un apposito registro regionale.La ASL si è potuta attivare per prendere in carico le questioni sanitarie, e lo ha fatto tempestivamente, il 1 ottobre, solo a seguito della positività di una ospite sintomatica trasferita al Policlinico Riuniti di Foggia nello stesso giorno dell’insorgenza dei sintomi.In realtà, né dal Comune di Ascoli Satriano che ha per legge il compito di autorizzare e svolgere gli opportuni controlli e verifiche, né dalla stessa casa di Riposo, è giunta alla ASL alcuna segnalazione relativa a criticità di natura sanitaria, né richiesta di intervento.Giunta la segnalazione del caso positivo, come detto, il Dipartimento di Prevenzione è intervenuto nuovamente e, con l’ispezione del 4 ottobre, ha anche chiesto al gestore la documentazione amministrativa attestante l’autorizzazione all’esercizio dell’attività.Nonostante tale richiesta e la successiva “diffida ad adempiere”, ad oggi la società che gestisce la Casa di Riposo per anziani “Don Paolo Sannella” di Ascoli Satriano non ha presentato alla ASL alcun atto amministrativo che attesti l’avvenuta autorizzazione allo svolgimento delle attività, né l’iscrizione nell’elenco regionale.Dal punto di vista sanitario la ASL e i suoi operatori non hanno mai abbandonato gli ospiti della Casa di Riposo di Ascoli Satriano, interfacciandosi con continuità con i responsabili,Inoltre rispedisce al mittente le accuse del Sindaco di Ascoli Satriano.

La mia parola contro la sua”, la giudice Paola Di Nicola a Foggia Al Salotto Letterario di Impegno Donna – Redazione World News Web 24 –

paola di nicolaLa mia parola contro la sua. Quando il pregiudizio è più importante del giudizio” della giudice Paola Di Nicola sarà al centro del salotto letterario di Impegno Donna, in programma venerdì 16 ottobre, a partire dalle ore 16.30, presso la sala “Fedora” del teatro “Giordano”.L’evento, patrocinato dal Comune di Foggia, si aprirà con l’introduzione di Franca Dente, Presidente dell’Ass. Impegno Donna, da circa trent’anni attiva sul territorio.Dialogherà con l’autrice, nominata “Women Inspiring Europe” nel 2014, la giornalista Annalisa Graziano; contribuiranno al dibattito Vincenzo Bafundi, sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Foggia; Anna Paola Giuliani, assessora alla cultura del Comune di Foggia e un rappresentante del Comando provinciale dei carabinieri.“L’evento – spiega Franca Dente – rappresenta un’importante occasione per parlare di stereotipi di genere e di sessismo con un’interlocutrice di spessore. Paola Di Nicola, già autrice nel 2012 del volume “La giudice. Una donna in magistratura”, è ricordata anche per la sentenza rivoluzionaria nel processo sulla prostituzione di due minorenni nel centro di Roma, in cui  sostituì il risarcimento in denaro con libri sul pensiero delle donne.

Premiazione Martedi’11 Ottobre a Cerignola(Fg)Della Smart Graduation Day Universitari Laureati a Distanza- Redazione World News 24 –

Si terra’Martedi’13 Ottobre presso il Comune di Cerignola(Fg)una interessante iniziativa dal titolo”Smart Graduation Day”.L’evento a cui aderisce il comune e della Regione Puglia in collaborazione con L’Anci,ed ha lo scopo di premiare gli studenti universitari che nel corso del lockdown dei mesi scorsi si sono laureati in modalita’telematica,vuole essere un momento celebrativo per chi ha dovuto rinunciare alla presenza”fisica”della laurea universitaria.Ai 31 laureati sara’consegnata una targa simbolica personalizzata, legata ad un albero, da piantare ad opera del Comune ed una pergamena nominativa, messo  a  disposizione dalla Regione Puglia,va anche ricordato che l’evento organizzato rispettera’le consuete misure dell’emergenza attuale; mascherine distanza di un metro,gel igienizzante.Inoltre per evitare assembramenti,le delegazioni saranno composte da un massimo di 3 persone per ciascun universitario.

1 2 3 43