INTERVIEW 1. ANGELA

Ipotetica, immaginaria intervista a:
Piero ed Alberto Angela.
Venti domande.
Che cosa chiedereste a questi due grandissimi? ^___^

INTERVIEW 1. ANGELAultima modifica: 2019-09-26T23:11:44+02:00da Terzo_Blog.Gius

24 pensieri riguardo “INTERVIEW 1. ANGELA”

    1. Io purtroppo conosco poco e anche pochi argomenti, ma preferire sapere tanto di pochi argomenti, venti domande mi sembravano fino troppe, in realtà, venti puntate. gli farei fare, perché così capisco bene

  1. Sarebbe possibile oltrepassare il tempo?
    Lo spazio è veramente infinito?
    La terra sta veramente così male?
    La storia della nascita della cometa, una qualsiasi
    Una trasmissione intera sulle comete
    E’ possibile raggiungere le stelle?
    C’è vita oltre la Terra?
    La Luna è abitabile in quel lato oscuro che non si vede?
    Una trasmissione sugli Egizi
    Una sugli Etruschi
    L’aurora boreale
    I vulcani
    il polo sud
    esiste il continente sommerso?
    Una trasmissione sulle costellazioni
    L’età preistorica
    Le statue stele, cosa significano veramente, sono cimeli funerari?
    La quotidianeità degli antichi romani
    Stalattiti e stalagmiti
    La bibliocheca pontificia

    1. Tutte ottime domande!
      Dovendone io scegliere una tra tutte queste, opterei per

      La terra sta veramente così male?

      O meglio, chiederei

      Quanto male sta veramente, effettivamente, la nostra Terra?
      Molto male?
      Moltissimo?
      ^___^

  2. Visto che sono credente, e dal momento che la prossima intervista sarà al Cardinale Ravasi, grandissimo uomo di fede (ma anche coltissimo), agli Angela, che sono uomini prettamente di scienza, scienze, rivolgerei qualche domanda sul rapporto appunto tra fede e scienza,
    tra fede e ragione

  3. Io la mia la chiamo “infarinatura”ossia conoscere un po’ svariati argomenti,non mi piace studiare una materia in particolare….mi annoio.
    Mi piace variare,avere più interessi e qua dentro si può.
    Volevo avvisarti che il mio post resta anche per oggi,se volessi arricchire di più il tuo commento puoi.
    Buonanotte tigrotto e ti aspetto domani:********

  4. “Gli individui che incontrano il maggior successo (e non solo con le donne) solitamente sono forti dentro e cortesi fuori. È un po’ come per il pianoforte. Ricordo sempre quello che mi diceva la mia vecchia insegnante di pianoforte: per avere un buon tocco occorrono dita di acciaio in guanti di velluto… Forse anche nella vita è così.”

    Piero Angela

  5. buongiorno Gius 🙂 oibo’ che “argomentino” ; bè guarda non sono per natura portata a fare domande solitamente e poi di prima mattina così appena sveglia…crisi nera provo a buttare giù ciò che mi viene all’istante 1) cosa ha acceso in Piero lo stimolo ad intraprendere questa carriera?
    2) Per Alberto e’ stato lo stesso motivo?
    3) Tra padre e figlio e’ esistita o esiste della rivalita’?
    4) Come ha vissuto tutto questo la moglie/mamma?
    5) Tornando indietro rifarebbero le stesse scelte?
    6) Che cosa direbbero/consiglierebbero, ai giovani vogliosi di intraprendere le loro gesta?
    Ecco al momento mi son venute queste .. lo so sono 6 ma te devi accontenta’ ahahahah buona fine settembre e felice fine settimana un @bbraccio, Myla 🙂

  6. La società di massa non vuole cultura, ma svago.
    (Hannah Arendt)
    È proprio così? E perché? Indubbiamente la massa, le masse, preferiscono i divertissement, spettacoli, sport, televisione…..
    Davvero la cultura è qualcosa di nicchia, per pochi?

  7. Voi siete formidabili nel parlare di cose stupende ma alte, impegnative, anche di argomenti che sulla carta potrebbero apparire ostici,

    in un modo chiaro, semplice, comprensibile, accessibile ed accattivante, coinvolgente,
    insomma
    portate la cultura, la scienza, la conoscenza
    se non proprio a tutti, a moltissimi!
    Qual è il segreto??

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.