Vento in faccia

seduta nel marciapiede in campagna.

sul calar del giorno, i colori che cominciano a divenire arancioni.

Soffia un vento leggero che profuma di pianura, di erba tagliata fresca mista a fieno, secco, steso ancora nei campi.

C’è tantissimo verde, verde nuovo, chiaro, fresco, di germogli nuovi, rose rampicanti che sbocciano in moltitudine, galline nell’aia, galli che mangiano latte coi gatti.

 

IMG_20200623_115914

 

….

un post in bozza, lasciato lì il 18 maggio.
un mese dopo, e scivola via il tempo, di giorni e di notti, di albe e di tramonti, di routine e di urgenze, di attimi, di pensieri, di fronti corrugate e di malessere, di fatica del corpo, di mani sporche, di testa nella sabbia.

 

Apertura.
Ho bisogno di aprire.

 

Vento in facciaultima modifica: 2020-06-23T12:09:03+02:00da viaggio_in_passi

Lascia un commento