Solitudine

vuoto di un anima

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 

immagine

 

immagine

 
 

GLI ZUCCHEROSI

 
 

GLI ZUCCHEROSI

 
 

 

FESTA DELLE DONNE

Post n°237 pubblicato il 08 Marzo 2010 da aishazora

ABBI CURA DELLE DONNE CHE TI CIRCONDANO,

PERCHE'LA BELLEZZARISPLENDA IN OGNI LORO

SEMPLICE SORRISO. RICORDA UOMO,CHE IL

DONO PIU' BELLO E CARO CHE TI E' STATO FATTO,

E' LO SPLENDORE DI QUESTA MIRIADE DI FIORI.

 
 
 

Polpette di tonno

Post n°236 pubblicato il 20 Febbraio 2010 da aishazora

Ingredienti
3 scatolette di tonno
70 gr. di pane raffermo
60 gr. di parmigiano
1 uovo intero
noce moscata
prezzemolo

Preparazione
Aprire le scatolette di tonno e far sgocciolare bene. Sbriciolare il tonno in una terrina ed aggiungere tutti gli altri ingredienti.
Ingredienti per polpette di tonno
Amalgamare per bene e poi formare delle polpettine come nella foto.
Polpette di tonno
Ungere una teglia con poco olio e sistemarci le polpette. Cuocere in forno caldo finché non si colorano.
Polpette di tonno

 
 
 

Tagliatelle al forno

Post n°235 pubblicato il 20 Febbraio 2010 da aishazora

Per il ragù
600 gr. macinato
1 scatola di pelati passati
1 carota
1 cipolla
1 costa di sedano
olio q.b.
aceto
vino rosso
sale

300 gr. tagliatelle
1 mozzarella grande
100 gr parmigiano grattugiato
1/2 l. di besciamella
pepe nero

Preparazione
Per prima cosa dedicarsi alla preparazione del ragù. Tritare finemente carota, cipolla e sedano e farli rosolare insieme alla carne.
Versare un pò di aceto e farlo evaporare e poi sfumate col vino rosso. Salare ed unire la passata di pomodoro.
Lasciar cuocere a fuoco basso per almeno due ore.
Preparazione ragù
Scottare le tagliatelle inabbondante acqua salata poi scolarle e condirle con buona parte del sugo preparato ed il parmigiano.
Prendete una teglia da forno e versateci un mestolo di sugo, una spolverata di parmigiano e delle besciamella.
Disporre metà delle tagliatelle condite, aggiungete ancora del sugo, poi mozzarella tagliata a dadini, parmigiano, besciamella e una spolverata di pepe nero. Coprire il tutto con le tagliatelle rimaste e condite ancora con il ragù rimasto, besciamella e parmigiano.
Tagliatelle al forno
Infornare nel forno caldo a 220° e cuocete per circa 20/25 minuti.
Tagliatelle al forno
Tagliatelle al forno

 
 
 

Fiori di zucca ripieni e fritti

Post n°234 pubblicato il 20 Febbraio 2010 da aishazora

Ingredienti
15 fiori di zucchina
300 gr. farina
acqua q.b.
1/2 lievito di birra
mezzo bicchiere di birra
1 grossa mozzarella
100 gr. fesa di tacchino
filetti di acciughe
sale q.b.

Preparazione
Lavare per bene i fiori e levare il picciolo.
Fiori di Zucca
Dentro una ciotola versare l'acqua e sciogliere il lievito, aggiungere la farina, il sale e la birra.
La pastella dovrà avere una bella consistenza fluida.
Pastella per friggere
Riporre in frigorifero fino al momento di friggere i fiori e lasciarla riposare.
Riempire i fiori con pezzetti di mozzarella, fesa di tacchino e filetto di acciuga; passarli nella pastella e friggerli in abbondante olio ben caldo.
Fiori di Zucca fritti
Servire caldi.
Fiori di zucca ripieni e fritti

Fiori di zucca ripieni e fritti

 
 
 

Nutellotta

Post n°233 pubblicato il 20 Febbraio 2010 da aishazora

Ingredienti
180 gr farina
3 uova intere
170 gr cioccolato fondente
80 gr burro
80 gr di latte
80 gr di zucchero
una bustina di lievito meno un cucchiaino
un pizzico di sale

Per farcire
200 ml di panna
300 gr di nutella
codette o riccioli di cioccolato
poco latte per bagnare la base

Preparazione
Mettere in un pentolino il latte, il burro e la cioccolata e far sciogliere a fuoco basso.
Cioccolato fuso
Sbattere i tuorli con lo zucchero e montare a neve ferma gli albumi.
Albumi montati a neve
Unire al composto di cioccolato i tuorli montati con lo zucchero, la farina, il lievito ed un pizzico di sale e mescolare bene.
Composto per torta nutellotta
Aggiungere gli albumi montati a neve.
Albumi nel composto per nutellotta
Versare il composto in una tortiera a forma di cuore imburrata.
nutellotta nella tortiera
Cuocere a forno caldo a 180° per circa 30 minuti.
Nutellotta sfornata
Preparare la farcia mescolando la panna montata con la nutella.
Crema alla panna e nutella
Sfornare la torta e lasciarla raffreddare bene. Poi tagliarla a metà e bagnarla con un pò di latte.
Torta nutellotta tagliata a metà
Farcirla con 3/4 della crema preparata.
Farcitura torta nutellotta
Corpire la torta con l'altra metà e spalmarla con la crema rimasta.
Nutellotta spalmata con crema alla panna e nutella
Decorare la superficie con codette o riccioli di cioccolato o con altre decorazioni a piacere.
Nutellotta
Ed ecco come si presenta tagliandola:
Interno torta nutellotta

 
 
 

VIDEO

Post n°232 pubblicato il 20 Febbraio 2010 da aishazora

 
 
 

IL GRANDE JOHN LENNON

Post n°231 pubblicato il 20 Febbraio 2010 da aishazora

 
 
 

Ricette Festa della Mamma

Post n°229 pubblicato il 08 Maggio 2009 da aishazora

Per la festa della mamma la cosa più importante è che
 La mamma non deve lavorare! Pensate voi a preparare
la colazione: acquistate dei cornetti o della paste in pasticceria
 e fatele una bella sorpresa.
Per quanto riguarda il pranzo vi propongo io delle ricette semplici
 da realizzare ma molto originali. Poi preparate la tavola con cura:
 mettete dei fiori a centro tavola e fate dei segnaposto a forma
di cuore con del cartoncino rosso... l'effetto sarà bellissimo!
Per la sera invece prenotate un tavolo fuori oppure andate
 al cinema: fate qualcosa che riunisca tutta la famiglia al completo.
Pennette ai Tre Sapori

Ingredienti:
Ingredienti per 4 persone:400 g di mezze penne,

150 g di prosciutto crudo in una sola fetta, 600 g di pomodori

 maturi, 1 spicchio di aglio, 1 mazzetto di basilico , 4 cucchiai

 di olio d'oliva, sale.

Preparazione:
Per una ricetta più estiva, meno grassa, potete sostituire al

 prosciutto crudo della mozzarella tagliata a tocchetti.Lavate

i pomndori e sbollentateli per qualche minuto. Senza pelarli,

tagliateli a spicchi sottili. Tagliate il prosciutto a listerelle e

sminuzzate il basilico con le mani. Nel frattempo cuocete le

penne in abhondante acqua salata e, in un pentolino a parte,

 fate rosolare nell'olio lo spicchio di aglio. Quando e dorato,

eliminatelo. Scolate le penne al dente, mettetele in una zuppiera

 che avrete fatto scaldare in forno a 50 gradi, conditele con

pomodori e prosciutto. Versate su tutto l'olio molto caldo,

mescolate delicatamente e profumate con alcune foglie

 di basilico lasciate intere.-

 

 

Polpettine Croccanti

 

Ingredienti:
Ingredienti per 4 persone:500 gr di polpa di manzo tritata,
150 gr di fontina, 100 gr di mandorla pulita, 2 uova, 1 cipolla,
1 mazzetto di prezzemolo, prezzemolo riccio per decorare ,
 abbondante olio di oliva per friggere, pangrattato, sale.

Preparazione:
Fate tostare le mandorle nel forno ben caldo per pochi minuti.
 Intanto mondate la cipolla e tritatela. Tritate anche il
prezzemolo, la fontina (grossolanamente) e le mandorle.
Riunite in una terrina la carne con la cipolla, il formaggio,
il prezzemolo e le mandorle (tenetene a parte un cucchiaio),
 aggiungete anche le uova, salate e mescolate con cura con
un cucchiaio di legno fino a ottenere un composto ben
amalgamato.Ricavate dal composto tante polpette rotonde.
In una padella a bordi alti fate scaldare I'olio e friggetevi
Ie polpette, rigirandole, per 10 minuti circa in tutto. Appena
sono pronte asciugatele con carta assorbente da cucina
e servitele ben calde, con le mandorle rimaste, decorando
con qualche ciuffo di prezzemolo riccio.-
Torta Fragolina
Ingredienti:
Ingredienti per 4 persone:3 dischi di pan di spagna di 24 cm.,
mezzo litro di latte, 50g. di farina, 2 tuorli, un uovo, 100g.
di zucchero, la scorza di un limone, liquore all'arancia, fragola
piuttosto piccola 800g., 150g. di panna montata zuccherata,
50 palline di pasta reale.

Preparazione:
Sbattere i tuorli e l'uovo con lo zucchero, poi unite la farina e
 la scorza grattugiata del limone; diluite con il latte e fate
addensare su fuoco basso, mescolando. Mondate, lavate e
 asciugate le gragole. Tagliate la calotta alle palline, riempitele
con la crema usando una tasca da pasticciere, quindi inseritevi
 una fragolina in modo che sporga. Spruzzate i dischi di pan di
spagna con mezzo bicchiere di liquore all'arancia diluito con poca
acqua; coprite poi 2 dischi con la crema e le fragole tagliate a
 spicchietti, sovrapponetoli e completate con il terzo disco,
su cui distribuirete le palline. Decorate con ciuffi di panna montata
 e tenete in frigo fino al momento di servire.

Torta Fragolina

Ingredienti:
Ingredienti per 4 persone:3 dischi di pan di spagna di 24 cm.,
mezzo litro di latte, 50g. di farina, 2 tuorli, un uovo, 100g.
di zucchero, la scorza di un limone, liquore all'arancia, fragola
 piuttosto piccola 800g., 150g. di panna montata zuccherata,
50 palline di pasta reale.

Preparazione:
Sbattere i tuorli e l'uovo con lo zucchero, poi unite la farina e
 la scorza grattugiata del limone; diluite con il latte e fate
addensare su fuoco basso, mescolando. Mondate, lavate e
 asciugate le gragole. Tagliate la calotta alle palline, riempitele
con la crema usando una tasca da pasticciere, quindi inseritevi
una fragolina in modo che sporga. Spruzzate i dischi di pan di
spagna con mezzo bicchiere di liquore all'arancia diluito con
 poca acqua; coprite poi 2 dischi con la crema e le fragole
 tagliate a spicchietti, sovrapponetoli e completate con il
 terzo disco, su cui distribuirete le palline. Decorate con ciuffi
 di panna montata e tenete in frigo fino al momento di servire.-


 
 
 

Grazie mamma

Post n°228 pubblicato il 08 Maggio 2009 da aishazora




Grazie mamma
perché mi hai dato
la tenerezza delle tue carezze,
il bacio della buona notte,
il tuo sorriso premuroso,
la dolce tua mano che mi dà sicurezza.
Hai asciugato in segreto le mie lacrime,
hai incoraggiato i miei passi,
hai corretto i miei errori,
hai protetto il mio cammino,
hai educato il mio spirito,
con saggezza e con amore
mi hai introdotto alla vita.
E mentre vegliavi con cura su di me
trovavi il tempo
per i mille lavori di casa.
Tu non hai mai pensato
di chiedere un grazie.
Grazie mamma.
~ Judith Bond ~

 
 
 

STORIA FESTA DELLA MAMMA

Post n°227 pubblicato il 08 Maggio 2009 da aishazora

 

La festa della mamma fu istituita nel 1914 negli stati Uniti

 su proposta di Anna M. Jarvis.

Anna era molto legata alla madre, un'insegnante della

Andrews Methodist Church di Grafton,nel West Virginia.
Dopo la morte della madre, Anna si impegnò inviando

 lettere a ministri e membri del congresso affinché venisse

 celebrata una festa nazionale dedicata a tutte le mamme.

 Questa festa doveva rappresentare un segno d'affetto

di tutti nei confronti della propria madre mentre questa

era ancora viva.

Grazie alla sua tenacia e determinazione, la prima

 festa della mamma fu celebrata a Grafton e l'anno

 dopo a Filadelfia: era il 10 maggio 1908.
Anna Jarvis scelse come simbolo di questa festa il garofano,

 fiore preferito dalla madre: rosso per le mamme in vita,

bianco per le mamme scomparse.

Nel 1914 il presidente Wilson annunciò la delibera del

Congresso per festeggiare questa festa la seconda domenica

di maggio, come espressione pubblica di amore e gratitudine

 per le madri del Paese.
Da quell'anno fu istituito il "Mother's Day".
Oltre agli Stati Uniti questa data è stata adottata da Danimarca,

Finlandia, Turchia, Australia e Belgio. In Norvegia viene

celebrata la seconda domenica di febbraio , in Argentina

 la seconda di ottobre ; in Francia la festa della mamma

cade l'ultima domenica di maggio ed è celebrata come

compleanno della famiglia.
In Italia la Festa della mamma si festeggia la seconda

 domenica di maggio, come negli Stati Uniti.

I simboli di questa festa sono il rosso, il cuore e la rosa,

 che più di ogni altro fiore rappresenta l'amore e la bellezza

 e sa testimoniare l'affetto e la riconoscenza dei figli.

 
 
 

Ghiaccia al cioccolato

Post n°225 pubblicato il 01 Maggio 2009 da aishazora

Ingredienti per ricoprire una torta da 26 cm:
150 gr di zucchero
150 ml di acqua
300 gr di cioccolato fondente

Procedimento:
In un pentolino dal fondo spesso, fate sciogliere lo zucchero in

acqua fino ad ottenere uno sciroppo di zucchero.

dscn2142.JPG

Aggiungere il cioccolato a pezzi e mescolate con un cucchiaio di

legno.

dscn2145.JPG

Cuocete a fiamma bassa per circa 3/5 minuti.

 dscn2147.JPG

Togliere dal fuoco e batterlo per eliminare le bolle d’aria.

 ( Se avete un termometro per dolci,

 dovrete arrivare ad una temperatura di circa 110°)

 ghiaccialcioccolato.JPG

Usate la ghiaccia subito.

 
 
 

Pollo al curry

Post n°224 pubblicato il 01 Maggio 2009 da aishazora

ricetta curry e polloIngredienti per 4 persone:

1 kg di petti di pollo
2 cucchiai di curry dolce
1 cucchiaio di farina 00
1 yogurt dolce bianco
2 yogurt magro bianco
1 cucchiaino di curcuma
2 scalogni
4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
2 cucchiai di panna da cucina
sale
pepe

Preparazione:

Tagliate il pollo a pezzetti circa 2×3 cm e metteteli in una terrina, salate, pepate e mescolate bene.

pollo

Mettete in un’altra terrina il curry e la farina e mescolate bene.

farina e curry

Infarinate il pollo nella miscela di curry e farina (consiglio l’utilizzo dei guanti di lattice per evitare la tintura del curry).

pollo impanato

Prendete una padella antiaderente e mettete a soffriggere lo scalogno con l’olio, quando sarà dorato unitevi il pollo e fatelo rosolare bene su entrambi i lati per circa 10 minuti.

pollo con curry

Aggiungete lo yogurt, la panna e la curcuma e mescolate bene, lasciate cuore per altri 10 minuti circa finché il sughetto si sarà ristretto.

curry con pollo e yogurt

ricetta pollo al curry

 Suggerisco di servirlo con del riso basmati.

ricetta curry e pollo

 
 
 

Pasta choux ( o pasta bignč)

Post n°223 pubblicato il 01 Maggio 2009 da aishazora

Ingredienti:
100 gr di burro
250 ml di acqua
150 gr di farina 00
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di zucchero
4 uova

Procedimento:
In una casseruola dal fondo spesso,far bollire l’acqua insieme al burro e un pizzico sale.

dscn2105.JPG

dscn2108.JPG

Appena l’aqua avrà raggiunto l’ebollizione, togliere la casseruola dal fuoco e aggiungere la farina e lo zucchero.

dscn2111.JPG

 dscn2113.JPGdscn2113.JPG

Mescolare con un cucchiaio di legno fino a creare un composto omogeneo.
Rimettere il composto sul fuoco e continuare a mescolare finchè il composto

 non si stacchi dalle pareti.

dscn2114.JPG

Togliere dal fuoco, lasciar intiepidire la pasta per qualche minuto e

aggiungere le uova una per volta facendo incorporare bene ogni

uovo prima di aggiungere l’uovo successivo.

dscn2115.JPG

Continuare a mescolare finchè la pasta choux non diventi corposa e

 non cada dal cucchiaio se scrollata.

pastachoux.JPG

dscn2120.JPG

 
 
 

Eclair con la panna

Post n°222 pubblicato il 01 Maggio 2009 da aishazora

Ingredienti per 30 choux:
100 gr di burro
250 ml di acqua
150 gr di farina 00
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di zucchero
4 uova

250 ml di panna per dolci

Ingredienti per la ghiaccia al cioccolato:
100 ml di acqua
100 gr di zucchero
200 gr di cioccolato fondente

Procedimento:
Preparare la pasta choux
Riempire la tasca da pasticciere con la pasta choux e fate dei

tronchetti di pasta lunghi circa 8 cm.

dscn2127.JPG

Fate delle incisioni con la forchetta bagnata su ogni choux

dscn2129.JPG

dscn2132.JPG

Infornare gli eclair in forno già caldo a 200° e cuocere per circa 20/25 minuti.

choux.JPG

Preparare ora la ghiaccia al ciocolato. 

Lasciar raffreddare gli choux e bucarli alle estremità con la punta di un

 coltello.

Da uno dei buchi, inserire la farcia con una siringa per dolci.

dscn2164.JPG

Immergete la parte superiore degli eclair nella ghiaccia al cioccolato

dscn2165.JPG

Disporre gli choux con la panna su un piatto da portata e riporli in frigo

per almeno un’ora prima di servirli.
dscn2166.JPG

chouxalcioccolato.JPG

 
 
 

Fiori di zucca ripieni e fritti

Post n°221 pubblicato il 30 Aprile 2009 da aishazora

I fiori di zucca si prestano molto bene per questa ricetta:
 con il loro ripieno di mozzarella, prosciutto cotto e filetti
di acciughe possono essere serviti come stuzzichini per
 l'aperitivo o come antipasto.
Ingredienti
15 fiori di zucchina
300 gr. farina
acqua q.b.
1/2 lievito di birra
mezzo bicchiere di birra
1 grossa mozzarella
100 gr. prosciutto cotto
filetti di acciughe
sale q.b.

Preparazione
Lavare per bene i fiori e levare il picciolo.
Fiori di Zucca
Dentro una ciotola versare l'acqua e sciogliere il lievito,
aggiungere la farina, il sale e la birra.
La pastella dovrà avere una bella consistenza fluida.
Pastella per friggere
Riporre in frigorifero fino al momento di friggere i fiori e
lasciarla riposare.
Riempire i fiori con pezzetti di mozzarella, prosciutto cotto
 e filetto di acciuga; passarli nella pastella e friggerli
 in abbondante olio ben caldo.
Fiori di Zucca fritti
Servire caldi.
Fiori di zucca ripieni e fritti

Fiori di zucca ripieni e fritti

 
 
 

Polpette di Ricotta

Post n°220 pubblicato il 30 Aprile 2009 da aishazora

Le polpette di ricotta sono un antipasto sfizioso e molto facile da preparare: risultano molto morbide e sono quindi adatte anche per i più piccoli!

Ingredienti
250 gr di ricotta
70/80 gr parmigiano grattugiato
sale q.b.
Pepe nero macinato
pane raffermo sbriciolato
1-2 uova (dipende dalla consistenza dell'impasto)

Preparazione
Setacciare la ricotta e metterla in un recipiente, unire il sale, il pepe, le uova, il pane e il parmigiano grattugiato.
Amalgamare bene. L'impasto non deve risultare molto morbido.
Con l'impasto ottenuto formare delle polpette e riporle in una teglia ben distanziate tra loro.
Polpette di Ricotta
Riporre le polpette in un tegame ed unire due bicchieri di acqua, l'olio ed il prezzemolo.
Polpette di Ricotta
Far cuocere le polpette di ricotta a fuoco molto basso con un coperchio (SENZA MAI GIRARLE) fino a quando rimangono soltanto con l'olio.

Servire ben calde.
Polpette di Ricotta

 
 
 

Linguine tonnate

Post n°219 pubblicato il 30 Aprile 2009 da aishazora

Ingredienti
olive bianche dolci  (tonde di Spagna) gr.200 ca
basilico  15/20 foglie
tonno una scatoletta da 150 gr.
olio extra vergine di oliva  4/5 cucchiai
formaggio parmigiano grattugiato  4/5 cucchiai
pepe a piacere
da parte un po' di acqua di cottura della pasta

Preparazione
Sbriciolare il tonno con le mani, disossare le olive e tritarle

finemente. Tritare anche il basilico e poi mescolare il tutto.
Tonno, olive e basilico
In una padella, possibilmente a bordi alti, versare l'olio e tutti gli

ingredienti e dargli uno al massimo due minuti di cottura.
Bisogna dare solo il tempo di poterli amalgamare bene per

ottenere un sugo molto omogeno.
Ingredienti tritati
Aggiungere poi un pò di acqua di cottura della pasta.
Cottura sugo
In una pentola far bollire l'acqua e cuocere le linguine: a cottura

 avvenuta colarle e versarle nella salsa.
Aggiungere una parte di formaggio e un pò di pepe. Far saltare

nella padella, impiattare e cospargere di parmigiano.
Linguine tonnate

BUON APPETITO

 
 
 

Primo Maggio - Festa dei Lavoratori

Post n°218 pubblicato il 30 Aprile 2009 da aishazora

In Italia il primo maggio si festeggia la festa dei lavoratori.
 Spesso in questo giorno si organizzano scampagnate
all'aria aperta, picnic e si trascorrono momenti di
spensieratezza. Sappiamo però il motivo vero per cui
si festeggia? Qual è la storia del 1° maggio? Scopriamolo
 insieme.

 

Il primo maggio è la Festa dei Lavoratori. Questa data è stata
scelta per ricordare le lotte operaie, combattute per ottenere il
diritto d'orario di 8 ore al giorno come limite legale
dell'attività lavorativa.
Il Quarto Stato (1901) di Giuseppe Pellizza da Volpedo,
rappresenta un gruppo di lavoratori scioperanti ed è diventato
 simbolo delle lotte sindacali. (Museo dell'Ottocento della
 Villa Reale di Milano)

"Otto ore di lavoro, otto di svago, otto per dormire"

Questo fu lo slogan coniato nel 1855 in Australia che
rappresenta gran parte del movimento sindacale organizzato
del primo Novecento.

Nel 1866 lo stato americano dell'Illinois fu il primo ad introdurre
una legge in merito, ma l'effettiva applicazione era ancora difficile.
Il 1 maggio 1867, giorno dell'entrata in vigore di questa legge,
 per le strade di Chicago si tenne un grande corteo formato da
 più di diecimila lavoratori.
Soltanto il 1 maggio 1886 però si arrivò ad una svolta: 400mila
 lavoratori di 12mila fabbriche statunitensi si astennero dal lavoro
 per protestare contro la mancata tutela dei loro diritti,
riconosciuti anni addietro nella legge mai applicata. Fu organizzata
 una nuova grossa manifestazione a Chicago, che si svolse
 pacificamente. Nei giorni successivi però si susseguirono scioperi
e cortei, che alimentarono la tensione e portarono a scontri tra
polizia e manifestanti, con il risultato che diverse persone morirono
e altre furono ferite.
Per ricordare i "martiri di Chicago" si scelse come giorno simbolo
 il 1 maggio.
Nel 1890 a Parigi il congresso costitutivo della Seconda
Internazionale decise di indire una manifestazione simbolica
 in tutti i Paesi e le città:

"Una grande manifestazione sarà organizzata per una data stabilita,
 in modo che simultaneamente in tutti i paesi e in tutte le città,
 nello stesso giorno, i lavoratori chiederanno alle pubbliche autorità
 di ridurre per legge la giornata lavorativa a otto ore e di mandare
ad effetto le altre risoluzioni del Congresso di Parigi".
Fu mantenuto il 1 maggio, data già carica simbolicamente.
Così avvenne quindi nel 1890 e l'evento, pur avendo scarsa
organizzazione, radunò molti partecipanti e fu un successo.
Anche in Italia, nonostante i timori e i dubbi iniziali, la riuscita
 fu completa. Si decise così di ripeterlo anche nel 1891. Quindi il
congresso
 dell'Inter
nazionale decise di rendere permanente questa ricorrenza e
 di riconoscerla come "festa dei lavoratori di tutti i paesi,
nella quale i lavoratori dovevano manifestare la comunanza
 delle loro rivendicazioni e della loro solidarietà".

 
 
 

25 Aprile: Festa della Liberazione

Post n°217 pubblicato il 25 Aprile 2009 da aishazora

Il 25 di aprile in Italia è festa nazionale. Ma sappiamo il motivo per cui si festeggia?

 

Il 25 aprile in Italia è la Festa della Liberazione, si ricorda cioè l'anniversario della liberazione dal nazifascismo.
Durante la seconda guerra mondiale (1939-1945), dopo il 1943, l'Italia si ritrovò divisa in due: al nord Benito Mussolini e i Fascisti avevano costituito la Repubblica Sociale Italiana, vicina ai tedeschi e al Nazismo di Hitler, mentre al sud si formò in opposizione il governo Badoglio, in collaborazione con gli Alleati americani e inglesi.
Per combattere il dominio nazifascista si era organizzata la Resistenza, formata dai Partigiani. Questi erano uomini, donne, giovani, anziani, preti, militari, persone di diversi ceti sociali, diverse idee politiche e religiose, ma che avevano in comune la volontà di lottare personalmente, ognuno con i propri mezzi, per ottenere in patria la democrazia e il rispetto della libertà individuale e l'uguaglianza.
Il 25 aprile 1945 i Partigiani, supportati dagli Alleati, entrarono vittoriosi nelle principali città italiane, mettendo fine al tragico periodo di lutti e rovine e dando così il via al processo di liberazione dell'Italia dall'oppressione fascista.
Qualche anno dopo, dalle idee di democrazia e libertà, è nata la Costituzione Italiana.

 
 
 

Pasticcio di fettuccine con fegatini di pollo e mozzarella

Post n°216 pubblicato il 25 Aprile 2009 da aishazora

Ingredienti per 4 persone
400 gr. fettuccine all'uovo (possibilmente fresche)
250 gr. fegatini di pollo (o di più a piacere)
un uovo
100 gr. burro
100 gr. mozzarella
50 gr. farina
500 gr. latte
50 gr. formaggio parmigiano
un paio di cucchiai pan grattato
sale q.b.
1 bicchiere di vino bianco secco
2 dadi da brodo
noce moscata
un pizzico di pepe
4 cucchiai di olio 4
una cipolla
una foglia di alloro
basilico tritato

Preparazione
In una casseruola far soffriggere la cipolla con l'olio,

 versarvi i fegatini lavati e tagliati a pezzettini,

mettere la foglia di alloro ed il basilico. Aggiustare

 di sale e pepe, unire il vino e farlo sfumare. A

 questo punto aggiungere l'uovo intero e agitarlo

 un po' fino a cottura dello stesso, unire poi un

 cucchiaio di parmigiano, spegnere il fuoco e

 tenere da parte.

In un pentola con acqua e i dadi da brodo cuocere

 le fettuccine, aggiustare di sale e a cottura avvenuta,

scolare e mettere da parte.
Fare una besciamella sciogliendo 50 gr.di burro,

farlo soffrigere un pò ed aggiungere 50 gr.di farina,

 versarvi in un solo colpo il latte freddo e girare

subito energicamente per evitare la formazione

di grumi. Unire la noce moscata un pò di sale

 (oppure mezzo dado da brodo) e un paio di

 cucchiai di parmigiano. Girare continuamente

fino all'ebbolizione.

Se la besciamella dovesse essere un pò solida,

aggiugere un pò di latte. Imburrare una teglia

 a bordi alti e foderarla con del pangrattato.

Imburramento teglia
Mescolare le fettuccine con la besciamella e poi fare

 uno strato nella teglia con la metà delle fettuccine.
Versarvi i fegatini con la mozzarella a pezzettini e

ricoprire con l'altra metà delle fettuccine.
Pasticcio di fettuccine con fegatini di pollo e mozzarella
Cospargere con pangrattato ed aggiugere dei

 fiocchetti di burro ed un pò di parmigiano.
Infornare a forno gia caldo a 200° per una

 mezz'ora circa o fino a che la superficie non

sia dorata.
Pasticcio di fettuccine con fegatini di pollo e mozzarella
Far riposare il pasticcio per qualche minuto e poi

 tagliare in quattro fette o più.
Pasticcio di fettuccine con fegatini di pollo e mozzarella

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: aishazora
Data di creazione: 12/11/2006
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

BENVENUTI NEL MIO BLOG

LASCIATE UN COMMENTO

 

ULTIME VISITE AL BLOG

studio_architettura0pantaleoefrancar_vita86gasparotto.gilbertoalberella_1992massimo.cersosimoMarcoAnselmigiuliocrugliano32faffy_girlmanuel.dgmimach73a.z0manuma72danielamercadantenastrong_passion
 
 
immagine
 

immagine

 

 

 

 

 
immagine
 
 

GLI ZUCCHEROSI