Creato da kiwai il 24/12/2009

c'è tutto un mondo..

impressioni di un aborigeno della Nuova Guinea

 

 

« .. »

PIAGNISTEI

Post n°880 pubblicato il 09 Settembre 2012 da kiwai
 

 

Periodicamente, sebbene con l’efficienza discutibile dei servizi ecologici nostrani, la redazione opera una “pulizia” di nick e blog che si sono particolarmente distinti per educazione, sobrietà di linguaggio e rispetto del regolamento del Portale.

 

Inevitabilmente segue la “resurrezione” di queste Arabe Fenici e una sequela di lamentazioni lacrimevoli ..

ovviamente, stante la “cancellazione delle prove” il più delle volte l’operazione sembra riuscire e qualche sprovveduto navigante può essere tratto in inganno dall’ipocrita protesta.

 

I più smaliziati tra i “bannati” glissano abilmente sulla circostanza, limitandosi al misero tentativo di attribuirsi l’improbabile veste di “vittime della censura” .. altri, decisamente “sputtanati” esibiscono con orgoglio il loro curriculum di “bannature”, come gli incalliti delinquenti esibiscono le condanne per imporre la loro leadership criminale … altri ancora, ma sono pochi (perché anche la stupidità ha un limite) si esibiscono immediatamente nell’ennesima performance:

 

“ … , se tu fossi una persona e oltre a cio' una persona degna e sincera , dovresti ricordare che TU puoi dare del " figlio di p ... " a chiunque senza essere bannato , se invece sono io a farlo vengo cancellato . Lasciando stare cio' che penso di te e non solo di te , posso solo dirti che io sono fiero delle mie idee ….  Tu invece , visto che sei un malato di paranoia e oltre a cio' sei schizofrenico , perdi il tuo tempo in queste scemate , giacche' non sei in grado di fare post tuoi che abbiano un senso compiuto . Oltre a questo , mille volte meglio dire una parolaccia piuttosto che essere uno come te , infido e idiota allo stato puro ! “

“ Leggi qualcosa sul Che e sarai un compagno anche te ... ma devi studiare tanto , comincia adesso . [ … ] non vale la pena metterlo a leggere , il suo cervello fa acqua da tutte le parti . “

 

Il soggetto in questione, inossidabilmente ottuso alla verità dei fatti, continua a rivendicare la sua “innocenza” anche se le sue “innocenti esternazioni” sulle maternità altrui (ampiamente documentate) gli sono costate ben due “bannature” … che dire se arrivasse la terza?

 

Ma nel mondo del web la tecnica della “reiterazione ossessiva della menzogna” ha precedenti illustri .. tutto il mondo complottando vive e specula sulla reiterazione della bufala, l’indignazione qualunquista e quella manettara vi sguazzano da sempre ..

e allora, oltre agli sprovveduti occasionali, entrano in campo anche “gli ignavi”, che per trovare un straccio di visibilità, pontificano sulle ingiuste censure e poi rispondono:

XXXXXXXXXXXX il 09/09/12 alle 18:16 via WEB

“Grazie per il tuo commento che non fa una piega direi.  …“

 

Bene adesso in Redazione pioveranno decine di segnalazioni contro questo post colpevole di riportare testualmente gli insulti ricevuti … e se non verrà bannato, niente paura, “loro” sanno perché:

io sono “uno della redazione” “un protetto di Berlusconi” “ uno dei servizi segreti deviati” …

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

 

.

 
 

 

 

 

 

MI TROVI ANCHE SU ..

 

ULTIME DA SARCHIAPONICON

Caricamento...
 

 

   DA NON PERDERE ..  

 

AREA PERSONALE

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

anima.distrattaavvbialiberalmindaldebaran630un_uomo_della_follalacky.procinocagliostro40kiwaiarchspearefavour_love10mariomancino.mlamiapelleangelobiancollucio58_5
 

ULTIMI COMMENTI

       

 

CUBA LIBRE

QUANTO COSTA
LA LIBERTA'???




La morte di un prigioniero di
coscienza, una persona in
carcere per le sue idee, senza
aver commesso alcun reato.
Orlando Zapata Tamayo,
42 anni, fù arrestato durante
la primavera del 2003 e condannato
a tre anni di carcere.
Durante la prigionia a causa della
sua attività di dissidenza nel
carcere, gli furono aggiunti altri
anni di detenzione fino a un totale
di 30 anni di reclusione.
BASTA YA!

 


 

Dichiarazione Universale dei Diritti Umani  
ARTICOLO 19  
Ogni individuo ha diritto alla libertà di opinione e di espressione; questo diritto include la libertà di sostenere opinioni senza condizionamenti e di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo ai confini.