Creato da kiwai il 24/12/2009

c'è tutto un mondo..

impressioni di un aborigeno della Nuova Guinea

 

 

ASPETTANDO GODOT

Post n°1217 pubblicato il 23 Febbraio 2015 da kiwai

 

Vladimir ed Estragone stanno aspettando su una desolata strada di campagna un certo "Signor Godot". Ma Godot non appare mai sulla scena, e nulla si sa sul suo conto. Godot "oggi non verrà, ma verrà domani".

I due dopo una lunga attesa, si dicono: "E ora? Possiamo andare?” - "Sì, andiamo” … ma  non si muovono.

È sempre così in Italia.

13 febbraio 2015  Gentiloni (per nostra disgrazia, ministro degli esteri):

“la situazione si sta deteriorando … L’Italia è pronta a combattere in Libia nel quadro della legalità internazionale"

18 febbraio 2015 Gentiloni (per nostra disgrazia, ministro degli esteri):

“Situazione grave, ma no a crociata. Unica soluzione è politica … Chiediamo alla comunità diplomatica di aumentare gli sforzi”.

Poi la macabra freddura:

“la speranza migliore per i libici è la formazione di un governo di unità nazionale”.

Con due governi, il califfato all’attacco e decine di bande tribali impegnate nel tutti contro tutti … davvero una bella prospettiva. 

Intanto, quel tal Bernardino León, inviato dalle Nazioni Unite che vaga da mesi in Libia senza combinare un cazzo ..  ha ottenuto da quell’ameba del segretario Onu Ban Ki Moon “altri giorni” per portare avanti il negoziato.

Mistero della fede.

Mentre l’Egitto, unico stato ad aver reagito agli assassini, non ha ottenuto altro che solidarietà e qualche pacca sulle spalle, ma non aiuti concreti per la difesa dei propri confini. 

Le Nazioni Unite, un ente in preda all’atarassia e alla Sindrome di Kleine-Levin, rara malattia che consiste nell’ipersonnia e nella fame patologica (di soldi), predica anche per la Libia il solito refrain di una “soluzione politica” o meglio “diplomatica”.

Dunque, la linea generale odierna è attendere, magari per scoprire solo più avanti che una soluzione politica in Libia in queste condizioni non esiste ….   

Così, anche il governo di Roma si adegua e, aspettando Godot, si ritrova con un nulla di fatto in mano e con nuovi imminenti sbarchi clandestini ... senza né la forza, né la volontà di agire.

The show must go on.

 
 
 

senza parole

Post n°1216 pubblicato il 21 Febbraio 2015 da kiwai

 
 
 

"IL SOLE RUOTA INTORNO ALLA TERRA"

Post n°1215 pubblicato il 18 Febbraio 2015 da kiwai
 

 

Si chiama Bandar al-Khaibari, è un nome che passerà alla storia …. quella dei MEGA-IDIOTI.

Di mestiere, dicono, faccia il “teologo” dell’islam … e il video lo immortala nella sua dimostrazione “scientifica” che:  il Sole ruota intorno alla Terra !!!

(http://www.ilgiornale.it/news/mondo/teologo-dellislam-sole-ruota-intorno-terra-1095591.html) 

Per lui è sin troppo evidente e spiega:

" Andiamo all'aeroporto di Sharjah per raggiungere la Cina in aereo …"

[se l’aeroporto non è quello, la teoria non funziona]

State bene attenti !

"Questa è la Terra. Se dite che ruota, se noi lasciamo l'aeroporto di Sharjah su un volo internazionale per la Cina, la Terra ruota giusto? Quindi se l'aereo si trova in aria, la Cina  ci verrà incontro ...

Ma se la Terra ruota nell'altra direzione, l'aereo non raggiungerà la Cina. Perché anche la Cina sta ruotando come ruota l'aereo".  

ERGO:

Non è la Terra che si muove intorno al Sole, è l'esatto contrario: il nostro pianeta sta fermo e tutto ruota intorno ad esso. 

Questi non solo profanano le tombe e tagliano le teste … vogliono sodomizzare i cervelli!

 
 
 

I ROMANI DICEVANO: “SI VIS PACEM PARA BELLUM”.

Post n°1214 pubblicato il 17 Febbraio 2015 da kiwai
 

 

Che nella traduzione corretta significa: se vuoi la pace, devi essere pronto alla guerra.

Fedeli a questa filosofia, abbiamo sbeffeggiato il Cav che si teneva buono Gheddafi … abbiamo elogiato lo pseudo-napoleone coi tacchi che si è precipitato a bombardare la Libia, in gara con l’abbronzato Nobel per la pace e lo spocchioso erede di Francis Drake.

Guardate che casino che è venuto fuori, dal vecchio "scatolone di sabbia" libico, di cui dobbiamo sentitamente ringraziare quel trio di minchioni (Sarkozy-Obama-Cameron) : un tutti contro tutti da paura.

Finito il “blocco navale” della flotta Usa .. abbiamo inaugurato il servizio taxi per Lampedusa, col segreto scopo di accantonare – gratis - una “flotta di barconi” per un eventuale sbarco di riconquista della ex-colonia … ma se ne sono accorti e adesso i barconi se li riprendono armi in pugno.

A poche ore dalla "conquista" di Sirte, un terrorista dello Stato islamico su Twitter ha postato una mappa in cui ha evidenziato che "la distanza tra Roma e Sirte è di 1.250 chilometri … Un missile Scud può arrivare fino in Italia."
 

Subito i ministri fantoccio della nostra Repubblica delle Banane (Alfano, Gentiloni e Pinotti) hanno starnazzato:

"L’Italia sostiene la mediazione dell’Onu, ma se non riusciamo nella mediazione, credo che bisogna porsi il problema, con le Nazioni Unite, di fare qualcosa di più".

"nel quadro della legalità internazionale … ma "l'Italia è pronta a COMBATTERE"

A parte che vedo “difficile” una MEDIAZIONE, con dei predoni che anche l'altro ieri hanno tagliato la testa a un gruppo di 21 ostaggi egiziani … mi sembra che gli Egiziani non siano stati ad aspettare tante “mediazioni” per tirare qualche sacrosanta bomba sulla testa dei tagliagole.

Noi NO!

Anche se, dopo le figure di merda fatte in Libano, in Kossovo e da ultimo in Iraq e in Afghanistan  con le nostre “missioni di pace” …  questa volta corriamo il rischio di fare una guerra vera.

I tagliagole dell’Isis non sono certo i serbi di Belgrado che D’Alema e il nostro “austero” Mattarella hanno eroicamente bombardato … e nemmeno i libanesi hezbollah o i falangisti di Gemayel con i quali potevamo “contrattare” i finti pattugliamenti di Beirut .. già in Iraq, a Nassiria, abbiamo dovuto imparare che non basta starsene chiusi nelle basi per salvare la pelle … questa volta dovremo fare sul serio.

E allora “spezzeremo le reni alla Libia” facendo sbarcare sulle spiagge di Sirte, guidati dal ducetto rottamatore, le nostre “forze più distruttive”:

i NoTav, i centri sociali, i pensionati d’assalto della Cgil, i banchieri, gli intellettuali pacifinti, i pennivendoli di Corsera e di Repubblica, la Boldrini e Grasso, la Boschi, Civati e Fassina.

Hai visto mai che una disastrosa ecatombe degli “eroi nostrani” , tra le sabbie del nordafrica … possa segnare la rinascita dell’Italia!

 

 
 
 

ROMA KAPUT

Post n°1213 pubblicato il 10 Febbraio 2015 da kiwai
 

 

Che in meno di due anni questo squallido personaggio riuscisse a inanellarne tante superava qualsiasi catastrofica previsione. 

Che si trattasse si uno squallido personaggio lo si sapeva (sigh!) già da prima della sua infelice candidatura …

Un doctor Frankenstein fallito (incensato per i suoi esperimenti “fallimentari” sui trapianti di fegato di babbuino) che è stato licenziato su due piedi dall’Università di Pittsburgh, per essere stato “pizzicato” a duplicare i rimborsi spese …

Cattocomunista parolaio, sostenitore dell’eutanasia, non si è vergognato di distorcere le parole di Paolo VI indicandolo come fautore dell'eutanasia, anziché contrario all'ostinazione terapeutica nei confronti dei malati terminali ...

Eletto con il PD è stato presidente della “Commissione parlamentare di inchiesta sull'efficacia e l'efficienza del Servizio Sanitario Nazionale” … con i brillanti risultati che tutti possiamo apprezzare !!!

Insomma i presupposti c’erano tutti …

Ma alla prevista pioggia si è sostituita una grandinata di cazzate! 

Prima le esibizioni da ciclista, con appena 18 vigili al seguito …

Poi la ridicola “pedonalizzazione” di via dei Fori Imperiali, dove sfrecciano indisturbate decine di auto blu tra le bestemmie dei romani paralizzati nel traffico …

Ancora, la pietosa telenovela delle multe NON PAGATE per accessi senza permesso nella zona a traffico limitato e per divieti di sosta della famigerata Panda rossa … accompagnati da risibili tentativi di manipolazione dei terminali del Campidoglio …

Per non parlare della “storica” partecipazione al gayPride e della buffonata delle “unioni civili”… 

E come se non bastasse:

le strade ridotte una groviera che ad ogni pioggerella si trasformano in piste da cross …

le case del Comune in “autogestione” ai Rom …

un villaggio nuovo di zecca (sempre ai Rom) con la mazzetta-contributo di Leroy Merlin in cambio di una variante al PRG (da verde pubblico a zona commerciale) per un nuovo megastore …

i 900 euro per chi si prende un immigrato in casa …

il raddoppio delle rette degli asili nido .. a iscrizioni effettuate ..

sorvolando sul “regalino” ai Rolling Stones che per 7.000 € hanno avuto a disposizione il Circo Massimo, mentre i romani pagano anche la tassa sull’ombra (la proiezione sul “suolo pubblico” di tende e insegne) … 

Infine quella bagatella di Mafia Capitale, con tutto il PD romano invischiato fino ai capelli e Marino che scende dal pero … anche se gli hanno pagato la campagna elettorale. 

Ma il nostro (doppio sigh!) Sindaco non demorde … e partorisce l’ultima brillante idea! 

Evidentemente invidioso dell’Expo milanese, si ricorda che anche Roma aveva un suo Expo … l’E42, meglio conosciuto come EUR .. uno dei pochi quartieri “decenti” della Roma moderna, e allora (ecco l’idea geniale) perché non trasformarlo nella prima ESPOSIZIONE PERMANENTE DELLE PUTTANE ?

 

L’isis vuole conquistare Roma?

Scendiamo a patti … diamogli Marino in ostaggio … e CHE NESSUNO PARLI DI RISCATTO !!!

P.S.

Lo so il post è lungo ... ma la lista delle caz..te di più !!! 

 

 
 
 
Successivi »
 

 

.

 
 

 

 

 

 

MI TROVI ANCHE SU ..

 

ULTIME DA SARCHIAPONICON

Caricamento...
 

 

   DA NON PERDERE ..  

 

AREA PERSONALE

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

aurora_tuaavvbiamundi35ormaliberaantropoeticoITALIANOinATTESAterry_136psicologiaforensemario.dastolicagliostro40unmondodinotekiwaiVince198ikeuoha
 

ULTIMI COMMENTI

Anche in politica estera si vede LO SFASCIO di 'sto...
Inviato da: avvbia
il 27/02/2015 alle 19:18
 
Idem,
Inviato da: ormalibera
il 25/02/2015 alle 19:28
 
ottimo post, che condivido totalmente. Temo che ci sia una...
Inviato da: ormalibera
il 25/02/2015 alle 19:27
 
|| Quanti finti buonisti! a me la vignetta piace molto e...
Inviato da: terry_136
il 25/02/2015 alle 15:49
 
Mentre costoro temporeggiano - alias perdere tempo ad...
Inviato da: Vince198
il 23/02/2015 alle 17:13
 
 

       

 

CUBA LIBRE

QUANTO COSTA
LA LIBERTA'???




La morte di un prigioniero di
coscienza, una persona in
carcere per le sue idee, senza
aver commesso alcun reato.
Orlando Zapata Tamayo,
42 anni, fù arrestato durante
la primavera del 2003 e condannato
a tre anni di carcere.
Durante la prigionia a causa della
sua attività di dissidenza nel
carcere, gli furono aggiunti altri
anni di detenzione fino a un totale
di 30 anni di reclusione.
BASTA YA!

 


 

Dichiarazione Universale dei Diritti Umani  
ARTICOLO 19  
Ogni individuo ha diritto alla libertà di opinione e di espressione; questo diritto include la libertà di sostenere opinioni senza condizionamenti e di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo ai confini.