Community
 
notte_serena
   
 
Creato da notte_serena il 17/02/2009

Notte che consola

la notte come momento in cui riflettere,in cui consolarsi,in cui coccolarsi.Sei magica notte....

 

 

« due donne ed una sola immagineseconda parte "Incontr... »

non lo sai...

Post n°133 pubblicato il 05 Dicembre 2009 da notte_serena

E tu non lo sai,ma ti ho cercato tra i miei giorni normali,quelli spenti senza sole,

ho visto la tua mancanza tra le cose della mia stanza,

e ho coperto il mio viso con le solite lenzuola ed ho sognato il tuo avanzare sul mio corpo in attesa.

 Lo senti,amore mio ?

Il mio pensiero ti segue anche quando non sei accanto a me.

Non vedo l’ora che venga domani…ti aspetto…

Notte Serena

 

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

PER TE AMORE MIO

 

UN BACIO...PER IL MIO AMORE!

 

LEGGENDO...

 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

mymuse77blackdream2sanguemisto84notte_serenaMITIC0Sfante.59modevilengelMarquisDeLaPhoenixoscardellestellestreet.hassleDIVINA.MENTE_IOjackie_19since19602giuseppepalazzo77gianmariadgl2
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

QUANTI SIAMO

 
 

ASSIEME ABBIAMO IMPARATO PAROLE

Camminavo tra righe indecifrabili
nel cercamento di sinonimi dell'amore,
rimanevo muta di fronte a un'altra anima...
ma poi nella mia corsa
sono inciampata tra l'azzurro dei tuoi occhi.

 

Mi hai posto tra le mani il vocabolario
del cuore e mi hai detto: "leggine il segreto."
Ho letto, la mia pelle ha sofferto
delle tue stesse ferite...
quando il mondo è ruzzolato su scivolosi pendii
escoriando la mente e denudando linfa di dolore.


Assieme abbiamo imparato parole
che avevano oscuro significato ...
or m'appaiono sillabanti arcobaleni,
e i verbi del tramonto coniugo gaudente,
la splendenza dell'alba declino
su labbra sorridentemente,
e proferisco i cantici maestevoli
del tempo che di nova vita empie gli occhi.

Notte Serena - Autoretesti