Creato da lacey_munro il 24/03/2014

Tony Albert Brewster

T.A.B.

 

 

# 206

Post n°208 pubblicato il 11 Agosto 2017 da lacey_munro











Cabo Fisterra

Magnifico radunarsi nella disfatta come
nella vittoria e sparpagliare chiodi dentro
piatti che sanno di sale,
nulla è infinito come la vita
e crepitando possedere diciotto anni
mentre gli occhi di un vecchio
ti si piantano nel costato

Mi avvicino alla maturità senza mancare
un passo, saprò essere immortale
e lacrimare solo di gioia;
Questa è una dichiarazione di guerra
vergata da mani a volte salde, a volte frolle,
un gonfalone mutilo.
Posso promettere resistenza e linguaggio

Resterà di me l'intemperanza e un saggio
con un cappuccio di iuta
e fragori di frane
e tuoni
e meraviglie,
incantate cime appallottolate sul palmo,
rimasugli sufficienti
a posarsi sul fondo
senza mancare
né aria né Dio.  










 
 
 

# 205

Post n°207 pubblicato il 08 Agosto 2017 da lacey_munro












Siccità

Scandola raggrumata, fiore
da scaglia di legno,
casa deportata
incenso sui muri.
La mia storia comincia con un cuore
continua nella foschia
come quella disegnata dai bimbi;
Ha un camino ma nessun fuoco
eppure sa di contento.
La gerla di pioggia la mantiene fresca
e lucida
seppur sbilenca appare al viaggiatore
prima che mi incontri
mentre spalanco una finestra
e lo invito a bere.











 
 
 

# 204

Post n°206 pubblicato il 31 Luglio 2017 da lacey_munro












Manaus

Trascorrerà questa estate
e possiederò un cuore più piccolo,
rami minuscoli nasceranno dai ventricoli,
paesaggi appena abbozzati saranno il miocardio,
l'aorta avrà occhi
dai quali guardarti,
la mia membrana sarà sottile
e voleranno le gocce di sangue

In un certo senso sarò un santo
perché non esiste
odio dove pulsa
il silenzio
dell'amore










 
 
 

# 203

Post n°205 pubblicato il 25 Luglio 2017 da lacey_munro












Ancore

La mia vita, forse sono gli anelli
di quel fumo che lascio uscire dalla bocca
per il freddo, per il fumo
oppure gli occhi bagnati
sperando nei sogni veri

Sono i miei piedi su questo asfalto ogni giorno
dalla mattina alla sera
piccolo e forte,
agguantato dalla malinconia
e schiaffeggiato da palazzi solinghi

La mia vita, forse si rincorre
mordendosi la coda,
gioca a domino e mi lascia in fondo
a giovarmi delle illusioni
a spremere agrumi neri

è quella strada che prenderò giocando
finalmente senza accorgermi di essere stato
in una prigione che non aveva sbarre
ma solo stelle
da raggiungere allungando il braccio

La mia vita, strapazzerà i contorni
della bocca che ha parlato così poco
e degli amori divorati da egoismi,
strascicherà passo dopo passo
lasciando cadere gocce di vento sopra la notte










 
 
 

# 202

Post n°204 pubblicato il 24 Luglio 2017 da lacey_munro











A Dani

Quando scrivo mi sento pienamente giustificato. Penso:
sto assolvendo al mio compito  di scrittore; per quanto poco
possa valere la mia scrittura. E se mi dicessero che tutto
quello che ho scritto verrà dimenticato, beh, non credo che
la notizia mi farebbe contento. Ma certo, continuerei a
scrivere. Per Chi? Per nessuno. Per me stesso.

(Jorge Luis Borges)









 
 
 
Successivi »
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 31
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Lutero_Paganolacey_munroseveral1Aaron_BaylewoodenshipspagetiStolen_wordsEMMEGRACESky_Eagleheronofthesunsagredo58Terzo_Blog.Giusemma01jenny1966_2016cile54
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom