Creato da normale_ma_nn_troppo il 26/12/2007
magari una insalata da condire insieme

 

Ultime visite al Blog

 
Terzo_Blog.Giusrossocarlettomunia0semprepazzacerchioquadrato2008max_6_66tizianodev0bal_zacgiorgio_1123vioricalungwolfjnezpoeta.72leonardobobonekammamury57donnadaipassiperduti
 
Image and video hosting by TinyPic
...Vediamo i commenti...impronte?

zero...e se nei loro blog /profilo
ci fosse l'inefabile?
come ci si ritrova senza impronta?
avrò sempre il dubbio,pg!! (parolaccia)
 

Ultimi commenti

 
Ciao ricevi questo messaggio perchè sei nella lista amici...
Inviato da: DgVoice
il 08/11/2010 alle 22:13
 
forte! mi è piaciuta! ^_^
Inviato da: QueenOfNowhere
il 21/02/2010 alle 13:50
 
Salve, ho visto che sei venuta a visitare il mio sito...
Inviato da: roberto.giorgi
il 03/08/2009 alle 23:34
 
ma lo sai quanto sei pigra??? vieni sul mio blog a fare un...
Inviato da: arthur63
il 01/07/2009 alle 22:06
 
???
Inviato da: satirodelfaggio
il 19/05/2009 alle 17:11
 
 

FACEBOOK

 
 
 

 

I miei Blog Amici

 
- pulcenelcuore
- PAESAGGI DELLANIMA
- SPECCHIO DELLA VITA
- panasciò il_darwinano
- senza senso
- Il Mago di Oz
- le avventure di BR
- satirodelfaggio Leo Negri
- Pensieri di carta di preshi
- Bastava un bacio
- SBILANCIA_MENTI
- Serendipity
- Il Blog del Gatto
- TEMPESTA del gryllino
- SINDROME DEL QTLungo di Sonia
- il mese delle rose
- TEMPORALE della Claudina
- utopiadivita
- In Gran Segreto
- elaborando
- ilblogdigiulia ed il suo nonno meravigliosamente pazzo
- MY IMMORTAL della Daphnuccia
- Il neurone single
- WLG non importa cosa farai,aderisco!!
- Ombre di Luce
- back to black
- Pantagruel
- black to black ,gnocca cuor di leone,sorriso che contaggia
- SHM
- Vathelblog
- ERRATA CORRIGE
- Memento
- Zingara
- scrivere come miles
- Poveri noi!!!!
- lupopezzato
- PassatoPerCaso
- Mucche alla riscossa
- El Greco finalmente
- Schegge cognitive
- In Memory Of Me
- RESPIRI COSTRETTI
- Oziare...
- Rovesciamenti ...SONO TORNATE LE PAROLE
- Harry Heller
- SOTTO ZERO
- patagonia
- NONNA RACHELE
- Pensieri di vento
- Call
- Writer
- Poeticamente
- La fuga di Angelica
- Anacoluto di nodopurpureo
- voci dal sottosuolo
- non cerco nessuno...
- Il diario di Nancy
- Eighties
- de animi motu
- Voci fuori dal coro
- Pensieri Segreti
- *
- Ore rubate
- in dissolvenza
- ARKADIN
- Rubra domus
- UN Pò E SIA
- 999
- JanesoloJane
- STORIE DELLARTE
- CineBrevis
- a proposito di elliy
- Non è un Blog
- my secret garden
- Parola di Black
- Papaveri_Sparsi
- PSICOALCHIMIE
- costruzionedelsogno
- Choke
- folle in folla
- 451
- Fra me e la luce
- ItaliArte
- Cuore di Vetro
- rimando damore
- internoesterno
- buonagiornata
- 10 dicembre 2008
- fluendo
- Lultimo nastro di
- Fatta
- Aldebaran
- Camera Con Vista
- larte del niente
- Dis/solvenze
- LUNA STORTA
- suggestionabili
- Gira si la vòi gira
- Spasmi
- La Musica Che Sento
 
Citazioni nei Blog Amici: 53
 

Carezze

 
Ho ricevuto un bel paio di carezze...
Ricambio con un etto di baci

Premio D eci e lode
Gentilmente assegnatomi da
Satirodelfaggio Leo Negri, poeta
 http://blog.libero.it/satirodelfaggio/
Motivazione :"
Perchè è il mio blog prediletto"
Gentilmente assegnatomi da Colpix65, Walter
http://blog.libero.it/wlg/

Motivazione :"Perche' e' una stella luminosa in un buco nero e perche' abbiamo compreso insieme che chi rinuncia ai sogni e' destinato a morire!"

...Io ho pure assegnato col cuore della testa e con la testa del cuore...se volete spiare un pocchino...
fate click qui

 

Area personale

 
 


Blogs “quasi amici”
...potrebbero diventarne...
Ora voglio tenerli stretti
(non abbracciati come ai miei blogs amici),
ma vicini,perché
Scuotono
Sollevano
Sorprendono
Sospendono
Spronano
Stimolano
Stuzzicano
Svegliano
(guardate sotto...)

 

 

Tag

 

MANIFESTO DEL BLOGGO

 

Questo Blog
accetta volentieri i gatti neri

 
QUESTO BLOG
CREDE NEL DESTINO,
NEL AZZARDO,
NEL CASO, NELLA DEA FORTUNA
E NELLA METROPOLITANA

QUESTO BLOG
ADORA IL NON SENSE


QUESTO BLOG
                      NON È CONTRARIO
ALLA MALINCONIA

Questo non è un Blog
di tacchi a spillo

Scarpa sportive vengono accettate
MA PIEDI NUDI
SPORCHI DI POLVERE DI ARCOBALENO

SONO I PREFERITI

Questo Blog Ama l'umore Nero

 QUESTO BLOG
È ASSOLUTAMENTE CONTRARIO
AI CULI PERFETTI
(Non per bigotteria ma per schietta invidia)


ESSENDO UN BLOG BIPOLARE
IL MANIFESTO potrebbe
Non avere più effetto
PROPRIO ADESSO
 

Non,je ne regrette rien

 

Chi potesse...!!
No,niente di niente...No,non rimpiango nulla
 
Nè il bene che mi hanno fatto nè il male.
Mi va tutto bene ugualmente
No,niente di niente...No,non rimpiango nulla
E' pagato, spazzato via, dimenticato
Me ne frego del passato
Con i miei ricordi
ho acceso un fuoco
I miei dispiaceri, i miei piaceri
Non ho bisogno di essi.
Ho spazzato via gli amori
con tutti i loro tremolii, spazzati via per sempre
Riparto da zero
No,niente di niente...No,non rimpiango nulla
Nè il bene che mi hanno fatto nè il male.
Mi va tutto bene ugualmente
No,niente di niente...No,non rimpiango nulla
perchè la mia vita, perchè le mie gioie
Oggi cominciano con te.
 
 

siamo in

 
Se avete bisogno di un po di solitudine
venite qui...Siam sempr in un
hit counter  
 
  
 






 

...a volte
l'impensabile
accade...







 
IRONIA
è la mia corazza
contro il dolore
davanti a cui rimango
pupazzo senza Dio

impotenza travestita
coperta pien di buchi

poca
mi sento poca
inutile
banale

poca
solo impotenza
che non so gestire

a volte i gesti
mi sembrano vani
vuoti
inutili
ma
chissà...











 




La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro.

Leggerli in ordine è vivere,
sfogliarli a caso è sognare.
(Arthur Schopenauer)




 

Adotta un MASTROS...

 
Certe cose cose certe
da non perdere
da non lasciare perdere...

clicca...
informati...
sapere è l'inizio...
 





Glitter Photos
 










































FAI BENE...
VATTENE !!
NON NE VALE LA PENA...
MA...TI HO VISTO SCAPPARE!!
CODARDO!!
 
 
 

 

 
« Post Nº 284Post Nº 286 »

Post Nº 285

Post n°285 pubblicato il 30 Marzo 2009 da normale_ma_nn_troppo
 

Lui... anni di matrimonio.O di convivenza.Tanto non importa.
Anni di solitudine in compagnia. Ormai finiti.
E sempre spostandosi.
Aveva scelto un lavoro cosi.
Viaggiava.
Girava il mondo.
A volte sentiva che il mondo gli girava intorno.Come un immenso girotondo dove lui non poteva mai salire.
Viaggiava.
Sempre.
Spesso si sentiva Ulisse senza Itaca.Non aveva dove tornare,non aveva a chi tornare.
Lei... non era mai stata una Penelope.
Oppure si.
Penelope fuori Itaca in inconscia attesa di un Ulisse sconosciuto.
Vero,lei un po' filava carezze e pensieri.Baci lunghi e riflessioni assurde.Intrecciava uragani di colpa e piogge di silenzio.Tenerezza e pazienza.Cuciva paure antiche e speranze sfacciate.
Vero,faceva un tessuto strano lei... un po' particolare.Non del gusto di tutti.Anzi,del gusto di nessuno.
(Qui la autrice potrebbe inserire un paragrafo : Ulisse disse al Ciclope "il mio nome è Nessuno". Ma sarebbe un commento fuori posto e la autrice è seria ed ordinata, quindi cancellerà il commento prima di inserirlo, anzi prima anche di pensarlo).
Lei voleva aria.
Nuova.
Oppure solo aria.
Magari sentire che respirava per la prima volta.
Era stanca di viaggiarsi dentro.
Di domandarsi e non trovare mai risposte, di trovare risposte le cui domande non conosceva.
Voleva altro.
Viaggiare.
Viaggiare fuori.
Voleva viaggi veri.
Voleva quei posti che tante volte aveva immaginato, letto, sognato, sbirciato nella TV, spiato in foto altrui.
Viaggiare.
Non voleva trovarsi.Lei voleva perdersi.
Lui era stufo.
Dire che era stanco non gli bastava. Era stufo.
Si sentiva perso.Sempre.Voleva trovarsi.
Mai le isole greche, in tanti giri su e giù, mai le isole greche.La Grecia si,ma le isole,mai. Manco pazzo una crociera! Ne aveva fate tante...Gente ovunque a farlo sentire più solo e più perso.No.
E perché no la Grecia? Anzi le isole ...una crociera no! Non voleva gente ovunque a domandarle cavolate e lei a dovere rispondere con gentilezza.Gente ovunque a ricordarle chi era .Proprio a lei, che voleva solo perdersi.
Santorini.Ecco...una isola...come lei...per perdersi...
Santorini...Ecco...una isola...come lui...per trovarsi...

Santorini...
Il mare era bello in primavera...
Serenamente sereno.
Timidamente luminoso.
Un po' solitario.
Quasi un amante segreto.
Santorini è piccola.
E come prevedibile lui e lei si trovarono in una passeggiata al mare.
Oppure chiedendo le chiavi in albergo.
Magari in quel piccolo ristorante dove si mangiava pesce fresco (tanto fresco che sembrava vivo).
Chissà davanti alle barche al porticiollo.
Oppure sgranando un tramonto quasi perfetto.
Si trovarono.
Come logico, lei fecce lui sentirsi meno perso.Ulisse con una Itaca dove tornare.
Come prevedibile, lui rubò a lei tutte le domande e tutte le risposte e le abbinò senza fatica...era bravo.
Era bello stare insieme.
Quasi come stare da soli, ma senza solitudine.
Contro tutta logica, non si innamorarono.
A questo punto e per non confondere i tre gentili lettori che restano ancora tali , ci vuole dare un nome ai protagonisti
Lei = X
Lui = Y
(Qui la autrice fa passare il tempo in fretta, omette dettagli più o meno importanti, mescola spazi e frantuma la verosimilitudine perché le sta' venendo un po' di sonnino e vuole finire al più presto possibile questa narrazione).
Y aveva un fratello (detto Z) minorenne oppure maggiorenne, (non si sa e non importa),ed X si innamorò follemente di questo Z.
Z la faceva dimenticare un po' chi era, si perdeva in lui... e anche se spesso aveva paura di sciogliersi per intero, di sparire in lui, era più o meno felice.
X non aveva sorelle (il che sarebbe stata una bella simmetria nel racconto), ma in una riunione familiare, presentò a Y , una donna perfetta (detta "donna perfetta").Intraprendente, serena, simpatica,bella.
Y cominciò un rapporto con la "donna perfetta" .La "donna perfetta" lo ascoltava poco ,ma faceva bene l'amore, anzi era veramente brava.Spesso lui tra le sue gambe si sentiva ancorato, ma finiva sempre sapendosi una barca senza porto.

Nessuna storia è perfetta.
Nemmeno quelle che hanno una "donna perfetta" come personaggio.
Un giorno, X trovò la "donna perfetta" a letto col suo poco perfetto ma amatissimo Z, facendo delle cose perfettamente immaginabili.
Fine delle aggrovigliate storielle di X Y Z e la "donna perfetta".
Come prevedibile, in questo momento di sofferenza, X conforta Y e Y conforta X.
(Adesso che la "donna perfetta" e Z non ci sono più nella favola, torniamo a chiamare i nostri protagonisti Lei e Lui. Solo perché la autrice è ossesiva e adora chiamare i suoi personaggi Lei e Lui e viceversa).
Ecco che lei conforta lui e lui conforta lei.
E come sempre, come da quel primo momento a Santorini, lui quasi non si sente perso quando lei è vicina. E lei, quando è con lui, non ha mai paura di trovarsi.
Lui si domanda sempre perché cavolo non ci sono mai riusciti ad innamorasi l'uno dall'altra.
Lei si domanda la stessa cosa, sempre.
Poi inevitabilmente scatta la risata. Ognuno sa cosa si domanda l'altro.
Ma hanno smesso di cercare la risposta molto tempo fa, chissà da quel primo momento a Santorini.

Valentina Einaudi,"Santorini,la isola maledetta dove la gente trova il partner perfetto, e si innamora comunque di quello sbagliato", Feltrinelli, 2075,p. 4236.

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog