Benvenuti!

E ti bacio la bocca bagnata di crepuscolo... (P.N.)

 

MR. FORNACIARI...

 

A beautiful mind
mani

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29      
 
 

AREA PERSONALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 91
 

NO!

No violence..

 

UN BLOG PARTICOLARE

 

« Nadia AnjumanSe... »

Shakespeare in love e dintorni..

Post n°1898 pubblicato il 12 Febbraio 2024 da Vince198

 

Zio Willie in love

 

Più dolce sarebbe la morte se
il mio ultimo sguardo avesse
come orizzonte il tuo volto.
E se così fosse, mille volte
vorrei nascere per mille
volte ancor morire…

(William Shakespeare - Amleto)

..

È possibile, secondo il proprio sentire, esprimere in tanti modi amore verso la persona  che alberga nel cuore, però arrivare a desiderare di vivere e morire mille e mille volte ancora per esternare la forza di quel sentimento trainante dell’esistenza stessa, credo sia il massimo, una sublimazione di ciò che rende i sentimenti, quel particolare sentimento iperbolico, unico.
 
Cose queste che, inconsciamente, riportano la mia memoria indietro nel tempo, quello della mia giovinezza. Francamente la “pazzia” giovanile, la forza potente ed irrefrenabile che sprigiona dall’anima quando innescata, potrebbe concepire pensieri non proprio dissimili da questo shakespiriano.

É possibile, certo che lo è.

Forse lo dico per invidia o verosimilmente perché l’età della consapevolezza, lasciando meno spazio a certi voli pindarici, all'oggi mi fa essere un po’ incerto?
Forse perché senza troppi giri di parole e pensieri, anche quando bisognerebbe dare un po’ più spazio alla coscienza e alla ragionevolezza, è infinitamente più appagante annegare fra le braccia di quel sentimento?

«Dubito ergo sum…» (Aristotele)

Colpa, forse, di quell’ “insostenibile leggerezza dell’essere” espressa da Kundera che ci riporta a considerare scelte esistenziali comunque irrilevanti, quindi nella loro sostanza “leggere”, ossia un paradosso vero e proprio di questo eterno rincorrersi, nella sua evanescenza, dell'assoluta necessità di dar loro (riferito alle scelte esistenziali) un significato a tutti i costi?

Non lo so e, francamente, non intendo arrovellare le mie meningi più di tanto.

È vero e certo che il viale del tramonto - il mio - si riempie sempre più di foglie ingiallite.
Tuttavia può accadere – com’è effettivamente accaduto e sta accadendo – un dolcissimo imprevisto che, come tale nella sua perfetta essenza, ha riavvolto una parte di me stesso facendo risplendere un bel sole primaverile, nel mese del Sole dentro la mia anima, nei meati più profondi e intimi del cuore.

E, vivaddio, torno incredibilmente a volare…

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: Vince198
Data di creazione: 21/07/2006
 

JESHUA

Jeshua
A. Carracci

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Vince198cassetta2elyravnoctis_imagomonellaccio19prefazione09feelinegianor1m12ps12exiettoLadyLay65ossimoraOgniGiornoRingrazioLUPOGATTO222
 

ULTIMI COMMENTI

RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

CI SONO LUPI E LUPI..

Ci sono lupi e lupi..

«Ci sono solo tre predatori
che mettono paura all'uomo medio;
lo squalo, un branco di lupi
e il dipartimento delle tasse»

 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963