Creato da LunaRossa550 il 21/04/2012
leggero senza superficialità

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

da ascoltare sino alla fine.....

 

Ultime visite al Blog

LunaRossa550alb.55zpaolodesimonis1946monellaccio19ixtlanndondolino61e_d_e_l_w_e_i_s_smenisdutaarno1liviaRonagmassimiliano.mocciacorradodastolirosmar1962jubaldan
 

Ultimi commenti

I miei link preferiti

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Area personale

 
Citazioni nei Blog Amici: 23
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
 

Statistiche

 

 

« RaccomandatiCostosi souvenir »

I disabili, che brutto spettacolo (sigh)

Post n°414 pubblicato il 30 Luglio 2016 da LunaRossa550
 

Siamo ai primi di giugno....

Accade  che,  in una struttura alberghiera abruzzese,  ogni anno organizzano vacanze per i disabili.
Accade pure  che,  nella stessa struttura, soggiorna nello stesso periodo  un tale con famiglia al seguito, che rimane scandalizzato per la frequentazione del villaggio e decide di scrivere lamentela su tripadvisor riservandosi  di  intraprendere le vie legali per ottenere dalla struttura il rimborso del suo soggiorno ...

Cico33 (come si firma il tipo) scrive:
"Ho prenotato questo viaggio per far divertire soprattutto i miei figli. Siamo arrivati e nel villaggio era presente una miriade di ragazzi disabili. Premetto, non per discriminare, ci mancherebbe, sono persone che purtroppo la vita gli ha reso grandi sofferenze ma vi posso assicurare che per i miei figli non è un bello spettacolo vedere dalla mattina alla sera persone che soffrono su una carrozzina. Sto valutando o meno di intraprendere una via legale per eventuale risarcimento."

Capita che le considerazioni di Cico33 abbiano sollevato un coro di sdegno da tutta italia, tanto che sono state successivamente cancellate  dal sito (pur avendo incassato 300 like)

Cito, perchè approvo e sottoscrivo,  anche la replica di Iacopo,  un ragazzo 22enne  disabile, che risponde a tono:
"Se mai un giorno avrò dei figli - scrive Iacopo  - vorrò insegnare loro che la vera disabilità è negli occhi di chi guarda, di chi non comprende che dalle diversità possiamo solo imparare. Disabile è chi non è in grado di provare empatia, mettendosi nei panni degli altri, di mescolarsi affamato con altre esistenze, di adottare punti di vista inediti per pura e semplice curiosità".

Ecco... ogni tanto capitano anche cose degne d'essere citate...  parlo dell'ovazione di sdegno espressa da molti italiani... anche perchè penso che forse l'unico vero disabile presente nella struttura, non era in carrozzina.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog