Creato da Drashta il 19/11/2006

Le Vie dell'Acqua

Consapevolezza e Realtà: La mia via personale attraverso la Scienza

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: Drashta
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 110
Prov: EE
 

FEED RSS

Le Vie dell'Acqua
 

AREA PERSONALE

 

ANALOGIE E ATTRIBUZIONI DI SIGNIFICATO

Nel 1865, Jules Verne scrisse il celebre romanzo "Dalla Terra alla Luna", nel quale immaginò la realizzazione di un esperimento scientifico senza precedenti: "Il primo dicembre, all'ora stabilita, dinanzi a una folla straordinaria di spettatori, ebbe luogo la partenza e, per la prima volta, tre esseri umani, abbandonando il globo terracqueo, si lanciarono negli spazi interplanetari con la quasi certezza di arrivare alla loro meta"

Poco più di 100 anni dopo, il 20 luglio 1969 il programma Apollo della Nasa raggiunse l'obiettivo di far atterrare un uomo sulla superficie della Luna e, in seguito, di riportarlo salvo sulla Terra (Apollo 11).

Nonostante le apparenti similitudini, che in realtà cadono ad un più attento esame ma che hanno comunque valso a Verne la fama di scrittore visionario, nessuno nel progettare le astronavi delle missioni Apollo si è mai sognato di riprodurre fedelmente l'idea del romanzo.

Così è per le tradizioni: esse non vanno ciecamente prese per oro colato né seguite o tanto meno applicate alla lettera. Sono il frutto di epoche passate e di mentalità comprensibili soltanto inquadrandole nel contesto storico che le ha prodotte. Non sono verità, per quanto alcuni possano disperatamente volerlo credere, sono appunto e soltanto tradizioni di pensiero.
Possono però essere prese come spunto di riflessione o come idee guida da verificare indipendentemente e con spirito critico, da comprendere ed utilizzare alla luce dei dati di realtà.
Così è per la meditazione.

save

 
Citazioni nei Blog Amici: 51
 

 

« Come un quadroZaini e Noccioli Irrisol... »

Mirror

Gli altri non sono lo specchio di ciò che siamo. A volte sono lo specchio di ciò che di peggiore pensiamo di noi stessi o dei peggiori concetti della nostra mente.

 

Drashta

-------------------------------------------------------------------------------------------
"Guarda a tutt'occhi, guarda!" (Jules Verne, "Michele Strogoff")

Commenti al Post:
elaj
elaj il 22/01/09 alle 09:40 via WEB
...e pensa che per anni quello che sapevo di me stessa era ciò che mi rimandava lo specchiarmi negli altri....DISASTRO....oggi fortunatamente......va in modo moltooooo diverso....ciaoooo
 
 
Drashta
Drashta il 22/01/09 alle 17:56 via WEB
Sei grande!!! :-D
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 23/01/09 alle 18:52 via WEB
Drashta...ho bisogno di meditare per capire sta cosa...te sei troooopo avanti! ;P Ti faccio gli auguri per un nuovo anno sempre più ricco di consapevolezza. Insomma, in parole povere te tu dici che è meglio sta da soli? ehehe ;P ciao da una vecchia blogamica...ANDOVINAAAAA?^__^
 
 
Drashta
Drashta il 14/02/09 alle 09:31 via WEB
Ahahahahahaha!! Ciao Emp, buon tutto anche a te :-D
 
zeroassoluto57_2008
zeroassoluto57_2008 il 14/02/09 alle 09:54 via WEB
Complimenti parole fredde e complicate allo stesso tempo, certo noto che anche te ne hai prese di mazzate nella vita!! Un saluto grande..Claudio
 
 
Drashta
Drashta il 27/02/09 alle 12:45 via WEB
Sei sicuro di aver compreso il post? Ciao! ;-)
 
miluria
miluria il 22/02/09 alle 08:38 via WEB
bello il tuo blog,belle le cose che dici. anch'io per un periodo ho fatto vipassana in maniera più assidua. l'ascolto del silenzio dice un sacco di cose!
 
 
Drashta
Drashta il 27/02/09 alle 12:46 via WEB
L'osservazione di se stessi è una delle capacità più importanti e al contempo più sottovalutate dell'essere umano. Ciao!
 
antonella.2009
antonella.2009 il 06/03/09 alle 22:41 via WEB
Ma quanto è difficile! NAMASTE'
 
 
Drashta
Drashta il 08/03/09 alle 17:19 via WEB
Sennò non sarebbe interessante! Namasté :-)
 
rossanadgl14
rossanadgl14 il 05/04/09 alle 17:23 via WEB
Piu' che lo specchio fedele di noi stessi ( che ci rimanda un 'immagine autentica di noi stessi), degli altri ne facciamo specchi deformanti, che ci rimandano le nostre proiezioni,( cio' che noi desideriamo o temiamo di essere...) insomma, ci mettiamo sempre nel mezzo.Desiderio, timore, non ci permettono una percezione diretta, ne' di noi stessi ne' del tutto. ( Per desiderio intendo cio' che vorrei che fosse... e quindi legato al timore)... ecco ho detto tutto, mi sembra. :)))Ciao. Ross.
 
 
Drashta
Drashta il 14/05/09 alle 04:33 via WEB
Ti ringrazio per la perfetta integrazione! :-)
 
solfree
solfree il 07/04/09 alle 23:05 via WEB
quello che mi sembra di capire e'che la nostra consapevolezza deriva dall'osservazione di noi stessi e non dallo specchiarsi negli altri. namaste'
 
 
Drashta
Drashta il 14/05/09 alle 04:32 via WEB
Anche specchiarsi negli altri è un modo di osservarsi .. come dice Rossana sopra .. un modo per osservare le nostre proiezioni .. Namasté
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

VIE DA SEGUIRE ..

La prima via da seguire non è la via dell'illuminazione .. ma la via della realtà.

 

ULTIMI COMMENTI

potrei sapere di chi è l'opera che hai usato come...
Inviato da: Alita
il 13/01/2013 alle 01:12
 
:-D
Inviato da: Drashta
il 16/03/2011 alle 04:09
 
Capita anche a me .. anche se lo paragonerei più allo...
Inviato da: Drashta
il 16/03/2011 alle 04:08
 
Forse sì .. e al contempo no .. :D Ciao Ross!
Inviato da: Drashta
il 16/03/2011 alle 04:06
 
Il pensiero crea .. vero .. in determinati modi lo fa .....
Inviato da: Drashta
il 16/03/2011 alle 04:05
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

capemarcoletizia_arcuritirripitirrimariomancino.mse_forse_maimanuhhhskarma64DamianozdlAnnaZornettazcostruzioni2001Rosaria.VinciNoRiKo564daunfioreSky_Eaglec.desiante
 

INNER ENERGY

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.