Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

MUSICA ITALIANA

 

Benvenuti :)

.

 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 60
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 
 

Premio

premio

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

<iframe src="http://www.radiorai.rai.it/dl/portaleRadio/popup/player_radio.html?v=1" width="580px" height="380px" scrolling="no" frameborder=0 style="padding:25px;"></iframe>

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://5.63.145.172/mobile?port=7108

http://ondaradio.info/

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissecheadsp1RistrutturazioniRmvirtuale.realelaboratoriotvmastro.zeroInad2006ioosvaldotujaneEymerikdglIlViolinistaSulTettocarminedavide1966bsxromamaschiopasserottonaapizzipizzi1
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Messaggi di Luglio 2019

Mille di queste notti sul lago di Varano

Post n°24008 pubblicato il 17 Luglio 2019 da forddisseche

Mille di queste notti sul lago di Varano

Mille di queste notti sul lago di Varano

????? ?? ?????? ????? 2019
EX IDROSCALO IVO MONTI, Lago di Varano.
Anfiteatro del Grano?

"Lancia il sasso, ma fai vedere le mani".
Vieni e vivi due esperienze uniche. Un percorso fatto di bellezza, cultura, cibo vero, persone e suggestioni in una location mozzafiato. Per sole 200 persone a serata.
SPECIALE SERVIZIO DI BUS NAVETTA PER LE SERE DI SPETTACOLO DA MANFREDONIA-FOGGIA-SAN GIOVANNI-SAN MARCO IN LAMIS.

#1
??????????? ?? ????????? | 30-31 luglio 2019 |
E' un rito collettivo tra teatro, musica, sapori e saperi contadini.

PROGRAMMA |Martedì 30 luglio|
ore 19.00 – apertura silent
Silent Skakespeare – piccolo viaggio con la poesia, in cuffia.

ore 19:30 - Aperitivo contadino

ore 20.30 – concerto – "Lei e lui. Note sul lago"
spettacolo internazionale con Lucija Majstorovic (pianoforte) e Vincenzo Starace (viola).

Insieme sulla riva del lago per celebrare la festa della musica sotto le stelle.

ore 21.15 – ?????? ???? ????? ?????

ore 22.00 – teatro – "Lenor"
di Enza Piccolo, Nunzia Antonino, Carlo Bruni.
con Nunzia Antonino, regia di Carlo Bruni.

Portoghese d’origine, napoletana d’adozione, Eleonora fu poetessa, scrittrice e una delle prime donne giornaliste in Europa, che ha combattuto sino al patibolo la volgarità e l’inganno, l’ignoranza e la barbarie.

PROGRAMMA |Mercoledì 31 luglio|
ore 19.00 - apertura speciale
"Racconti personali", piccolo viaggio itinerante tra le storie del Lago.
Realizzato in collaborazione con l’Associazione “La Castagnola” e la prof.ssa Leonarda Crisetti.

ore 19:30 - Aperitivo contadino

ore 20.45 – danza aerea e teatro acrobatico – "Sulla Luna
eteree fughe dalla realtà e comicità in volo"
di e con Valentina Franchino.

Spettacolo di comicità poetica, teatro d'immagine e acrobazie.

ore 21.15 – ?????? ???? ????? ?????

ore 22.00 – concerto teatrale – "Schiaccianoci Swing"
di Stefania Marrone e Cosimo Severo, liberamente ispirato a Hoffmann e Tchaikovsky.

Arrangiamenti da Tchaikovsky Fabio Trimigno; musiche originali Celestino Telera, Michele Lorenzo Telera, Fabio Trimigno;
con Alessandra Ardito (batteria e fisarmonica), Celestino Telera (chitarra elettrica), Michele Telera (contrabbasso, percussioni), Fabio Trimigno (violino); quinto uomo in scena Luca Pompilio.

La fiaba originaria di E.T.A. Hoffmann si tramuta in un lungo sogno dadaista, in cui si sfruttano gli strumenti del teatro per guidare in un’appuntita ricerca musicale, che spazia di genere in genere e finisce per farsi parola.

* * *

#2
????? ????? ??? | 01-02 agosto 2019 |
Amara è la terra cantata da Domenico Modugno, ma la terra è solo amara? Dolce è la terra che si ama e noi la amiamo.

PROGRAMMA |Giovedì 1 agosto|
ore 19.00 – apertura silent
Silent Piano – piccolo viaggio con la musica, in cuffia.

ore 19:30 - Aperitivo del pescatore

ore 20.30 – teatro e musica – "Storie di Zhoran"
di e con Giuseppe Ciciriello (racconto, violino) e Piero Santoro (fisarmonica), CartiCù e ip Produzioni Impertinenti.

Uno Zingaro, Zhoran, con il suo violino e accompagnato dalla fisarmonica del suo amico Borhat con le melodie, i ritmi e le armonie della tradizione Rom e Balcanica, provano a rispondere alle domande epocali sull’uomo, sulla razza, sull’ideologia raccontando storie sarcastiche e divertenti.

ore 21.15 – ?????? ???? ????? ?????

ore 22.00 – teatro – "Orlando furiosamente Solo rotolando".
di e con Enrico Messina, collaborazione alla messa in scena Micaela Sapienza (Compagnia Armamaxa teatro).

...per riscoprire il piacere della fabulazione e della fascinazione della parola, il senso di ascoltare delle storie e di ascoltarle assieme ad altri.

PROGRAMMA |Venerdì 2 agosto|
ore 19.00 - apertura silent
Silent Skakespeare – piccolo viaggio con la poesia, in cuffia

ore 19:30 - Aperitivo del pescatore

ore 20.30 – concerto - "Ogni male fore" Faraualla in concerto
con Loredana Savino, Gabriella Schiavone, Maristella Schiavone e Teresa Vallarella.

Il suono della Puglia in un concerto di voci. Un repertorio di polifonie vocali a cappella eseguito dal celebre quartetto delle Faraualla, che prendono il nome da una delle cavità carsiche più profonde dell’altopiano murgiano.

ore 21.15 – ?????? ???? ????? ?????

ore 22.00 – concerto teatrale di chiusura – "Sonetti, Cantare Shakespeare".
con Nunzia Antonino e con Mamadou Diakite, Alessandra Ardito e Rosalba Mondelli musiche Fabio Trimigno, eseguite dal vivo dall’autore (violino) con Matteo Fioretti (chitarre), Giuseppe Stoppiello (pianoforte), Andrea Stuppiello (batteria e percussioni), Marco Tricarico (basso) , Vincenzo Starace (viola) Michela Celozzi (violoncello); figuranti Filomena Ferri, Giovanni Salvemini, Bakary Diaby, regia e spazio scenico Cosimo Severo.

Uno spettacolo corale immaginato come antidoto alla rabbia e alla distruzione dilagante, celebrato come un inno all’Amore, capace di far vacillare i confini: quelli tra generazioni, quelli tra razze, quelli tra musica e parola e tra poesia e realtà.

INSTALLAZIONI ARTISTICHE
interventi sul lago, di:
Francesco Petrone
Santo Alessandro Badolato.

A breve biglietti disponibili on line.
Stay tuned!

* * *

Vieni e condividi i tuoi scatti?, le tue impressioni e la bellezza che vedranno i tuoi occhi con gli hashtag ufficiali di #MillediQuesteNotti: #ShakespeareaiContadini, #aMareTerraMia #WeareinPuglia ?

*Evento organizzato da Vazapp con teatro bottega degli apocrifi (30 - 31 Luglio) e l'Ente Parco Nazionale del Gargano (1-2 Agosto)

Mille di Queste Notti è patrocinato dal Comune di Cagnano Varano.

 
 
 

Eccellenza/ Simone Ricucci torna a "casa": è di “nuovo” giocatore dell'Atletico Vieste

Post n°24007 pubblicato il 17 Luglio 2019 da forddisseche

Eccellenza/ Simone Ricucci torna a "casa": è di “nuovo” giocatore dell'Atletico Vieste 

 
Eccellenza/ Simone Ricucci torna a "casa": è di “nuovo” giocatore dell'Atletico Vieste
 
 

Primo colpo di mercato in entrata per il sodalizio garganico che si assicura il ritorno a casa del forte esterno foggiano.

 

Nato a Foggia, il 15 settembre del 1996, Ricucci torna a vestire la casacca biancazzurra per la terza volta dopo le precedenti esperienze alla corte di mister Angelo Terracenere, prima, e Massimo Olivieri, dopo.

 

Nonostante la giovane età, Ricucci, calciatore duttile che può ricoprire sia il ruolo di centrocampista che di terzino, può vantare anche esperienze con Manfredonia in Serie D e Monopoli in Serie C, squadra dalla quale si è svincolato a gennaio e con cui ha collezionato 30 presenze ed 1 gol tra i "Pro".

 

Dunque primo colpo in entrata per il club viestana che in precedenza aveva salutato l'estremo difensore Rocco Tucci, sempre più vicino a vestire la casacca del Molfetta Calcio. Tuttavia previste nelle prossime ore ulteriori notizie ufficiali tra conferme e nuovi arrivi in casa Atletico Vieste.

 
 
 

Carpino/ Inaugurato impianto del Consorzio di Bonifica

Post n°24006 pubblicato il 17 Luglio 2019 da forddisseche

Carpino/ Inaugurato impianto del Consorzio di Bonifica 

 
Carpino/ Inaugurato impianto del Consorzio di Bonifica
 
 

Con l'entrata in esercizio di un nuovo impianto completamente au­tomatizzato di servizio di una super­ficie attrezzata di circa 400 ettari, è stato implementato nell'agro di Car­pino il servizio di irrigazione del Consorzio di Bonifica Montana del Gargano. Si tratta di un intervento di particolare importanza in quanto a beneficio di un'area olivicola di ec­cellenza dove le produzioni di quali­tà necessitano del supporto irriguo nei mesi primaverili estivi; circa 450 le aziende agricole interessate che, con turni programmati, possono di­stribuire l'acqua a mezzo di moderni impianti dotati di acquacard. Ali­mentato da un pozzo e da una vasca di accumulo e riserva in grado di as­sicurare i fabbisogni irrigui dell'area fino ad un massimo di 700 ettari, l'impianto implementa l'irrigazione già assicurata dal Consorzio sia nel comune di Carpino, ma anche negli agri di Vieste, Rodi, Vico, Cagnano ed Ischitella. "Con l'implementazione dell'irrigazione nell’agro di Carpi­no - ha dichiarato il Presidente del Consorzio di Bonifica Montana del Gargano, Giovanni Terrenzio- il si­stema idrico consortile, rappresen­tato nelle aree più interne anche dal­le rete tuttora in estendimento degli Acquedotti Rurali, costituisce un modello di gestione integrata del suolo e dell'acqua, in linea con gli orientamenti comunitari e nazionali per la tutela e la gestione delle ac­que a scopo irriguo, la protezione dell'ambiente, la valorizzazione del­la biodiversità. Nel contempo il mi­glioramento della dotazione infra­strutturale costituisce un elemento fondamentale per la crescita virtuo­sa del territorio, anche perché con­tribuisce a superare quelle condizio­ni di marginalità nelle quali può alli­gnare il malaffare. Si tratta, in defini­tiva di una proficua declinazione del binomio sicurezza ambientale ed economia sostenibile».

 
 
 

Vieste/ parrocchia Gesù Buon Pastore, Oratorio Estivo 2019. E…state con gusto…si. Per portare il sorriso di dio a tutti

Post n°24005 pubblicato il 17 Luglio 2019 da forddisseche

Vieste/ parrocchia Gesù Buon Pastore, Oratorio Estivo 2019. E…state con gusto…si. Per portare il sorriso di dio a tutti quelli che incontreremo 

 
Vieste/ parrocchia Gesù Buon Pastore, Oratorio Estivo 2019. E…state con gusto…si.  Per portare il sorriso di dio a tutti quelli che incontreremo
 
 

Prima Serata d’estate “Nasinsù’”

 

Vuoi stare con noi per alcune ore la sera di giovedì prossimo 18 luglio? Cosa faremo?

 

Pregheremo, canteremo, giocheremo, ci divertiremo e… mangeremo pane e pomodoro, anguria e gelato.

 

Dove?

 

L’appuntamento è nel cortile della Parrocchia dalle ore 21,00 alle ore 23,00.

 

Ci sarai? Sei invitato. Non mancare e… se Gesù è con noi, la vita sarà più vita…la gioia sarà più gioia… l’infinito trapasserà il cuore… e tutti insieme troveremo l’Amore!!!”.”                      

 

 

 

Don Tonino, don Maurizio e gli educatori

 
 
 

16 Luglio 2019 - 16:22:36 Peschici, delfini nuotano tra i bagnanti di Calalunga [VIDEO]

Post n°24004 pubblicato il 16 Luglio 2019 da forddisseche

 
16 Luglio 2019 - 16:22:36
 Peschici, delfini nuotano tra i bagnanti di Calalunga [VIDEO]A Peschici, nella suggestiva baia di Calalunga, uno dei posti più belli di Puglia, i delfini giocano con i bagnanti. La notizia è stata diffusa dalla pagina Facebook Peschici.com e sta facendo il giro dei social. I delfini, madre e cucciolo, sono stati accompagnati al largo dai bagninini del lido e dagli uomini della Guardia Costiera. Scene spettacolari che solo Peschici e il Gargano offrono agli occhi dei tanti turisti presenti sulle nostre spiagge. Un episodio che testimonia come il Gargano è zona di riproduzione di questi bellissimi…

 
 
 

Vieste/ Una statua della Madonna di Lourdes, collocata nella grotta del costone della Chiesa all’aperto della Parrocchia di Ges

Post n°24003 pubblicato il 16 Luglio 2019 da forddisseche

Vieste/ Una statua della Madonna di Lourdes, collocata nella grotta del costone della Chiesa all’aperto della Parrocchia di Gesù Buon Pastore 

 
Vieste/ Una statua della Madonna di Lourdes, collocata nella grotta del costone della Chiesa all’aperto della Parrocchia di Gesù Buon Pastore
 
 

Durante l’anno pastorale trascorso 20182019 la Comunità Parrocchiale di Gesù Buon Pastore ha celebrato il ricordo dei venti anni della sua nascita e il ricordo dei 15 anni della Edificazione della Chiesa Parrocchiale e dei 10 anni della sua Consacrazione.

 

Tantissime sono state le manifestazioni e le celebrazioni, tra cui sono da ricordare in modo particolare la Missione Eucaristica Mariana tenutasi dal 22 al 25 marzo scorso e l’indimenticabile arrivo in Parrocchia del calco della Statua della Madonna di Fatima Pellegrina e la Consacrazione della Parrocchia al Cuore Immacolato di Maria.

 

A conclusione e a ricordo di tutte le celebrazioni suddette ci lasciavamo con la promessa di realizzare alcune opere strutturali, tra cui la realizzazione di una grande statua della Madonna di Lourdes da collocare nel costone roccioso della Chiesa all’aperto.

 

Dopo aver scavato una grotta nel costone della Chiesa all’aperto della Parrocchia e averla lasciata in modo naturale, abbiamo acquistato e collocato una statua della Madonna di Lourdes, alta 1,80 cm., abbastanza alta e ben illuminata, per essere vista anche da lontano sia di giorno che di notte.

 

La liturgia della benedizione e della Collocazione della statua è avvenuta all’inizio della Santa Messa della sera di domenica 14 luglio alla presenza di numerosissimi fedeli viestani e turisti, tutti attenti e visivamente commossi.

 

Ringraziamo in modo particolare la famiglia della Parrocchia che ha donato la statua e tutti coloro che hanno collaborato per la realizzazione della grotta.

 

Santa Maria, Vergine di Lourdes, veglia su questa nostra comunità Parrocchiale e particolarmente sulle nostre famiglie, sui nostri bambini, sui nostri giovani e su tutti gli ammalati. E veglia anche su tutta la nostra città. Indica a tutti noi il cammino verso il Signore Gesù ed esortaci sempre alla preghiera e a legare il nostro cuore al cuore di Gesù e al tuo cuore per essere pronti a farci vicini alle necessità di ogni persona che incontriamo.

 
 
 

SERVILLO, GIROTTO, MANGALAVITE: un trio da sogno al Mattinata Festival Il Gargano tra Napoli e le Ande

Post n°24002 pubblicato il 16 Luglio 2019 da forddisseche

SERVILLO, GIROTTO, MANGALAVITE: un trio da sogno al Mattinata Festival Il Gargano tra Napoli e le Ande 

 
SERVILLO, GIROTTO, MANGALAVITE: un trio da sogno al Mattinata Festival Il Gargano tra Napoli e le Ande
 
 

Sabato 20 luglio alle ore 21:59 nella suggestiva location di Largo Agnuli, il Mattinata Festival edizione 2019 ospita il trio d’eccezione composto da Peppe Servillo, storica voce degli Avion Travel, Javier Girotto, sax soprano e baritono, e Natalio Mangalavite, piano e tastiere.

 

Dopo 6 anni dall’ultima fortunata uscita discografica (“Futbol”), il trio ServilloGirotto-Mangalvite presenta il nuovo album ed allarga la personale ricerca musicale e letteraria. PARIENTES è un viaggio nei ricordi, nelle persone, nell’immaginario di un popolo migrante che ha dato vita ad un’altra cultura e, nel contempo, ha preservato la propria portandovi nuova linfa; è un arco che si tende fra le sponde e nel tempo. Nascono, così, avventure d’amore, ricordi, intrecci sentimentali, e tra una milonga, un tango, una cumbia, emergono storie di vita vissuta, di fatiche quotidiane e voglia di riscatto, di legalità e delinquenza, e, perché no, di tradizioni culinarie da esportare e mantenere come tratto imprescindibile e distintivo di una comunità. I gruppi familiari, piccoli o grandi che siano, si rivelano custodi di un’umanità unica e universale. I “tanos” (diminutivo di “napoletanos”) son divenuti andini e viceversa, dando vita al nuovo che sa sempre di antico. PARIENTES, con le intense musiche e le parole pregne di gesti e storie, è per chi tiene il fuoco nell’anima, per chi odia e non lo dice mai, per chi ha l’amore negli occhi e il sole nel petto, ma si limita a ballare la vita con carisma e mistero.

 

Appuntamento in largo Agnuli (ore 21:59), con INGRESSO GRATUITO, per un sabato sera di musica d’estate in compagnia del Mattinata Festival.

 
 
 

Peschici - Il tabellone in onore di Sant'Elia questa sera prevede l'omaggio a Lucio Dalla

Post n°24001 pubblicato il 16 Luglio 2019 da forddisseche

Peschici - Il tabellone in onore di Sant'Elia questa sera prevede l'omaggio a Lucio Dalla

Si susseguono gli eventi nel ricco cartellone di appuntamenti previsto nell'ambito della festa a Sant'Elia, patrono di Peschici. Questa sera il palcoscenico sarà tutto per Iskra Menarini, cantante e storica corista di Lucio Dalla, che proporrà un vasto repertorio del popolare cantautore che tanto amava il Gargano e aveva eletto le Tremiti come suo rifugio preferito. A distanza di 24 ore dal concerto di Ron, il Gargano torna ad omaggiare il compianto cantautore bolognese.

Domani di scena ci sarà la comicità surreale di Massimo Bagnato, comico romano noto al grande pubblico per la partecipazione al programma Mediaset ‘Zelig’. Il giorno successivo, verrà invece presentato il libro ‘Soprannomi e Proverbi’, mentre il 18 arriverà ‘L’Orchestra all’Italiana’ per un tributo a Renzo Arbore e alla canzone napoletana. Venerdì 19 il concerto della Banda di Martina Franca.

Sabato 20 luglio l’attesa processione del Santo Patrono della città garganica, S. Elia Profeta, cui seguirà il concerto della Banda di Peschici. Gran finale domenica 21 luglio, con il concerto della popolare Giusy Ferreri e il grande spettacolo pirotecnico. Preceduto dall’estrazione dei biglietti vincenti della lotteria allestita per l’occasione, con in palio una Fiat 500, uno scooter 125 ed altri premi.

 
 
 

IL SIGILLO DI VIESTE E LA SUA PROBABILE ORIGINE STORICA

Post n°24000 pubblicato il 15 Luglio 2019 da forddisseche

IL SIGILLO DI VIESTE E LA SUA PROBABILE ORIGINE STORICA 

 
IL SIGILLO DI VIESTE E LA SUA PROBABILE ORIGINE STORICA
 
 

Una ricerca sullo stemma di Vieste a cura di Francesco  Innangi  [TESTO]

 
 
 

Ripartono le attività di animazione gratuite all’InfoPoint di Peschici

Post n°23999 pubblicato il 15 Luglio 2019 da forddisseche

Ripartono le attività di animazione gratuite all’InfoPoint di Peschici 

 
Ripartono le attività di animazione gratuite all’InfoPoint di Peschici
 
 

Anche quest’anno il Comune di Peschici è risultato beneficiario del contributo regionale per il potenziamento e la qualificazione del servizio di accoglienza.

 

Il progetto ammesso a finanziamento oltre a prevedere il prolungamento degli orari di apertura dell’InfoPoint comunale (da Lunedì a Domenica 9-23 inclusi festivi), prevede la realizzazione di attività di animazione gratuite presso i locali dell’ufficio sito in via Magenta, 3. Le iniziative in programmazione avranno cadenza settimanale, si parte questo giovedì 18 Luglio alle ore 10.30 con il primo laboratorio sulla musica tradizionale a cura della musicista ed interprete Roberta Palumbo. L’evento è gratuito ma con posti limitati pertanto si consiglia di riservare il proprio posto.

 

INFO E PRENOTAZIONI

 

FB e Instagram @infopointpeschici

 

Tel. 0884964966

 

Whatsapp 3893498997

 

Per maggiori informazioni su tutti gli eventi in programma all’InfoPoint si consiglia di consultare la locandina e di restare sempre aggiornati attraverso la pagina Facebook INFO POINT PESCHICI.

 
 
 

Vieste/ L’Associazione Arma Aeronautica di Jacotenente organizza una personale di pittura del compianto Te.Col. Silvio Bavassan

Post n°23998 pubblicato il 15 Luglio 2019 da forddisseche

Vieste/ L’Associazione Arma Aeronautica di Jacotenente organizza una personale di pittura del compianto Te.Col. Silvio Bavassano. 

 
Vieste/ L’Associazione Arma Aeronautica di Jacotenente organizza una personale di pittura del compianto Te.Col. Silvio Bavassano.
 
 

L’esposizione da martedì 16 luglio ore 11,00 – Sala Normanna Castello Svevo di Vieste.

 
 
 

A Carpino il 3-4 agosto il 4° RADUNO AUTO E MOTO D’EPOCA

Post n°23997 pubblicato il 15 Luglio 2019 da forddisseche

A Carpino il 3-4 agosto il 4° RADUNO AUTO E MOTO D’EPOCA 

A Carpino il 3-4 agosto il 4° RADUNO AUTO E MOTO D’EPOCA

 
 
 

Maiorano Domenico compie 103 anni e cerca ancora moglie.

Post n°23996 pubblicato il 15 Luglio 2019 da forddisseche

Maiorano Domenico compie 103 anni e cerca ancora moglie. 

 
Maiorano Domenico compie 103 anni e cerca ancora moglie.
 
 

Un volto senz'altro noto alla cronaca per essersi risposato per la terza volta alla soglia dei cento anni,essersi separato un anno dopo e adesso nel giorno del suo centotreesimo anno cerca la quarta moglie.-

 

Il tempo sembra essersi fermato per Domenico, che nonostante qualche acciacco in più, si presenta ancora arzillo e lucidissimo tanto da ricordare episodi della sua vita accaduti più di ottantanni fa:

 

Festeggiato da Rocco Graziano d'Ischitella e la sua compagna rumena che si sono presi le sue cure, presso un abitazione di campagna di un cugino dello stesso e dei suoi parenti, Domenico parla della sua vita intensamente vissuta tra applausi, abbracci, ovazioni,dopo un lauto pranzo, accompagnato da torta e champagne.

 

"Ho vissuto intensamente la mia vita arruolandomi in marina a vent'anni nel periodo della guerra civile spagnola del 1936-1939. Mussolini che era alleato di Franco ci mandò in suo supporto, ma non sparammo neppure un colpo, e un buon ricordo di lui perchè ogni qual volta scendevamo in un porto per rifocillarci in qualche locale, ci dicevano che era tutto pagato da Mussolini. Chiaramente oltre a rifocillarci io in ogni porto conoscevo nuove donne. Sono del parere che ogni uomo abbia un destino, perchè io a 22 anni nel 1938, sarei potuto morire. Su di una nave c'erano dei cannoni caricati a salve, che venivano poi sparate, ma una rimase all'interno e scoppiò nel procinto, dello sparo ,uccidendone che si trovava addetto ai cannoni,fino a due giorni prima l'addetto ero io, e se fossi rimasto lì sarei morto io".

 

Dopo il taglio della torta e lo champagne, la festa è proseguita nella piazza d'Ischitella, ancora altra torta e champagne e arrivi del Sindaco di Ischitella Carlo Guerra che ha fatto gli auguri a Domenico di superare il record di longevità dell'altra ultracenteneraia Maria Giuseppa Bonucci venuta a mancare recentemente all'età di 116 anni. Domenico ha dichiarato che il segreto della sua longevità non è da ricercarsi nell'alimentazione perchè mangia di tutto, ha smesso comunque di bere e fumare perchè ritiene che il fumo e l'alcol siano dannosi alla salute.

 

Secondo lui, la ricetta per vivere a lungo è quella ,anche di fronte ai dispiaceri, lutti e avversità della vita, è quello di non arrabbiarsi, vivere la vita con spensieratezza e fregarsene anche se, a volte la vita ci riserva momenti difficili, far finta di niente, come se, qualcosa di spiacevole non ci fosse mai accaduto.

 

Intanto è alla ricerca della quarta moglie e la migliore agenzia matrimoniale del Sud, la "UNIVERSAL ISTITUTE ITALIA" si è offerta di trovargli gratuitamente la nuova sospirata anima gemella.

 

Giuseppe Laganella

 
 
 

Nicolò Bongiorno vince la prima edizione del Vieste ArcheoFilm

Post n°23995 pubblicato il 15 Luglio 2019 da forddisseche

Nicolò Bongiorno vince la prima edizione del Vieste ArcheoFilm 

 
Nicolò Bongiorno vince la prima edizione del Vieste ArcheoFilm
 
 

Il film “I leoni di Lissa” si aggiudica la prima edizione del Vieste ArcheoFilm. Ad aggiudicare il premio è stata la giuria composta dai tanti spettatori che in nelle tre serate hanno gremito il fossato del Castello nonostante le avverse condizioni meteo. Il documentario evoca la storia della battaglia navale di Lissa (1866, Terza Guerra d’Indipendenza), scontro simbolo e icona della marineria moderna, avvenuto in acque croate. Attraverso un mosaico di suggestioni visive, storiche e mitologiche, lo spettatore viaggia con grandi maestri dell’esplorazione subacquea fino al grembo profondo di un capitolo dimenticato dell’Unità d’Italia. Un’immersione di grande importanza scientifica e archeologica, raccontata come una fiaba. Il premio “Venere Sosandra – Vieste 2019” (una scultura in pietra realizzata da Raffaele Gentile) è stato consegnato a Nicolò Bongiorno, figlio dell’indimenticabile Mike, regista ed attore del film.

 

Oltre a “I leoni di Lissa”, in gara c’erano anche i film “Tutankhamon, i segreti del faraone: un re guerriero” di Stephen Mizelas, “Apud Cannas” (animato, su base 3D) di Francesco Gabellone, “Olimpia, alle origini dei Giochi” di Olivier Lemaitre, e “Il misterioso vulcano del Medioevo” di Pascal Guérin. Fuori concorso è stato proiettato il docufilm “Il tesoro di Monte Pucci” che racconta come è stato scoperto e cosa è stato trovato nel complesso di necropoli situato nel territorio di Vico del Gargano.

 

L’ottima risposta di pubblico e l’entusiasmo che ha accompagnato la tre giorni di proiezioni ed incontri ha spinto gli organizzatori (l’assessorato alla cultura del Comune di Vieste e l’associazione “Archeologia Viva/Firenze Archeofilm”) a darsi appuntamento al prossimo anno per la seconda edizione.

 
 
 

San Giovanni Rotondo, seconda edizione del “Festival Largo 28 luglio”, tre giorni di performance musicali e food

Post n°23994 pubblicato il 15 Luglio 2019 da forddisseche

San Giovanni Rotondo, seconda edizione del “Festival Largo 28 luglio”, tre giorni di performance musicali e food & beverage di qualità 

 
San Giovanni Rotondo, seconda edizione  del “Festival Largo 28 luglio”, tre giorni di performance musicali e food & beverage di qualità
 
 

Si rinnova l’appuntamento con il “Festival Largo 28 luglio”, anche questo anno torna nei giorni 26-27-28 luglio, una tre giorni nella suggestiva piazza dedicata all’arrivo di Padre Pio nella città, nei pressi del centralissimo Corso Umberto I.

 

Tre giorni di musica e food, con vari gazebo, uno dedicato alla birra alla spina “Heineken”, uno stand di degustazione dove si potranno assaggiare le classiche “pizze fritte” del pastificio Campana, ci sarà la possibilità anche di cenare con le orecchiette condite con pomodoro fresco, rucola e il cacioricotta tipico pugliese, il caciocavallo “impiccato” e i panini con la porchetta, la salsiccia, il capocollo e il wurstel. Ci sarà intrattenimento per i bambini a cura del gruppo “Fantabosco”, servizio baby sitter con animazione. È l’evento più gustoso dell’estate 2019, il divertimento contagioso trasformerà la piazza per tre giorni di tradizioni, gusto e sapori. Fin dalla prima edizione il Festival si è caratterizzato per essere un importante momento di socializzazione dell’estate di San Giovanni Rotondo, nei tre giorni il centro cittadino accoglie le performance musicali e il   food & beverage di qualità , contornato da attività ludiche e di spettacolo. 

 

L’inizio della manifestazione è alle ore 17.30. Il programma musicale prevede l’alternarsi di tre gruppi musicali con  diversi repertori musicali. Si parte,venerdì 26,con il gruppo musicale “I Vintage”, con il meglio della musica italiana. In occasione del concerto è gradita la partecipazione con vestiti che si richiamano alla moda degli anni ’60, ’70.

 

Sabato 27, Led Zeppelin tribute band e il   “Moto Incontro” dedicato a tutti  gli appassionati della due ruote. Domenica 28 si esibirà Elvis on Tour. I concerti inizieranno alle ore 21.00 e sono tutti gratuiti. Chiudono tutte e tre le serate il duo musicale Michele e Gino con l’intramontabile fascino del piano bar.

 

L’organizzazione dell’evento è curato dal Caffè XVI, informazioni: Saverio 328 6756177- Michele 338 9670526.

 
 
 

Vieste - Nobiletti: "Le necropoli di San Nicola di Mira sono state sgomberate"

Post n°23993 pubblicato il 15 Luglio 2019 da forddisseche

Vieste - Nobiletti: "Le necropoli di San Nicola di Mira sono state sgomberate" 

 
Vieste - Nobiletti: "Le necropoli di San Nicola di Mira sono state sgomberate"
 
 

Le necropoli di San Nicola di Mira tornano nella disponibilità del Comune di Vieste. Ad annunciare la buona notizia è stato direttamente Giuseppe Nobiletti, sindaco della città di Pizzomunno, con un post sul suo profilo Facebook: “Finalmente dopo anni di occupazione illegittima torna nella disponibilità del Comune di Vieste il complesso delle grotte di San Nicola di Mira. Questa mattina unitamente all'assessore Graziamaria Starace e gli archeologi Prof. Volpe e Pruneti abbiamo compiuto il primo sopralluogo per constatare le condizioni del sito in parte danneggiato ed irrimediabilmente compromesso dall'uso improprio operato in questi ultimi anni. Un grande ringraziamento al dirigente Luigi Vaira, alla Polizia Locale e ai Carabinieri della Tenenza di Vieste che hanno reso possibile nei giorni scorsi la liberazione del sito. Nei prossimi mesi lavoreremo in stretta collaborazione con la sovraintendenza archeologica di Foggia per restituire all'intera città questa importante testimonianza della nostra storia...”

 

Lo stesso sindaco ha poi ripreso l’argomento anche nei suoi interventi durante la tre giorni del festival di cinema di archeologia conclusisi ieri sera con la proiezione del film “I leoni di Lissa”, diretto ed interpretato da Nicolò Bongiorno, premiato come miglior film in concorso. “Le grotte di San Nicola di Mira vanno ad incrementare un patrimonio culturale già di altissimo livello che vede come punte di diamante le necropoli della Salata, la villa romana accanto al Santuario di Santa Maria di Merino e il museo civico archeologico intitolato a Michele Petrone, oltre all’intero centro storico”. Non c’è più soltanto il mare nell’offerta turistica viestana, insomma, ma anche cultura e storia millenaria.

 
 
 

Vieste – CON I CANI MAYA ED AXEL I VOLONTARI DELLA SCISAR SALVANO RAGAZZI IN DIFFICOLTÀ IN MARE

Post n°23992 pubblicato il 14 Luglio 2019 da forddisseche

Vieste – CON I CANI MAYA ED AXEL I VOLONTARI DELLA SCISAR SALVANO RAGAZZI IN DIFFICOLTÀ IN MARE 

 
Vieste – CON I CANI MAYA ED AXEL I VOLONTARI DELLA SCISAR SALVANO RAGAZZI IN DIFFICOLTÀ IN MARE
 
 

La prontezza dei volontari della “Scisar Delegazione Puglia Nord” con il supporto dei due cani Maya e Axel, addestrati al salvataggio in mare, hanno evitato che questa mattina a Vieste per due ragazzi la domenica in spiaggia si trasformasse in tragedia.

 

Tutto è avvenuto intorno alle 10,30 quando due ragazzi si sono trovati in difficoltà a causa del forte vento e del mare molto agitato, non riuscendo a ritornare riva ma anzi avvicinandosi pericolosamente verso i frangiflutti. A dare l'allarme sono stati dei bagnanti presenti sulla spiaggia.

 

Prontamente i cani-bagnino Maya e Axel della “Scisar(Scuola Cinofila Italiana Soccorso Acquatico e Ricerca)” Delegazione Puglia Nord, unità cinofile dislocate presso il lido “Cristalda Beach”, si sono lanciati in mare per trarre in salvo i due ragazzi. Altrettanto tempestivo è stato anche l'intervento di Luigi Prencipe, in bagnino in servizio presso quel ido.

 

La postazione di sicurezza integrata di Vieste rappresenta un punto di riferimento importante per i tanti bagnanti che la frequentano le spiagge della città. Va ricordato che nel corso della mattinata si sono svolte molte attività di prevenzione, a favore di famiglie e bambini, lungo tutta la spiaggia libera di San Lorenzo.

 
 
 

14 Luglio 2019 - 18:39:13 Vieste - IN ESPOSIZIONE AL MUSEO “PETRONE” LA STELE DAUNIA ACQUISTATA A LONDRA

Post n°23991 pubblicato il 14 Luglio 2019 da forddisseche

14 Luglio 2019 - 18:39:13
Vieste - IN ESPOSIZIONE AL MUSEO “PETRONE” LA STELE DAUNIA ACQUISTATA A LONDRA DALLA “FONDAZIONE APULIA FELIX”

Fa tappa a Vieste, proseguendo il tour nei vari musei di Capitanata, la stele daunia recentemente acquistata in un’asta a Londra dalla Fondazione Apulia Felix attraverso una operazione di crowfunding. La stele viene esposta a Vieste nel Museo Archeologico “Michele Petrone” fino a settembre. Qui di seguito le immagini della sistemazione del prezioso reperto negli spazi museali viestani con la supervisione di Italo Maria Muntoni, archeologo del MIBAC-Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio. Leggi tutto.

 
 
 

Aeroporto/ Trasparenza sui lavori alla pista. Il Comitato “Vola Gino Lisa” chiede inoltre alla Regione di accelerare...

Post n°23990 pubblicato il 14 Luglio 2019 da forddisseche

Aeroporto/ Trasparenza sui lavori alla pista. Il Comitato “Vola Gino Lisa” chiede inoltre alla Regione di accelerare per le compagnie. 

 
Aeroporto/ Trasparenza sui lavori alla pista. Il Comitato “Vola Gino Lisa” chiede inoltre alla Regione di accelerare per le compagnie.
 
 

«Terminata la bagarre delle elezioni ammi­nistrative e prima ancora che cominci ufficialmente anche quella per la formazione del nuovo Consiglio Regionale, confidiamo di avere nei prossimi giorni, sempre dalla Regione Puglia, nella persona del Pre­sidente, e da Aeroporti di Puglia Spa, ma anche dal Comune di Foggia, nella persona del Sindaco rie­letto, ognuno per sua competenza, chiarimenti circa lo stato di avanzamento dei programmati lavori di allungamento della pista di volo del nostro aero­porto “Gino Lisa”. » Il comitato Vola Gino Lisa non va in ferie ed incalza le amministrazioni locali per conoscere lo stato dell’arte dei lavori. «L’ultima risposta di aggiornamento, di seguito al nostro puntuale sollecito, lo ricordiamo, riguardava l’avvio della programmata e necessaria bonifica dei terreni interessati dai lavori, ancora a rischio per i residui bellici della seconda guerra mondiale. Nulla si diceva, già allora, in merito ai tempi di chiusura della fase degli espropri di competenza di Aeroporti di Puglia Spa. Nonché sarebbe importante anche comprendere, da parte nostra, se sussistono dei vin­coli imposti alla navigazione aerea da parte di Enac e se questi sono stati rispettati o se dovranno essere effettuati degli interventi di merito con precisazione del soggetto chiamato a rispondere. Oggi ribadiamo, con forza, a distanza di diverse settimane da quella risposta ufficiale, e di ben tre mesi dalla posa della prima pietra, la necessità di mantenere una linea di trasparenza sui vari passaggi che ancora dovranno essere sviluppati, in questo arco di tempo residuo, per completare l’iter di allungamento della pista, come da termini di appalto. Confidiamo, oltre che in questa trasparenza, dovuta per legge ma anche per i noti precedenti negativi che hanno da sempre ca­ratterizzato l’iter della vertenza, che sia stato anche già programmato e prenotato dai responsabili del progetto esecutivo un collaudo finale sulla nuova pista e ovviamente su ogni accessorio di pertinenza alla medesima, e se è stato altresì previsto dalla Regione, da Aeroporti di Puglia SpA o da Enac, chiaramente ognuno per il suo bilancio, una spe­cifica voce di spesa a copertura dell’intervento», rimarca ancora il Comitato che aggiunge: «In ultimo chiediamo se sia stato programmato, dalla Regione e da Aeroporti di Puglia Spa, un nuovo accordo con Enav, sottolineando anche se per questo passaggio ci siano fondi disponibili in bilancio per la gestione della TWR dello scalo, anche in modalità remota, stante la necessità di una modifica dell’attuale sistema di controllo del traffico aereo per una corretta ed effettiva riattivazione dei voli civili anche nelle ore dopo il tramonto. In merito alla futura pro­grammazione dei voli civili, così come da noi da sempre auspicata, vorremmo anche degli utili ag­giornamenti sull’esito non solo della richiesta del Presidente Emiliano nei confronti della nota com­pagnia aerea Ryanair, proprio sulla possibilità di attivare dei voli nazionali dallo scalo di Capitanata ma anche sui programmi, sugli investimenti e sulle promozioni predisposte da Aeroporti di Puglia in vista della riapertura. Altresì ci chiediamo ancora per quale motivo il Presidente Emiliano si sia li­mitato a guardare nella direzione della sola com­pagnia irlandese, che dispone dei Boeing 737, non sondando anche la disponibilità di altre compagnie low cost, come ad esempio Easy Jet, che con i suoi Airbus 319 e 320, certamente appare più idonea oggi per l’utilizzabilità piena della futura pista.»

 

«Come è noto il Comitato ha presentato anche un suo piano industriale per la stagione 2020, sul quale sussiste, allo stato, il solito assordante e disinte­ressato silenzio politico, oltre che tecnico, tanto da indurci nuovamente a dubitare su quali siano le reali intenzioni della Regione e del gestore unico, chiaramente in ottica di sviluppo della vocazione turistica e commerciale nel cosiddetto quarto ae­roporto del sistema pugliese che, lo ribadiamo, non può essere confinato alla sola vocazione di soccorso. Vocazione che, oltretutto, è ancora offuscata dall’as­soluta mancanza di un effettivo, trasferimento di personale e mezzi della protezione civile in Capi­tanata. In merito alla vocazione turistica, da pro­grammare seriamente, ci chiediamo se è stata pre­vista una formazione del futuro personale di scalo necessario per gestire i voli civili dal Gino Lisa oltre che per la protezione civile; nonché se sussiste già un contratto di servizio che tenga conto proprio di questa esigenza. Ci rivolgiamo, in conclusione, an­che al Sindaco Landella, affinché mantenga alta l’attenzione sulla vertenza trasporto aereo, chie­dendo chiarimenti alla Regione ed impegnandosi, nuovamente, per quanto di competenza al fine di rimuovere o anche solo segnalare, a chi di com­petenza, ogni ostacolo illegale, oltre che program­mare poi le eventuali operazioni di esproprio dei terreni interessati dal piano rischio aeroportuale; tutti atti amministrativi di competenza comunale necessari per ripristinare le condizioni ottimali del­la zona», conclude il comitato Vola Gino Lisa.

 
 
 

Vieste/ Intrattenimenti musicali presso gli esercenti commerciali, l’ass. Falcone organizza lunedì 15 un incontro in Comune

Post n°23989 pubblicato il 14 Luglio 2019 da forddisseche

Vieste/ Intrattenimenti musicali presso gli esercenti commerciali, l’ass. Falcone organizza lunedì 15 un incontro in Comune 

 
Vieste/ Intrattenimenti musicali presso gli esercenti commerciali, l’ass. Falcone organizza lunedì 15 un incontro in Comune
 
 

L’Assessore alle Attività Produttive, Dott.ssa Rossella Falcone, invita presso la Sala Consiliare del Palazzo Comunale, il giorno lunedì 15 luglio p.v. alle ore 11:00, gli esercenti attività di somministrazione di alimenti e bevande che effettuano piccoli trattenimenti musicali, al fine di  definirne le caratteristiche e le modalità di svolgimento, così come stabilite dal Documento Strategico del Commercio che si sta per approvare.
 
            Si confida nella vostra partecipazione.