Blog
Un blog creato da g1b9 il 10/01/2009

Sentimentalmente

Tutto ció che mi dá emozioni....

 
 

***

   Nel mio blog utilizzo  immagini trovate sul Web. Alcune siuramente hanno il copyright;  qui sono usate con scopo culturale , divulgativo  e critico, tuttavia toglierò immediatamente l'immagine, qualora questo uso dispiacesse agli autori.

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

 

 

 

« Non c'è nulla di male n...Venerdì Santo... »

Il compito di stupirsi...

Post n°4564 pubblicato il 09 Aprile 2020 da g1b9
 


 Stupire l'altro ,per mantenere in vita un rapporto d'amore, stupirsi ogni attimo della nostra vita per dare un senso a quel momento ,va oltre il controllo della ragione: è uno stato emotivo. Ma è anche, tuttavia, un compito quotidiano da darsi, un esercizio praticabile.
 Siamo abituati al mondo che ci circonda, non ci stupiamo più di nulla; perché farci domande? Su cosa poi? Sappiamo già tutto sul  vivere, lavorare, e tutto il resto. Essere curiosi significa essere coscienti di far parte di qualcosa di grandioso e misterioso. Ci possono essere mille interrogativi, pratici, economici, tecnologici, psicologici… ed è forse perchè la nostra psiche, stressata, rinchiusa in una routine quotidiana da troppo tempo non perda le sue migliori funzioni, che dobbiamo sforzarsi di continuare a  curiosare, stupirci  di quello che succede  dentro e fuori le mura di casa. Anche solo la politica è un  campo di rilessione per l'oggi, il domani prossimo, ma soprattutto sul futuro.  Non rinunciamo allo stupore. "Disattenzione" è una bellissima poesia di Wislawa Szymborska è centrata proprio su questo tema.  Eccola.



Disattenzione
 

Ieri mi sono comportata male nel cosmo.
Ho passato tutto il giorno senza fare
domande,
senza stupirmi di niente.

Ho svolto attività quotidiane,
come se ciò fosse tutto il dovuto.

Inspirazione, espirazione, un passo dopo
l’altro, incombenze,
ma senza un pensiero che andasse più in là
dell’uscire di casa e del tornarmene a casa.

Il mondo avrebbe potuto essere preso per
un mondo folle,
e io l’ho preso solo per uso ordinario.

Nessun come e perché -
e da dove è saltato fuori uno così -
e a che gli servono tanti dettagli in movimento.

Ero come un chiodo piantato troppo in
superficie nel muro
(e qui un paragone che mi è mancato).

Uno dopo l’altro avvenivano cambiamenti
perfino nell’ambito ristretto d’un batter
d’occhio.

Su un tavolo più giovane da una mano d’un
giorno più giovane
il pane di ieri era tagliato diversamente.

Le nuvole erano come non mai e la pioggia
era come non mai,
poiché dopotutto cadeva con gocce diverse.

La terra girava intorno al proprio asse,
ma già in uno spazio lasciato per sempre.

E’ durato 24 ore buone.
1440 minuti di occasioni.
86.400 secondi in visione.

Il savoir-vivre cosmico,
benché taccia sul nostro conto,
tuttavia esige qualcosa da noi:
un po’ di attenzione, qualche frase di Pascal
e una partecipazione stupita a questo gioco
con regole ignote.

Wislawa Szymborska


 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

 

 
 

RELATHIONSHIP

Don't let someone become a priority in your life , when you are an  optional in their life... Relationships work best when they are balanced.

 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Quenofhearts84prolocoserdianag1b9cediximmLalla3672licsi35pepetriza76amabed_2016paperino61toivri98g1b_9visconti.lorellavololowdivinacreatura59frandel
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

motori ricerca

 


contatori internet

popoli e comunità