Creato da kiwai il 24/12/2009

c'è tutto un mondo..

impressioni di un aborigeno della Nuova Guinea

 

 

« SI SCRIVE BREXIT … SI LE..... IL NUOVO CHE AVANZA »

- UNO

Post n°1242 pubblicato il 06 Luglio 2016 da kiwai

 

 

Si, manca solo un giorno alla sospirata presentazione al globo terracqueo della “squadra” grullina: la lista degli assessori che dovrebbero costituire il governo di Roma.

Era già successo dopo la disgraziata elezione dell’allegro chirurgo … settimane di silenzi urlati e clangore di lunghi coltelli nelle ovattate stanze del potere pidiota … poi finalmente i nomi e la rapida putrefazione di una giunta tanto tronfia quanto corrotta e incapace.

Siamo alle solite, è cambiata la sede della macelleria, ma la scena è identica …                            

i professionisti dell’Anticasta hanno sfoderato le tipiche armi della Casta e dato inizio alla solita mattanza di veti incrociati tra fazioni correntizie ..  
le teste hanno cominciato a cadere ancor prima delle nomine, fatto che, per ora, costituisce l'unica effettiva
“diversità” del Movimento Cinque Stelle.

Per il resto,con inaspettata velocità, all’ombra del “MiniDirettorio”, si stanno ripetendo le più vecchie e vergognose tradizioni del sottopotere partitico da manuale Cencelli, condite di scissionismo gruppettaro, riciclaggio di ex (dall'uomo di Alemanno, alla assessora di Marino, al pupillo di D'Alema), risse tra correnti e mini-correnti (Di Battista, Di Maio, Taverna, Lombardi ..) guerre di dossier e – dulcis in fundo - dilagante Parentopoli  …

come “nuovo” che avanza, non c’è male !!!

A giustificazione del “ritardo” qualche Grullo si è affannato a spiegare:
“Non troviamo nessuno perché 67mila euro lordi l'anno sono troppo pochi per fare l'assessore”.

Ma la triste verità che sta emergendo è che, sulla clamorosa velleità politica, si è innestata una lotta intestina feroce e una faida tra fazioni …
che nessuno ci farà vedere in streaming.

More solito, buche, monnezza e degrado … possono aspettare.

 

Commenti al Post:
Vince198
Vince198 il 08/07/16 alle 07:02 via WEB
La squadra mi pare sia stata fatta (non hanno avuto una "gestazione" tipo quella di Pizzarotti, il che è già una gran cosa), però nella tua chiosa leggo cose che non depongono bene per questa nuova giunta. Ok, adesso vediamo come partono e quali saranno le priorità per tentare di risollevare le sorti della sempre pur bella Roma.
 
 
kiwai
kiwai il 10/07/16 alle 11:51 via WEB
Caro Vince, come ho tentato di illustrare nella vignetta, al di là dei sorrisetti tra “capetti” di secondo ordine, la guerra per bande è stata cruenta … ma sempre sotto l’alto “patronato” degli angeli custodi, che “fanno la musica”, mentre il popolo pecora del web si beve le “smentite” …
sulla “qualità” delle scelte ci sarebbe parecchio da dire, ma sarebbero “maldicenze di parte”, allora aspettiamo … non ci sarà da attendere molto!
 
ormalibera
ormalibera il 27/07/16 alle 20:03 via WEB
niente di nuovo, non sul fronte occidentale come il famoso libro, ma sul fronte della politica corrotta e parassita
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

 

.

 
 

 

 

 

 

MI TROVI ANCHE SU ..

 

ULTIME DA SARCHIAPONICON

Caricamento...
 

 

   DA NON PERDERE ..  

 

AREA PERSONALE

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

e_pagnonimaschio_40sanvassmapatsabraina83gians5federico70_2017toni.romanina.monamouravvbiae19divadis82scuccutatolopezmaumac50
 

       

 

CUBA LIBRE

QUANTO COSTA
LA LIBERTA'???




La morte di un prigioniero di
coscienza, una persona in
carcere per le sue idee, senza
aver commesso alcun reato.
Orlando Zapata Tamayo,
42 anni, fù arrestato durante
la primavera del 2003 e condannato
a tre anni di carcere.
Durante la prigionia a causa della
sua attività di dissidenza nel
carcere, gli furono aggiunti altri
anni di detenzione fino a un totale
di 30 anni di reclusione.
BASTA YA!

 


 

Dichiarazione Universale dei Diritti Umani  
ARTICOLO 19  
Ogni individuo ha diritto alla libertà di opinione e di espressione; questo diritto include la libertà di sostenere opinioni senza condizionamenti e di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo ai confini.