« A discrezione del giudiceMessaggio #29 »

Un'anagrafe anche per i rom

Post n°28 pubblicato il 03 Luglio 2008 da il_primo_solista

Lo sostiene la professoressa Giuliana Ammannati, pedagogista clinico e formatrice dell'Anpec nazionale, esperta in interventi comportamentali ed educativi. "Uno stato è civile quando è educante e garantisce la scuola, il sostegno e la genitorialità responsabile ai bambini sfruttati che ne sono privi"

Pesaro, 2 luglio 2008 - "Uno stato è civile quando è educante e garantisce la scuola, il sostegno e la genitorialità adulta e responsabile ai bambini sfruttati che ne sono privi. Lo sostiene la professoressa Giuliana Ammannati, pedagogista clinico e formatrice dell'Anpec nazionale, esperta in interventi educativi e comportamentali. "Per aiutare i rom ad uscire dall'isolamento delle loro comunità, occorre favorirne l'integrazione, anche attraverso una genitorialità consapevole. Il primo passo in questa direzione è l'obbligo di far registrare all'anagrafe ogni bambino nato e ogni nucleo familiare completo delle singole indvidualità, per assicurare controllo e attenzione ai membri delle comunità, prevedendo nel contempo pene severe nei confronto di quanti volessero mantenere nell'ombra e senza identità la popolazione dell'infanzia.

E' quindi essenziale sapere chi sono, quando sono nati, come rintracciarli, controllare che vadano a scuola, che facciano le vaccinazioni, che vivino in ambienti fisicamente ed emotivamente salubri, secondo quanto stabiliscono le nostre leggi e non le tradizioni rom. Se questi bambini non hanno certificati, documenti, carte bollate, bisogna identificarli attraverso le impronte digitali e se necessario attraverso il Dna. E' una manifestazione di sovranità italiana e di considerazione per la legalità e per l'infanzia.

Dunque quale sarebbe il motivo di cotanta vibrata protesta contro il governo?
Il proporre forse una soluzione migliore al drammatico problema dello sfruttamento minorile?
No, il motivo è solo ed esclusivamente attaccare, meglio, delegittimare con accuse infamanti l’avversario politico. Della sorte dei bimbi rom a loro non importa un bel niente. Per un lurido interesse politico e per un cieco  opportunismo si condanna quei bambini ad una vita nel degrato, questa gente dovrebbe vergognarsi.

Ho provato a pensare a cosa potrebbe succedere ad un minore, di questi tempi, sconosciuto all’anagrafe  cioè civilmente mai nato:

- essere comprato e venduto
- essere costretto a fare il delinquente
- essere costretto a guadagnare prostituendosi
- non sapere nemmeno chi sono i suoi genitori veri
- scomparire senza lasciare traccia
- vivere senza lasciare traccia
- essere preso e fatto a pezzi per fornire pezzi di ricambio….

continuate pure, la cronaca fornisce ampia ispirazione.

Dica chi non vuole l’edentificazione : vuole essere complice di quanto sopra?

 UN BAMBINO NO PUO’ ESSERE CONSIDERATO SCHIAVO PERCHE’ LA SUA CULTURA LO CHIEDE.

Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
Commenti al Post:
imperatore_gi
imperatore_gi il 04/07/08 alle 09:27 via WEB
ciao... a me piace quello che scrivi, non parlo solo di questo tuo post... complimenti, Giuseppe
(Rispondi)
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 04/07/08 alle 16:13 via WEB
Grazie Giuseppe, purtroppo non ho molto tempo da dedicare al blog ma scrivere mi piace, leggi i tuoi pensieri, se ne hai esprimi le tue idee e se sono condivise non dispiace affatto..ciao
(Rispondi)
perdiamocidiv
perdiamocidiv il 07/07/08 alle 00:30 via WEB
sono concorde....quanta ipocrisia!!!!..si servono anche di questo..solo per fare i bastian contrari...!!! ma loro una soluzione l'hanno mai trovata? dovrebbero davvero vergognarsi!!!
(Rispondi)
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 08/07/08 alle 01:47 via WEB
Proprio così Tina, questi sono ipocriti fino al midollo. Non vogliono censire i rom ma pensano che tutti gli italiani vadano intercettati e inquisiti. Ciao interista
(Rispondi)
 
 
perdiamocidiv
perdiamocidiv il 09/07/08 alle 15:12 via WEB
Interista anche tu?
(Rispondi)
 
 
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 10/07/08 alle 00:54 via WEB
Io interista..perchè? cosa ho fatto di male :-)? Sto scherzando, non è l'unica squadra in cui si impara a soffrire, c'è anche la Lazio.
(Rispondi)
valerio.sampieri
valerio.sampieri il 08/07/08 alle 08:21 via WEB
Condivido in pieno i principi a cui ti ispiri, anche se il provvedimento qualche dubbio lo suscita. Alcuni di questi bambini (pochi per la verità) sono effettivamente italiani e nei loro confronti potrebbe verificarsi davvero una violazione del principio di uguaglianza (che, almeno per ora e per i prossimi 5 anni, fortunatamente, recita "Tutti i cittadini ..."). Ciao.
(Rispondi)
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 08/07/08 alle 15:55 via WEB
I nostri figli sono tutti muniti di carta di identità e appena nati gli viene attribuito un codice fiscale, non ci trovo niente di male se venisse aggiunto anche l'uso delle impronte digitali il nuovo passaporto elettronico le contempla già e non credo affatto che chi ne fa uso si senta discriminato. Ciao
(Rispondi)
orion971
orion971 il 08/07/08 alle 14:42 via WEB
Pienamente d'accordo. E a chi dice perché solo ai bambini rom si deve rispondere che gli altri non hanno l'abitudine culturale di usare i figli per chiedere l'elemosina o peggio. E che se proprio vogliono, le impronte si possono prendere a tutti i bambini di tutte le etnie: i genitori onesti problemi non ne hanno.
(Rispondi)
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 08/07/08 alle 15:59 via WEB
Si sta cercando di far entrare nella legalità un popolo che non ne ha nessuna voglia, la loro indignazioni e speculativa quanto immorale. Francamente credo che il vero scandalo sia vedere in quale miseria e in che stato di degrado morale vivono questi bambini.
(Rispondi)
stuntman2
stuntman2 il 09/07/08 alle 09:09 via WEB
Hai ragione da vendere...Si mostrano tanto scandalizzati da questo provvedinto, ma il vero scandalo è SAPERE e PERMETTERE che questi poveri bambini vengano sfruttati e violentati.Gli imbecilloidi di sinistra non perdono proprio nessuna occassione per sparare fregnacce!!Ciao solista... bentornato :)))
(Rispondi)
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 09/07/08 alle 14:18 via WEB
Inoltre nessuno parla di immigrazione rom vista dalla parte dei cittadini italiani non quelli che abitano a via Condotti, in Prati, ma quelli che abitano accanto ad un campo Rom, quelli che devono sopportare mille angherie, altrimenti sono “razzisti”…. Razzisti sono qei politici perbenisti ed egualitari fautori del multiculturalismo, cioè del relativismo culturale che permette la non integrazione ad ogni sorta di cultura persino la più icivile e disumana.
(Rispondi)
 
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 09/07/08 alle 14:21 via WEB
Gli amici tornano sempre :-)
(Rispondi)
ventididestra
ventididestra il 10/07/08 alle 17:36 via WEB
in realtà siamo tutti controllati... da chip, tessere, codici fiscali ecc.... Ciao!
(Rispondi)
 
il_primo_solista
il_primo_solista il 11/07/08 alle 14:50 via WEB
Proprio così..ciao
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 
 

Liberati dal giudice Giorgio Piziali i Rom che costringevano i figli a rubare sotto minaccia di stupro le bambine e con continue percosse i bambini. 
 

Simili comportamenti da parte dei magistrati sono possibili perchè l'ordinamento giuridico italiano e le sue tonnellate di codici consentono la più assoluta discrezionalità e l'assoluta libertà di interpretazione. In pratica secondo i nostri codici ed ordinamenti ad assoluta discrezione chiunque potrebbe essere arrestato e tenuto in galera persino per un semplice saluto, e sempre a discrezione, chi viene ritenuto un assassino potrebbe, per volere del giudice, immediatamente essere prosciolto e tutto senza contraddire i suddetti codici e ordinamenti. Oltretutto tale "settore" non è sottoposto ad alcun controllo democratico. Quindi tutto perfettamente, dal punto di vista italiano, legale e formalmente ineccepibile. Che poi lo sia anche dal punto di vista dei diritti umani, civili e politici è un'altro conto. Perchè di potere assoluto si tratta. L'ordinamento giuridico è, come dimostrano i fatti da quindici anni a questa parte è nella sostanza intoccabile, anche se formalmente il parlamento può emanare leggi in tal senso. Chi tocca muore questo è quello che è sempre capitato. Per bilanciare un simile potere , unico nell'intero mondo occidentale, la costituzione prevedeva l'immunità parlamentare (cioè la tutela per tutta la legislatura dei rappresentanti del popolo) abolita proprio per volere di quella sinistra antidemocratica che continua a starnazzare ipocritamente al proprio popolino che la costituzione è sacra ed intoccabile.

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 22
 

Ultime visite al Blog

brunella.barbettafreehittergeishaxcasomassimilano1Raffy_dglpsicologiaforenseezio.stiliconemmdd0s.melorioto_revivelo_snorkiantonioallegri55card.napellusnicolina1947violamammola56
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom