Creato da middlemarch_g il 24/01/2008
'Fallisci meglio' è il mio secondo nome
 

Messaggi del 13/10/2008

Melius est nubere quam uri

Post n°302 pubblicato il 13 Ottobre 2008 da middlemarch_g
 

Un po’ è stato il papa l’altra settimana. Un po’ è stato il quarantesimo anniversario della Humanae vitae. Un po’ è stato mettersi a scrivere di orgasmi. Insomma mi è tornato in mente un libro di David Lodge che lessi molti anni fa, Quante volte figliolo?,  e che mi ha rivelato l’esistenza di un mondo che ignoravo.

I cattolici inglesi non sono pochi, più o meno intorno al milione, e sono una comunità di biblici sfigati. Perché la differenza tra i cattolici e i protestanti è prima di tutto una questione di cultura. I protestanti hanno una rigida visione del ruolo pubblico di ciascuno, e non ti consentono quel genere di scappatoie penitenziali che sono invece molto frequenti tra i cattolici. Il motto:  sarebbe meglio non peccare (chè tanto sappiamo tutti che lo farai), per cui se proprio lo devi fare, almeno ricordati di pentirti, è sempre stato solo nostro. Lì non si fa, con l’aggravante che se poi lo fai, le punizioni non sono simboliche.

Data la premessa, i cattolici inglesi – o in generale quelli che vivono in paesi di cultura protestante - sono la comunità più infelice del pianeta. Perché a differenza dei cattolici mediterranei prendono tutto sul serio. Se gli dicono che una cosa è peccato, è peccato, e non si fa, non ci sono cazzi. Non come da noi che è sempre stato il circo Orfei delle Lacrime e Dannazione, impestati di divieti di tutti i generi che nessuno si sognerà mai di rispettare e per i quali non viene chiesto altro che l’atto formale del pentimento.

Del resto non c’è certo bisogno che esponga al vostro ludibrio il contrasto feroce tra ciò che il cattolicesimo predica, ciò che i cattolici fanno, e il numero di persone che in questo paese pur mantenendo una condotta del tutto in contrasto con la dottrina, non esita a definirsi credente.

Il libro di Lodge parla dell’impatto che ebbe sulla società cattolica inglese la timida apertura di Paolo VI nei confronti della pillola prima dell’emanazione della Humanae vitae, l’enciclica che invece la condannò senza appello. In un primo momento il papa mostrò una certa neutralità. Non si pronunciò subito negativamente ma creò una commissione incaricata di dare un parere sulla questione. In effetti quindi la colpa fu dei santi prelati. Furono loro a seppellire definitivamente il contraccettivo e con lui le speranze di questa comunità di pisquani anglosassoni che si sposava giovanissima per poter finalmente scopare, e che faceva un numero delirante di figli con le conseguenze sociali ed economiche immaginabili, mentre qui da noi com’è ovvio del parere del papa se ne sbattevano tutti ad altissimi livelli, perché comunque continuavano a fare sesso prima durante e dopo il matrimonio, e quando si sposavano usavano contraccettivi. Poi al limite si confessavano. E la domenica tutti in chiesa, per carità, ché questa è una famiglia perbene.

I due anni di lavori della commissione pontificia per i cattolici inglesi rappresentarono uno psicodramma. Fu un'attesa spasmodica: credettero sinceramente che le cose potessero cambiare, e si attaccarono a quest’idea come a un’ultima speranza. Quando alla fine l’enciclica dimostrò che tutto sarebbe rimasto come prima, si ridussero sull’orlo del suicidio. Fu un dramma nazionale.

E insomma l’altra settimana cadeva appunto il quarantesimo anniversario dell’enciclica, che è del 1968. Il papa l’ha ricordato con commozione, giusto per puntualizzare che nulla è cambiato da allora e che il divieto deve considerarsi ancora valido. Chissà se i cattolici inglesi sono ancora come 40 anni fa, o se si sono fatti furbi e hanno  preso a praticare il catholic way of life. Me lo auguro per loro. Me lo auguro proprio. Perché nel frattempo sono trascorsi 40 anni,  due generazioni, e 4 papi. Uno meglio dell’altro. E onestamente non si può dire che le cose siano granché migliorate.

 
 
 

Addendum

Post n°301 pubblicato il 13 Ottobre 2008 da middlemarch_g

Questo sito lo conoscete?

Si chiama Beautiful agony ed è divertentissimo. Purtroppo anche a pagamento. Di gratis ti fanno vedere solo le preview, in alto a sinistra.

Comunque. Per quello che si capisce gli orgasmi nel mondo anglofono non producono altro se non gemiti indistinti, e non credo dipenda dal fatto che non capisco a sufficienza l'inglese.

L'orgasmo protestante non è invocativo, meno che mai mette in mezzo Dio e i santi. L'orgasmo protestante è serio, rigoroso, calvinista. E' il padre pellegrino degli orgasmi.

Sempre detto che il cattolicesimo ha solo un lato davvero buono:  ha fatto di noi dei gaudenti che il sesso sanno goderselo di più.

 
 
 

La petite mort: que est-ce que vous dit?

Post n°300 pubblicato il 13 Ottobre 2008 da middlemarch_g

Insomma mi è venuta questa curiosità antropologica, anche se poi sono abbastanza convinta che la circostanza in oggetto non sia di quelle in cui le donne tendono a dare prova della loro potenza dialettica, ammesso che ce l’abbiano.

Cosa dicono le donne durante un orgasmo o nelle immediate vicinanze? A parte quelle che non scandiscono fonemi intellegibili e si limitano ai suoni gutturali e ai gridolini sospirosi, le altre di chi parlano, di che parlano?

Lasciamo perdere l’orgasmo simulato che ci porta completamente fuori strada. L’oggetto della ricerca è appunto capire cosa dicono le donne in un contesto psicologico da perdita del controllo. Se stanno simulando al contrario vuol dire che controllano tutto, e al momento la cosa non mi interessa.

Diciamo che mi piacerebbe capire cosa producono col minor grado possibile di coinvolgimento della corteccia cerebrale, compatibilmente con il fatto che circoscriverla del tutto è pressoché impossibile per una qualsiasi attività cognitiva o emotiva di un organismo superiore. Quando insomma l’istinto transita al massimo per l’ipotalamo o qualche altra stazione medio cerebrale, a cosa si attaccano verbalmente le donne?

E poi c’è un’altra cosa che sarei curiosa di accertare. Mi ci ha fatto pensare ms.spoah che è barese e ha già detto che lei passa per gesù senza trascurare i santi. Ho già una tesi, ma vorrei verificarla con le numerose meridionali che circolano da queste parti (ma devono rispondere anche gli uomini, eh? Non fate i furbi. L’avrete avuta per le mani una donna durante un orgasmo, no? E allora poche storie e date il vostro contributo alla ricerca scientifica). Insomma ho idea che da Napoli in giù si ricorra a un pantheon più articolato: oltre a Dio, secondo me è altamente probabile un coinvolgimento di Gesù e della Madonna (resterebbe un po’ pregiudicata la completezza della Santissima Trinità, ma francamente dubito che qualcuna metta in mezzo anche allo Spirito Santo) e non escluderei il ricorso a qualche santo particolarmente venerato. Almeno i patroni d’Italia, Francesco e Caterina, oppure qualcuno di quelli particolarmente forti al sud: padre Pio, santa Rosalia, santa Lucia, sant’Agata, gente così.

Per dare il buon esempio comincio io. Sono sessualmente monoteista come Ratzinger, seria e rigorosa ai limiti dell’iconoclastia. Se c’è qualcuno da invocare ripetutamente quello è sempre e soltanto Dio. Non ammetto pericolose deviazioni dottrinali passibili di coloriture pagane per figure di secondo piano. Però lo invoco tanto. Tanto. Ma tanto.

E voi? Ditemi, ditemi. Sono tutta orecchi.

 
 
 

Great expectations

Ho sempre tentato. Ho sempre fallito. Non discutere. Prova ancora. Fallisci ancora. Fallisci meglio.

Samuel Beckett

 

Tag

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2008 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 19
 

Ultime visite al Blog

venere_privata.xcassetta2Ruzowzeno.colantoniblackdevil5middlemarch_garienpassante_dickinsonlittlewing1970menta_mentelab79scalixaje_est_un_autreDr_Thorne
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultimi commenti

Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Pogoda
il 09/08/2018 alle 19:07
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Meteo
il 09/08/2018 alle 19:06
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Wetter
il 09/08/2018 alle 19:06
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Sat24
il 09/08/2018 alle 19:05
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Speed Test
il 09/08/2018 alle 19:05
 
 

2010

Ci siamo dati da fare altrove

 

Confermo i miei atti e rido dei miei castighi. E adesso condannatemi

Rosa Luxemburg