...

Post n°911 pubblicato il 07 Ottobre 2021 da ikom

Che dirti..

Di non aver paura
Di non essere spaventato
Di non aver fretta
Tutto diventerà più chiaro
Se solo il mondo non corresse così veloce
Solo col passare degli anni si capisce che avremmo potuto prenderci più tempo
Per capire
Per capirci
Per sentire quello che proviamo
Per ascoltarci
Adolescente
Vorrei parlare con te il tuo linguaggio
Vorrei sollevare la tua anima
Vorrei aiutarti a fare piccoli respiri
Così da imparare piano piano a riempirti i polmoni di quella che sarà la tua vita
Combattuto tra lotte interne
Amici
Nemici
Amori
Paure e sogni
Amore mio combatti per delineare chi sei
Allontanati dall’estremismo e dal fanatismo
sempre
La via giusta sarà quella dove respirare non farà male
Dove i sorrisi non saranno dolorosi
Dove lo stomaco non sarà chiuso
Dove i pensieri non tremeranno ma potranno rincorrersi liberi
I tuoi lineamenti così dolci
La tua mascella che si stringe nervosa
I tuoi pensieri ancora puliti
I tuoi sentimenti ancora puliti
Stai iniziando a cercare il tuo posto nel mondo
Ed io ti osservo
Ma non mi vedi
Il tuo sguardo mi trapassa
Come se fossi invisibile
Vuoi percepire la tua vita senza di me
Ed è giusto
Ma così mi sento impotente
Ma rimango qui
Se mai ti vorrai girare
Mi vedrai
Nel momento in cui sei nato
La mia vita ha assunto un senso diverso
Ha avuto un valore maggiore
Una missione segreta
Provare ad essere il tuo porto sicuro
Ma non lo sai..
Respiro la tua inquietudine 
E vorrei
Vorrei solo…
Ma non posso
Devo lasciarti libero
Di amare
Di decidere
Di sbagliare
Di perderti
E
Credo
Sia la cosa più difficile da chiedere ad una madre..

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

...

Post n°910 pubblicato il 09 Luglio 2021 da ikom

I punti salienti?

Eccoli:

-ha deciso di gettare la spugna dalla terza elementare ( ero senza speranza)

-mi sono scavata la fossa con le mie mani e scendo sempre più in profondità

I dati di fatto?

Eccoli:

-una visione completamente distorta di quello che sono io

-assolutamente prevenuto nei miei confronti.. sa già i miei pensieri e le mie decisioni..a prescindere

Sorriderei per l’assolutismo di queste affermazioni..

Sorriderei se per lui non fossero la realtà

La realtà di sedicenne

La realtà distorta che però è la sua verità

Un mondo parallelo dove io sono il carnefice e lui la vittima designata

Eppure sono sicura di non essere così

Gli ho anche detto

Sei il primo ragazzo di sedici anni che cresco

Non ho un manuale

Vado a tentativi

È tutto nuovo per me

Adesso iniziano le richieste

Dammi il tempo di adattarmi

Di prendere le misure

Di imparare a non aver paura

Ma ci deve essere un discorso bilaterale

Non posso dare solo io

Altrimenti non funziona

Non sopporto quel tuo tono minaccioso di sfida

“Papà è felice quando io esco”

Mi domando perché io no secondo te?

Ahh giusto..la visione distorta!

Io che ti faccio di nascosto le foto mentre scrivi su whatsapp con i tuoi amici perché ti spunta quel sorriso dolcissimo che amo

Come amo te

E non lo vedo più quel sorriso quando stai con me

Quindi si

Sono felice quando sei con i tuoi amici e sei felice

Strano vero?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

...

Post n°909 pubblicato il 07 Luglio 2021 da ikom

Vicini ma distanti

Un muro di mattoni intonacato ci divide fisicamente

Un muro ben piùi nvalicabile divide le nostre vite

Due generazioni ontro

Motivazioni ataviche

Io improvvisamente diventata nemico

Vedo i fremiti di non sopportazione che scuotono la tua pelle

Vedo come stringi la mascella quando decidi che una mia domanda non sia degna di risposta

Ed io

Posso solo sperare

che tu sia abbastanza solido..

ho paura

non di lasciarti andare

sono fiera di te

della persona che sei

e dell’uomo che potrai diventare

ho paura di non accorgermi di un tuo disagio

ho paura di non accorgermi di qualche segnale

non temo che tu possa prendere una strada tortuosa

non temo una tua caduta o un tuo incespicare

perché succederà

temo che tu non veda in me un porto sicuro

da qualche parte nella tua anima di quasi diciassettenne

assettato di vita

devi essere consapevole delle sfumature

che non tutto è bianco o nero

che non potrai mai trovarti con le spalle al muro

che l’abisso non è senza fine

che anche nel buio più nero è possibile non perdersi

che nessun problema è insormontabile

che anche dopo la parola fine si può sempre andare a capo e mettere un post scriptum

a questo posso servire io

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

...

Post n°908 pubblicato il 05 Luglio 2021 da ikom

Quante volte nero su bianco ho tracciato queste parole

..e da qui si ricomincia

Innumerevoli

Propositi per nuovi anni

Inizi di nuove diete

Anni in cui la chemio sembrava dare speranze a chi amavo

Da qui s ricomincia

Odio questa frase

Adesso me ne rendo conto

Come una mano aperta che non riesce a trattenere i granelli di sabbia

E questi scivolano tra le dita

Avevo già perso in partenza

Nell’ istante stesso in cui scrivevo queste parole

Un nuovo inizio

Anche questo ho scritto

Non ho bisogno di nuovi inizi

Ho bisogno di continuare

Un passo davanti all’altro

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

...

Post n°907 pubblicato il 05 Luglio 2021 da ikom

Dovrei imparare a stare da sola

No

Affermazione sbagliata

Io so stare da sola

Dovrei imparare ad essere felice da sola

No

In fondo credo di saper fare anche questo

Dovrei imparare che la voglia che ho io di stare insieme agli altri non è per forza a doppio senso

Mi sono sempre nascosta dietro a pensieri del tipo..nel momento del vero bisogno sicuramente troverei la loro mano tesa

Non è vero

Giustificazioni a telefoni che suonano senza risposta

Ad appuntamenti saltati all’ultimo

Ad attese disilluse

A domande senza risposte

Piccole ferite che hanno lasciato le loro cicatrici

Dice:

ti sei sempre annullata

Si..forse è vero

Pensavo di essere comprensiva

Detentrice di una verità assoluta

Annebbiata

Scopro adesso Quello che ho sempre saputo

Io avevo già bisogno

Ed ero sola

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

...

Post n°906 pubblicato il 01 Luglio 2021 da ikom

Vorrei un pò di silenzio nella mia mente

Non quel silenzio assordante che fa ancora piu rumore di mille pensieri che si rincorrono

Un silenzio lieve

Che mi avvolga ristabilendo i tanti equilibri che da tempo vacillano

Vorrei perdere il mio sguardo tra le increspature del mare

Senza quell’inquietudine che scalcia imbizzarrita pronta a travolgermi

Vorrei che la traccia salata sul mio volto fosse figlia di un sentore di pace

Vorrei ritrovare il mio posto nel mondo

Riuscire a sistemare i pensieri

Vorrei imparare a respirare senza che faccia male

Devo solo ricordarmi come si fa

Ad essere di nuovo me

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

...

Post n°905 pubblicato il 10 Giugno 2019 da ikom
Foto di ikom

Cerco mete nuove

Ma in realtà fuggo

Vorrei confondermi tra gli abitanti di un paesino francese

Vivere un’altra vita per un pò

Assaporare la pioggia di nuvole straniere sul mio volto

Perdermi tra la neve di paesi scandinavi

Trascino in questo turbinio anche loro

Senza rendermi conto che avrebbero bisogno di  punti fermi e non di valige in mano

Ma ho bisogno di riempirmi l anima di nuovi volti

Di sentire voci che non comprendo

Di sfiorare per la strada persone che non conosco

Di incrociare sguardi interessanti ma assenti

Ho bisogno di sentirmi invisibile

Mi nascondo

Nella folla

E trascino loro in questa sete

Ma anche questa non è la cosa giusta

Per loro

Per me

Dovrei provare a stare ferma ma mi sembra di soffocare

Arriverà il momento in cui anche respirare a casa torneràpossibile

Sto cercando di seguire il mio istinto

O forse no

Lo confondo con lo spirito di sopravvivenza

E loro ne stanno pagando le conseguenze

Devo riuscire a trovare un equilibrio

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

...

Post n°904 pubblicato il 30 Gennaio 2018 da ikom
Foto di ikom


C’è un momento nella vita in cui le persone improvvisamente invecchiano

Ad un tratto lillusione che avevamo di loro si interrompe

L’immagine che avevamo impressa si frantuma

La nostra anima si risveglia

E guardandoli non li vediamo più con il filtro dei ricordi

E ci accorgiamo improvvisamente che gli anni sono trascorsi

Che il tempo ha lasciato i solchi del suo passaggio sui loro visi

Lo  sguardo non è più limpido

Annacquato sembra perso in un orizzonte lontano

il volto stanco

il corpo improvvisamente cede al trascorrere del tempo

allora ci sforziamo di ritrovare quello che fino ad un attimo prima conoscevamo e che non riconosciamo più

un padre

una madre

un genitore

84 anni possono sembrare tanti ed anche no..

la strada da percorrere è ancora li, davanti a lui

ma lui sembra aver scelto di fermarsi

ed io mi arrabbio

perché lui non dovrebbe poter scegliere

perché c’è chi non può scegliere..

e allora penso che sia egoista

perché non pensa a chi rimane

non pensa ai figli

ai nipoti

ma lui improvvisamente è veramente troppo stanco

ed ancora una volta vedo la vita scivolare via

in un modo diverso

ma ugualmente inafferrabile

e mi chiedo perché..

e mi chiedo come faremo..

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

...

Post n°903 pubblicato il 29 Gennaio 2018 da ikom
Foto di ikom

Nella vita esistono dei momenti durante i quali si ha la consapevolezza che qualcosa sta cambiando..

Attimi dopo i quali si percepisce che le cose non saranno più come prima..

ancora rimane ignoto se sarà meglio o peggio ma quello che è certo.. è che sarà diverso

Gli istanti prima di una telefonata importante..

I momenti prima di una chiacchierata..

Ci sono momenti in cui il tempo rallenta, fotogramma dopo fotogramma scorrono i secondi della nostra vita verso una nuova realtà, una nuova consapevolezza

Diverse volte mi è capitato di accorgermi che stava per avvenire

L'aria intorno a me ha una consistenza diversa

La gravità sul mio corpo ha un peso diverso

Le immagini risultano rallentate

Ed io so

So che da quel momento nulla sarà più come prima.

29 gennaio 2018

La mia bimba diventa grande

10 anni , la prima età a due cifre

Un compleanno importante

Un compleanno dove ancora ci siamo tutti..

La mia anima ha impresso tra le sue pieghe l'immagine di questa mattina

In primo piano la mia principessa ,con il suo sorriso, la sua fossetta.. il grembiule bianco per la scuola

E dietro seduta sullo sgabello

Lei

Stanca

Consumata dalla chemio

...E qui il tempo ha rallentato

...e qui il tempo è rallentato

Ed ho percepito l'istante in cui lei da guerriera si è trasformata in spettatrice..

Spettatrice di una vita che le sta scivolando via dalle dita

Fino a ieri ha cercato di afferrarla

Ma questa mattina no..

Lo sguardo un po' assente

Ci guardava

Me e la piccola principessa

Ci guardava da fuori..

Come uno spettatore a teatro

Il sorriso spento

La sua immagine come sbiadita

Lei non era li..

L'ho percepito

E la mia anima si è fatta ancora più triste

perchè si sta inesorabilmente avvicinando l attimo in cui quell'immagine perderà ancora di più di nitidezza

ed io mi perderò

la mia anima si perderà

ed una parte di me morirà con lei

ma ecco il sorriso perché oggi è il compleanno della mia principessa

e lei, oggi, con gli occhi che brillano e la sua fossetta è felice

...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

...

Post n°902 pubblicato il 17 Giugno 2014 da ikom
Foto di ikom

....perché mi sento un po' persa

...perché domani si conclude un cammino che abbiamo iniziato nel 2010

...perché ancora una volta la terra mi trema sotto i piedi

...perché lasciare quella mano tesa e quel sorriso dolce dietro ad una porta,ad occuparsi di altri bambini ma non più di te..mi spaventa

...perché stai crescendo

e il tempo corre più di quanto noi due insieme riusciamo a stargli dietro

ed ogni tanto il respiro torna a farsi rarefatto e la paura mi attanaglia

Il panico si fa sentire come un macigno sul petto

devo riprendere il controllo

ma scrivere quel biglietto mi ha lacerato un altro pezzetto di anima

Avevo bisogno di vederti attraverso il suo sguardo

avevo bisogno di sapere che eri al sicuro

avevo bisogno di saperti spensierata anche se a terapia

e adesso si rincomincia 

un altro gradino

il fiato corto nell anima 

il sorriso sulle labbra..per te

perche io ci sono 

mano nella mano principessina 

verso la tua vita

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
« Precedenti
Successivi »
 
 

 

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Ultime visite al Blog

cassetta2ESaraBellissimoEremoDelCuoreikomlinda.bargnesisofya_mcasssandraaarustyprofnadeshicomammapasticciopuxxoladgl0violasilkAtena.88francimum
 
Citazioni nei Blog Amici: 84