Creato da theriddle il 02/05/2006
'Scintille di Filosofia Civile - Uno stato è una gente e una terra'
 

Manifesti

 

 

LA PADANIA


immagine

 

Ultime visite al Blog

folletto7dglpisti59bisiodgl0gatto_felix_1studiopaolooliveropaiscomariopioneer_procinetrashmariabreemanuelemarullogloriagrieco10jeli_Mfluffonegiannii0ottelli.marina
 

Area personale

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 19
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

« Emergenza Profughi - Sel...TSN Sellero: La minoranz... »

TSN Sellero come l'Araba Fenice pronta a risorgere dalle ceneri... dei milioni di euro bruciati per foraggiarla.

Post n°638 pubblicato il 23 Ottobre 2011 da theriddle
 
Tag: sellero, TSN

Nei giorni scorsi la TSN srl (nuovamente srl e non più Spa) ha inviato a due dei suoi ex- soci, il comune di Sellero e di Cedegolo, un documento (allegato) nel quale illustra quali sono le future intenzioni della società. 

Com'è noto TSN da società a maggioranza pubblica (beneficiaria di milioni di euro di finanziamenti pubblici) è ora controllata da Cofely Italia spa del Colosso GDF SUEZ ed i capitali pubblici sono totalmente usciti dalla compagine societaria o meglio sono quasi totalmente svaniti a seguito delle ingenti perdite di cui la Società è stata oggetto negli ultimi anni.

Nel documento trasmesso ai comuni si legge testualmente che “la Centrale verrà rifatta ex-novo” e che verrà presentata“presso la Provincia di Brescia la richiesta formale di una nuova autorizzazione per la realizzazione di un nuovo impianto a biomassa presso lo stesso sito attuale, con prevista antecedente demolizione dell’attuale impianto.”
Il tutto, a detta della società, con “L'obiettivo di maggiore efficienza e qualità del Servizio" che, ovviamente, "si sposa con quello dell'appianamento della nota situazione fortemente deficitaria dell'attività di produzione e vendita di energia elettrica e termica. Diversamente, vi risulterà ovvio,  l’attività ed i servizi erogati non potrebbero proseguire

Altrettanto ovvio è che qualcuno dovrà pagare questa "rinascita" dell'araba fenice Sellerese, per questo, la società ha predisposto un nuovo contratto di servizio per gli utenti, prevedendo una "revisione dei prezzi" ovviamente al rialzo. 

E così con la promessa mai mantenuta di veder bruciare la legna locale (che invece rimane a marcire nei boschi) e dopo aver visto invece milioni di euro pubblici andare in fumo (soldi dei cittadini di Sellero, di Cedegolo ma anche dei Camuni e dei Lombardi in genere), i cittadini dei due comuni si vedranno ulteriormente aumentare il costo per riscaldare le loro case.

E' proprio il caso di dire "Cornuti e mazziati"!

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog

Contatta l'autore

Nickname: theriddle
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 48
Prov: BS
 



immagine




 

Ipse dixit

Il coraggio nessuno lo può regalare, bisogna che ogni uomo lo trovi nella propria anima. (Umberto Bossi)

"Chi controlla il passato, controlla il futuro; chi controlla il presente, controlla il passato" George Orwell

“E tutti si scandalizzano quando sentono dire: quel tale tipo di mammifero o di uccello ormai è sparito dalla faccia della terra, non lo vedremo più; è una grave perdita. Certo, si tratta di gravissime perdite. Ma non sarebbe forse più grave se sparisse una comunità umana?” (Bruno Salvadori)


"I molteplici consigli legislativi, e i loro consensi e dissensi, e i poteri amministrativi di molte e varie origini, sono condizioni necessarie di libertà. La libertà è una pianta di molte radici. (...) Quando ingenti forze e ingenti ricchezze e onoranze stanno raccolte in pugno d'un'autorità centrale, è troppo facile costruire o acquistare la maggioranza d'un unico parlamento. La libertà non è più che un nome: tutto si fa come tra padroni e servi." (Carlo Cattaneo)


IL VOSTRO CANCRO E' PIU' GRAVE DEL MIO. Un cancro ben più tragico, ben più irrimediabile del mio. Un cancro per il quale non esistono chirurgie, chemioterapie, radioterapie. Il cancro del nuovo nazifascismo, del nuovo bolscevismo, del collaborazionismo nutrito dal falso pacifismo, dal falso buonismo, dall'ignoranza, dall'indifferenza, dall'inerzia di chi non ragiona o ha paura. Il cancro dell'Occidente, dell'Europa e in particolare dell'Italia. (Oriana Fallaci)

Penso ad un popolo multirazziale
ad uno stato molto solidale
che stanzi fondi in abbondanza
perché il mio motto è l'accoglienza,
penso al problema degli albanesi,
dei marocchini, dei senegalesi
bisogna dare appartamenti
ai clandestini e anche ai parenti
e per gli zingari degli albergoni
coi frigobar e le televisioni.
....
penso che è bello sentirsi buoni
usando i soldi degli italiani. (G.Gaber)


Un giorno milioni di uomini abbandoneranno l'emisfero sud per irrompere nell'emisfero nord. E non certo da amici. Perché vi irromperanno per conquistarlo. E lo conquisteranno popolandolo  coi loro figli. Sarà il ventre delle nostre donne a darci la vittoria.”  Houari Boumedienne - Presidente algerino -  1974 - dinanzi all'Assemblea delle Nazioni Unite





 

Video

 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.