“A domani”

 

.. so che il piccolo principe non è un libro che ti piace molto.

però ho proprio pensato a quel passaggio:

“Se tu vieni, per esempio, tutti i pomeriggi, alle quattro, dalle tre io comincerò ad essere felice. Col passare dell’ora aumenterà la mia felicità. Quando saranno le quattro, incomincerò ad agitarmi e ad inquietarmi; scoprirò il prezzo della felicità! Ma se tu vieni non si sa quando, io non saprò mai a che ora prepararmi il cuore…

E’ stupido ed è quasi imbarazzante scriverlo, è insensato e probabilmente ti procurerà dolore. Ci manco io a complicarti le cose. Ho però necessità di esternare.

E’ stato bello sentire tanta vicinanza soprattutto in questo periodo e anche tu lo hai fatto facendomi recapitare un messaggino da Lei.

Non posso nasconderti il dolore, nella speranza, nel desiderio e nella voglia di sentire il tono della musicalità della tua voce.
Avevo preparato il cuore a quella possibilità, come se mi avessi dato appuntamento.
“Buonanotte, a domani”.
Ero già felice di sapere che ci sarebbe potuto essere, domani. Ero pronta, qualunque ora fosse stata.

Ho messo insieme tutti i pezzi in quell’aspettativa, infinite volte trattata e srotolata, ma non so in quale altro modo chiamarla.
Ho pensato al mio e al tuo.
Alla mia attesa e alla tua lotta.
Alla mia speranza e al tuo fardello.
Al mio desiderio e al tuo subire “incalzante libertà”.

Che poi mi pare sia così, ogni giorno, qualunque giorno sia.

Ma a te cosa rimane di noi in questo costante scontro?
Io lo sento ancora quel Noi e sento tutto, tutto quello che puoi metterci nel tutto.

A questo punto posso scegliere di cercare tutto il bello e ringraziare per tutta l’energia che è arrivata, essere contenta di aver preparato una torta e aver festeggiato a modo mio. Posso far spazio a tutti i pensieri belli soffiando via l’altra parte della medaglia…

Eppure questo tempo, ancora di più, mi fa stare lì e non posso far finta di niente.

Non so dove sono finita,
forse vorrei solo avere uno spaziotempo davanti ai tuoi occhi e tra le tue braccia.

Ti guardo e li vedo tutti, quei particolari,
sei meraviglia.

 

 

 

“A domani”ultima modifica: 2020-05-03T13:39:59+02:00da viaggio_in_passi

Lascia un commento