Creato da ykarusteam il 06/12/2007
Cusina, Vin, Ciàcole, Risate e......
 

Semplice Tifoso

 

Tag

 

ANTIPASTI

CLICCA QUI per il MENU degli ANTIPASTI, sia di Pesce che di Carne
La parola "antipasto" potremmo tradurla con
"prima del pasto"; come se indicasse un piatto creato per aprire un pasto ricco di sapori e piaceri...

L'antipasto non è fondamentale nella nostra cucina, anzi, di solito lo possiamo trovare durante cene importanti o pranzi preparati per eventi particolari.
Ormai fa parte della nostra abitudine alimentare e quanti voi a ristorante non vedono l’ora di gustarsi un delizioso antipasto?

 

PIATTI FREDDI

PRIMI DI CARNE

CLICCA QUI per il MENU dei PRIMI PIATTI di CARNE

 

PRIMI DI PESCE

CLICCA QUI per il MENU dei PRIMI PIATTI di PESCE

 

SECONDI DI CARNE

CLICCA QUI per Scegliere nel MENU dei SECONDI PIATTI di CARNE

 

SECONDI DI PESCE

  CLICCA QUI per Scegliere nel MENU dei SECONDI PIATTI di PESCE

 

CONTORNI VARI

CLICCA QUI per i VARI CONTORNI

 

SORBETTI & GELATI

CLICCA QUI se Vuoi UN GELATO o un SORBETTO

 

DOLCI & DESSERT

CLICCA QUI per DOLCI & DESSERT

 

AWARD

GENEROSAMENTE
RICEVUTO DA:

 

Area personale

 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 

Linguage Translated

  

TRADUCTION FRANÇAIS

 

Che Tempo Che Fa.....

 

Questo Sito aderisce alla campagna Anti Inter.

 

Ultime visite al Blog

gipaccavitovinciguerragairosclikpino13.2016carmelomulesonoio2828nikilitvalentinanovilladiemmeufficioantanicomesefosseteardomicklopiAmyovoriamanopossonikom1
 
Citazioni nei Blog Amici: 9
 

Contatta l'autore

Nickname: ykarusteam
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 56
Prov: VE
 

Contatore Visitatori

 
 

FACEBOOK

 
 

  Feed XML offerto da BlogItalia.it
RSS (Really simple syndication)  Feed Atom
Pagerank 2 o più Ciàcole

 

V O T A M I

TOP100 by RIDERS de CASADA - FREE BIKER from Italy    Vota   Votaci su Net-Parade.it Atlantide top 100 ridersdecasada 2ciacole

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

 

« Polpettine di verdura al fornoSorbetto Voglia Matta »

IL PROCESSO DI DISTILLAZIONE

Post n°199 pubblicato il 21 Maggio 2008 da ykarusteam
 
Foto di ykarusteam

L'alcool evapora ad una gradazione di 70% centigradi, a differenza dell'acqua che deve raggiungere la temperatura di 100° centigradi. Questa caratteristica permette di ottenere una prima separazione dei due prodotti riscaldando la vinaccia e portandola alla temperatura adeguata, il risultato sarà l'eliminazione della maggior parte dell'acqua, ottenendo alcool naturalmente misto ad altri elementi quali acidi, esteri, aldeidi, terpeni ecc.

La minor temperatura alla fine del processo fa sì che il vapore alcolico si trasformi nuovamente in liquido, riducendone però la quantità a circa il 25% del fermentato originale, la gradazione alcolica raggiunta a questo punto sarà di circa 22 - 24°.
Il risultato della prima distillazione contiene però anche il non commestibile alcool metilico, si tratta di un prodotto da migliorare.
Si procede a questo punto ad una seconda distillazione il cui procedimento, effettuato in un altro alambicco è però analogo tranne che per alcuni accorgimenti : il cosidetto taglio della "testa" e della "coda".

Controllando la temperatura di distillazione si separa la parte ottenuta nel processo alle temperature inferiori ai 78.4°, e quella prodotta una volta superati i 95°. La testa è composta da alcool metilico (nocivo), sostanza volatile e con un punto di evaporazione più basso dell'alcool etilico. La coda è invece composta da alcoli superiori, i più pesanti, oltre ad aldeidi ed esteri grevi.
La parte rimanente (circa 1/3 della prima distillazione) viene detta "cuore", ed è l'acquavite perfettamente trasparente e cristallina con una gradazione alcolica di 70°, circa l'8% del liquido di partenza.

Sono due i principali sistemi di distillazione :

  • distillazione con metodo discontinuo a vapore
  • distillazione a bagnomaria


La tradizione trentina vuole che la grappa si ottenga da un alambicco "discontinuo a bagnomaria", detto metodo "Tullio Zadra" in onore del primo sperimentatore di questo particolare sistema.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog