Un blog creato da tigre.grintosa il 06/02/2006

QuattroCaniPerStrada

CANIRACCATTATI

 
 
 
 
 
 

MICIAO.....

 

 
 
 
 
 
 
 

A TE...

immagine

 

Signore, abbi pietà per gli uomini, che per ignoranza trattano male gli animali,insegna loro ad amarli come Tue Creature.
Signore, abbi pietà per gli animali domestici,che spesso sono alla mercé di uomini indifferenti e crudeli, non lasciarli soli nella loro angustia.
Signore, abbi pietà per gli animali selvatici,che soffrono la fame, la sete e la persecuzione,indica loro un sicuro asilo.
Signore, abbi pietà per gli animali da allevamento,che crescono in una insopportabile strettezza,liberali presto dalla loro prigionia.
Signore, abbi pietà per gli animali da macello,specialmente per quelli che vengono uccisi senza benignità assistili nel loro greve dolore.
Signore, abbi pietà per gli animali da esperimento,non permettere che abbiano a soffrire senza fine,salvali dal loro tormento.
Padre, abbi pietà per tutti gli animali e per tutto il Creato, che anela alla liberazione,dona al mondo amore e pace. Amen.
trad. Rinaldo Sajovitz

 
 
 
 
 
 
 

ESTATE

Non è vero che le stagioni sono quattro.
Ve ne è una quinta a cui nessuno pensa, ma che ogni anno ritorna puntuale, e ogni anno si porta via le vittime dell'ignoranza e della vigliaccheria umana.
E' la sua estate, fatta di sole cocente, strade bollenti, gabbie grigie, bocconi avvelenati.
E' la stagione in cui il miglior amico dell'uomo è dimenticato, abbandonato e ammazzato. Nessuna pietà per il suo smarrimento e la sua paura. 
Nessuna risposta allo sguardo interrogativo che  osserva disperato l'auto del suo padrone allontanarsi e sparire dietro la curva.
Eppure sembrava amore, quando da piccolo si aggirava fra le mura domestiche. Sembrava amore anche gli anni trascorsi nella serenità di una famiglia......almeno fino a oggi.
Poi cosa è successo? Troppo vecchio? Troppo noioso? Troppo grande?
Eppure i suoi occhi sono sempre gli stessi, i suoi latrati di gioia hanno solo cambiato nota nella crescita e la sua adorazione è divenuta col tempo sempre più grande.
Dove ha sbagliato? Trascinandosiper le strade come un mendicante si domanderà: - Perchè? Cosa ho fatto per meritarmi questo? E dietro le sbarre di una immeritata prigione scruterà lontano con la speranza di vedere, fra i tanti volti, quello amato dasempre.
La sua estate durerà fino alla morte.
Per i più fortunati questa stagione finirà sotto le ruote delle auto in corsa verso le vacanze.
Ma per i molti, troppi, solo l'inizio di un lungo inferno...

 
 
 
 
 
 
 

INDOVINA CHI SONO

Sì, sono proprio io, quel rompiscatole, che devi portare a spasso tre o più volte al giorno e che ti osserva con sguardo languido e affamato anche se ha appena divorato un chilo di carne. Tu per me sei un dio. Sei il mio dio e ti amo qualunque cosa tu faccia. Anche se sei un violento patologico, se sei debole con i forti e forte con i deboli, se sei malato, stupido, vigliacco, ignorante, io ti voglio bene. Nessun altro ti amerà mai dello stesso amore incondizionato. I tuoi genitori possono essere vecchi ed egoisti, il tuo partner averti lasciato per un altro/a forse  più ricco/a o più bello/a, i tuoi fratelli ti snobbano, il tuo datore di lavoro ti umilia, i tuoi amici scompaiono nel momento del bisogno, lo stato succhia i tuoi soldi…
Per me non c'è nessuno più bello, ricco e interessante di te.
In cambio non ti chiedo che cibo, coccole e un po' di attenzione.
A volte ho paura, paura di non rivedere più la mia cuccia…e la mia ciotola.
Tu hai mai avuto paura, amico mio? Ti prego non rendere reale questo incubo. Non abbandonarmi, non lasciarmi solo. Non rendere la mia vita brutta, come quella di qualcuno di voi umani, che da tanto tempo hanno dimenticato cos'è l'amore vero. Scodinzolando con affetto, e con un adorante srlup ti auguro il meglio di questo mondo!
firmato: il tuo cane.
P.S. ah, io non ho paura della morte come voi umani: accetto la transitorietà della mia esistenza.

 
 
 
 
 
 
 

IL TEPORE DI UNA PELLICCIA

Photo Sharing and Video Hosting at Photobucket

"Un pensiero agghiacciante mi scuote al vederti arrivare, ho tristezza negli occhi, quella tristezza di chi non ha vissuto.
Come sono lunghe le giornate in questa stretta gabbia, dove il vento non da scampo,ed il freddo è insopportabile.
Tremante e rassegnato aspetto la sorte.
Amico mio, tu che mi afferri con presa disumana, che mi stramazzi a terra senza pietà, che mi sali a piedi giunti sul mio fragile capo, incurante delle mie sofferenze, dei miei lamenti, tu che mi tagli subito le zampe perché non vuoi aspettare, che mi strappi con inaudita violenza la mia calda pelliccia, anche se mi vedi che sono ancora in vita e riesci a sentire l'atroce dolore che ciò mi comporta, dico a te,dammi almeno il tempo di morire in pace. Ora che mia hai spogliato di tutto,anche della dignità che ogni essere vivente merita,mi lanci via come immondizia perché non ti servo più.
Ormai nudo sento freddo, sento tanto freddo, alzo il capo stanco e sanguinante per vedere l'ultima volta quanto è bello il mondo. Un pensiero mi angoscia, forse è colpa mia? Il cielo si tinge di rosso, è il colore del sangue che mi copre gli occhi, la  paura mi terrorizza, tremo, non posso più sottrarmi.
Mamma, mamma, com'è lunga questa morte,i pensieri si confondono.Mamma come mai è tutto buio? E' la vita che finisce?
Che strana sensazione, non sento più il dolore, sento solo una gelida atmosfera di morte che mi trapassa la nuda pelle come lame taglienti.
Mamma perfino i loro occhi non vogliono guardare, perché sanno che insieme con noi muore anche l'amore. Non vi disturberò più, non cercherò più quel piccolo spazio che occupavo,spero solo che l'amore infinito che ho nell'anima, raggiunga i vostri cuori.
Me ne vado lontano, in solitudine, dove nessuno sa, è con atroce sofferenza che vi lascio un po' di me stesso,Dentro quest'anima che strappi via, che non ha saputo cosa sia la libertà, non vi è neanche la ragione per cui muoio.
Vorrei che il sorgere del sole ci trovasse ancora insieme amico mio,ma ormai ho capito, ho creduto nella bugia degli uomini. Dietro di me resta soltanto quella vita che non mi è stata concessa di vivere e indifferenza.Spero almeno che la mia nuda immagine, persa nei vostri increduli occhi, serva a chi verrà dopo di me.So che non volete vedere, che non volete sentire,io purtroppo lo devo vivere, e non posso decidere se lo voglio o no.
Il capo gira più volte su se stesso, fino a lasciarsi andare indietro un'ultima volta,il tonfo esanime della mia testa rompe il surreale silenzio,è la vita che non può più proseguire con me,ma tanto è una vita da dimenticare, più per voi che per me,e così la mia anima se ne và, verso l'eternità."

(dal web)

 
 
 
 
 
 
 

SONO DA VEDERE

- Ecoblog
- Chiudere Morini!!!
- ****************************
- L'ALTRA ME...:
- Petizioni online
- Estote Parati
- *My Wonderful Son*
- °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
- Una rock'n'roll band in difesa degli animali
 
 
 
 
 
 
 

I MIEI BLOG AMICI

- CASTELLIdiCARTA
- SPICCIOLI D'AMORE
- BODYBAG BLOG
- ROMAN il GRANDE
- UFFAERIUFFA
- I CENTO PASSI
- HASTA SIEMPRE!
- CHE FORTUNA!!!
- ZONA ROSSA
- BOYCOTT©®
- VIENI DAI ...ENTRA
- OBLÒG...E CCE' IE' DO ?!
- DOTTOR.JONES
- BRICIOLE DI PANE
- RiGiTaN's.bLog
- SOGNI D'INCHIOSTRO
- BLOG INUTILE
- FORMIDABILI I 70
- EUANGHE'LION
- BLOG DEL GIORNO
- IL MIO INCANTESIMO
- ERRORI & PERLE
- Gretaelanuvola
- Antonia Nella Notte
- NATALE&NATALE
- Deliri (?!?)
- La Toga Strappata®
- "Facite Ammuina"
- Marco Bazzato
- Papere E Pannocchie
- Una Vita Senza Meta
- Favole e Incubi
- alidellanima
- Contro corrente
- Caleidoscopio
- Akasha
- Vivere*Sopravvivere
- Riflessioni
- mammamukka55
- noi e mitch...
- blueangel
- ***BLOG ANIMALISTI***
- Adotta un amico...
- A 4 zampe
- Animal L...altre storie
- Animal Wellness
- Another World
- BlogVeterinario
- CaniGatti&co
- Ci Vuole Un Uomo
- Dedicato a Barry-A.L.F.66
- Feeling Pink
- ¤Gabbie¤Vuote¤
- Il Mondo Di Laura
- InostriAmiciAnimali
- La Città Dei Criceti
- Le Ali Della Libertà
- Memorandum
- Poldo Combina Guai
- Pulicino
- quattro zampe
- Shaddayland
- Vetrine Ai Macelli
- Vivere Liberi
- *****GLI AMICI...*****
- Blog For Africa
- Blog Penna Calamaio
- Dove Osano Le Pecore
- Gallo Ci Cova
- La Vita Come Viene
- Libidoscribendi
- Natodaunmousedemente
- Piazza Alimonda
- Penso Positivo
- Perline Colorate
- Sissunchi
- Sturm Und Drang
- Viaggi E Miraggi
- Veloci Come Il Vento
- Villa Delle Libertà
- Vari Pensieri
- I Racconti Di Pluto
- Conigli Nani
- Politica Costruttiva
- Racconti Del Drago
- CastoreBT
- I disegni di Poldo
- PEDOFILIA
- Tutti gli Animali
- Piazza CarloGiuliani
- NoAlleGabbie
- NO-global
- Arrancame la vida!
- Il mondo di gino
- Amici a 4 zampe
- La Dodicesima Strega
- Scherzo o Follia?
- Pensieri Toffee
- Storielandia: il moschettiere è tornato!!!
 
 
 
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 78
 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
 
 
 
 

 

 

Ehi....

Post n°379 pubblicato il 06 Dicembre 2010 da tigre.grintosa

Ciao, è tanto che non passo da qui....mi mancate...

 
 
 

Il destino dei cani randagi giapponesi

Post n°378 pubblicato il 07 Aprile 2010 da tigre.grintosa

A milioni soffocati nelle camere a gas ....

Un video apparso sul network giapponese Fuji tv, mostra le sofferenze vissute dai cani randagi una volta introdotti nelle camere a gas.
Ogni volta circa 20-30 animali sono chiusi in una cassa d'acciaio.
Dopo alcuni minuti un impiegato aziona il gas che è velocemente pompato nella struttura d'acciaio. Il veleno si diffonde e gli animali cercano invano di uscire dal portellone da cui sono entrati, ma quest’ultimo naturalmente è chiuso.
Con le zampe tentano di rompere i vetri infrangibili della cassa. Si sentono i rantoli penosi e sofferenti dei randagi che diventano sempre più deboli.
All'improvviso i cani smettono di abbaiare.
«Tutti noi siamo responsabili di queste orrende pratiche - dichiara il regista Motoharu Iida al Mainichi Daily News - Ma ci sono alcune persone che fanno finta di non vedere perché la realtà è troppo penosa».
Ogni giorno quasi 1000 cani finiscono nelle camere a gas in Giappone, una tragica realtà che vivono gli animali domestici senza un padrone nel paese nipponico.
Lo racconta il documentario «Cani, gatti e uomini» girato dal regista del Sol Levante, Motoharu Iida, che sta facendo grande rumore.
Il regista, cifre alla mano, dichiara che ogni mese circa 310.000 amici a quattro zampe sono introdotti nelle camere a gas e soppressi dopo aver patito sofferenza atroci.

Video

http://laverabestia.org/play.php?vid=1223

 
 
 

L'OCCHIO AZZURRO HA COLPITO ANCORA!!!

Post n°377 pubblicato il 10 Febbraio 2010 da tigre.grintosa
 

Tutto cominciò con lui, circa 8 anni fa.

Corri alla periferia di Talsano- mi dissero- c’è un cane che perde sangue dappertutto!!!!
Stasky, questo è il nome che ho voluto dargli perchè i suoi occhi mi ricordavano quelli di un’attore che recitava in un telefilm che seguivo da ragazzina, in effetti era malato: erlicchiosi.
Per lungo tempo l’ho curato fino a quando è diventato il bellissimo esemplare di simil husky che è oggi, recentemente ho saputo che eravamo in due a curarlo:l’uno all’insaputa dell’altro!!!!
E’ così che funzionano le cose dalle mie parti: i volontari talvolta operano in clandestinità e comunque quasi mai in accordo con altri volontari altrimenti le medaglie al valore per le azioni e gli interventi migliori dove ce le mettiamo???!!!!!
A volte capitava che qualcuno “dimenticasse inavvertitamente dei cuccioli nei pressi della postazione” che puntualmente prendevo per trovare loro una famiglia e così mi guadagnai la “comprensione” e la “tolleranza” della gente che abitava nei paraggi della discarica dove viveva e vive tuttora Stasky, perché gli liberavo il territorio non del pattume o dei detriti ( quelli che fanno sporcizia, che richiamano topi, che deturpano il panorama) ma di cani a cui nessuno ha mai insegnato che è molto più comodo e igienico farla nel cesso che non sul selciato!!!
Capitava anche che arrivassero delle femminucce fertili e anche queste venivano prese da me e Greta, fatte sterilizzare e successivamente sistemate, ma non sempre: qualcuna rimaneva con noi.
Poi arrivò lei, verso la fine del 2005, era già gravida e non di Stasky.
                 
Decise che in quel posto si stava bene: il cibo e l’acqua  c’erano in abbondanza, i materassi venivano cambiati periodicamente almeno ogni due/tre mesi ( a seconda del momento in cui gli abitanti di quella periferia decidevano di disfarsene) e spesso avevano anche la fortuna di avere splendide tettoie di “eternit” dove andarsi a riparare durante le giornate piovose.
E qui cominciarono i guai per me, perché lei è una di quelle cagnette che non ti si avvicina neanche se le sussurri nelle orecchie in aramaico, e dopo che mangiava succulente porzioni di polpette farcite di sedativo ovviamente si infrattava in posti per me inaccessibili soprattutto se a tentare di prenderla c’ero sempre e solo io!
Partorì i primi sei in un terreno privato recintato ed erano tutti come lei: diffidenti e malepensanti ( forse qualcuno gli aveva suggerito di starmi lontano altrimenti finivano alla vivisezione!) e la situazione è degenerata: è dal 2006 che mi sforzo di prendere tutte le femmine che sono nate per poterle fare sterilizzare ma hanno acquisito un’abilità tale a prendermi per i fondelli  che mentre io aspetto pazientemente per ore che si addormentino, ogni qualvolta che mi avvicino perché le vedo appapagnarsi…..loro si rialzano e fuggono nei campi o si intrufolano nelle caverne scavate tra i cumuli di pattume, insomma….non si fanno prendere!!!!
Sono nati maree di cuccioli in questi anni: qualcuno l’ha preso il traffichino che li chiude in una gabbietta e li vende al mercato insieme ai cardellini… altri non hanno retto alle freddi notti invernali….altri ancora sono stati ammazzati dalle volpi… e una parte li ho presi e sistemati io.
Ormai ho imparato la tecnica: prendili quando sono molto piccoli altrimenti non li prendi più!!!!
Qualcuno però non si è mai fatto prendere perché più agile e veloce  di me a scappare nei campi e in conclusione adesso in quel branco ci sono all’attivo 4 cagnette adulte….fertili, 3 cagnette di circa 18 mesi…fertili, 3 cucciole di sei mesi….fertili e …sorpresa sorpresa ….ieri sera sono saltati fuori questi!!!
     

      

     

     
E di questo branco tutti sono a conoscenza: i volontari di altre associazioni ogni tanto passano, lasciano due crocchette, una ciotola d’acqua e parlano parlano parlano….
Lo sa la asl, avvertita da me e da altre persone: hanno fatto un sopralluogo, hanno preso visione del branco e puff….scomparsi!
E intanto nelle varie campagne di sterilizzazione effettuate dalla asl queste femmine non ci sono mai rientrate ...bisogna avere culo e raccomandazioni anche per questo giù da noi!!!!!
Da dicembre alla scorsa settimana sono riuscita a sistemare 12 cuccioli di questo branco e adesso siamo punto e a capo…e io non ce la faccio proprio  più!!!!!

 
 
 

IO TI ADOTTO.....IL MONDO VISTO DALLA LORO PROSPETTIVA

Post n°376 pubblicato il 09 Febbraio 2010 da tigre.grintosa
 

L'ho trovato nel web, scritto chissà da chi...e adesso ve lo riporto qui: magari emoziona anche voi!

Oggi ho salvato un essere umano.
I nostri sguardi si sono incontrati quando lei ha percorso il mio corridoio ed ha guardato nella gabbia.
Ho percepito subito il suo bisogno e sapevo di doverla aiutare.
Ho scodinzolato, non molto forte, perché non si spaventasse.
Quando si è fermata alla mia gabbia, ho impedito che il suo sguardo andasse dietro di me, per non farle vedere il piccolo incidente che mi era capitato.
Non volevo che venisse a sapere che oggi non mi avevano portato fuori.
A volte le persone qui hanno così tanto da fare, e non volevo che avesse di loro una brutta impressione.
Quando ha letto la scheda con la mia descrizione, ho sperato che il mio passato non la rattristasse.
Io posso soltanto guardare avanti e vorrei essere importante e significare qualcosa per qualcuno.
Si è piegata verso di me e mi ha mandato dei baci leggeri.
Io ho premuto le spalle e la testa contro la rete, per poterla toccare.
Mi ha accarezzato la nuca con la punta delle dita, così morbide e leggere, ha avuto subito bisogno di compagnia.
Una lacrima è scesa sulla sua guancia ed io ho alzato la zampa, per assicurarle, che tutto sarebbe andato bene.
Dopo poco la porta della mia gabbia si è aperta ed il suo sorriso mi ha così illuminato, che sono subito saltato fra le sue braccia.
Le ho promesso che sarebbe sempre stata sicura con me.
Le ho promesso che l'avrei sempre accompagnata.
Le ho promesso che avrei fatto di tutto per vedere sempre il suo sorriso smagliante ed un luccichio nei suoi occhi.
Ho avuto la fortuna che lei passasse dal mio corridoio.
Là fuori ci sono molti altri essere umani che ancora non hanno attraversato questi corridoi.
Ancora così tanti che devono essere salvati.
Io ne ho potuto salvare almeno uno.


OGGI HO SALVATO UN ESSERE UMANO!

 
 
 

AVEVO QUATTRO SPLENDIDI E ALLEGRI CUCCIOLI....

Post n°375 pubblicato il 02 Novembre 2009 da tigre.grintosa
 

Esiste un posto speciale dove Cielo e Terra sono molto vicini.
E c'è un ponte di sette colori che unisce questi due mondi: il Ponte dell'Arcobaleno.
Proprio accanto al Ponte c'è un meraviglioso giardino, pieno di fiori colorati e foglie che brillano come gemme.
Qui regna un'eterna primavera, giorni di sole caldo si alternano a dolci notti di cieli stellati.
E in questo giardino arrivano gli animali, quando muoiono.
E' un luogo davvero straordinario: tutti gli animali giocano e corrono in libertà, quelli che erano malati sono di nuovo sani, quelli che erano anziani sono di nuovo giovani e forti.
Sarebbero pienamente felici se non fosse per un unico particolare: hanno nostalgia dei loro umani rimasti sulla Terra.
E li aspettano.
Ma un giorno ecco che succede qualcosa... le orecchie si drizzano, il pelo freme, il naso coglie un odore mai dimenticato nell'aria... e subito un animale si stacca dal gruppo degli altri e corre, corre veloce come il vento.
Perchè il suo umano è arrivato!
Ed il tuo amico è lì, bello e felice come non mai.
Di nuovo puoi accarezzarlo, di nuovo puoi baciare il suo musetto, di nuovo puoi abbracciarlo e leggere nei suoi occhi tutto il suo amore.
Ora nulla potrà mai più separarvi, mai più!
E insieme attraverserete il Ponte dell'Arcobaleno!

Autore Anonimo

 
 
 

IN PUGLIA SUCCEDE ANCHE QUESTO....!!!!!

Post n°374 pubblicato il 29 Ottobre 2009 da tigre.grintosa

SEI VECCHIA?
SEI MALATA?
SEI CIECA?
SEI PIENA DI TUMORI, ROGNOSA E LEISHMANIOTICA?
SEI AGLI SGOCCIOLI DELLA TUA MISERA VITA? .........................................................
NON SO PIU' COSA FARMENE DI TE E TI BUTTO DIETRO AL CASSONETTO!!!!

Leporano 28 ottobre
E proprio vero il vecchio detto: Non c'è mai fine al peggio!!!
E quando pensi di aver visto tutto, quando sei convinta che niente potrà più farti inorridire....ecco che succede qualcosa che smentisce le tue convinzioni: " I cani abbaiano, c'è qualcuno al cancello, volevo fare una pennichella ma....quando mai?!!!!!
C'è Angelo al cancello....mmmm.....brutta espressione....non ha voglia di chiacchierare..."c'è un cagnolino che sta male dietro il cassonetto di v.le Kennedy"- mi dice.
Forse sarà stato investito...forse è il cane di mio cugino...forse quello di zia Lella....arrivo!
Arrivo....quattro ossicine ansimanti buttate su un letto di foglie marce dietro il cassoneto!


L'ho vista tante di quelle volte che la riconosco subito....ma noi animalisti siamo dei pazzi e io voglio credere che il nostro "incontro" possa cambiarti la vita, povera scricciola...
L'avvolgo nell'asciugamano e smette di ansimare, solleva la testa e ci guarda....ho come l'impressione che sappia che adesso è al sicuro.
Solamente un'ora tra me e te.
Anche lui l'ha capito subito: il mio coraggioso vet che quasi mai si arrende alla morte....che tanti gliene ha sottratti dalle rapaci mani... Solamente un'ora ... e tutto quello che abbiamo potuto darti..io...Angelo...l'indomito vet, è stata la dignità di morire senza che altri dolori contorcessero il tuo corpicino.
Ci sarà sempre un posto per te nel mio cuore....Scricciola."

 
 
 

Cercasi amore urgentemente!

Post n°373 pubblicato il 27 Ottobre 2009 da tigre.grintosa
 

Non ho potuto scattare delle foto ma lo scorso sabato ho visto qualcosa di assolutamente inumano!
Il sabato precedente mi ero recata in questo canile e avevo fotografato 11 cuccioli, tutti apparentemente in buona salute anche se completamente bagnati dall'acqua spruzzata nel loro box per pulirlo....si gelava, la notte la temperatura era scesa a 2°...
Quei cuccioli puzzavano del piscio e delle feci dove probabilmente si rotolavano per giocare...forse

Ritorno dopo sette giorni....i cuccioli sono diventati sette: uno adottato in mia presenza, gli altri 3 sono morti!
Sento dei cuccioli urlare, dico che li adotto tutti e li porto via immediatamente, entro nella cella: due aperture nella parete da cui entra un vento gelido...il pavimento bagnato....tre cuccioli mi guardano, sono immobili, stremati dal freddo...una cucciola rattrappita in un angolo trema come una foglia e non ha neanche la forza di sollevare la testa per guardarmi...la sollevo e la infilo nella mia giacca, chiudo la cerniera...
C'è un mastello al centro del box, dentro tre cuccioli di appena un mese, urlano....sul fondo del mastello ...rimasugli di crocchette ammollate nell'acqua...il loro pasto....cuccioli di un mese!!!
Sorrido, devo farlo se voglio portarli via tutti...sorrido e vorrei sputare sul viso a tutti loro, prenderli a calci nello stomaco fino a fargli vomitare tutta la loro indifferenza….sorrido a quella valchiria bionda e vorrei urlare come può lei, una donna, una possibile mamma, non avere un briciolo di compassione, non sentirsi fratturare il cuore sentendo quei piccoli urlare…: “porto via anche questi”- dico!
Dopo due giorni una delle piccole è morta, non ci eravamo rese subito conto subito che stesse male.
La piccola rattapprita adesso e qui, accovacciata sulle mie gambe e a modo suo mi dice che devo sbrigarmi perché lei ha fame e mica ha la pazienza di aspettare che io finisca di scrivere queste quattro righe…si chiama Uta e dove ne mangiano 24 ne potranno mangiare 25: resterà con me!

Gli altri invece, i superstiti, adesso sono in stallo da una dolcissima ragazza e tre sono stati adottati, ne restano solo due….bellissime!!!!
Il calore del cuore di Paola e di una copertina di lana gli hanno fatto dimenticare il gelo di quel box, adesso hanno bisogno di una casa e di un cuore che le ami….c’è nissunooooo???

 

 
 
 

Noi animalisti....

Post n°372 pubblicato il 21 Ottobre 2009 da tigre.grintosa
 

 

RICEVO E DIVULGO:

Chi è un volontario animalista?

E' una persona che all'inizio ha del tempo da dedicare a una causa benefica.All'inizio.
Poi finirà per non avere tempo neanche per se stesso: questo se sarà un bravo volontario.
I volontari operano nei/dai posti più disparati. Dai bagni degli uffici, in fila alle casse del supermercato, nelle aree di sosta in autostrada, nei camerini dei negozi.
In disparte negli angolini dei posti più impensati li vedi parlare sottovoce ai loro cellulari, scartabellando nelle loro agendine.
Sono quelli che chiedono permessi velocissimi in ufficio per poi tornare magari dopo un'oretta o due , spettinati, sconvolti ma con il sorriso sulle labbra e il sedile della macchina tappezzato di peli.
Vivono in simbiosi con il loro cellulare, che vibra spesso, ma se il capo è vicino non rispondono mai.
La loro mail è costantemente costipata da appelli.
Ipersensibili, generalmente un po´ ansiosi. Li riconosci perché qualsiasi potrà essere l'argomento che state affrontando i loro occhi verranno rapiti da qualunque essere vivente a quattro zampe che vi passerà vicino.
Sarete sicurissimi di avere di fronte un volontario se dalla sua borsa emergerà sempre una scatola di biscottini per cani e un guinzaglio.
Potrete essere sicuri al 100% se vedendo passare un cane senza collare, inizieranno a inseguirlo prima con gli occhi , poi facendovi segno di abbassare la voce per non spaventarlo e quindi in punta di piedi inizieranno a pedinarlo lasciandovi in asso.
Nel bagaglio della macchina hanno sempre del pane secco "...non si sa mai... magari incontro un'anatra".
In casa al posto dei quadri hanno certificati di adozioni di conigli.
Quando li riconoscerete attenetevi a queste semplici regole:
Non iniziate mai a parlare di animali in loro presenza oppure se lo farete, attrezzatevi con tutto il necessaire per preparare una pastiera napoletana. Almeno alla fine delle 12 ore di monologo animalista potrete gustare una giusta torta proteica.
Accettando la loro amicizia su Fb entrerete nel pericolosissimo mondo degli occhietti amabili che vi chiedono adozione e in meno di una settimana gioirete insieme ai vostri 4 nuovi cani, gatti e conigli.
Non dite mai a un volontario animalista, che FORSE prenderete un cane.
Vi si attaccherà ai calcagni e potrete staccarlo solo sopprimendolo.
Altri indizi:
I volontari sono sempre in bolletta e generalmente vestiti in maniera semplice. Impossibile non trovare almeno un pelo animale su giacche , sciarpe...
Spesso spettinati ( con i soldi del parrucchiere ci pago la pensione a un canetto) Difficilmente liberi durante i week end perchè impegnati in preaffidi, staffette, sgambamenti e cene di beneficenza.
Sono quelli che quando dicono "sai , faccio volontariato per gli animali" ricevono sguardi di finta ammirazione mista a vera commiserazione ... IL volontario lo sa.
E' una malattia, una forza impossibile che ti spinge a tritarti anche centinaia di chilometri alle 5 di mattina di domenica per aiutare un orecchiuto a uscire da una gabbia fetida e raggiungere una cuccia calda.
Un volontario è costretto a vedere giornalmente quello che costantemente combatte: la violenza.
Perchè il volontario la cerca, la legge giornalmente, la vede.
La studia con il voltastomaco per poterla combattere, per farla conoscere a tutti perchè tutti la combattano . E il volontario non ci fa mai l'abitudine.
Le volontarie donne hanno un fedele alleato : il correttore per le occhiaie.
E' sondato che non hanno mai sonni tranquilli!
Ma un volontario animalista ,nonostante questo impietoso ritratto è sempre una persona speciale. Ha una luce propria.
E' una persona che VEDE il sorriso di un animale, che ne sente la gioia , che assorbe la luce di un 'anima pura.
E' qualcosa di magico.
E di questi tempi, credetemi è una benedizione. Vogliate bene agli animali. La loro esistenza fa bella la nostra.

E i volontari semplicemente sono schiavi della bellezza che gli animali, con la loro purezza , sanno diffondere.Siate gentili con ognuno di loro animali e volontari.Anche questi ultimi ogni tanto hanno bisogno di un pò di incoraggiamento.
Grazie.

Autori:
Ilaria Cappato e Rossella Tripodi

Fonte:

 
 
 

Dal blog Penna Calamaio: ricevo e inoltro

Non credete a questa mail ed avvisate i vostri amici di Libero

Post n°661 pubblicato il 14 Settembre 2009 da redazione_blog

Ho letto in giro che alcuni utenti di libero stanno ricevendo sul proprio account mail una comunicazione truffaldina.
Il messaggio in essa contenuto è il seguente:

Libero.it Caro utente,

Recentemente abbiamo rilevato uno o piu tentativi di login nel tuo Libero.it accountso e-mail,
pertanto e necessario utilizzare il programma che viene allegato al presente messaggio in modo
da poter confermare a noi che tu sei il vero proprietario.

Si prega di preavviso, il mancato uso del programma portera alla sospensione dell'account in 24 ore
dopo questo messaggio e stato letto.

Se non riesci a vedere il file allegato utilizzare il link qui sotto per ottenere il programma:

Secure IP Conferma

Libero.it - Dipartimento Sicurezza

Questa mail non è inviata da Libero e cliccando il relativo link si installa un programma contenente virus.

Sul forum web mail il moderatore venexian ha già chiarito che si tratta di una mail alla quale non credere. Poichè molti di voi non hanno l'abitudine di leggere i forum di assistenza, vi prego di diffondere questo post ai vostri amici in modo che possano essere avvertiti in tanti e siano in pochi a cascarci. Grazie.

 
 
 

Altro che ciccia....

Post n°369 pubblicato il 19 Agosto 2009 da tigre.grintosa
 

 

 
 
 
Successivi »
 
 
 
 
 
 
 

CIAO !!!

immagine

immagine

 
 
 
 
 
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: tigre.grintosa
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 59
Prov: TA
 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FACEBOOK

 
 
 
 
 
 
 
 

IL MIO ACCOUNT SU FACEBOOK

 Profilo Facebook di Anna Mezzapesa
 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

isadorakellytigre.grintosamanuela.russo_1967ciop.75ti55anny.tilleurmartina.fortunati87tigre.marydiri0lo_snorkicherobacontessazipiztinamodotti_1956my_hook
 
 
 
 
 
 
 

ULTIMI COMMENTI

Grazie!
Inviato da: Lolo
il 27/01/2014 alle 14:12
 
Grazie!
Inviato da: sylvie
il 27/01/2014 alle 14:12
 
Grazie!
Inviato da: Jackie
il 27/01/2014 alle 14:11
 
Grazie!
Inviato da: Betty
il 27/01/2014 alle 14:11
 
Grazie!
Inviato da: Terry
il 27/01/2014 alle 14:10
 
 
 
 
 
 
 
 

CANILI LAGER

clicca sull'immagine per leggere il testo
 
 
 
 
 
 
 

PERCHE' LA SOLIDARIETA' ESISTE:CLICCA !!!

immagine
 
 
 
 
 
 
 

L'AFRICA IN DIRETTA:CLICCA QUI!!!

 
 
 
 
 
 
 

☼ »–(¯`IT'S MY LIFE´¯)–» ☼

immagine

immagine













 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 

GEOCLOCK

 
 
 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom