Creato da Williams_Sindrome il 04/04/2008
I ragazzi/e con le stelle negli occhi

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

Ultimi commenti

buon compleanno
Inviato da: ninograg1
il 20/05/2017 alle 14:41
 
buon compleanno
Inviato da: ninograg1
il 20/05/2016 alle 07:46
 
buon compleanno e buon 2013
Inviato da: ninograg1
il 20/05/2013 alle 08:04
 
buon compleanno e buon 2012
Inviato da: ninograg1
il 20/05/2012 alle 11:06
 
L'esame delle urine Ŕ davvero utile, andrebbe fatto...
Inviato da: chiaracarboni90
il 31/03/2011 alle 10:46
 
 
Profilo Facebook di Lello Piscopo
 

Ultime visite al Blog

postit10ninograg1paola_601faust.montanaemiliaraccugliananettapazza79cinziatrifonealessandravotomandragolaxxxgigissimissimoMJET77pasticceriadelcorso3federico.mgloris_menegottigigio964
 

FACEBOOK

 
 

Leggi posta


Vuoi controllare se hai posta  

nella Tua messaggeria?

Clicca sulla lettera.

 

PETIZIONE

Foto copiata dal blog di blobbino2005


Per evitare che succeda
la stessa cosa a tuo figlio

Firma anche tu la petizione
contro le centrali nucleari

http://www.firmiamo.it/nuclearenograzie

 

 

Pedofilia

I bambini sono il nostro futuro

Abusare dei bambini è un crimine
contro l'umanità.
Diciamo BASTA!!!! ai pedofili.

Firma anche tu la petizione per richiedere pene più severe
per chi abusa dei bambini.
 

http://firmiamo.it/lottacontrolapedofilia

 

VIOLAZIONE INVOLONTARIA DEL COPYRIGHT

La maggior parte del contenuto di questo blog è stato raccolto su siti internet, ritenuto per tanto pubblico.
Ciò nonostante ogni immagine o scritto resta proprietà del rispettivo autore.
Se qualcuno notasse qualche violazione è  pregato di segnalarmela provvederò immediatamente alla cancellazione.
Grazie
 
 

Contro la pedoflilia ...

....Proteggiamo i nostri figli.

OSCURIAMO IL SITO DELL'ASSOCIAZIONE PEDOFILI DANESE

aquilone blu2

                                           CLICCA E FIRMA
 

TIBET FREE

 

Natura

 

Chi pu˛ scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 
Citazioni nei Blog Amici: 39
 

Contatore

 

Visite

Web stats powered by www.clubstat.com

 

 

Tiemp' bell' 'e 'na vota... IO C'ERO

Post n°278 pubblicato il 19 Settembre 2013 da Williams_Sindrome
Foto di Williams_Sindrome

Quando si giocava ancora per i vicoli del paese o nelle
piazzette sotto casa, a nascondino, ‘o strummolo, ‘e ritrattiell’, zompa cavalier’, ‘e statuett’, ‘e catenell’... io c'ero!

Quando bastavano due pezzi di legno per giocare a mazza e pivezo oppure un paio di sacchi per fare delle corse, o una corda per misure la nostra forza al tiro alla fune...io c'ero!

Quando andavamo dai meccanici per farci dare i cuscinetti per costruirci ‘o carruociolo oppure ‘o monopattino...io c'ero!

Quando le ragazzine giocavano a settimana oppure con la corda ad arancia, limone e fragola... io c’ero!

Quando bastava che tua madre si affacciasse al balcone, per avvisarti che era ora di risalire perché era pronta la cena (altro che telefonino o sms), bastava quella voce! ...io c’ero!

Quando ci avevano educato a dare del voi alle persone più grandi di noi e ad alzarci e cedere il posto per far sedere una persona anziana…. io c’ero!

Quando si aspettava il compleanno di qualcuno a cui i genitori permettevano di fare la festa in casa, e noi ne approfittavamo per ballare stretti stretti con la ragazzina che ci piaceva tanto... io c’ero!

Quando l’ora del rientro era al massimo alle 20 d’inverno e le 22 d’estate, e, non c’erano eccezioni, o così , o niente….io c’ero!

E quando Natale era con i tuoi, ed anche Pasqua sempre con i tuoi e le vacanze (per chi se lo poteva permettere) erano sempre con i tuoi...io c’ero!

Quando si aspettava Natale e Pasqua per mettere sotto il piatto del babbo la letterina
critta sul biglietto pieno di brillantini e poi salivamo sulla sedia a recitare la poesia imparata a scuola... io c’ero!

Quando la televisione era solo in bianco e nero ed i canali erano solo due, ai piccoli era consentito vedere la TV dei ragazzi e poi a letto dopo Carosello...io c’ero!

Forse sarò un nostalgico, ma mi piacerebbe riviverli quei tempi.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Leggi di ieri e leggi di oggi

Post n°276 pubblicato il 24 Marzo 2010 da Williams_Sindrome

Ieri

Mio nonno diceva:

Fatta la legge, si trova l'imbroglio.

Oggi

Berlusconi dice:

Fatto l'imbroglio, faccio pure la legge...ad personam 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Festa della Donna?

Post n°275 pubblicato il 08 Marzo 2010 da Williams_Sindrome
Foto di Williams_Sindrome

 

8 marzo.

 

Avverto un profondo disagio in questo giorno.

Premetto che molti anni addietro, anch’io in questo giorno regalavo mimose alle donne accompagnandole con l'aggettivo “AUGURI”.

Poi col passare degli anni ho cominciato a riflettere…. AUGURI?...Auguri per cosa?

Auguri per averle ammazzate nelle risaie?

Auguri per averle fatte morire nelle fabbriche tessili negandogli dignità e rispetto nel nome del Dio denaro?

Auguri per averle stuprate e continuiamo a farlo?

Auguri per averle schiavizzate e sottomesse con ricatti e abusi sessuali?

In molti diremo: “Noi non siamo colpevoli, non siamo quel genere di maschi”. Ma è davvero così? Siamo realmente e del tutto innocenti?

Per quanto tempo alla donna è stato negato il diritto all’istruzione, al voto, al lavoro? Per quanto tempo la retribuzione della donna è stata inferiore a quella dell’uomo?

Più che fare gli auguri, oggi dovremmo chiedere scusa, per redimerci dalle nostre colpe ed avviare un percorso diverso.

Finché ci sarà una donna che morirà di lavoro perché è negata la sicurezza ed in molti casi anche il diritto alla maternità…. saremo colpevoli.

Finché ci sarà una donna che subirà una violenza sessuale tra l’indifferenza di tutti…. saremo colpevoli.

Se proprio vogliamo regalare la mimosa regaliamola.

Ma per favore non parliamo di festa!!!!!BUONA GIORNATA DELLA DONNA

 

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Berlusconi?.....

Post n°274 pubblicato il 18 Gennaio 2010 da Williams_Sindrome

.... Manc' 'e can'

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 

AUGURI PER UN SERENO NATALE A TUTTI QUELLI CHE PASSANO DI QUA'

Post n°272 pubblicato il 21 Dicembre 2009 da Williams_Sindrome

E'NATO, SI DICE

[Pierangelo Bertoli - A. Borghi]

Natale! Natale! Natale! 

Allora è arrivato Natale, Natale la festa di tutti,
si scorda chi è stato cattivo, si baciano i belli ed i brutti
si mandan gli auguri agli amici, scopriamo che c'è il panettone
bottiglie di vino moscato e c'è il premio di produzione.

Astro del ciel, pargol divin, mite agnello re…
Natale! Natale! Natale!

C'è l'angolo per il presepio e l'albero per i bambini
i magi, la stella cometa e tanti altri cosi divini
i preti tirati a parata la legge racconta che è onesta
le fabbriche vanno più piano, insomma è un giorno di festa.

Astro del ciel, pargol divin, mite agnello re…
Natale! Natale! Natale!

È festa persino in galera e dentro alle case di cura
soltanto che dopo la festa la vita ritornerà dura
ma oggi baciamo il nemico o quelli che passano accanto
o l'asino dentro la greppia Natale il giorno più santo.

Astro del ciel, pargol divin, mite agnello re…
Natale! Natale! Natale!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Campagna Mondiale Abusi sui Minori

Post n°271 pubblicato il 16 Novembre 2009 da Williams_Sindrome
Foto di Williams_Sindrome

Milioni di bambini, ogni giorno nel mondo
subiscono violenza, abusi sessuali, punizioni
corporali. Dal 9 al 22 novembre TU puoi fare
qualcosa per cambiare la loro vita.

Basta un SMS al 48543

Il sorriso di un bambino

è un bene prezioso
che da soli
non riescono a difendere
AIUTIAMOLI
Insieme si può

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

NO! alla privatizzazione dell'acqua

Post n°270 pubblicato il 11 Novembre 2009 da Williams_Sindrome
Foto di Williams_Sindrome

Dopo averci ridotti alla fame, questo governo vuol farci morire anche di sete!
Infatti con il decreto legge 135/2009 (che il Senato ha approvato per la conversione in legge) il quale sancisce che i servizi pubblici locali sono di rilevanza economica come: il gas, i trasporti e soprattutto l’acqua!!!!!
In parole povere significa che vogliono privatizzare anche il bene più “ESSENZIALE” per l’umanità L’ACQUA!!!!!!!!!
Entro il prossimo 24 novembre, il decreto che privatizza l’acqua potrebbe diventare legge.


FERMIAMOLI!!!!!!!!!!!

Domani 12 novembre ore 10,30
Ci sarà un presidio a Piazza Montecitorio
Per dire NO alla privatizzazione.

Fatelo girare, e chi è di Roma se non ha impegni scenda in piazza a gridare il suo NO alla mercificazione di un bene “COMUNE” ed “ESSENZIALE” alla vita dell’essere umano.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 

DICIAMO NO! ALLA POVERTA'

Post n°268 pubblicato il 16 Ottobre 2009 da Williams_Sindrome

stand up

Restano solo sei anni al 2015. Sei anni per raggiungere gli obiettivi del Millennio. Sappiamo che gli obiettivi possono essere raggiunti , ma solo con l’impegno politico.

Non accetteremo scuse. Non permetteremo che i poveri subiscano ingiustamente le conseguenze della crisi economica, climatica e della fame di cui non hanno alcuna responsabilità.

In particolare l’Italia deve rispettare i propri impegni per aumentare e migliorare l’efficacia dell’aiuto Pubblico allo Sviluppo a partire dalla Legge Finanziaria 2010 attualmente in discussione al parlamento.

Chiediamo inoltre che l’Italia assuma un ruolo attivo e coerente nei negoziati sul cambiamento climatico in vista del Vertice di Copenaghen di dicembre.

Chiediamo che gli impegni presi non restino ancora una volta solo parole.

Noi ci alziamo oggi in Italia insieme a milioni di persone che stanno compiendo lo stesso gesto nelle altre parti del mondo.

Persone che credono in un mondo in cui la fame e la povertà debbano essere eliminate;

dove madri non muoiono più durante il parto, ed i diritti delle donne siano assicurati; dove i bambini non muoiano più di malattie prevenibili; dove ogni bambino abbia il diritto all’istruzione ;

dove l’ambiente sia protetto;

dove i leader non prendano decisioni solo in difesa dei loro interessi, ma che difendano anche gli interessi di chi è emarginato dalla povertà e dall’esclusione.

Ai leader dei paesi ricchi noi diciamo: Non pensate che i problemi nazionali come la disoccupazione, l’instabilità finanziaria e l’insicurezza ci distraggono da altre importanti sfide dei nostri paesi.

È chiaro oggi più che mai che viviamo in un mondo fatto di interdipendenze. Vi chiediamo di mantenere le vostre promesse e quindi di cancellare il debito dei paesi poveri, di aumentare l’Aiuto Pubblico allo sviluppo e di migliorarne l’efficacia, di modificare le regole del commercio internazionale in modo che siano più eque e a

supporto delle economie più fragili a partire dalla eliminazione delle distorsioni dei sussidi all’agricoltura.

Ai leader dei paesi poveri diciamo: La vostra priorità deve essere quella di salvare la vita dei vostri cittadini più poveri. Vi chiediamo di combattere tutte le forme di disuguaglianza,, di essere trasparenti e responsabili nei confronti dei vostri cittadini, governare in modo equo e giusto, porre fine alla corruzione

e garantire i diritti umani.

A tutti i leader diciamo:

Agite subito per raggiungere gli Obiettivi del Millennio.

Impegnatevi a firmare un accordo coerente ed equo sul cambiamento climatico entro la
fine dell’anno.

Assicurate e mantenete la pace e la sicurezza.

Finché non vedremo arrivare quel giorno, sarà nostro dovere quello di alzarci oggi e tutti i giorni per denunciare queste ingiustizie.

Dobbiamo agire per raggiungere gli obiettivi del Millennio. Il messaggio ai

nostri leader è semplice: NIENTE SCUSE, STOP ALLA POVERTA’ E AI CAMBIAMENTI CLIMATICI!

Per saperne di più: http://www.standupitalia.it/

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

FINALMENTE UNA BELLA NOTIZIA

Post n°267 pubblicato il 16 Settembre 2009 da Williams_Sindrome

Per leggere la notizia senza fare troppi contorsionismi, Ŕ consigliabile salvare l'immagine sul vostro PC per poi aprirla con un qualsiasi programma di grafica e ruotarla di 90░ a sinistra.
In alternativa, potete ruotare il monitor sempre a sinistra di 90░.á

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 

A me ha fatto riflettere molto.

Post n°265 pubblicato il 25 Agosto 2009 da Williams_Sindrome

L'ho letta sulla pagina di un'amico  e ho creduto opportuno condividerla con chi, per caso o per abitudine, visita questo blog.


 "CREDETE ALLA META' DI QUELLO CHE VEDETE ED A NULLA DI QUELLO CHE SENTITE" !!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Visite di controllo Invalidi Civili (la solita italianata)

Post n°264 pubblicato il 30 Luglio 2009 da Williams_Sindrome

Ma non potete anche leggere la patologia?
(a cura di Patrizia Tolot*)
«Egregio Ministro, giustamente lei vuole "stanare" quelle persone che rubano a chi ha realmente bisogno, ma lo sa che anche tra i suoi dirigenti c'è chi sta sprecando su controlli che fanno ridere gli stessi controllori pagati per farli?». È questo il senso del messaggio di due madri arrabbiate, i cui figli con sindrome di Down sono stati nuovamente convocati dall'INPS - insieme a tante altre persone con grave disabilità - nell'ambito dell'ondata di controlli (circa 200.000) voluta dall'INPS per smascherare i falsi invalidi. Ma non sarebbe più facile - si chiedono quelle stesse madri - leggere appunto anche la patologia delle persone che vengono chiamate al controllo, evitando queste umiliazioni?
«Anche Silvia è stata chiamata a "mostrarsi". Ma mostrare cosa? Che la sua sindrome di Down non è miracolosamente svanita e che è la stessa da 26 anni a questa parte?». Convocata insieme alla figlia per accertamenti dalla Commissione dell'INPS di Padova, la mamma di Silvia è indignata. «Per pescare i falsi invalidi si sorteggiano dei nominativi a caso, solo che ovviamente, trattandosi di invalidi al 100%, nonostante lo Stato pensi sempre che vogliamo "rubare", è molto probabile che ci sia un'alta percentuale di invalidi veri. E per loro è un'umiliazione. Insieme a noi c'erano altri due ragazzi in carrozzina con una disabilità talmente importante che mi sono vergognata per i medici della Commissione. Qualche anno fa ci avevano detto che sugli invalidi con patologie di tipo genetico non avrebbero più fatto controlli e adesso? Ci rispondono: "Ci dispiace, ma è uscito il nome di sua figlia. Sa, è per controllare". Ma come è possibile? Quando cliccate un tasto e vi appare un nominativo, non potete anche leggere la patologia?».

«In questi ultimi anni - continua la mamma di Silvia - mi sono affidata ai progetti di autonomia dell'Associazione DADI (Down, Autismo e Disabilità Intellettiva) e Silvia si è molto più aperta alla vita, sono fiera di quello che è diventata e seppur con tante rinunce ed economie, mi sono sempre pagata le spese per il suo benessere e la sua dignità. Ciò che invece indigna è pensare che per rivendicare il diritto ad avere una vita quotidiana rispettosa, dobbiamo sempre umiliarci e chiedere, andare a fare manifestazioni. Alla mia età devo ancora alzare in alto le braccia per sostenere striscioni di protesta nei centri del potere. Signor Ministro, che giustamente vuole "stanare" quelle persone "schifose" che rubano a chi ne ha realmente bisogno, lo sa che anche tra i suoi dirigenti c'è chi sta sprecando su controlli che fanno ridere gli stessi controllori pagati per farli?».

Arrabbiata è anche la mamma di Davide, che ha ballato nel musical Grease ed è intervenuto più volte al Maurizio Costanzo Show. «E pensare a tutto quello che ho già passato - racconta - ma non perché Davide è Down, bensì a causa di medici che mi hanno fatto prendere farmaci dannosi. Davide è quello al quale avevano predetto una "vita da larva": è nato infatti con una gravissima malformazione all'intestino dovuta all'assunzione di un medicinale che si dava negli anni Settanta alle donne incinta come ottimo antinausea. Peccato che siano nati parecchi bimbi o con gli arti inferiori e superiori non sviluppati o come Davide con parti di organi importanti mancanti. A lui è andata bene, i chirurghi, infatti, hanno in parte ricostruito e arginato il danno, ma dopo trentaquattro anni devo ora far passare ancora questa umiliazione a mio figlio?».

Fonte: http://www.superando.it/index.php?option=content&task=view&id=4850

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Smaltimento dei rifiuti cellulari

Post n°263 pubblicato il 02 Luglio 2009 da Williams_Sindrome
 

Scoperto a Napoli il sistema che regola
lo smaltimento dei rifiuti delle cellule.
Nelle cellule c’è un sistema che - opportunamente stimolato - può ripulirle da molecole tossiche responsabili di gravi malattie, come la corea di Huntington, il morbo di Parkinson o quello di Alzheimer.
In un lavoro pubblicato dalla rivista scientifica «Science», Andrea Ballabio, direttore del
TIGEM (Istituto Telethon di Genetica e Medicina) di Napoli e docente di Genetica Medica presso l’Università Federico II del capoluogo campano, ha dimostrato per la prima volta al mondo che dietro questo sistema di smaltimento di rifiuti cellulari esiste una "cabina di regia", una scoperta, questa, che pone le basi per un nuovo approccio terapeutico a tutte quelle malattie dovute all’accumulo di sostanze tossiche all’interno delle cellule.

Lo smaltimento dei rifiuti cellulari avviene ad opera dei lisosomi, piccoli organelli presenti in ogni cellula che hanno il compito di trasformare in sostanze innocue tutti i prodotti tossici del metabolismo. Per farlo sono dotati di una vera e propria "squadra di enzimi": basta che anche soltanto uno di essi sia difettoso per avere gravi malattie, dette appunto "da accumulo lisosomiale", come le glicogenosi e le mucopolisaccaridosi
. Di queste malattie se ne conoscono almeno cinquanta e il gruppo di Ballabio le studia da tempo.
La grande novità introdotta da questo studio è avere scoperto che la fabbricazione e l’attività dei lisosomi sono sotto il controllo di una fitta rete di geni, che a loro volta rispondono a un unico direttore d’orchestra, denominato TFEB, un gene capace di potenziare l’attività degradativa della cellula agendo come un "interruttore genetico".
«Aumentando i livelli di TFEB - spiega Marco Sardiello, primo autore del lavoro - abbiamo dimostrato che aumenta non solo la produzione di lisosomi, ma anche la degradazione delle sostanze tossiche presenti nella cellula». Questa prova è stata fatta anche con cellule contenenti la proteina tossica responsabile della corea di Huntington, gravissima malattia neurodegenerativa di origine genetica, per la quale attualmente non esiste alcuna cura e in cui la proteina difettosa si accumula nei neuroni portandoli progressivamente alla morte. Ebbene, fornendo TFEB, Ballabio e il suo gruppo hanno osservato che la proteina tossica veniva eliminata.

Si tratta dunque di una scoperta che apre le porte a un nuovo approccio terapeutico il quale - potenzialmente - potrebbe essere applicato a tutte le malattie dovute a un accumulo di sostanze tossiche all’interno delle cellule, dalla corea di Huntington a quelle lisosomiali, fino a svariate forme di demenza, tra cui il morbo di Parkinson e quello di Alzheimer.
Come spiega lo stesso Ballabio, «siamo già al lavoro, su due fronti paralleli: da una parte la verifica di questi risultati anche nei modelli animali, dall’altra la ricerca su larga scala di farmaci in grado di stimolare l'attività di TFEB. La nostra speranza è che promuovendo l’attività degradativa della cellula si riesca a evitare l’accumulo di sostanze tossiche e a prevenire così la morte delle cellule, con un approccio terapeutico di tipo farmacologico e quindi non invasivo».
Questi studi sono stati effettuati, come detto, al TIGEM, la cui sede è presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche di Napoli, in collaborazione con Elena Cattaneo dell’Università di Milano e Roman Polishchuk del Consorzio Mario Negri Sud. (Ufficio Stampa Telethon)

Sull'importanza di tale scoperta si è già pronunciata anche un'associazione di pazienti e familiari, vale a dire l'
AIMPS (Associazione Italiana Mucopolisaccaridosi e Malattie Affini), il cui presidente Flavio Bertoglio - che è anche referente provinciale per Milano di Telethon - ha commentato: «Non possiamo che essere contenti e grati allo staff di Ballabio e del TIGEM per questa brillante scoperta che potrebbe sfociare in una cura neurologica non invasiva presumibilmente fra i tre e i cinque anni. Spesso noi genitori, con il silenzio e il passare del tempo, rischiamo di perdere la speranza e l'entusiasmo, ma notizie come questa, invece, ci riaprono il cuore».

Fonte: http://www.superando.it/index.php?option=content&task=view&id=4728

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IMMA CERASUOLO

Post n°262 pubblicato il 18 Giugno 2009 da Williams_Sindrome

Imma Cerasuolo nasce a Napoli il 18 giugno 1980. Inizia a nuotare a 7 anni a causa di un lieve scoliosi, ma l’impegno e la passione per il nuoto, ben presto la portano a partecipare a gare pre agonistiche per poi passare a quelle agonistiche.

Nel 1999 a causa di un incidente perde l’uso del braccio destro, ma da grande sportiva, Imma non si arrende, e finita la riabilitazione torna subito in acqua ad allenarsi dimostrando che con la volontà e l’impegno si possono superare tutte le barriere.

Nel 2002 vola in Argentina per partecipare ai campionati mondiali di nuoto per disabili portando a casa 2 medaglie d’argento; nel 2004 partecipa ai giochi paraolimpici di Atene vincendo una medaglia d’oro nei 100 metri farfalla e una d’ argento nei 200 metri misti.

Auguri di Buon Compleanno campionessa.

Imma

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Ivan Della Mea

Post n°261 pubblicato il 15 Giugno 2009 da Williams_Sindrome

Ciao Ivan

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Beautiful all'italiana

Post n°259 pubblicato il 01 Giugno 2009 da Williams_Sindrome

«Il presidente non ha sfasciato nessuna famiglia, ma è Veronica Lario che da molto tempo ha un compagno». Il nome? Alberto Orlandi, 47 anni, capo del servizio di sicurezza di Villa Macherio. Ad affermarlo in un'intervista a Libero, è Daniela Garnero, (divorziata Santanchè).

C’è da credere ad una donna che seguita ad usare il cognome dell’ex marito,  dopo averlo abbandonato per mettersi con l’imprenditore farmaceutico Canio Mazzaro?.

C’è da credere ad una donna che in soli 14 anni di carriera politica ha cambiato 3 schieramenti (AN – la Destra – MpI)ed oggi appoggia l’uomo sul quale ne ha detto di tutti i colori? (vedi link)   

 

http://archiviostorico.corriere.it/2008/marzo/23/Santanche_donne_inutile_votare_Berlusconi_co_9_080323115.shtml

 

http://www.corriere.it/politica/08_marzo_26/santanche_contro_berlusconi_0fd88cf8-fb04-11dc-a46e-00144f486ba6.shtml

 

http://www.corriere.it/Politica/2008/elezioni08/santanche_berlusconi_billionaire_e7353906-0637-11dd-aa36-00144f486ba6.shtml

NON CREDO!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LEZIONE D'AMORE

Post n°258 pubblicato il 28 Maggio 2009 da Williams_Sindrome

Grande prova d'amore e di forza fisica di un padre
pur di vedere felice suo figlio.

Un giorno il figlio chiese al padre:  "Papà, vuoi fare una maratona con me?" 
E il padre disse: sì.
Entrambi corsero la loro prima maratona. 
Ancora una volta, il figlio chiese:  "Papà, vuoi fare una maratona con me?" 
E il padre disse: Sì, figlio mio.
Un giorno, il figlio chiese al padre: "Papà, vuoi fare "L'Ironman con me?" (L'Ironman è il triathlon più difficile che esiste 4 km nuoto, 180 km in bicicletta e 42 km corsa)
E ancora una volta il  papà disse sì.
Raccontato così...in poche righe sembra semplice, fino a quando non si quardano queste immagini.  

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

NOMADI (tour sospeso)

Post n°257 pubblicato il 22 Maggio 2009 da Williams_Sindrome

nomadi

Credo di interpretare il pensiero di tutto il POPOLO NOMADE, augurando a Danilo di tornare presto a riabbracciare la sua dolce moglie Chiara e le persone a lui care.

Articolo tratto da: http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=59191&sez=HOME_SPETTACOLO

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »