Blog
Un blog creato da great.star il 16/04/2007

Galassia d'Andromeda

Je n'ai pas encore fait avec toi mon voyage dans la lune et le ciel

 
 


"E quindi uscimmo a riveder le Stelle"
Dante Alighieri - La
Divina Commedia,
Inferno XXXIV 139

 

 

AREA PERSONALE

 

 

  

 

L'amore, se capita, capita una volta sola nella vita, tutto il resto è una reale parvenza, una verosimiglianza, un'imitazione, un suo alter ego, una mascheratura di sentimento misto ad attrazione...
L'amore è tutto, la sua parvenza è il niente.


Scritta per te il 9 ottobre 2007

 


Venice Twilight-Claude Monet-1908

 

 
Prof. S.W.Bumhan-astronomo

 


Venezia: un'alba

Sognatore è chi trova la sua via alla luce della Luna... punito perchè vede l'alba prima degli altri - Oscar Wilde 

 

I MIEI BLOG AMICI

    Su Marte saremo amanti

Su Marte saremo amanti
e avrò il tuo collo fra le mie labbra.
I mari si calmeranno
e sul tuo petto faremo approdo.

Su Marte vorrai baciarmi
e sarò vino nel tuo bicchiere.
Con gioia mi svestirai
sarai sentiero fra le mie dune.

Su Marte saremo soli
e bruceremo pesi e legami.
Leggera mi cullerai
con arie e zefiri da bisbigliare.

Il cuore ti batterò:
avrai il mio dentro e io il tuo fuori.
Su Marte saremo amanti
in un lampo acceso come l'amore.

Geomangio, dal web

 

La Luna secondo Leopardi
Vaga, serena, graziosa, contenta, cara, benigna, queta, cadente, fortunata, paga, silenziosa, candida, intatta, solinga, pensosa, muta, grande, recente, diletta
Luna.
Da: Asceta, Alla Luna, Canto notturno di un pastore errante dell’Asia, Il sabato del villaggio,  La sera del dì di festa, La vita solitaria, Ultimo canto di Saffo.

 


Il Sole-
Giuseppe Pellizza da Volpedo
1908, olio su tela cm 38 x 31,5

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

La rosa che piace a me

E' il tempo che hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante.
(Antoine de Saint-Exupery)

 


Rosso come l'amore

 

TAG

 

Non c'è rosa senza spine

 

 

Il cielo sopra Berlino

Post n°2607 pubblicato il 31 Ottobre 2014 da great.star
 


Solveig Dommartin nel film "Il cielo sopra Berlino"

 

Tu hai bisogno di me, tu avrai bisogno di me. Non c'è storia più grande della nostra, quella mia e tua, dell'uomo e della donna. Sarà una storia di giganti, invisibili, riproducibili; sarà una storia di nuovi progenitori. Guarda i miei occhi, sono l'immagine della necessità, del futuro di tutti sulla piazza. La notte scorsa ho sognato qualcuno, uno sconosciuto, il mio uomo. Soltanto con lui potevo essere sola e aprirmi a lui, aprirmi tutta, tutta sua, farlo entrare dentro di me tutto intero, avvolgerlo con il labirinto della comune beatitudine. Io lo so, tu sei quello.

(Marion)

dal film "Il cielo sopra Berlino", 1987
di Wim Wenders

 
 
 

la coppia

Post n°2606 pubblicato il 30 Ottobre 2014 da great.star
 



Spengono la lampada e il suo globo risplende
un istante prima di sciogliersi
come una pastiglia in un bicchiere di tenebre. Poi si sollevano
Le pareti dell'albergo si gettano nel buio del cielo.
I gesti dell’amore si sono acquietati e loro dormono
ma i pensieri più segreti s’incontrano
come quando s’incontrano due colori e l’uno nell’altro fluiscono
sulla carta bagnata di un dipinto infantile.
È buio e silenzio. Ma la cittá stanotte
si è avvicinata in fretta. A finestre spente. Le case sono qui.
Vicinissime, stanno serrate in attesa,
una folla di volti inespressivi.
 

Tomas Tranströmer (1931, contemporaneo)

 
 
 

Errore?

Post n°2605 pubblicato il 29 Ottobre 2014 da great.star
 


e mai nessuno
riuscirà a farmi credere
che quel che provo
si chiami errore

e mai chiederò perdono
per un peccato
che si chiama amore

Benedetta Marchisio, contemporanea

 
 
 

Un'anima tu avevi...

Post n°2604 pubblicato il 28 Ottobre 2014 da great.star
 


Un'anima tu avevi
così chiara ed aperta
ch'io non potetti mai
nella tua anima entrare.

Andavo in cerca di aditi angusti,
d'alti e difficili passaggi...
Si andava alla tua anima
per aperti cammini.

Preparai un'alta scala
- sognavo di alte mura
che le fossero a guardia -,
però l'anima tua
era senza riparo
di muri e recinti.

E ricercai la stretta porta
della tua anima,
ma non aveva accessi,
così franca com'era,
la tua anima.

Dov'è che cominciava?
Dov'è che aveva termine?
E rimasi per sempre seduto
sulle vaghe frontiere della tua anima.

Pedro Salinas (1891-1951)

 
 
 

Sorriso

Post n°2603 pubblicato il 27 Ottobre 2014 da great.star
 


Cerco il mio sorriso.
L'ho fatto cadere qui, da qualche parte
in mezzo ai fatti e alle parole.

Blaga Dimitrova (1922-2003)

 
 
 

Destino

Post n°2602 pubblicato il 26 Ottobre 2014 da great.star
 

 

Sei la finestra a volte
verso cui indirizzo parole
di notte, quando mi splende il cuore
e il pudore è vano.
Una donna che sogna il destino
lo sente come un ciclamino
e rimane eterna ragazza.
O quante volte impazza
in me l'ebbrietudine dei santi,
ma tu mi stai sempre davanti
come una grande tazza
di buon vino azzurro.
In te il poeta è soltanto un sussurro.

Alda Merini (1931-2009)

 
 
 

Le isole fortunate

Post n°2601 pubblicato il 25 Ottobre 2014 da great.star
 


 
Quale voce giunge sul suono delle onde
che non è la voce del mare? 

È la voce di qualcuno che ci parla,
ma che, se ascoltiamo, tace, 

perché si è ascoltato.

E solo se, mezzo addormentati, 
senza sapere di udire, udiamo, 
essa ci dice la speranza 
cui, come un bambino
dormiente, dormendo sorridiamo.

Sono isole fortunate,
sono terre che non hanno sito, 
ove il Re dimora aspettando. 
Ma, se ci andiamo svegliando, 
tace la voce, e c'è solo il mare.

Fernando Pessoa (1888-1935)

 
 
 

...come una musica

Post n°2600 pubblicato il 24 Ottobre 2014 da great.star
 

Conoscerò il rumore dei tuoi passi che sarà diverso da tutti gli altri.
Gli altri passi mi fanno nascondere sotto terra.
Il tuo mi farà uscire dalla tana, come una musica
.

Antoine de Saint-Exupéry (1900-1944)
da "Il piccolo Principe"

 
 
 

tu sai?

Post n°2599 pubblicato il 23 Ottobre 2014 da great.star
 


Quello che si dice l’amore, 
quel ruvido scoprirsi e cercarsi, 
quell’aspro sapore uno dell’altro, 
tu sai, 
l’amore.

Italo Calvino (1923-1985)

 
 
 

Facciamo che...

Post n°2598 pubblicato il 22 Ottobre 2014 da great.star
 

 

Vuoi fare per me una cosa? Vuoi?
Facciamo che sia il mio compleanno.
Facciamo che io creda ancora
nel genere umano
e nell'amore.

Facciamo che vieni da me e che passiamo
tutta la giornata insieme.
Facciamo che siamo nati nel momento in cui arrivi.
Facciamo che non esista alcunchè prima di allora.
Ne affetti, ne famiglia, ne lavoro, ne amanti, ne amici,
nulla. 
Solo noi.

Facciamo che siamo l'uno per l'altra
tutto l'universo.
Facciamo che ci siamo cercati da sempre
e siamo una cosa sola.
Facciamo che siamo due fidanzati e facciamo che
siamo romantici, sciocchi e felici.

Facciamo che mi tieni stretta sottobraccio
e mi porti in libreria.
Facciamo che mi regali un libro.
Facciamo che stiamo in silenzio e pensiamo 
solo a quanto ci amiamo.

Facciamo che mi porti a prendere la cioccolata calda
Facciamo che soffiamo sulla cioccolata troppo calda
e che leggo una poesia dal libro che mi hai regalato.

Facciamo che ci guardiamo negli occhi
senza mentire.
Facciamo che sia amore vero.

Facciamo che mi riporti a casa e mi saluti
come due che si rivedranno tra un'ora.
Facciamo che riparti
e che dentro di noi il senso improvviso di solitudine
sia immenso.

Facciamo che sia stata la giornata più bella della nostra vita.

Facciamo che non si ripeta mai più.


Kaminari Nakamizu, contemporanea

 

 
 
 

La tua pelle senza emozioni

Post n°2597 pubblicato il 21 Ottobre 2014 da great.star
 



La pelle nuda fremente,
che di notte raccoglie i sogni,
la tua pelle nuda e fremente,
che vive senza emozioni

paga soltanto del mondo,
che la circonda indifeso,
la tua pelle non è profonda,
resta soltanto una resa:
una resa a un corpo malato
che nella notte sprofonda,
un grido tuo disperato,
a quello che ti circonda.
La tua pelle che fa silenzio,
e lievita piano l’ora,
la tua pelle di dolce assenzio
forse può darti l’aurora,
l’aurora tetra e gentile
di un primo canto di aprile.
 

Alda Merini (1931-2009)
da "La Terra Santa"

 

 
 
 

immenso

Post n°2596 pubblicato il 20 Ottobre 2014 da great.star
 


Sapevo
di avere amato tanto
e con disperazione

Avventata
con ostinazione
in cerca di conferme 
della mia esistenza

Affamata di briciole
di benevolenza

Sapevo
di avere amato troppo
e disordinatamente

per dolore
e per scacciarmi dalla mente
fantasmi
e voragini di paura

Io, sono sicura
dell’innocenza 
di quella stravaganza 
folle e forse insana

Ho trasgredito, da “puttana”
ad ogni regola e al buon senso

ma era solo un bisogno 
d’amore
immenso

Roberta Lipparini (1964, contemporanea)

 
 
 

ma intanto...

Post n°2595 pubblicato il 19 Ottobre 2014 da great.star
 

 

Soffrirò, morirò. Ma intanto, sole, vento, vino, trallallà.


Miša Sapego (1962, contemporaneo)

 
 
 

Urlo

Post n°2594 pubblicato il 18 Ottobre 2014 da great.star
 


E’ un urlo che vuol far sapere,
in questo luogo disabitato, che io esisto,
oppure, che non soltanto esisto,
ma che so. 
E’ un urlo

in cui in fondo all’ansia
si sente qualche vile accento di speranza;
oppure un urlo di certezza, assolutamente assurda,
dentro a cui risuona, pura, la disperazione.
Ad ogni modo questo è certo: 
che qualunque cosa
questo mio urlo voglia significare,
esso è destinato a durare oltre ogni possibile fine.
 

Pier Paolo Pasolini (1922-1975)
da "Teorema"

 

 
 
 

Invenzioni

Post n°2593 pubblicato il 17 Ottobre 2014 da great.star
 

 

Io ti insegnai a baciare con i miei baci
inventati da me per la tua bocca.

Gabriela Mistral (1889-1957)

 
 
 
Successivi »
 
 

Spegnete la luce,
accendete la notte

Campagna
contro l'inquinamento luminoso

 

 

  

 

Un paese, una civilizzazione,
si può giudicare dalla maniera
in cui tratta gli animali.
Mahatma Gandhi (1869-1948)
 

 

 

 

               
Premio Brillante Weblog ricevuto da
http://blog.libero.it/esposione/

    
    FLASHING HEART TROPHY


Premi ricevuti da Luponero1971
http://blog.libero.it/blackwolf71
                         

Premio ricevuto da angelo.senza.veli con la seguente motivazione:
"...perchè anche se non vado spesso da lei, quando passa di qui ha sempre un dolce sorriso per me" :-))
http://blog.libero.it/unANGELOaNUDO/

 

Io sono Gagarin,
per primo ho volato
e voi volaste dopo di me.
Uomini, o uomini
ingenui spacconi
Pensate…
Come potete cadere tanto in basso se volate così in alto?

da

Io sono Gagarin, il figlio della terra
Juri Evtushenko

 
 

Frasi dal mondo 

Tu guardi le stelle, stella mia, e io vorrei essere il cielo per guardare te con mille occhi.
Platone

Il cuore non ha rughe.
Madame de Sevigné

L'amore immaturo dice: ti amo perché ho bisogno di te. L'amore maturo dice: ho bisogno di te perché ti amo.
Erich Fromm

Tutto ciò che è fatto per amore è sempre al di là del bene e del male.
Friedrich Nietzsche

Non biasimare un re che si umili per amore, poichè abbassarsi per amore é segno di potenza ed equivale a essere due volte re.
Proverbio arabo




Spesso, la gelosia non è che un presentimento.
Roberto Gervaso

In guerra e in amore, tutto è lecito.
Saggezza popolare

Un codardo non è capace di dichiarare il proprio amore. Questa è una prerogativa del coraggioso.
Gandhi

In amore c'é sempre qualcuno che dà un bacio e qualcuno che offre la guancia.

Anonimo

C
hi sogna di giorno, conosce molte cose che sfuggono a chi sogna solo di notte.
Edgar Allan Poe

 

 

    Ogni giorno sorge il Sole

 

ULTIMI COMMENTI

Innaffia la mia rosa,
godrai del suo profumo.

 

Una spiaggia, qualche palma e...
l'impossibile


 

ULTIME VISITE AL BLOG

great.staramoruccio73MANonTHEmoonMilanovenerev.spistorio_francescoamici.futuroieristreet.hasslejuliusandreacarloreomeo0several1olegna69iononmale43strong_passionmariposamaggioleopardo30
 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 


20 luglio 1969

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom