Blog
Un blog creato da amoon_rha_gaio il 21/09/2007

Immagini dal mondo

i miei viaggi, i miei pensieri

 
 

FABIO BASILE - UOMO DI MARZO

http://www.newimagesmagazine.it/wp-content/uploads/photo-gallery/Fabio%20Basile%20judoka%20da%20oro/06%20Fabio%20Basile.jpg

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

 
 

tumblr analytics

 

QUESTO SONO IO

 

IL POTERE DI UN ABBRACCIO

 

QUANTI MI STANNO LEGGENDO

site statistics
 

AREA PERSONALE

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
Citazioni nei Blog Amici: 195
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Nega la casa in affitto perchè gay

Post n°2517 pubblicato il 24 Marzo 2017 da amoon_rha_gaio
 
Foto di amoon_rha_gaio

http://www.gaypost.it/wp-content/uploads/2016/05/vicini_casa_gay.jpg

E' amaro lo sfogo di Simone Schinocca all'indomani dell'ennesimo rifiuto di affitto di un appartamento. Il motivo a suo dire è perchè è gay e la proprietaria dell'appartamento cercava per il suo immobile una famiglia.

Quando ho letto questo fatto, accaduto aimè a Torino, sono rimasto di stucco. Ma se un'agenzia ha gestito l'affitto dell'appartamento, perchè ha portato questa coppia a visionarlo? la proprietaria non aveva detto le sue intenzioni?

La stessa proprietaria, che non ci sta ad essere bollata come omofoba, in un'intervista a La Stampa ha poi spiegato i motivi della sua scelta: "una famiglia con figli tende a rimanere di più in un appartamento. Avrei detto di no anche ad un prete".

Così Gigliola Galli al quotidiano torinese.

 

Io sto vendendo casa in questo periodo, un periodo difficilissimo per chi ha un immobile. Quindi sorrido alla ricchezza di questa donna che può permettersi il lusso di scegliere chi mettersi dentro casa facendone una questione di "ipotetica permanenza" (già perchè una famiglia con figli non credo dia questa garanzia di permanenza nell'alloggio) rispetto ad una valutazione del tipo "con i tempi che corrono mi pagheranno l'affitto?".

Fatti però di Gigliola. La cosa che però mi sento di dire è che spesso le agenzie lavorano col culo e pur di dare l'impressione di far vedere l'appartamento ad un sacco di persone, che hanno un buon giro insomma, non fanno un minimo di selezione. Ma non è il loro lavoro questo?

Lo sto vedendo sulla mia pelle, visto che la mia agenzia mi ha già portato due coppie non interessate al mio appartamento prima ancora di vederlo. E dopo queste due visite l'agenzia si è permessa di dire: "beh l'appartamento costa troppo devi abbassare il prezzo".

Per quanto possano essere giuste le esigenze di Simone, la signora Galli a mio avviso ha esercitato (discutibilmente) un sacrosanto diritto quindi io non ci vedrei omofobia dietro, anche perchè il rischio è che si svilisca il significato della parola.
Mi sento invece di dire che le agenzie immobiliari in periodi di crisi dovrebbero migliorare in professionalità.

Amoon

 

 
 
 

Meglio farlo sul divano

Post n°2516 pubblicato il 23 Marzo 2017 da amoon_rha_gaio
 
Foto di amoon_rha_gaio

http://images.movieplayer.it/images/2008/04/10/ashton-kutcher-in-una-scena-del-film-notte-brava-a-las-vegas-57149.jpg

Vi ricordate che ogni tanto mi lamento del fatto che dormo male e che spesso la mattina mi sveglio con un mal di stomaco, forse frutto di una tensione da stress notturna?

No? vabbè, non importa.

In questi giorni ho avuto una sostanziale conferma: dopo attenti studi scientifici e prove dove io stesso ho testato la cosa, posso dire con certa certezza che sul divano di casa propria si dorme meglio che sul letto.

Qualche giorno fa tornato dal lavoro mi sono disteso un attimo sul divano. "Solo 5 minuti di relax poi mi metto a fare le pulizie". Così dicevo, salvo poi svegliarmi 3 quarti d'ora d'opo rilassato e riposato. Insomma tutto ciò che non mi succede sotto le coperte del mio letto, capita invece sul divano e per giunta con tanto di televisore acceso.

Non so se potete confermare i miei studi scientifici, però posso dire che la cosa è indipendente dalla qualità del divano: basta avercene uno e secondo la regola di Amoon si dormirà e bene.

Vi confesso che sono quasi tentato di portare le coperte sul divano e provare a passare lì la notte. Che ne dite? Se la cosa dovesse funzionare potrei pensare di affittare la mia camera da letto tramite airbnb siete avvisati.

Amoon

 
 
 

Parliamone Sabato, anzi mai più

Post n°2515 pubblicato il 21 Marzo 2017 da amoon_rha_gaio
 
Tag: donne, Perego, Tv
Foto di amoon_rha_gaio

http://images.vanityfair.it/Storage/Assets/Crops/404884/53/223753/parliamone-sabato-perego_980x571.jpg

Ieri se uno si collegava a qualche social, ma anche su questo sofferente portale, si sarà accorto del rieccheggiare della polemica scaturita dalla trasmissione "Parliamone Sabato" condotta da Paola Perego. Motivo della "guerra" un cartello ed un servizio dedicato alle donne dell'est, decisamente più asservite al maschio rispetto alla classica donna italiana.

La trasmissione, ve lo dico subito, non andrà più in onda per volere della RAI in quanto pare sia stata violata la mission del servizio pubblico. Il cartello che vedete sotto è di un mortificante verso le donne che non avete idea.

La cosa che però mi infastidisce di più proprio all'indomani della chiusura della trasmissione è la difesa verso Paola Perego che a detta di molti si è sempre battuta, nelle sue trasmissioni, per la tutela delle donne. Ebbene se fosse vero quanto accaduto significherebbe che tutte quelle battaglie sono state fatte semplicemente per compiacere il pubblico e probabilmente non sono mai state condivise da conduttrice ed autori. Del resto mi chiedo come ci si possa battere per i femminicidi, per la violenza delle donne e ridere su un cartello dove si dice che le donne dell'est non frignano o peggio ancora "sono disposte a far comandare l'uomo".

Insomma anche se fosse stata una goliardata quella di Parliamone Sabato, mi chiedo chi possa aver riso a tutto ciò: forse c'è da chiedersi da quale condizione le donne dell'est partano per poter accettare di condurre una vita riassunta in 6 punti mortificanti.

Amoon

 

 
 
 

Tra Zeppole e normalità

Post n°2514 pubblicato il 20 Marzo 2017 da amoon_rha_gaio
Foto di amoon_rha_gaio

http://www.devisblog.it/wp-content/uploads/2011/11/Philip-Fusco-by-Hans-Fahrmeyer-10.jpg

E' stato forse il primo week end di "svago" dopo circa un mese di ansia e tensione. Proprio un mese fa esatto oggi mio padre veniva ricoverato. Oggi la situazione sembra aver preso una certa "tranquillità" anche se i problemi non si possono certo dire risolti.

E' stato anche il primo week end dopo un mese che sono uscito: complice la partita di calcio, finalmente mi sono goduto una giornata tutta per me. Dovete sapere che poco prima del fattaccio avevo conosciuto su una app un ragazzo e per un mese abbiamo solo messaggiato. Mi sembrava per questo doveroso conoscerlo e così è stato, proprio nel bar vicino lo stadio.

Una chiacchierata breve, di poco meno di un'ora. Peccato messaggiare via sms e scriversi cose divertenti, quando poi la realtà dell'incontro è davvero così diversa: subentrano forse paure e voglia di piacere, ma anche il nostro vero io...per cui forse non scatta nulla.

Dico subito che a differenza di altre volte in questo periodo non mi sento proprio predisposto alla conoscenza e alla conoscenza seria/meno seria.

Intanto dopo lo stadio, complice il mio onomastico/festa del papà proprio ieri ne abbiamo approfittato per fare una piccola festa in casa. Nulla di speciale, una pizza e tante zeppole strapiene di crema. Ma c'eravamo noi, noi che per un mese abbiamo sofferto e ci siamo divisi per stargli accanto. E poi c'era lui, il mio papà.

Buongiorno

Amoon

 
 
 

Disturbi del sonno

Post n°2513 pubblicato il 17 Marzo 2017 da amoon_rha_gaio
 
Foto di amoon_rha_gaio

http://mcgannfacialdesign.com/wp-content/uploads/2013/10/Sleeping-Man.png

Sono mesi che ormai soffro di disturbi del sonno. Sono mesi cioè che mi capita o di svegliarmi 20000 volte mentre dormo oppure di svegliarmi all'alba e non prendere più sonno.

Con il fatto di mio padre c'entra poco o meglio da quando vivo questa storia il mio sonno non è certo migliorato. Che fare?

Confesso ogni tanto di ricorrere a qualche farmaco anche se devo dire che forse ha più un effetto placebo che un reale effetto terapeutico.

Normalmente invece la sera mi preparo una tisana: ebbene si Amoon stile vecchia dell'800 che ormai non ha più nulla da chiedere alla vita. Cosa mi manca? beh un gatto da accarezzare e l'opera "vecchitudine" è al completo.

Per il sonno sembra che siano indicate valeriana, camomilla e biancospino, mentre per avere un'azione benefica sullo stomaco sembra che la melissa sia il top. Eh si perchè dovete sapere che spesso mi sveglio anche con un forte mal di stomaco, frutto forse di una tensione inconscia, che poi scopare una volta alzatomi dal letto.

Il rito della tisana, la sua preparazione, il sorseggiare qualcosa di caldo mentre guardo nelle sere d'inverno la tv mi fa stare sereno. I problemi arrivano però durante la notte mentre dormo. Chissà perchè non mi capitano mai sogni belli durante il sonno magari lui...magari non mi sveglierei col mal di stomaco la mattina, ma con altro....em....

 

http://images.fandango.com/images/fandangoblog/MS-253%20SU4_08318.JPG

Amoon

 
 
 
Successivi »
 
 

L'UCCELLINO DI AMOON

 

RIEPILOGO DEI MIEI POST

Immagini dal mondo
 
 

Wikio - Top dei blog

 

 

DETTAGLI VISITE