Blog
Un blog creato da amoon_rha_gaio il 21/09/2007

Immagini dal mondo

i miei viaggi, i miei pensieri

 
 

FRANCOIS SAGAT - UOMO DI OTTOBRE

http://media-cache-ec0.pinimg.com/736x/32/45/82/32458270c4aabf3bdea3b3edfe13e66a.jpg

 
 

RIEPILOGO DEI MIEI POST

Immagini dal mondo
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

 

tumblr analytics

 

QUESTO SONO IO

 

IL POTERE DI UN ABBRACCIO

 

QUANTI MI STANNO LEGGENDO

site statistics
 

AREA PERSONALE

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
Citazioni nei Blog Amici: 181
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Suor Cristina, come una Vergine?

Post n°2096 pubblicato il 21 Ottobre 2014 da amoon_rha_gaio
 
Foto di amoon_rha_gaio

http://images.vanityfair.it/Storage/Assets/Crops/356088/53/183937/Suor-Cristina-like-a-virgin_980x571.jpg

Per noi fan di Madonna della prima ora sentire questa che appare una profanazione è veramente difficile da sopportare, ma si sa nell'era del consumismo contano le vendite non il rispetto dei fan.

Era il 1984 quando Madonna, cantante trasgressiva, cantava Like a Virgin vestita da sposa su una gondola a Venezia. Oggi, dopo qualche anno, a riprovarci è Suor Cristina, uscita dal Talent "The Voice".

"L' ho scelta io. Leggendo il testo si tratta di un inno all'amore, di come l'amore ti possa cambiare. Una sorta di preghiera e così ho voluto interpretarla" dice la suorina a Vanity Fair. Casualmente il video (ebbene si ha girato anche un video) è stato ambientato a Venezia...ma guarda un po'.

Certo come l'amore ti possa cambiare: da vergine a non più vergine. Il testo parla di sensualità io mi chiedo dove abbia visto la preghiera Suor Cristina. "Ti prego, facciamo sesso" forse in questo senso?

Non voglio essere balsfemo ma a me le suore che cantano già non garbano, immaginatevi voi quelle che vogliono provocare al contrario sfruttando canzoni che per anni hanno contestato. E se poi il testo di Madonna è un inno all'amore allora presto "Erotica" sarà visto come un vangelo. Insomma presto assisteremo alla Beatificazione di Miss Ciccone, dopo anni di accuse da parte del Vaticano.

http://madonnamadworld.com.br/wp-content/uploads/2013/12/madonna-confessions-tour-live-to-tell-jesus.jpg

Suor Cristina esce tra pochi giorni con un album, 10 cover e  due inediti. Ai forti di stomaco l'acquisto e l'ascolto. Gli introiti, per dovere di cronaca, andranno alla sua congregazione.

Amen

Amoon

 
 
 

Come dimenticarsi dell'uscirello

Post n°2095 pubblicato il 20 Ottobre 2014 da amoon_rha_gaio
 
Foto di amoon_rha_gaio

http://3.bp.blogspot.com/_H_UFLSo2gYQ/SJhstM8ACdI/AAAAAAAAAcw/lZ5sGNmMczw/s400/Stoffe.jpg

Declassando D. da frequentazione a uscirello, perchè questo alla fine è stato, ho deciso di dedicare tempo per me e per lo shopping oltre alle persone che amo.

Vi confesso che mi aspettavo un sms di D. cosa che invece non c'è stata: si è dimostrato come gli altri visto che ormai sono 10 giorni abbondanti che non si fa vivo (e penso che non lo farà più) e non ha sentito neppure l'esigenza di dare spiegazioni.

Così sabato sono andato in centro a Torino per un mega giro, accompagnando madre a comprare stoffe e per fare shopping. Dovete sapere che madre è ancora una ragazza 71 enne all'antica: da giovane aveva imparato a ricamare e a fare tanti altri lavoretti per cui lei oggi è una specie di sarta. Nel mio paese ormai hanno chiuso quasi tutti i negozi che vendono stoffe e scampoli, forse anche perchè le persone capaci a confezionarsi un abito sono davvero poche.

Così Sabato siamo andati in Piazza Bodoni: dai suoi racconti il negozio di stoffe sembra una sorta di centro commerciale pieno di ripiani che strabordavano di stoffe pregiate e colori sgargianti. Prezzi forse inavvicinabili per chi, pensionata, deve far quadrare il bilancio familiare, ma sicuramente un paradiso per chi ama certe cose.

In una Torino blindata per il congresso europeo sul lavoro, insomma tante chiacchiere ma praticamente poca sostanza, abbiamo pranzato da De Filippis, storico marchio di pasta famoso anche per aver legato il proprio nome a competizioni ciclistiche. E' stata una bella giornata di sole, ci siamo rilassati.

 

http://blog.giglio.com/wp-content/uploads/2008/06/00050m2.jpg

Ieri invece con gli amici siamo andati a ballare: in realtà ormai esco solo più con M. perchè l'altro amico, ormai fidanzato, da quest'anno ha deciso di uscire solo con gli amici (centenari) del suo compagno.

Sapete che vi dico? io ho iniziato a non cercarlo più. So per certo che tutte le persone che non vogliono uscire con me, a prescindere dal rapporto tra di noi, sono loro che ci perdono sotto tanti punti di vista.

E aggiungo, visto che sono un ragazzo acido oltre che con acidità di stomaco, che vi auguro una bella e corposa dissenteria (ovviamente a quelli che fanno i preziosi e non escono più con me)

Con affetto

Amoon

 
 
 

Come fare la figura del Pirlates

Post n°2094 pubblicato il 17 Ottobre 2014 da amoon_rha_gaio
 
Foto di amoon_rha_gaio

http://comefare.com/wp-content/uploads/2011/04/Fablue3-300x224.jpg

Ormai sono diverse settimane che sto facendo Pilates nella nuova palestra. 

Rispetto alla precedente qui gli insegnanti, giovani ragazzi, sembrano più attenti e socievoli. Alcuni ragazzi, specialmente quello che c'è nella sala attrezzi, oltre ad essere simpatico è anche carino. Ecco perchè una volta settimana, prima di fare pilates, faccio un'ora e mezza di attrezzi....insomma a toccare gli attrezzi sono bravo, e stranamente (almeno quelli) non sono ancora scappati.

Anche pilates prosegue alla grande: fare una cosa nuova, anche se stancante, per il momento mi garba assai. L'unico problema è che sono impedito: ci sono le ultra centenarie super ginniche e poi ci sono io...una vera schiappa.

"Amoon tira su la schiena, amoon non così...amoon hai sbagliato tutto..."

 

http://www.ipoltrona.com/pics/cms/fantozzi.jpg

Un po' come ieri quando abbiamo fatto esercizi con la palla. Avete presente Fantozzi che si deve sedere sul puff...ebbene io così. Sono caduto decine di volte, spesso anche da fermo...insomma dovevo inarcarmi all'indietro sulla palla e non ci sono riuscito.

Insomma sono una frana, un po' giullare già adottato come nipote (alle sogliole dei 40) delle care, ginniche ultra-centenarie.

Buongiorno

Amoon

ridere per non piangere

 
 
 

Quando le parole non hanno significato

Post n°2093 pubblicato il 16 Ottobre 2014 da amoon_rha_gaio
 
Foto di amoon_rha_gaio

http://digilander.libero.it/great.star/Foto%20inserite/uomo%20a%20letto.jpg

Confesso che ho avuto difficoltà a definire un titolo decente per questo post in virtù delle cose che vi voglio raccontare oggi.

E' vero la mattina ho un peso sullo stomaco e penso sia nervoso, sto pensando a D. e a quanta delusione ci sia ancora stata. Due domeniche fa ci siamo chiariti, mi aveva detto che era confuso e che per superare questa cosa doveva frequentarmi. Peccato che il week end successivo non fosse libero. Esattamente una settimana fa gli chiedevo di uscire e mi diceva che era impegnato. Poi da allora non si è più fatto vivo.

Ieri sera pensavo che D. è esattamente come le mie altre storie finite male: percorsi diversi ma stesso risultato. Questa volta però, per quanto cerchi di non ammetterlo, c'è più rabbia: cazzo non si buttano così al vento 3 mesi di frequentazione!

E allora se, come ho letto da qualche parte, per combattere ansia e stress bisogna guardare alla giornata trascorsa e alle cose (anche piccole) positive successe allora vi dico subito ieri ho passato una giornata diversa dal solito in compagni di colleghi.

L'altro aspetto positivo è che sono stato dal medico e il mio "reflusso" è quasi sparito. Devo continuare a prendere lo sciroppo ma devo dire che ho notato un deciso miglioramento rassicurato anche dal medico. Per il mio peso allo stomaco mi ha detto di evitare i film horror e di leggere nel letto ma piuttosto preferire una poltrona (esattamente quello che non faccio ehehehe)

Peccato che le persone siano così difficili da digerire.

Amoon

 
 
 

Pubblicità all'interno del vostro Post

Post n°2092 pubblicato il 15 Ottobre 2014 da amoon_rha_gaio
 
Tag: blog, post, spot
Foto di amoon_rha_gaio

http://dvm8run94lq3.cloudfront.net/wp-content/uploads/2014/01/blog1.jpg

Posso dire una cosa della nuova riforma dei blog della community di Libero?

Non mi garba affatto.

Se da un lato la nuova barra di navigazione è comoda e da un tocco di colore ai blog ormai costretti da anni ad utilizzare la stessa grafica, dall'altro l'introduzione della pubblicità nei post la trovo orrenda.

In alcuni blog non "gold" come questo che state leggendo, ammesso che vi siate accorti che questo è un gold blog vista la quasi sparizione della stella...,  al termine di un post compare una locandina pubblicitaria. Non è una scelta dello scrittore ma della proprietà e a mio avviso è fuorviante perchè alle volte la si confonde con il testo del post. Insomma a farla breve si ha l'impressione che chi ha scritto il post abbia aggiunto la solita immagine per meglio presentare il proprio post, anche se poi ci si accorge che non c'entra nulla.

Ma non si poteva, se proprio si voleva, mettere la pubblicità in testa al blog, esattamente come già succede con i profili di Libero?

Anche Facebook che vi ha preceduti nella scelta pubblicitaria sul proprio network risulta più discreto. Ma chissà se questo piccolo post potrà essere da voi letto e potrà servire per cambiare ( mi permetto di dire migliorare) le cose. Perchè non so a voi, ma a me uno spot che infastidisce non mi porta sicuramente ad acquistare il prodotto reclamizzato

Amoon

 
 
 
Successivi »
 
 

LA FOTO DELLA SETTIMANA: 40 ANNI E ANCORA FIGO

http://i2.dailyrecord.co.uk/news/article1225688.ece/alternates/s615b/Beckham.jpg


 

Seguimi su Libero Mobile

 

SONO SU FACEBOOK E TWITTER

 

Wikio - Top dei blog

 

 

DETTAGLI VISITE

 

 

LA MIA STORIA IN BREVE - AL 13/01/2011

Sono gaio (e non solo gay!) da sempre. Il mio percorso di accettazione è stato molto lungo e la mia prima vera storia importante nasce all'età di 28 anni. Sono stato 3 anni con un ragazzo a cui ho voluto bene e a cui ancora oggi, dopo 2 anni di silenzi, penso. La nostra storia era una storia a distanza (1000 km) ed è questo l'unico motivo per cui dopo 3 anni ci siamo lasciati. Da quel giorno è nato questo blog: ci sono state storielle di qualche settimana e storie più importanti:quella con E. E' durata qualche mese, il tempo di affezionarmi a lui anche se penso proprio oggi, a distanza di un anno da quando ci siamo lasciati, che non sia la persona giusta per me. E. dopo una breve esperienza in Australia ora vive a Londra e da giugno 2010 non ci sentiamo più. Questa però è stata anche la mia fortuna, perchè da quel giorno credo di essere diventato una persona migliore.

 

ULTIMI COMMENTI