Creato da marea14 il 13/02/2007

Pensieri in libertà

politica e società

 

 

« Messaggio #40Messaggio #42 »

Post N° 41

Post n°41 pubblicato il 23 Luglio 2007 da marea14
 

26 luglio 1992 – 26 luglio 2007
Omaggio a Rita Atria, un’adolescente coraggiosa


L'unica speranza è non arrendersi mai
. Finché giudici come Falcone, Paolo Borsellino e tanti come loro vivranno, non bisogna arrendersi mai, e la giustizia e la verità vivrà contro tutto e tutti. L'unico sistema per eliminare tale piaga è rendere coscienti i ragazzi che vivono tra la mafia che al di fuori c'è un altro mondo fatto di cose semplici, ma belle, di purezza, un mondo dove sei trattato per ciò che sei, non perché sei figlio di questa o di quella persona, o perché hai pagato un pizzo per farti fare quel favore. Forse un mondo onesto non esisterà mai, ma chi ci impedisce di sognare. Forse se ognuno di noi prova a cambiare, forse ce la faremo.
(Rita Atria)

 Di solito, quando si parla di Paolo Borsellino si parla anche di Giovanni Falcone: due persone legate in modo inscindibile nella vita e nella morte. Ma quando si parla della morte di Borsellino non si può non parlare anche della morte di una coraggiosa ragazzina di 17 anni che aveva deciso di collaborare con la giustizia: Rita Atria.

Nata il 4 settembre 1974 a
Partanna, piccolo paese agricolo nella valle del Belice in provincia di Trapani, in un ambiente strettamente legato alla famiglia mafiosa degli Accardo, nel novembre del 1991, dopo la morte del padre e del fratello (uccisi dalla stessa mafia il 18 novembre 1985 ed il 24 giugno 1991), si ribellò alla concezione omertosa che la circondava e seguì l’esempio della cognata Piera Aiello denunciando il sistema mafioso del suo paese e raccontando tutto quello che sapeva.
All’inizio era animata soprattutto da un sentimento di vendetta per le persone care che le erano venute a mancare, ma presto. con l’aiuto di Paolo Borsellino (che lei affettuosamente chiamava “zio Paolo”), il desiderio di vendetta si è trasformato in profondo e tenace desiderio di giustizia.
Lo “zio Paolo” … era per quella ragazzina estremamente sensibile, cocciuta e determinata come un secondo padre … si fidava solo di lui e si affidava completamente a lui. Rita non aveva un buon rapporto con i funzionari dell’Alto Commissariato (che la trattavano male perché era figlia e sorella di mafiosi) e solo Borsellino riusciva a farla sentire protetta, anche quando, dopo aver subito minacce, è stata trasferita a Roma con una nuova identità.
Additata dai paesani come amica degli sbirri … ripudiata dalla madre che è arrivata anche a minacciarla di morte per aver tradito l’onore della famiglia … respinta dalla sorella che si rifiutava anche di vederla, Rita è rimasta completamente sola con la sua voglia di giustizia e con le sue paure.
 Una solitudine resa ancora più drammatica dalla sofferenza provata nel venire a conoscenza delle pesanti responsabilità del padre e del fatto che suo fratello aveva realizzato affari con gli assassini di suo padre … è facile immaginare che dentro di lei si sarà scatenata una tempesta di enormi contraddizioni in cui era terribilmente difficile orientarsi … giorni durissimi, giorni infernali …
Una solitudine troppo grande per la sua giovane età, una solitudine che Borsellino, con il suo affetto, la sua carica umana ed il suo sorriso ha cercato di colmare, facendole capire fino in fondo l’importanza dei collaboratori di giustizia … con lui trovava sempre un clima sereno ed affettuoso … Borsellino era il suo unico conforto.

Dotata di una spiccata intelligenza, ha capito subito quale era la situazione della lotta contro la mafia: “Se domandi protezione, te la danno, ma ti accorgi che non hanno mezzi per rassicurare la tua incolumità, manca personale, mancano macchine blindate, mancano le leggi che ti assicurino che nessuno scoprirà dove sei. Non possono darti un'altra identità, scappi dalla mafia che ha tutto ciò che vuole, per rifugiarti nella giustizia che non ha le armi per lottare.
Ed aveva ben chiaro anche che la lotta contro la mafia comincia con la coerenza del nostro agire quotidiano: “
Prima di combattere la mafia devi farti un auto-esame di coscienza e poi, dopo aver sconfitto la mafia dentro di te, puoi combarrete la mafia che c'è nel giro dei tuoi amici, la mafia siamo noi ed il nostro modo sbagliato di comportarsi”.

La strage di via D’Amelio la sconvolse a tal punto da farle crollare il mondo addosso. Non si sentì più protetta. Disse subito alla cognata Piera Aiello (con la quale divideva l’appartamento a Roma)  che era finito tutto e che per loro non c’era più scampo.
Il 26 luglio 1992, esattamente una settimana dalla morte dello “zio Paolo”, dopo aver scritto “
Borsellino, sei morto per ciò in cui credevi ma io senza di te sono morta
”, si è tolta la vita lanciandosi dal settimo piano di via Amelia.

Riferendosi al suo suicidio, don Luigi Ciotti ha detto: “Non ci ha lasciato l'abbandono, ma ci ha indicato la strada dell'impegno. Ricordarla significa continuare a lottare e non ci demoralizza sapere che magari qui, poco lontano da noi sono tornati ad esserci quei mafiosi di cui lei parlava”.

Sono trascorsi quindici anni dalla sua morte, ma nella mia mente risuonano ancora le sue parole:
L’unica speranza è non arrendersi mai … Forse se ognuno di noi prova a cambiare, forse ce la faremo”. 

___________________________________________


Rita Atria verrà ricordata: 

il 23 luglio a Roma alle ore 11.00 in Viale Amelia, alle ore 17.30 in Piazza del Campidoglio ed alle ore 21.30 presso la libreria Rinascita in Viale Agosta n. 32.
il
25 luglio a Valderice
alle ore 21.00 presso l’Anfiteatro San Barnaba.
il
26 luglio a Partanna di Trapani
 alle ore 10.30 (raduno al cimitero)
il
26 luglio a Palermo alle 
ore 18.00 presso il Centro sociale “G. Vitale”, Zen 2.
il
26 luglio a Rieti alle ore 17.30 presso la Sede della Provincia di Rieti (Sala Consiglio provinciale) in via Salaria n. 3.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 
immagine
 

GIÙ LE MANI DALLA LEGGE 194


leggi QUI
Firma la PETIZIONE

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

masaneta2profsalrizzoelviprimobazarmariarosetta80babi77bpantaleoefrancasabrina.albiatirichardG5carloreomeo0Superfragilisticswala_simbaleaderxforzaFajrKahirmax_6_66
 

ULTIMI COMMENTI

8 Marzo 2013: un abbraccio
Inviato da: swala_simba
il 08/03/2013 alle 11:33
 
From all the remarks in your articles, it appears such as...
Inviato da: jocuri cu dora
il 17/11/2011 alle 16:29
 
Sinceramente ho gioito anch'io....... Purtroppo...
Inviato da: mangiosempre
il 14/11/2011 alle 19:35
 
Thanks a lot for the informative and interesting...
Inviato da: barbie
il 13/11/2011 alle 18:38
 
bentornata e buona domenica
Inviato da: jigendaisuke
il 13/11/2011 alle 12:32
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 51
 

I MIEI BLOG AMICI

- antonia nella notte
- Papere e pannocchie
- Omnia munda mundis
- Quando
- Viaggi e miraggi
- Solo pace
- beatitudineecastigo
- lupopezzato
- musica!!!!
- Nataieri73
- L'anticonformista
- Tracce di rossetto.
- un modo di essere
- Burlamacco
- LA VOCE DEL CUORE
- bruno14
- independent_world
- Giovani Holden
- bimbadepoca
- Ripeness is all - snoopy
- Mente e cuore - VegaLyrae
- Sconfinando - SandaliAlSole
- di tutto e di più - ginopolo
- La parola... - vi_di
- Soli contro la mafia - Eclissex
- Guarda fuori - carlofedele
- nuvola viola - cateviola
- osservatorio politic - giampi1966
- Libertà di parola - merlo006
- IlMioFavolosoMondo - Remedios
- Patchwork - review
- 8 marzo - yellowwoman
- Auroranova - aurorarosa
- Non verrà; trasmesso - fernet
- Francesca Darima - Fatti2003
- Violenza sulle donne - firdhaus
- la nona onda - legs_68
- Il cielo dIrlanda - storiavitale
- IL MIO CANTO LIBERO - M.Grazia
- musica e altro - iononsonoio
- Adiacenze - cuoredigabbiano
- Gall Audiovis - fluidvideocrew
- Mare - ondadgl5
- ECCHIME - jigendaisuke
- donnesudestbarese
- A Room of Ones Own - lilith_0404
- Le parole - liberante
- AMORI - maryargiolas
- Emozioni - Mariauna cuoredigab
- FAJR
- ANDATAeRITORNO - grazia.pv
- Lollapalooza - BobSaintClair
- Riforme e Progresso - Aldus_r
- Il Tarlo Parolaio - Brandbit
- Arrancame la vida! - Alexis
- ...nel tempo -swala_simba
- LIBERA USCITA - nadine6I
- ROBIN HOOD - silvia.robin1
- PENSIERI...LIBERI - martha76.mt
- Jatakamala 2 - Suresh.07
- IoSoCarmela - alfio38
- faziosa - primula_rossa_66
- Cioppo bbello -massimodonai
- Spiaggia libera - Longu
- Cyrano e Rossana
- Anilina days - terpix
- Writer - falco58dgl
- villaggio Fanhe
- Sonoviva - Superfragilistic
- Federica Pezzoli
- gpf - gpf85
- I_will_be_around - ain_talking
- Red Devils - devil_124
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

visitor stats

 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31