Creato da: picciro il 19/07/2010
La vita è quello che ci capita mentre noi siamo intenti a fare...altro..vita..passione..Gli amori fortunati iniziano sempre rispettandosi come amici sinceri e quelli privilegiati si completano con le passioni..
 


 

  

 

  

 

 

 

 

 

 

 

 

Ciao..

 

 

ciao bel fiore, quale immensa gioia
sentirti , non mi stancherò MAI di dirlo,
sei la cosa ( scusa se uso questo aggettivo )
più bella che mi sia capitata
negli ultimi anni, credimi non sto mentendo.
hai tutte le qualità x piacere
ad un uomo e ... :-)
non so se avrei il coraggio di dirti
ti voglio bene se dovessimo vederci ma
la cosa certa che demanderei alle mie labbra
x dirtelo..sempre ammesso che non
ti dia fastidio.
tengo troppo a te x farti del male e
mancarti di rispetto..sai come son fatto..
un tantino grullo eh eh eh
ora vado altrimenti non smetto più
ad essere mieloso..ma sappi che sei nel mio
cuore e pensieri..giusto o sbagliato
che sia non lo so, ma so che è Stupendo...
baci little flower...

 

le onde accarezzano 
la tua pelle, mentre
le stelle silenziose
baciano le tue labbra
frementi di passione.
Io osservo in silenzio
invidiando la loro
sfrontatezza,  unica
consolazione è guardare
la luna e dirti tvb...


 

Trovata nel web

Vorrei baciar la bocca tua
per sentire se è vero che hai
il profumo della
rosa di maggio.
Vorrei accarezzare
dove nasce la vita
e sentire il  sospiro
perderesi nel silenzio
della notte.
Vorrei che il profumo
dei tuoi seni
inebrino la mia mente,
per dire ancora una volta
ti voglio bene "..


 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Ultime visite al Blog

collineverdi_1900monellaccio19missely_2010icaronelcuorepicciromassimocoppamariomancino.mblaskina88costanzatorrelli46eric65vstefy82002scrittocolpevoledaunfioreDott.p1paperino61to
 

I miei Blog Amici

- ancora qualcosa
- MASSIMO COPPA ZENARI
- il mondo di omar
- oceano.lontano
- BENJAMINB
- PARLIAMODIPOESIE
- Fino alla Fine
- resistenza
- Il Libero Pensiero
- buone notizie
- oceano . lontano
- SONNYSOLO
- ...fini la com&egrave;die
- CONFESSIONI
- LA STRADA NUOVA
- EMOZIONARMI...
- A UN PASSO DAL CUORE
- il ritrovo
- ANGEL FREE
- Amore
- apocalisse 2012
- LeNote_DellaMiaVita
- Lobiettivo
- IL TAVOLO ROTONDO
- orizzonti aperti
- MILLE NOTTI
- le note ....
- soloperuna
- Amici insieme
- SOGNI E RICORDI
- Poesie
- Libert&agrave; &amp; Amore
- MASTRO
- Favola di roby
- eccomi di Marì
- io di Francesca
- Libert&agrave; di Sorridere Mark
- Fenice di Angela
- Luniverso.....di mary
- ISTANTANEE EMOTIVE - rendacc
- vivi e lascia vivere di fla
- laccadiNOEH di Claudio
- VITA MIA -VALERIO-
- chiacchierando
- kaen
- broken wings
- ESSERE UOMINI di Valerio
- acqua che scorre di Monica
- Estoy Contigo di Nico
- RADIO DgVoice
- ILMONAKO di Gian
- Un p&ograve; di tutto..Enzo
- E_CONO_MIA_ E_ ALTRO di prof. Mike
- blackrose holland
- Cielo...Vittorio
- Abbellire i blog di Angela
- BenjaminB
- il paradiso perduto si Lucia
- DI TUTTO UN PO di Lillo
- nemo
- Insieme a Vo - i Andy And Lucy
- Sentimentalmente..Giovanna
- Taverna di Xanders...Sandro
- salelallegraband di Sal
- di tutto un p&ograve di Mia
- lareginadei dannati di Angelika
- dolce1 di Ina
- Special Soundtrack di li.ste.en
- io di marirosario
- amore&deg;&ordm;&curren;&oslash;,&cedil;&cedil;,&oslash;&curren;&ordm;&deg;`&deg;&ordm;
- IO... FIAMMA DI VITA..Daniela
- DestinazioneParadiso di bigmaxx
- le mie corse di Albino
- IL FARAONE AKHENATON
- Topinone
- MondoVideo...leon
- Giorni
- Ame Foncee di Fabri
- vacanze in Calabria..luigi
- DUETS
- un.pochino.gatta di Ross
- Fenice_A&reg;
- i colori del cuore di Pier
- LA GENTE COME NOI
- Amare...di Lucia
- la mia anima......di Alex
- Natura, Amore e Vita..Antonio
- disordinatamente...
- REDAZIONE LIBERA
- tr&agrave; sogno e realt&agrave Mara
- PROFESSIONE....VIDEO di renny
- Christallo
- aMICIssssimi di Ross
- Luomo dei difetti
- Angela
- Fenice_A&reg della nipotina Angela
- club dei cartoni Andrea
- pensieri in libert&agrave;di Tina
- SCRIVIAMO di Dony
- SENZA TITOLO di Beppe
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 100
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 

A volte la vita..

Post n°2622 pubblicato il 21 Settembre 2017 da picciro

Già, proprio vero! A volte la vita svolta in una direzione che non avremmo mai immaginato, perchè la nostra visione del futuro poggia i piedi sul presente o sul passato..mentre invece tutto cambia! A volte diamo noi una mano al destino e a volte ci lasciamo trascinare dalla corrente, non trovando alcun appiglio per opporci ad essa.

Non necessariamente ci capitano cose nefaste, ma cose imprevedibili che ci distolgono e ci fanno cambiare il nostro cammino. Come ad esempio un lavoro abbandonato in attesa di prospettive migliori e invece il tempo "galantuomo"

 

 

rallenta l'andatura e le situazioni paiono ammuffirsi, non intravvedendo alcuna soluzione alternativa.

O problemi di salute, non gravi, che ci inducono a cambiare abitudini. L'adattamento è l'unica forma di sopravvivenza..come diceva lui: "Chi si adatta sopravvive!"

Adattiamoci allora..e lasciamo che sia, nell'affannata ricerca del famoso barlume di Speranza.


Dolce sera a tutti, anche se sono meno presente, ma con l'affetto di sempre...


rosa

 

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Buona festa della Liberazione!

Post n°2621 pubblicato il 25 Aprile 2017 da picciro

 

Buon 25 Aprile 1945...Oggi..e Sempreeeeee!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Buona Pasqua..

Post n°2620 pubblicato il 15 Aprile 2017 da picciro



"Auguro a tutti noi di avere occhi di Pasqua..
capaci di guardare nella morte sino a vedere la vita..
nella colpa sino a vedere il perdono..
nella separazione sino a vedere l'unità..
nelle ferite sino a vedere la gloria..
nell'uomo sino a vedere Dio..
nell'Io sino a vedere il Tu..
E insieme a questo, tutta la forza della Pasqua"

(Klaus Hemmerle)

Serenità infinita a tutti voi amici miei e con quella..per godere sempre appieno il mistero infinito della Santa Pasqua..vi abbraccio..

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

La fiaba..per ben incominciare

Post n°2619 pubblicato il 07 Gennaio 2017 da picciro

Eccomi a voi amici miei!
  E dopo tanto, rileggendo un mio vecchio post, scritto nel blog della mia cara amica Liliana, m'è venuta voglia di postarlo qui, nelle pagine del mio diario!

E' un racconto che scaturì dalla lettura di alcune parole di Osho che mi  colpirono profondamente, per la loro semplice verità! Facendo appello al mio Io sensibile,  presi dita e tasti, anima e cuore..e  scrissi. Spero possa piacervi:

  
                                                C’era una volta..

Così cominciano tutte le favole!! E in quel paese lontano, quasi ai confini del mondo, viveva un giovane bellissimo, ma questo ha poca importanza.
Molte persone lo ammiravano ma non appena a lui s’apprestavano e imparando a conoscerlo
,
 cambiavano opinione e dicevano:

"Bello si, ma ha il cuore addormentato!"

Un giorno, di una primavera odorosa di vento e fiori, arrivò in quel paese una splendida fanciulla che, passeggiando per sentieri ammantati d’erba novella e di gemme verdissime, s’imbattè in quel giovane. Subito s’accorse di quella bellezza e le mancò quasi il fiato. Mai i suoi occhi avevano veduto un simile splendore! Ne rimase folgorata, non capendo quell’irrefrenabile voglia che la induceva ad avvicinarlo. Così fece.
Lo seguì per un tratto, poi lo superò accelerando il passo. Si girò e gli si parò dinanzi. Il giovane allora, infastidito per aver il passo sbarrato,
cercò di evitarla.

Per nulla turbata, la giovane donna sollevò la sua mano sino a toccargli il petto ma nessun doppio battito sentì pulsare. Si intristì per questo, dunque gli parlò: "Ti chiedo scusa per l’ardire, ma del tuo cuor il doppio battito vorrei sentire! Sei così bello che una forza misteriosa mi ha indotto a fermarti, ma sento invece, che hai un cuore addormentato. Batte solo per tenerti in vita, ma percepisco che sei come un morto che cammina! Perdona la mia franchezza. Ho avvertito nella profondità del mio animo che, quel tuo organo battente ha bisogno d’esser risvegliato. E' come se mi avesse lanciato una richiesta d’aiuto! Lui attende e vuol essere salvato".
Il giovane stette a sentire meravigliato e dapprima un po’ scocciato per l’invadenza di quella fanciulla, ma man mano che ella parlava, le sue parole emanavano una melodia soave e un profumo delizioso di rose appena sbocciate e pian piano, il suo viso perse quella smorfia di fastidio e assunse contorni più distesi, divenendo ancor più splendidi.
E così rispose alla ragazza:
"Non sapevo nulla di questo mio cuore, né del doppio battito! Ora, ho sentito squarciarsi un velo, all’udir le tue parole. E tutto mi appare nitidamente!
Il
mio cuore sarà addormentato forse perché non conosce
l’amore nelle sue sfaccettature e sento che questo possa essere l’unico elemento per un radicale cambiamento. Son figlio maledetto  d’un tempo guerriero che insegna solo l’odio e tutte le possibili forme di combattimento per trovare giovamento e potere, nella sopraffazione ad opera  di coloro che si considerano primi sugli ultimi. Mi accorgo solo ora che  in tutto questo, non ho mai goduto di alcuna briciola di felicità, tanto più che questo concetto mi risulta sconosciuto. - (Il povero di spirito, non sapeva che la felicità è una funzione dell'amore!) Mi han sempre ripetuto a me, ma credo alla maggior parte della gente, che tutto il mondo è contro, e tutti contro tutti, pronti ad assaltare
e non mi accorgevo quanto stesse lavorando in me quel condizionamento sottile e costante,  che incitava a lottare per prevalere, per salvarsi con qualsiasi mezzo, anche il più sleale, per vincere nella vita, come fosse una eterna competizione, come una bestiale lotta in una giungla dove l’attacco è la miglior difesa. E in tutto questo non mi accorgevo di quanto  vuota e devastante era la mia esistenza. Credo d’aver perso gli anni miei migliori e reso infertile il mio cuore!  L’ho ridotto solo ad un fatto fisiologico, mi serviva per sopravvivere e invece voleva volare al di là, anche del mare per riempierlo di speranza, per poter vivere appieno anche una vita d’amore.  Mentre io m’ero reso sordo a quel volere, piegandomi all' altrui volontà che semimava odio e rancore".

La fanciulla, a quelle parole, fu invasa da  una profonda pietà per quel giovane che stava come risvegliandosi da un torpore atavico e che aveva dentro un fiume in piena, che chiedeva finalmente il terreno su cui straripare e così lo lasciò continuare:
"Dammi la mano dolce fanciulla, non conosco il tuo nome ma ti chiamerò Speranza! La donna gli tese la mano, e subito quell’uomo sentì irradiarsi calore. Lo sentiva per la prima volta, ora ne acquisì tutta la consapevolezza. Capì con l’anima che quello era amore e che continuava a provarne sempre di più,  dilatando la sua essenza.


Le teneva la mano  saldamente nella sua e intuì che non era un gesto vano perché sentiva un trasferimento d’energia pura e, stranamente la sua mano era calda, come non lo era mai stata. Non si sentiva più predominante, ma quasi asservito al suo cuore di cui sentiva il  pulsare doppio, come Speranza gli aveva spiegato. Che bella emozione vivente era diventato nel breve volgere di qualche momento! Era stato solo una luce spenta, mentre ora si sentiva fiamma viva, in grado di donare la sua forza energetica verso un altro Essere, non pensandolo più come nemico.

Anzi, sentiva quella donna parte di sè e con lei si sentiva inserito in quell’immenso tunnel che portava dritto  all’Universo. Anche i suoi occhi guardavano in modo diverso, come se lo scenario tutt’intorno, a cui era abituato, fosse magicamente cambiato. Tutto risplendeva perché quella luce era entrata in lui. Aveva intuito in un attimo la legge del Creato, veramente consapevole della nuova realtà e se ne beava. Con la donna fece ritorno al centro del paese, e nel cammino, spargeva intorno amore. Guardava tutti con occhi nuovi e tutti avvertirono quella trasformazione e, nel passargli accanto sentivano nascere dentro un senso di grande benessere. E ben presto ci fu il meraviglioso contagio!

E vissero felici..e contenti!!

Così finiscono le favole...

 

 Dal dizionario della mia mente ho colto le parole che han dato forma al mio sogno, le ho spillate dal profondo limite della caverna scura dove amano adagiarsi e ne ho fatto fiaba.
Vorrei che quel Peter  Pan che in noi risiede, vedesse ancora oggi la funzione educativa della fiaba, perché d’educarci non si finisce mai, un percorso permanente  che deve adagiarsi sulla dinamicità della vita per cui, anche se nelle fiabe un evento malvagio si avvera, il lieto fine è assicurato. Nella vita è diverso, questo è vero e, malgrado le cattive conseguenze dei cattivi desideri, con la buona volontà e con molto impegno le cose possono essere rimesse a posto! Questa la mia speranza..
chiudendo il libro su questa fiaba...e vi auguro proficuo Anno Nuovo!
                                                                                          rosa

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Buon Natale

Post n°2618 pubblicato il 25 Dicembre 2016 da picciro

 

Il Natale è giunto
chè sia una culla di paglia piena di doni
non da spendere in sordina
ma da usare tutti i giorni
con grande profusione
fuor da ogni confusione
per gioir di or serene
senza affanni e complicazione
mettendoci del nostro
per capir l'essenza vera
del Natal di quella sera..

rosa

Immensi Auguri per un sereno Natale abbracci e baci dal cuore mio amici miei a quello vostro e dei vostri cari!

Grazie Dony!!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »