**TEST**
Creato da un_uomonormale il 21/08/2013

SENZA TITOLO

IDEM

 

 

« QUANDO LE PARATIROIDI LA...MENOPAUSA PRECOCE... »

QUANDO, INVECE, LE PARATIROIDI FUNZIONANO POCO...

Post n°362 pubblicato il 14 Luglio 2015 da un_uomonormale

Nel precedente post si è parlato della condizione clinica  causata dalla eccesiva produzione di Paratormone. Quì di seguito, parleremo della condizione opposta; ovvero, della condizione clinica causata da carenza di paratormone. Mentre nel caso di iperparatiroidismo si apprezza un aumento di calcemia in questo caso specifico, si apprezza, sul piano biochimico una condizione di ipocalcemia e aumento di fosfatemia; ovvero iperfosfatemia, nonchè, sul piano clinico una sintomatologia caratterizzata da fenomeni muscolari e deposizione di sali di calcio a livello dei tessuti.

Le condizioni patologiche capaci di interessare le paratiroidi provocndo una distruzione del tessuto della ghiandola paratiroide di entità tale da causare una ridotta produzione di paratormone(PTH) sono poche e rare, ad esempio, cause da farmaci(iatrogeno) che includono asportazione della tiroide, asportazione delle paratiroidi a motivo di iperparatiroidismo, nonchè neoplasie, oppure, per processi infiltrativi, quali metastasi, emocromatosi, amiloidosi, oppure ancora, per carenza di magnesio di natura funzionale. Molto più frequente invece, è l'ipoparatiroidismo post-chirurgico causato da interventi al collo, in particolare sulla Tiroide. La Tiroidectomia totale è gravata da ipoparatiroidismo per accidentale asportazione delle paratiroidi o per lesioni di origine vascolare. Di sovente l'ipoparatiroidismo post-chirurgico tende a correggersi spontaneamente nel giro di qualche settimana o più. Ebbene, questi soggetti possono sviluppare ipocalcemia e tetania a distanza di tempo, quando si è in una condizione di maggiore richiesta di calcio, come ad esempio, durante la gravidanza e l'allattamento.

Si conosce inoltre l'ipoparatiroidismo idiopatico; ovvero a cause sconosciute, ma è una condizione rara, talora a carattere familiare, e la causa viene vista in un difetto genetico della sorveglianza immunitaria. Frequente è l'associazione  con la Candidiasi e il morbo di Addison.

Una condizione di ipoparatiroidismo funzionale può realizzarsi in situazioni caratterizzate da cronica carenza di Magnesio(Ipomagnesiema). Come già detto una normale concentrazione di Magnesio è necessaria perchè il Paratormone sia prodotto in quantità fisiologiche; infatti nei pazienti con carenza di Magnesio  si rilevano livelli estremamente bassi di Paratormone e di Calcio. Alchè, un trattamento con sali di Magnesio determina  un rapido aumento di Paratormone nel sangue e successiva conseguente normalizzazione di Calcio.

Infine, c'è l'ipoparatiroidismo di origine disembriogenetica; ovvero, mancato sviluppo dell'apparato branchiale che comporta l'assenza; per mancato sviluppo embrionale delle paratiroidi e della ghiandola Timo. Il chè, provoca alterazioni immunologiche e anomalie cardiovascolari.

Cosa comporta una carenza di paratormone ?

Intanto una riduzione dei processi di rimodellamento delle ossa con ridotta cessione di calcio nel sangue e conseguente aumento della densità ossea. Inoltre una ridotta eliminazione con le urine dei fosfati con conseguente iperfosforemia; inoltre, ancora, la diminuita formazione di Vitamina "D".

Le manifestazioni cliniche dell'Ipoparatiroidismo sono in gran parte correlate all'entità e alla rapida insorgenza di  abbassamento di calcio(ipocalcemia), condizione in cui predomina la tetania(vedi figura), quando si manifesta in forma acuta, mentre nelle forme croniche o parziali, in cui la ipocalcemia è meno grave si può instaurare in un lasso di tempo più lungo.

Nella forma acuta, la contrattura spatica dei muscoli si caratterizza, come detto, con la Tetania che rappresenta la manifestazione più evidente dell'ipoparatiroidismo. Le manifestazioni motorie della tetania sono in genere precedute da disturbi  consistenti in formicolii e parestesie agli arti, e alla lingua. La contrazione spastica interessa inizialmente i muscolo carpo-podale con spasmi. Le mani, sotto l'effetto spastico assumono la caratteristica posizione "da mano di ostetrico" Possono essere interessati i muscoli della laringe con spasmo del glottide e dispnea durante la inpsirazione.

Percuotendo leggermente il nervo facciale subito sotto l'arcata zigomatica, o tra questo arco e l'angolo della bocca, si osserva una contrazione spastica dei muscoli da esso innervati che costringe il paziente ad esprimere una smorfia. Questa manovra si chiama" segno di Chvostek. Un'altra manovra è quella di trousseau. Consiste nel posizionare lo sfigmomanometro al braccio, che va tenuto per 3 minuti ad una pressione di 20mmhg rispetto alla pressione max. Ebbene, questa manovra provoca il tipico spasmo carpale, con mano da Osterico.

Le indagini di laboratorio sono caratterizzati da Ipocalcemia ed iperfosforemia. Se c'è assenza di insufficienza renale, questi due dati sono sufficientemente diagnostici.

L'aumentata mineralizzazione del tessuto osseo che l'ipoparatiroidsimo ha provocato può essere evidenziata solo nei casi gravi tramite esame Radiologico dello scheletro, dove si apprezza, appunto un aumento della densità ossea. All'elettrocardiogramma si apprezza un prolungamento dell'asse Q-T.

La terapia è finalizzata a normalizzare la concentrazione di calcio nel sangue con costanti somministrazioni di sosi di calcio e vitamina "D", in forma di calciferolo oppure calcitriolo. Per ciò che riguarada le crisi tetaniche l'intervento deve essere rapido somministrando calcio per via endovena; e questo per evitare un eventuale laringospasmo o scompenso cardiaco.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

 
Citazioni nei Blog Amici: 20
 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

Albatross5tichysurfinia60cricam72dalmontecristinaerikan1974gazdgl10ilmondodiisidegiorgiogioittaPedriziasgadari.settimoabsolutvodkamariateresa.savinogiancarlomigliozziggiuffre
 

ULTIMI COMMENTI

Carissima amica, casualmente passo dal mio ex blog, di cui...
Inviato da: allofme00
il 08/05/2016 alle 18:02
 
molti medici dicono che parecchie volte dipende dall...
Inviato da: comelunadinonsolopol
il 22/02/2016 alle 22:37
 
BUON ANNO
Inviato da: sparusola
il 03/01/2016 alle 21:17
 
Ciao buona domenica, una riflessione, penso che nessuno...
Inviato da: PAOLA11O
il 30/08/2015 alle 16:59
 
Ciao Pappe :)! Un saluto e buonanotte. Oscar
Inviato da: oscar_turati
il 27/08/2015 alle 23:42
 
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom