Creato da Signorina_Golightly il 23/06/2014

Altrove

Applico alla vita i puntini di sospensione...

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

 

16.07

Post n°1350 pubblicato il 17 Maggio 2022 da Signorina_Golightly

Avete capito? Volevo una scossa, una novità. Ragionavo che sto sempre nel mio orticello. Negli ultimi due anni se mi sono spostata di 5 km ogni tanto è cosa incredibile, viaggio a Napoli a parte.

E, tadà, quando Maometto non va alla montagna... Pare, è da approfondire, che abbia una malattia autoimmune cronica con un nome giapponese, chè continua a venirmi da dire Hiroshima ma chiaramente non è Hiroshima. E, a dirla tutta, ci devo pure sperare che lo sia, perché le alternative non sarebbero carine. E così ecco arrivarmi addosso ansia e una palata di soldi (da tirar fuori) che si sommano alle ristrettezze con cui già faccio i conti. Dopo anni vedevo da lontano, da molto lontano, mirrorless, un fine settimana a Venezia, un corso di scrittura... E invece faccio La Rappresentante di Lista: ciao ciao.
Marò, posso dire che sti ultimi due anni mi stanno proprio facendo incazzare? Ma proprio tipo che mi hanno cagato il cazzo? Posso?
(E così forse abbiamo il motivo di una serie di anomalie, tra cui il fatto che nell'ultimo anno sia ingrassata pur stando attentissima, una sindrome premestruale che è arrivata a distruggermi e un'apatia che mi ha seduta sul divano).

 
 
 

8,04

Post n°1349 pubblicato il 09 Maggio 2022 da Signorina_Golightly
 

Quest'anno non trovo la voglia di fare il cambio di stagione, eppure quasi sono stuzzicata di cambiare veste al blog.

Qualcuno potrebbe ipotizzare che dietro la mia rada presenza qui ci sia chissà quale soddisfazione personale. Dovrei deludere quel qualcuno, perché è da un tempo che non conto che le mie giornate scorrono per lo più vuote e solitarie. Esco poco e quando esco è con lo sforzo di chi non sa che farsene.

In fondo non è molto diverso da sempre. La vera differenza è che da giovane le cose mi venivano più facilmente incontro, spezzando per un po' il mio ritmo meccanico. C'era, sottotraccia, la convinzione che un giorno avrei imboccato la strada giusta.

E' questa convinzione che si è smarrita, insieme alle occasioni. 

Che si fa?

Bella domanda.

 
 
 

Love Song

Post n°1348 pubblicato il 08 Aprile 2022 da Signorina_Golightly
 

In questi giorni ho sperato spesso in un segno dell'ormai silente Gatto.

Questo pomeriggio è successa una cosa inaspettata: il server dell'ufficio si è bloccato per due ore. Io, che ero a casa, ho anticipato le pulizie, per avere la sera libera. Intanto guardavo la replica dell'ultima puntata di Il commissario Lolita Lobosco. Al pomeriggio metto quasi sempre qualche serie TV mentre lavoro alle tavole. In genere scavo il fondo del barile di raiplay, guardando serie vecchissime che non avevo mai visto (inutile dire quanto la rai sia migliorata anni luce) o riguardando quelle recenti. Lolita Lobosco non mi decidevo a riguardarla. Con il Commissario Ricciardi e Mina Settembre, è la serie che ho guardato per intero con Gatto vicino. 

Non so perché col commissario Ricciardi ce l'ho fatta. Forse perché la prima puntata l'avevo vista  da sola a casa mia, mentre facevo i lavori necessari per accogliere Gatto. O forse perché di spiriti. Fatto sta, che Lolita non riuscivo. Ultimamente invece mi sono decisa, perché mi pareva di rivivere i momenti con lui. Forse per questo mi piace tanto.

Oggi pomeriggio l'ultima puntata, con una punta di tristezza in petto e lo spazzolone in mano per lavare i pavimenti. 

Non so bene come, attirata dallo straccio, è saltata fuori una cosa sua nascosta sotto il divano. Da quasi un anno ho passato mille volte lo straccio, non mi aspettavo nulle.

Mi sono commossa, stupita di come lui trovi ancora il modo di stare con me.

 

 
 
 

Noi

Post n°1347 pubblicato il 08 Aprile 2022 da Signorina_Golightly
 

Accade questo, l'ho verificato scientificamente: ad ogni puntata di Noi piango almeno una volta.

Poi mi guardo intorno e, ok, non c'è nessuno a cui chiedere perché vivo come un eremita. Ma alla prima occasione chiedo ad amici e parenti, e no, nessuno guarda le serie sfigate della rai, a parte me e le vecchiette. Quindi le domande restano due:

Sono l'unica under cinquanta a cui capita?

Solo a me piace questa serie?

E comunque belle le ultime parole famose: "che serie del cazzo, che noia, a tema famiglia, rapporto genitori-figli, sto già sbadigliando".

PS: il fattore X potrebbe sparigliare le carte del ragionamento: sono incapace di obiettività quando ci sono di mezzo quei fighi pazzeschi di Lino Guanciale e Dario Aita.

(E un po' gioca il fattore Nada, che mi incanta sempre)

 
 
 

11.00

Post n°1346 pubblicato il 29 Marzo 2022 da Signorina_Golightly

Non aggiorno il blog da secoli, un po' perché sono stata inebetita dall'informazione di guerra e, soprattutto, dall'informazione in Italia sulla guerra, e un po' per cose carine, fortunatamente. In particolare mi sono occupata di mettere giù degli itinerari per Napoli, perché finalmente, dopo più di due anni, sto per tornarci. Sarà un passaggio delicato da cui capirò se potrò continuare ad averci un rapporto stretto o se, senza i nonni, diventerà per me una città sullo sfondo con cui il legame si sfilaccerà sempre più fino a dissolversi. L'obiettivo è iniziare a rendere la casa dei nonni una base per ognuno di noi, anche in solitaria. Gli itinerari sono la promessa di nuove avventure, motivi per tornare, semi per il futuro.

L'altra cosa carina è che sto capendo come revisionare il mio romanzo. Oserei quasi dire (ma piano piano) che sono a buon punto. Ora ho anche un motivo in più per accelerare e concludere: una buona, ancorché piccola, casa editrice vorrebbe pubblicarmi. Ormai ho ben compreso che posso approdare soltanto ad una casa editrice piccola, e va bene. Eppure credo che rifiuterò ancora, perché la data di pubblicazione è prevista per inizio 2025. Solo a pensarci mi manca l'aria: ancora tutto questo tempo! Non posso accettarlo, non riesco a pensare di allungare ancora di tre anni la lavorazione di questo testo. Ho bisogno di concluderne la parabola e poi dedicarmi ad altro. Resta il fatto che mi hanno scelta e che, da quel che so di loro, non è facile essere selezionati. E questo nella versione originaria, altamente sbagliata. Il risultato è una maggiore fiducia in quel che sto facendo, e il coraggio di dire di no, fiduciosa che arriverà un'altra occasione.

 
 
 
Successivi »
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIMI COMMENTI

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

ULTIME VISITE AL BLOG

je_est_un_autreQuartoProvvisorioCherryslamici.futuroierisurfinia60jigendaisukeSignorina_Golightlygianor1cuspides0exiettoILARY.85ossimoraCostanzabeforesunsetm0n0litepoeta.sorrentino