Creato da: daniela.g0 il 17/11/2013
Tutela dell'ambiente e della salute

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Ultime visite al Blog

daniela.g0marabertowacquasalata111franko600fin_che_ci_sonoamici.futuroierimagdalene57je_est_un_autreDott.Ficcagliacassetta2thejumpingpower.miindlcacremaacer.250
 

I miei Blog Amici

 

 

 
« TSO a magistrati, preti,..."Adesso tocca a noi e s... »

Il Dr. Fauci era stato informato del successo dell’idrossiclorochina già da inizio 2020 ma non lo ha mai detto

Post n°40 pubblicato il 07 Giugno 2021 da daniela.g0
 

Anthony Fauci

 

Stanno continuando ad uscire notizie davvero clamorose sulle e-mail scambiate dal Dott. Anthony Fauci, aventi come oggetto il CoVID-19 e i suoi trattamenti, e che ora sono state rese pubbliche.   

La testata americana The Gateway Pundit si sta ampiamente occupando di queste notizie divenute esplosive, riguardanti le ben 3234 pagine di e-mail, il cui contenuto è ancora da analizzare in maniera dettagliata. Ma già lo scandalo sta facendo tremare l'America, mentre in Europa per lo più una fitta coltre di silenzio da parte dei media mainstream continua ad avvolgere le notizie che continuano a trapelare. Anche se si tratta di un operazione che richiederà tempo, sarebbe interessante analizzare anche le mail intercorse con i corrispondenti italiani.   

Non molti giorni fa, fra l'altro, Anthony Fauci è stato insignito della massima onorificenza italiana: il 18 maggio è stato infatti nominato Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, quale riconoscimento della sua straordinaria carriera e dell'eccezionale contributo all'azione di contrasto al CoVID-19.    

 

 

Ecco cosa scrive The Gateway Pundit

"È passato più di un anno da quando l'OMS ha dichiarato il coronavirus una pandemia dopo aver inizialmente minimizzato la minaccia. Non è un segreto che sia la malattia che la risposta per combatterla a seguito di questa epidemia di SARS-CoV-2 alla fine del 2019 hanno capovolto il nostro mondo. I mandati, i blocchi e le linee guida sembrano cambiare ogni volta che il Dott. Fauci apre bocca. Tutte queste regole senza precedenti sono state messe in atto, ci è stato detto, per rallentare la diffusione di una malattia che oggi è legata alla morte di oltre mezzo milione di americani e 3,7 milioni di cittadini in tutto il mondo nell'ultimo anno.   

Pensereste che i ricercatori si sarebbero concentrati sulle soluzioni profilattiche e terapeutiche di questa malattia soprattutto perché questa malattia è una condanna a morte per gli anziani, gli obesi, quelli con condizioni preesistenti. I medici del coronavirus hanno costretto i bambini ad evitare la scuola, a mascherarsi e a vaccinarsi. Verrebbe da pensare che dopo tutto questo tempo ci sarebbe consenso negli ospedali, nelle case di cura e negli altri centri di cura su come trattare un paziente o residente positivo al Covid. Ma non è così.   

Non esiste ancora un piano di trattamento concordato per i pazienti anziani che contraggono il coronavirus per assisterli nel loro recupero.  

Il CDC e il Dott. Fauci hanno ignorato i piani di trattamento per i pazienti con coronavirus, a meno che la persona non fosse in grave difficoltà".   

Quindi la testimonianza nello Stato del Texas del cardiologo e professore di medicina Peter McCullough, all'inizio di quest'anno. Il Dott. McCullough cura i pazienti CoVID ed afferma che l'85% dei pazienti CoVID a cui è stato somministrato un piano di trattamento multi-farmaco guarisce dalla malattia con una completa immunità. McCullough ha aggiunto inoltre: "La pandemia potrebbe essere finita ormai, se coloro che sono risultati positivi al CoVID fossero stati immediatamente trattati prima che si ammalassero in modo talmente grave da dover essere ricoverati in ospedale". Il dottore afferma anche che migliaia di persone avrebbero potuto essere salvate, ed ancora potrebbero essere salvate, se il protocollo di trattamento che lui e altri medici usano non fosse stato soppresso.   

Il Dr. Fauci, il CDC e l'OMS hanno soppresso questo e altri piani di trattamento efficaci. Ne è conseguita la morte - come afferma The Gateway Pundit - di centinaia di migliaia di innocenti.   

Anche in Italia sono stati numerosi i medici coscienziosi, che si sono rifiutati di applicare i protocolli imposti dal Ministero della Salute, che prevedono incredibilmente a tutt'oggi l'indicazione "tachipirina e vigile attesa", quando è stato infinitamente ripetuto, ormai, da moltissimi medici e scienziati, che l'uso della tachipirina è assolutamente controindicato in caso di malattia da Sars-CoV-2, in quanto l'assunzione di paracetamolo provoca la diminuzione nel sangue dei livelli di glutatione, una sostanza preziosa nel corpo umano per combattere il virus.   

Lo abbiamo già detto e ripetuto. Molti medici per questo sono stati ferocemente attaccati ed ostracizzati, accusati di praticare una "falsa scienza", quasi fossero degli stregoni e non dei medici dotati di coscienza e non disposti a barattare dei valori assoluti, come la vita dei loro pazienti, per seguire indicazioni che ritenevano dannose per la loro salute ma, secondo le quali, non avrebbero rischiato nulla dal punto di vista giudiziario, perché coperti e giustificati dall'aver seguito i "protocolli": procedura ormai caratterizzante tutta la medicina, non più basata sulla cura personalizzata del paziente reale con le sue particolari necessità ed esigenze, ma piuttosto su dei protocolli che spesso, come sta finalmente emergendo, sono dettati più da convenienze che da evidenze scientifiche.   

E' qui che si insinua il vero "negazionismo": quando deliberatamente si ignorano le evidenze scientifiche sostenendo una falsa scienza, spacciata per vera, con la complicità di tutto il circuito mediatico, pronto ad assecondare gli eventuali, e spesso macroscopici, conflitti di interesse.   

Il sito web c19hcq.com riporta tutti gli studi internazionali sull'idrossiclorochina e sui suoi effetti sul CoVID-19.   

Secondo The Gateway Pundit, "adesso c'è un nuovo studio con risultati sconvolgenti:
- HCQ (idrossiclorochina) per COVID-19: meta analisi in tempo reale di 245 studi.  

HCQ non è efficace se usato molto tardi con dosaggi elevati per un lungo periodo, l'efficacia migliora con un uso precoce e un dosaggio ottimizzato.    

Ma - come dichiara The Gateway Pundit - il trattamento precoce mostra costantemente effetti positivi. Questa è la scienza.   

I numeri sono sorprendenti!   

** L'idrossiclorochina ha funzionato sul COVID-19 la scorsa primavera.  

** L'idrossiclorochina ha funzionato sul COVID-19 lo scorso autunno.  
** L'idrossiclorochina ha funzionato sul COVID-19 lo scorso inverno.  
** L'idrossiclorochina funziona oggi contro il COVID-19. Il Dottor Fauci e il CDC hanno vietato l'HCQ come trattamento per il coronavirus.   
Hanno mentito sui suoi effetti.  
Hanno mentito sui suoi pericoli".   


Il collaboratore di The Gateway Pundit, Larry Johnson, toccando l'argomento mercoledì scorso, ha preso estratti dai rapporti di Headline USA sulle e-mail del Dr. Fauci riguardanti l'idrossiclorochina: 

Ma le e-mail hanno anche mostrato che Fauci era più coinvolto di quanto non avesse lasciato intendere riguardo ad alcune delle soluzioni terapeutiche proposte dall'amministrazione Trump.  

Notoriamente ha contraddetto l'allora presidente Donald Trump durante una dichiarazione in conferenza stampa sui vantaggi dell'uso dell'idrossiclorochina.  

Fauci ha confutato il presidente Trump in una conferenza stampa alla Casa Bianca il 25 marzo.  

Sebbene Fauci sembrasse sorpreso e insistesse sul fatto che le affermazioni "di scarsa importanza" dovessero ancora essere studiate in modo definitivo, un mese prima egli era stato inserito in un'e-mail al Vicepresidente Mike Pence il 29 febbraio, in cui una coppia di medici dell'Oklahoma discuteva ampiamente della loro ricerca su di essa.  

Il Dott. Fauci ha anche risposto ad un'inchiesta del 24 febbraio che rilevava come la Cina avesse riferito dei suoi studi clinici con il farmaco. "Esistono indicazioni/dati a sostegno di questa affermazione dalla Cina (pubblicazione allegata) che la clorochina/idrossiclorochina può ridurre le infezioni da COVID-19 e le malattie polmonari?" ha scritto il farmacologo del Maryland Philip Gatti.  

La risposta passiva di Fauci ha fatto eco a ciò che avrebbe poi trasmesso sulla scena nazionale.   

"Non ci sono dati in questo breve rapporto e quindi non ho modo di valutare la loro richiesta", ha scritto sprezzante.  

"Ci sono molti di questi tipi di reclami in giro", ha continuato. "Mi piacerebbe vedere i loro dati."   

Secondo The Gateway Pundit, il Dott. Fauci ha dichiarato nel mese di maggio alla CNN che l'idrossiclorochina era in realtà "pericolosa" ed inefficace.

Inoltre il Dott. Fauci ha detto alla CNN che l'idrossiclorochina era in realtà pericolosa se usata come profilassi contro il coronavirus.   

Ma - come ricorda la testata americana - l'idrossiclorochina è stata già usata in sicurezza in milioni di pazienti per ben 65 anni. Di fatto si è così creato il messaggio che il farmaco sia sicuro per altri usi, ma divenga pericoloso se usato per curare il CoVID-19.   

Tale affermazione ha fatto notizia in tutti quelli che il Gateway Pundit definisce: "i falsi nuovi media" e si tratta di "una bugia completa".   

Infatti, "dopo le dichiarazioni di Fauci sull'idrossiclorochina, i giganti della tecnologia hanno iniziato a censurare qualsiasi menzione del farmaco. I media hanno deriso il Presidente Trump e chiunque suggerisse che il farmaco fosse sicuro ed efficace. I medici che curano i pazienti con coronavirus sono stati sospesi dai loro account sui social media".    

"E centinaia di migliaia di persone sono morte".    

 

Nel libro del profeta Daniele, c'è un passo molto significativo che mi torna alla memoria. Capitolo 2°, versetti 31-35:  

"Tu stavi osservando, o re, ed ecco una statua, una statua enorme, di straordinario splendore, si ergeva davanti a te con terribile aspetto. Aveva la testa d'oro puro, il petto e le braccia d'argento, il ventre e le cosce di bronzo, le gambe di ferro e i piedi in parte di ferro e in parte di creta. Mentre stavi guardando, una pietra si staccò dal monte, ma non per mano di uomo, e andò a battere contro i piedi della statua, che erano di ferro e di argilla, e li frantumò. Allora si frantumarono anche il ferro, l'argilla, il bronzo, l'argento e l'oro e divennero come la pula sulle aie d'estate; il vento li portò via senza lasciar traccia, mentre la pietra, che aveva colpito la statua, divenne una grande montagna che riempì tutta quella regione".        

Il colosso del CoVID, dai fragili piedi costruiti con la menzogna, sembra che finalmente inizi a sbriciolarsi.            

La pietra, che all'improvviso si stacca dal monte, rimanda alla chiara dimensione spirituale di questa battaglia: il Nuovo Ordine Mondiale, tanto voluto dalla cabala mondialista e dalle massonerie, non potrà non divenire che polvere - come i regni dell'antichità a cui fanno riferimento le parole del profeta Daniele - nello scontro finale con il Regno Eterno di Cristo, simboleggiato dalla pietra celeste.      

 

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog