Creato da LunaRossa550 il 21/04/2012
leggero senza superficialità

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

da ascoltare sino alla fine.....

 

Ultime visite al Blog

LunaRossa550alb.55zpaolodesimonis1946monellaccio19ixtlanndondolino61e_d_e_l_w_e_i_s_smenisdutaarno1liviaRonagmassimiliano.mocciacorradodastolirosmar1962jubaldan
 

Ultimi commenti

I miei link preferiti

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

Area personale

 
Citazioni nei Blog Amici: 22
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
 

Statistiche

 

 

« Non me ne può fregar di meno...Viabilità della strada »

Amore e Psiche

Post n°410 pubblicato il 18 Luglio 2016 da LunaRossa550
 


I Personaggi:

Lei Psiche, giovane di una bellezza leggendaria

Lui Amore (Cupido) figlio della Dea Venere, che aveva il compito di far sbocciare l'amore tra le genti colpendole con le frecce scoccate dal suo arco.

Venere, la madre di amore che manifesterà invidia per la bellezza di Psiche.

Le sorelle di Psiche, pure loro invidiose della fortuna della sorella.

La trama:

Psiche è la figlia più giovane di un re, venerata da tutte le genti che accorrono per vederla e per questo viene invidiata da Venere che non vuole rivali in bellezza .... La Dea incarica quindi il figlio, Amore, di far invaghire Psiche per un uomo che non avrebbe ricambiato questo amore.
Psiche è triste perché nonostante la sua bellezza, nonostante venga adorata da tutti,  nessuno la chiede in sposa ed il padre, non potendo vederla in quello stato, consulta un oracolo (di Mileto) e chiede al dio un felice matrimonio per psiche.
La risposta della divinità non lascia scampo ... Psiche deve essere portata su una rupe e deve congiungersi ad un mostro che incute terrore a Giove stesso.
Le sorelle e il padre della giovane, tornano a casa sconsolati e preoccupati mentre Psiche, accompagnata da Zefiro,  un leggero alito di vento,  trova una strada che la porta ad un bellissimo  palazzo, pieno di luce che si riflette sui muri dorati; capisce così d'essere arrivata in un luogo divino dove misteriose voci la guidano e la servono come fosse una regina e le mostrano la sua nuova dimora. Nella notte Psiche può congiungersi al suo amante (che poi è Amore alias Cupido)  di cui non conosce l'identità,  che non vede in volto  e di cui puntualmente si innamora ...

Psiche convince Amore a far sì che le sorelle possano andare al palazzo per trovarla e queste, spinte dall'invidia per la sistemazione della sorella, cercano di convincerla a chiedere di poter vedere in volto il suo amante, cosa non concessa viste le divine sembianze di Amore.
Le due infingarde sorelle la convincono che Amore sia un mostro e  convincono d'ucciderlo ... Psiche quindi si avvicina a lui nella notte, ma quando lo vede così bello ed aitante, comincia a baciarlo pentendosi anche solo d'aver pensato di poterlo sopprimere ... ma una goccia di olio bollente caduto dalla lampada, ferisce Amore che, capito il gesto che la sua innamorata stava per compiere e ferito nei sentimenti, fugge sull'Olimpo.
Venere, venuta a conoscenza del tradimento e della disubbidienza del figlio che non aveva eseguito l'incarico affidatogli, va su tutte le furie e cerca di ostacolare Psiche che nel frattempo cerca di ritrovare il suo amato e supplica Venere e gli Dei di farglielo trovare.
Dovrà affrontare prove dure, anche perché osteggiata dalla "suocera" e nell'ultima, che consisteva nell'andare negli inferi con una brocca per catturare un po' della bellezza di Proserpina (Persefone) da donare a Venere, fece l'errore di disubbidire alle indicazioni avute: aprì la brocca e per punizione  cadde a terra in un sonno mortale...
Amore,  vistala stramazzare al suolo senza vita e ricordando l'amore che aveva provato per lei, decise di perdonarla ... rinchiuse il maleficio nel vaso e  ridiede  la vita a Psiche,  convincendo Zeus a renderla immortale ... per cui Psiche  visse al suo fianco  come una Dea.

Amore e Psiche è una scultura realizzara da Antonio Canova ed esposta al museo del Louvre a Parigi. Quando la vidi me ne innamorai... io che di sculture e arte non ci capisco nulla, sono rimasta affascinata da quest'opera. In quel marmo bianco vengono raffigurate in modo eccellente erotismo, tenerezza e passione.

La storia viene narrata da Apuleio, l'avete mai letto?
Vi consiglio la lettura dell'Asino d'oro... un'opera del II secolo che riesce ad essere attualissima ... ed in più è pure divertente.
Buon proseguimento

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenti al Post:
aldogiorno
aldogiorno il 18/07/16 alle 22:26 via WEB
CIAO LUNA ROSSA, COMPLIMENTI PER IL POST. UNA LIETA SERATA ED UN CARO SALUTO ALDO.
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 18/07/16 alle 23:27 via WEB
Ciao Aldo, buona notte !!!
(Rispondi)
Narciso_Ale
Narciso_Ale il 19/07/16 alle 07:55 via WEB
No mai letta, però la storia che hai pubblicato mi è piaciuta moltissimo. Poi a me la mitologia ha sempre affascinato parecchio. Da qualche parte dovrei anche avere un piccolo dizionario dei vari personaggi mitologici. Sì concordo, è molto attuale anche questa storia tra invidie e gelosie e amori osteggiati. Mi hai fatto venir voglia di comprare un libro, così approfitto anche dei punti payback che ho attivato tramite Mondadori ahahahahah, sono senza ritegno lo so. Ciao dalla donna raccolta punti :-))
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 19/07/16 alle 14:30 via WEB
L'asino d'oro di Apuleio te lo presto io, i punti spendili per altro. La mitologia piace molto anche a me, da ragazzina leggevo il tesoretto, un enciclopedia illustrata... le pagine aperte non erano quelle per le ricerche scolastiche, ma leggevo le favole della mitologia. Ciao Ale :-)))
(Rispondi)
monellaccio19
monellaccio19 il 19/07/16 alle 11:04 via WEB
Siamo sulla mitologia classica oggi. Bene. Chi, davanti a quella statua del nostro Canova, anche vedendola solo in foto, non rimarrebbe a bocca aperta???? La storia nota ai più poi, è uno dei classici della mitologia antica e volenti o nolenti, bene o male, L'Asino d'oro di Apuleio, è passato dalle mani di chi voleva intrigarsi con il passato remoto. Poi, trovare attinenze e assonanze con l'attualità, è demandato al lettore sensibile e attento. Grazie per il ripasso, ogni tanto ci vuole, il tempo passa e non sempre affiorano i temi del passato, della giovinezza e dello studio. Godibile giornata Laura.
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 19/07/16 alle 14:32 via WEB
grazie, me le sto proprio godendo queste giornate... sotto tutti i profili. Io non ho avuto il piacere di studiare in gioventù, ma mi è sempre piaciuto leggere queste storie, ed ho un marito che divora libri e mi passa quelli che a lui piacciono maggiormente... anni fa mi fece conoscere Apuleio e non l'ho più dimenticato. Ciao Carlè :)))
(Rispondi)
amoon_rha_gaio
amoon_rha_gaio il 19/07/16 alle 12:28 via WEB
letto stralci ai tempi scolastici. Ora non lo leggo più perchè sono in lite con Cupido :))
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 19/07/16 alle 14:36 via WEB
Mannaggia.... non posso che augurarti allora che la freccia di Cupido vada a segno prossimamente. Ciao Amoon :-)))
(Rispondi)
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 19/07/16 alle 18:34 via WEB
urka se li ho letti e anche dispsrezzati perchè come tutte le cose chi ci vengono imposte da ragazzi sui banchi di scuola perdono il loro fascino, rileggendole, poi, invece sanno emozionare e fanno riflettere. bello questo tuo raccontare Laura e bella sia la tua serata :-)
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 19/07/16 alle 22:45 via WEB
non avendo potuto studiare a scuola (ho cominciato a lavorare a 14 anni) non ho avuto il piacere di farmi andare in odio i classici... pensa che ho apprezzato anche i promessi sposi :-)))
Ciao Elena, buona notte
(Rispondi)
isry
isry il 19/07/16 alle 18:35 via WEB
Deiful
ma dove stava Ridge?
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 19/07/16 alle 22:46 via WEB
sì sì, beautiful è stata solo una scopiazzata. Ciao Max *__^
(Rispondi)
ipazia.0
ipazia.0 il 19/07/16 alle 19:23 via WEB
Sono affascinata dai miti,da questi dei che hanno tutti i difetti degli umani. Da mamma e da Tata ho raccontato le loro storie mille volte. Canova poi è il mio scultore preferito,davanti a questa scultura sono rimasta inchiodata per 10’,mentre la Monna Lisa l’ho osservata meno di un minuto e mi ha lasciata indifferente. Amore e Psiche bellezza che ti lascia senza fiato. Ciao Luna :-) Laura
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 19/07/16 alle 22:48 via WEB
Sai che anche a me la Gioconda non ha emozionato? Leonardo è stato un grande, ma in quell'opera non ci ho trovato nulla. Ciao Laura :))
(Rispondi)
ninograg1
ninograg1 il 19/07/16 alle 21:25 via WEB
e certo che è attuale: in tempi dive tutto, anche l'amore e la coppia, si 'consuma' la riscoperta di racconti del genere, e di quello che ci vogliono dire, non può che aiutare a riscoprire cose perse nella memoria..
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 19/07/16 alle 22:49 via WEB
una memoria molto lontana, ma non per questo da dimenticare, Buona notte Nino ;)
(Rispondi)
 
 
ninograg1
ninograg1 il 20/07/16 alle 21:57 via WEB
infatti: meno consumo e più.. poesia?
(Rispondi)
 
 
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 21/07/16 alle 22:47 via WEB
ce ne vorrebbe molta di più di poesia... concordo Nino :)
(Rispondi) (Vedi gli altri 2 commenti )
 
 
 
ninograg1
ninograg1 il 23/07/16 alle 10:39 via WEB
altrimenti dovremmo riconoscere,e non sono d'accordo in maniera assoluta, che consumare è la vera legge del mondo d'oggi..
(Rispondi)
 
 
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 23/07/16 alle 16:08 via WEB
non lo sono nemmeno io, ma temo che siamo in minoranza (almeno da quel che si vede) ciao e buone ferie :)
(Rispondi)
ranocchia56
ranocchia56 il 19/07/16 alle 21:28 via WEB
Direi che non restare affascinati da questa scultura è impossibile è di una bellezza incredibile, in quanto alla storia di Psiche l'ho già letta e come dici tu vale la pena di farlo. Divertiti, ciao bella:)
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 19/07/16 alle 22:51 via WEB
Ciao Rosa, divertirmi è un parolone... diciamo che mi riposo e mi lustro la vista con un mare stupendo, serena notte :-)))
(Rispondi)
tiffany2021
tiffany2021 il 20/07/16 alle 06:36 via WEB
Adoravo la mitologia al liceo, tutt'oggi la rileggo sempre con tanto piacere. Storie e miti ma pieni di concetti ancora oggi attuali. :)
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 21/07/16 alle 22:49 via WEB
sempre stata affascinata dalle storie della mitologia... vorrei approfondire anche le storie dei paesi nordici di cui so poco o niente. Ciao Tiffany :)
(Rispondi)
arw3n63
arw3n63 il 20/07/16 alle 18:57 via WEB
Che belle queste storie mitologiche, non l'avevo mai letta :-)
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 21/07/16 alle 22:50 via WEB
questa ma tante altre... tu che sei una lettrice accanita, cerca Apuleio, poi mi dirai che ne pensi. Ciao lory :)
(Rispondi)
 
 
arw3n63
arw3n63 il 22/07/16 alle 17:26 via WEB
Ok :-)
(Rispondi)
woodenship
woodenship il 20/07/16 alle 22:24 via WEB
Sono storie che si potrebbero leggere e rileggere senza fine,ogni volta ritrovandoci qualcosa di nuovo e di diverso.Così come la scultura che ne cattura lo spirito,incantando allo sguardo dello spettatore...Complimenti per il post con un bacio di petali vellutati..........W........
(Rispondi)
 
LunaRossa550
LunaRossa550 il 21/07/16 alle 22:51 via WEB
Grazie Wood, i tuoi complimenti mi son graditi. Un abbraccio e un bacio. Laura :)
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.