Creato da sanguemisto84 il 19/04/2009
Un blog inutile

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

 

« EH GIà..NON C'ERA LA FI...2 ANNI »

RACCONTI STONATI: LIBERI

Premessa: questo è un post un pò diverso dai soliti di questo blog: è un esperimento di breve racconto. "Stonato" perchè nasce dall' ascolto di una canzone rielaborata in storia, ma dalle mani di uno che scrittore non è, e quindi ci può stare qualche "stecca". In fondo al post c'è il pezzo da cui ha origine il tutto. Buona lettura.


17:15 Arrivano nel piazzale dello stadio con 4 furgoni bianchi e scaricano tutto. Le mamme coi passeggini si fermano a guardarli mentre posano delle enormi casse sull'asfalto, i ragazzini che giocano a pallone usando una cancellata come porta smettono e iniziano a fissarli, altri che stanno facendo jogging rallentano incuriositi da quanto sta accadendo. C'è un silenzio quasi irreale per quell'orario in quella parte di città. Luca e Davide iniziano ad aprire le casse..

17:45 Elena riceve un sms: "Alle 21 nel piazzale". Era quello che aspettava di leggere..

18:00 La voce comincia a spargersi su facebook. 1,2,5,10,100,1000 bacheche in cui leggi le stesse 4 parole: "Alle 21 nel piazzale". Fabrizio indossa gli occhiali da sole e si dirige verso la metropolitana: si avvia prima perchè sa che ci vorrà molto tempo per arrivare li. Per strada incontra altre facce conosciute che entrano in rigoroso silenzio nello stesso vagone.

18:45 Palco montato. Luca passa una birra ghiacciata a Davide, il caldo si fa sentire anche se lavorare è un piacere. Fortunatamente nessun problema, possono continuare tranquilli. Giorgio si fa cadere la chiave inglese sul piede e caccia una stramaledizione cosi assurda che tutti scoppiano a ridere. Le comari affacciate sui balconi a spiare rientrano inorridite scuotendo il capo.

19:30 "C'è sempre traffico in questa città" sbotta Luisa, passando accanto al piazzale con la sua auto a passo d'uomo. Osserva il contachilometri digitale segnare la mirabolante velocità di 5 km/h, poi volge lo sguardo al finestrino e nota uno strano movimento. Si ricorda di quanto le hanno detto gli amici la sera prima mentre sorseggiava l'aperitivo: parcheggia la macchina e va a vedere, magari incontra qualcuno.

20:00 Finito, hanno montato tutto. Sono stati veloci, ma ora ci vogliono 2 botte di culo: che non passi la polizia e che il cielo che promette pioggia non dia seguito alla sua minaccia.

20:15 Claudia telefona a Stefano: "Oh, ma sei vivo? perchè non rispondevi che sò 2 ore che ti chiamo?"
      "Stavo lavorando, che c'è?"
      "Ricordati dell'appuntamento stasera!"
      "Cazzo, è vero, mò stacco e vengo".
      Stefano al padre: "chiudi tu il negozio". Si mette in sella allo scooter e schizza a tutta manetta verso il luogo prefissato.

20:58 Il piazzale è gremito, c'è un gran brusio. Nessuno però alza al voce, quasi non si volesse disturbare la città che si va pian piano addormentando. Sono tutti in attesa, ma non sanno precisamente di cosa..

21:00 Il silenzio è rotto dalle note. Si alzano le luci inizia il casino. E' un concerto. Altre macchine continuano ad arrivare: semplici curiosi o "invitati", c'è posto per tutti, e la festa continua.



Li chiamano flash mob, ma in realtà sono un'occasione per sentirsi liberi..



"Liberi se si libera la mente
Siamo liberi e per sempre
Liberi anche politicamente
Non c'è logica
Non c'è niente
Liberi sono il vento con le onde
Liberi come due ladri nella notte"

 

(Lucio Dalla - Liberi)

 

Altri racconti: Notturno urbano

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Ultimi commenti

Contatta l'autore

Nickname: sanguemisto84
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 36
Prov: NA
 

Ultime visite al Blog

ardizzoia.nataliaDj_Kaosramona.valentitnancostruzioniciop_70ABISAGdiSUNAMAstriddrancillotto640tam58Melpomene72rosaderenKikj5kombatsystemmakkurokuroke
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

LA MIA CANZONE PREFERITA

 

ALLA MIA DONNA :-)

 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

AUTOBIOGRAFIE SONORE

 

 

NO NUCLEARE

 

ALLA MIA CITTA'