DESTRA FOR EVER

Politica e di tutto un po'

 

immagine

QUESTO BLOG E' ANTICOMUNISTA

 

AREA PERSONALE

 

MOLTO BUCOLICO

immagine
 
immagine 
 
  immagine
 

TAG

 

immagine

 

FACEBOOK

 
 

PRODI 2

immagine
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 
immagine
 
Citazioni nei Blog Amici: 20
 

 

« LE CHIAVI DI CASA?OLOCAUSTO?MAI ESISTITO »

NOI SIAMO CATTOLICI

Post n°54 pubblicato il 10 Dicembre 2006 da smilsmile2006
Foto di smilsmile2006

Vorrei fare un'analisi di quello che sta succedendo in questa società. Dall'Inghilterra arriva la notizia che celebreranno un Natale all'insegna del laicismo, senza simboli religiosi, onde evitare di offendere le altre religioni. In Italia parte della sinistra radicale vorrebbe una legge sui PACS, e pari diritti per le  coppie di fatto, quelle omosessuali, e quelle tradizionali ossia quelle sposate. Ora dato che io sono cristiana cattolica, mi viene da commentare tutto ciò.  

Intanto vediamo come le religioni vedono l'omosessualità:

Cristianesimo

La posizione ufficiale della Chiesa cattolica afferma che i cattolici sono contrari ai rapporti omosessuali, non alle persone in quanto tali. Dalle persone omosessuali la Chiesa cattolica pretende la castità.

Gli ortodossi sono su posizioni simili a quelle dei cattolici.

Alcune Chiese Protestanti, di tendenza liberal, mostrano maggiore tolleranza, ammettono il matrimonio omosessuale e l'ordinazione di omosessuali nel clero senza l'obbligo di celibato. Altre invece, specie le denominazioni su posizioni fondamentaliste, sono contrarie a qualunque tipo di relazione omosessuale.

Contrari ai rapporti omosessuali, in base a prescrizioni bibliche, anche i Testimoni di Geova.

  • l'omosessualità e' incompatibile con l'appartenenza alla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni 

    Islamismo

  •  Ebraismo
  • L'ebraismo ortopratico, o "ortodosso", maggioritaria in Israele, condanna l'omosessualità.

    Tuttavia negli Usa, dove risiede la maggiore comunità ebraica della Diaspora, la corrente maggioritaria dell'ebraismo, quella riformata, ammette unioni gay e ordina rabbini omosessuali; al suo interno vi sono anche alcune sinagoghe gay.

  • Buddhismo

    Il precetto buddhista circa la sessualità recita "Astenersi da una cattiva condotta sessuale". Nelle diverse società ed epoche questo precetto è stato variamente interpretato, ma ha sempre mantenuto il significato di "non usare il sesso per nuocere agli altri". Questo esclude alcuni comportamenti violenti (stupro) o che non rispettano i senitmenti e la dignità propria e altrui (adulterio).

    Per un monaco, questo significa semplicemente non avere rapporti sessuali con nessuno: uomini, donne o animali.

    Nei paesi in cui si è diffuso il Buddhismo (Sud Est Asiatico, Cina, Corea Giappone) non risultano leggi e condanne legali per le pratiche omosessuali, finché queste non furono introdotte dagli occidentali (in special modo inglesi).

    C'è da registrare che i punti di vista sull'omosessualità sono diversi e differenziati e vanno da una esplicita condanna (non senza fraintendimenti sui significati delle parole, come l'episodio relativo alla condanna dell'omosessualità da parte del Dalai Lama) e la piena accettazione.

    L'attuale Dalai Lama Tenzin Gyatso, leader del buddhismo tibetano, ha condannato gli atti omosessuali con un «No assoluto. Senza sfumature»

    L'orientamento predominante è però quella di una serena accettazione.

  • Induismo

    Non ci sono condanne esplicite, tuttavia è socialmente vista come negativa. Il fenomeno dei castrati, gli hijra, un tempo diffuso, è oggi più raro.

  • Come potete vedre le maggiori religioni condannano l'omosessualità, o comunque non la considerano una cosa positiva. Addirittura l'Islam condannava a morte chi faceva tale pratica.  In alcune nazioni europee, per esempio la Spagna, hanno varato la legge che permette i matrimoni fra omosessuali. Mi chiedo se fra qualche anno non arriveremo a varare delle leggi per matrimoni poligami. In fondo se una persona è libera di amare qualcuno dello stesso sesso e di sposarla, non vedo perchè non si debba allora arrivare a dare pari diritti a chi ama più persone allo stesso tempo. Etc. Etc. La verità è che ci vogliono delle regole morali. Se uno stato accetta delle regole immorali non va bene. Il Governo può regolamentare le leggi in modo che valgano per tutti. Chiarisco: se la preoccupazione delle coppie gay è quella, per fare un esempio, di non poter assistere in ospedale il proprio caro, o di non aver alcun diritto legale su decisioni mediche se il loro caro è non cosciente, lo stato può benissimo regolarizzare tutto ciò con una specia di testamento biologico, che indichi la persona da cui ognuno di noi vuol far perndere dicisioni di tal genere se ce fosse bisogno etc. Non vedo la necessità di arrivare a permettere matrimoni gay. L'italia è un paese Cattolico, e non si può prescindere da questo. Ora mi direte cosa c'entra il Natale in Inghilterra? Vorrei ribadire un concetto già ampiamente espresso. Se io mi trasferisco a vivere in un paese dichiaratamente di religione musulmana, non posso pretendere, o meglio non lo farei mai, che cambiassero le loro abitudini religiose. Anzi. Il credo viene fortemente espresso quanto più le tradizioni vengono osservate. Penserei che  non siano poi così osservanti. Io rispetto ampiamente il credo di tutti. Ma PRETENDO che chi viene a vivere in Italia RISPETTI il credo cattolico di questo paese, altimenti se ne può andare a vivere altrove. Non vorrei che la SINISTRA ESTREMISTA, oggi al governo, stravolga, con la loro TOTALE ASSENZA DI MORALE, il nostro paese. 

    1)Con l'indulto (errore anche della destra che l'ha votato) hanno fatto uscire i delinquentie gli assasssini;
    2)Nelle sedi istituzionali hanno messo brigatisti ed ex prima linea;

    3)Insultano i nostri soldati morti e ne bruciano i fantocci (CHE SCHIFO!)
    4) Difendono i terroristi  ed i musulmani ad oltranza contro il cristianesimo;
    5) Difendono gli immigrati clandestini osservando che non hano commesso nessun reato (vorrei vedere loro se entrassero in Libia o in Iraq da clandestini cosa gli accadrebbe).
    6)Vogliono la liberalizzazione delle droghe;
    7) Vogliono sottopagare le forze di polizia; 
    8)Vogliono i matrimoni gay;
    9)Insultano il Papa;
    10)Non vogliono le croci nei luoghi pubblici;
    11)Vogliono introdurre l'insegnamento del Corano nelle scuole;
    12)Vogliono nuove moschee;
    Penso sia ora di farci sentire forte forte contro una sinistra molto pericolosa, contro ogni morale.

  •     

    Per lungo tempo è stata punita con la pena di morte. Oggi rimane comunque condannata.[modifica]

  •  
     
     
    Vai alla Home Page del blog
     
     

    INFO


    Un blog di: smilsmile2006
    Data di creazione: 06/04/2006
     

    L'UNICO IN GRADO

    immagine 

    SILVIO SALVACI TU!

     
    immagine 
     
    immagine
     
    immagine
     
     

    ULTIME VISITE AL BLOG

    HankMoodyTheLegendarthur0100greta.favibobert20nanutviki640denise.s710camelkillbal_zacvicmavvrealmax0unamamma1gianni.b46nickilcanejnobilini
     

    CERCA IN QUESTO BLOG

      Trova
     

    CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

    Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
     
    RSS (Really simple syndication) Feed Atom