**TEST**
Creato da nina.monamour il 11/06/2010
 

Il Diavolo in Corpo

Di tutto e di piu'.....

 

Messaggi di Marzo 2020

Conosceremo mai davvero quello che è successo?

Post n°8876 pubblicato il 30 Marzo 2020 da nina.monamour


La prigione di Alcatraz - Travelfar



Stiamo vivendo un periodo di forzato "isolamento", non siamo abituati visto che ognuno di noi lavora, ha una vita sociale, allo stato attuale non abbiamo rapporti interpersonali e roba varia, ci ritroviamo ad affrontare giornate cercando di occuparci di cose, che prima non facevamo per mancanza di tempo; chi si occupa di girdinaggio, chi di pulire casa da cima a fondo, chi sistema guardaroba, chi legge e chi...come me, spolvera libri e improvvisamente gioisce per qualche libro dimenticato. Bene, è successo a me Sabato, ho pensato di sistemare la mia libreria e toh, mi capita tra le mani un libro dal titolo "Fuga da Alcatraz", e mi fiondo sul divano iniziando a leggere..

Un tempo Alcatraz era la prigione più minacciosa del pianeta, un carcere di massima sicurezza federale posto sull'isola dell'omonima Alcatraz a circa 2 Km, al largo delle coste di San Francisco, California, megli Stai Uniti, da dove la fuga era impossibile. Sono circa 36 i detenuti che hanno cercato di fuggire in passato, ma nessuno è sopravvissuto, ma nel giugno del '62 qualcosa è cambiato. Tre uomini si tuffarono nelle tumultuose acque della baia di San Francisco per fuggire da “The Rock”. Il loro destino era sconosciuto fino a quando la polizia ha ricevuto una misteriosa lettera nel gennaio 2018 che ha cambiato tutto e ha costretto l’FBI a riaprire le indagini. Era un giorno lavorativo come tutti gli altri quando, il dipartimento di polizia di San Francisco ricevette una delle sue lettere più scioccanti di sempre.

La lettera diceva.. “Mi chiamo John Anglin, sono fuggito da Alcatraz nel giugno 1962 con mio fratello Clarence e Frank Morris”.

Il caso della fuga di Alcatraz è uno dei più noti misteri irrisolti della storia americana e i Funzionari dell’epoca avevano dichiarato il decesso di questi tre uomini, avvenuto nelle gelide acque la notte della fuga, ma era una bugia? Questa lettera era vera?

C’era un ulteriore motivo alla base di tutto questo? Il caso dei fuggitivi di Alcatraz ha lasciato perplessi per decenni tutti i livelli di giustizia.

Ma all’improvviso, lo scrittore diceva che poteva finalmente rivelare ciò che realmente accadde quella fatidica notte. Era affidabile? La lettera in questione è stata ricevuta dalla Polizia di San Francisco nel 2013, ma è stata tenuta segreta per anni. Il motivo per cui è rimasta segreta per così tanto tempo è sconosciuto, ma a quanto pare le informazioni a disposizione del Federal Bureau of Investigation erano sufficienti per riaprire l’indagine nel gennaio 2018.

Cosa c’era di così speciale?

Alcatraz è stata la prigione più difficile del pianeta fino alla sua chiusura nel 1963, il carcere di massima sicurezza è stato progettato per impedire ai peggiori criminali di entrare in contatto con il resto della società. Molti prigionieri di Alcatraz avevano provato e non sono riusciti a lasciare l’isola durante i 29 anni in cui è stata utilizzata come casa per questo carcere di massima sicurezza. Come hanno potuto realizzare una fuga così straordinaria da Alcatraz da sfidare e superare tutti i più severi livelli di sicurezza dell’epoca?

Il piano di fuga era semplice, le modalità per farlo, tuttavia, erano quasi impossibili e avrebbero richiesto il coordinamento di un’intera squadra. Non era la prima volta che i prigionieri avevano provato una cosa del genere; decine di detenuti avevano già cercato di fuggire da Alcatraz, quindi come poteva essere diverso? In passato, nessuno degli altri detenuti era stato in grado di realizzare i propri piani.

Dei detenuti che hanno corso il rischio, 23 sono stati catturati, sei sono stati fucilati e uccisi nel tentativo di fuga, due annegati e altri due sono stati semplicemente contrassegnati come “scomparsi o presunti annegati”.

I membri del gruppo che pianificarono la fuga più famosa furono i fratelli Anglin, Frank Lee Morris e quasi alla fine del piano si accodò un certo Allen West, i cinque uomini avevano le loro celle vicine durante la loro incarcerazione e molto tempo libero per trovare il piano ideale per uscire. Sappiamo che John e Clarence Anglin conoscevano Frank Lee Morris dalla loro incarcerazione ad Atlanta. Ora, ad Alcatraz, il piano richiedeva loro di raccogliere tutto il coraggio e le risorse necessarie.

Frank Lee Morris aveva una mente criminale ed era già scappato di prigione, era furbo, competente e molto intelligente; rimasto orfano all’età di 11 anni, è passato da un affidamento all’altro, ha imparato ad essere indipendente e a prendersi cura di se stesso. Ma Morris era anche un piantagrane, essendo stato condannato per il suo primo crimine all’età di 13 anni. Era destinato alla grandezza, ma non nel modo in cui ci si sarebbe potuto aspettare, il suo nome è passato alla storia come leader della Grande Fuga di Alcatraz.

Dopo che la lettera è stata pubblicata nel gennaio 2018, un funzionario di Washington ha affermato al Washington Post che non credeva che la lettera fosse legittima. Secondo lo stesso articolo, sembra che i Marshal abbiano continuato le loro indagini fino a dimostrare la morte dell’uomo all’età di 99 anni. Tuttavia, quando l’indagine dell’FBI è stata chiusa nel 1979, è stato riferito che dopo 17 anni di ricerca non avevano trovato alcuna prova credibile che questi uomini fossero ancora vivi, negli Stati Uniti o all’estero.

E nessuno sa se la polizia ha contattato l’autore della lettera del 2013, se i tre presunti fuggiaschi fossero vivi, John Anglin avrebbe 86 anni, Clarence Anglin 87 anni, Frank Morris 90 anni e Allen West 88. Risulta, anche alla loro età, che saranno ancora responsabili dei loro crimini per almeno un altro decennio.

 Attualmente, Alcatraz, chiamata anche l'isola della solitudine,  è un museo pubblico ed una delle principali attrazioni turistiche di San Francisco, con 1.500.000 di visitatori all'anno. Attualmente l'ex prigione è mantenuta e restaurata dal Golden Gate National Area del National Park Service.

Buon inizio di settimana..

 

 
 
 

(。-‿-。)

Post n°8875 pubblicato il 29 Marzo 2020 da nina.monamour

 

Risultato immagini per audrey hepburn immagini gif

 

Una colazione particolare

La domenica mattina, di solito, è il momento migliore per concedersi una colazione in pieno relax lasciandosi alle spalle le incombenze e gli impegni della settimana lavorativa.

 


 

Solo che il tutto è avvenuto sul terrazzino e non in Piazza, pazienzaaaaaaaaaaa..

 

 

 
 
 

L'talia unita..

Post n°8874 pubblicato il 28 Marzo 2020 da nina.monamour

 

L'immagine può contenere: nuvola, cielo e testo

 

Finalmente noi italiani siamo rinsaviti, stiamo dimostrando di essere un vero popolo unito quando siamo in pericolo, viene fuori la nostra parte migliore e come dice il nostro inno..

 

"L' Italia si è desta Dell'elmo di Scipio S'è cinta la testa. Dov'è la Vittoria?
Le porga la chioma, Ché schiava di Roma Iddio la creò".

 

E siamo un popolo che fa invidia a tutti e non vogliamo più sentire dire che siamo lavativi, che non vogliamo lavorare e che la nostra Penisola va avanti con pizza, mafia e mandolino, spero che presto tutto torni come prima..

 

Viva l'Italia unita...


 
 
 

Dipendente o Collezionista?

Post n°8873 pubblicato il 27 Marzo 2020 da nina.monamour

 

L'immagine può contenere: il seguente testo

 

 

Io mi rivedo in:
dipendente, legge di tutto purché sia roba buona, una dipendenza da cui non voglio guarire.

Non mi piace prestare i libri, se un libro mi piace, cerco di comprare tutto di quello scrittore (o scrittrice), ah.. poi col cavolo che presto, maii prestato mezza pagina a nessuno.

  I miei libri in casa mia devono restare, non lo concepisco,  uscita dalla libreria è mio e solo mio.
Collezionista, te lo presto (ma me lo riporti)..

E Voi siete dipendenti dalla lettura o siete collezionista?

 

 
 
 

Il Sabato del Villlaggio..

Post n°8871 pubblicato il 25 Marzo 2020 da nina.monamour

 

L'immagine può contenere: una o più persone e testo

 

E' vero che si passava il fine settimana in quel modo, però sono dei bei ricordi, più sincerità e amicizia non come oggi, oppure ci si organizzava tutti insieme, sempre la Domenica e si andava in casa di amici a ballare.

La nostra discoteca era un vecchio giradischi ci divertivamo un mondo senza spendere una lira e in totale sicurezza e rispetto. Ahimé erano altri tempi, la società era più responsabile, piu semplice non come oggi dove tutto è dovuto.

Che nostalgia, bisognerebbe ritornare indietro per assaporare bene quanto importante sia la vita, eravamo felici, facevamo 10 km in bicicletta per essere presenti al ballo e quanti amori sbocciavano quando si ballavano i lenti. Eravamo più giovani, ma era tutto più semplice e bello, eravamo più liberi, oggi siamo tutti ingabbiati, crediamo di essere più liberi ma non è affatto così.


L'immagine può contenere: una o più persone e meme, il seguente testo


Nel nostro gruppo eravamo in pochi, e con un fischio che solo noi conoscevamo, chiamavamo gli assenti o andavamo a casa a prenderlo. Ora c'è la tecnologia, per carità non la disprezzo, ma allora erano tempi che qualche giovane di oggi non potrà mai conoscere.
Quante risate, confidenze, i primi amori, ma che ne sanno le nuove generazioni? Si stava da Dio.

D'estate al mare tutti insieme ad ascoltare le nostre canzoni preferite, chi di Voi ricorda il mitico

JUK BOX?


L'immagine può contenere: meme, il seguente testo


Quante emozioni, ricordi indelebili che faranno sempre parte della nostra vita, e a tal proposito scrisse bene Giacomo Leopardi, quando compose "Il Sabato del Villaggio", ove raccomandava, esortava tutti i giovani, a godere la vita, gioire, esultare, fare follie, adesso che si era giovani. "Domani penserete alla vostra realtà adulta, ma solo domani. Sarete forse disillusi, disincantati, forse".


 

 
 
 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

naturalmente2007a.vitale2011iracamTU.nella.mia.mentepargecarloreomeo0lialalailaIng.DelGenoveseFeniceveraOTELLO.55amommtecnoiron64paolo1949elena.crolamilenabon
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 191
 

BUONGIORNO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

**********

             

 

 

 

 

 

         

 

 

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
Template creato da STELLINACADENTE20