Creato da: carloreomeo0 il 03/06/2014
pensieri in libertà
Citazioni nei Blog Amici: 36
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Marzo 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 36
 

Ultime visite al Blog

alberto.gambineridaunfioree_d_e_l_w_e_i_s_sroberto.lafiandraraffaele.oppedisanomarinovannicarloreomeo0xavierwheeljigendaisukeQuartoProvvisoriomassimocoppavenere_privata.xautot.lambertijoe_strello
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 
« LE SCONFITTE DELLA DEMOCRAZIAL'OMBRA DELLA DEMOCRAZIA »

M5S: CRISI D'IDENTITA'

Post n°445 pubblicato il 22 Febbraio 2021 da carloreomeo0

Il M5S, entrando nella maggioranza del governo Draghi è passato, nel giro di poco meno di tre anni, dal “Noi non ci alleiamo con nessuno” al noi ci alleiamo con chiunque l’importante è governare. In questi tre anni si sono ritrovati, infatti a governare con la Lega di Salvini, con il PD di Zingaretti, Italia Viva di Renzi e con Forza Italia di Berlusconi. In pratica con tutta quella casta, quel vecchio sistema politico che nelle intenzioni avrebbero voluto, dovuto smantellare o quanto meno combattere e contrastare e a cui invece hanno finito gradualmente per adeguarsi. Il M5S è passato nel giro di pochi anni a rinnegare se stesso, i suoi stessi ideali, fino ad arrivare al paradosso di espellere proprio quei parlamentari fedeli a quelli che erano i principi iniziali, direi fondanti, del movimento. Alimentando ulteriormente quella scissione già da tempo presente al suo interno ed ora divenuta ancora più profonda, insanabile, rendendo di fatto il movimento sempre più debole, sempre più incoerente e di conseguenza sempre meno credibile.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Virtualizzato/trackback.php?msg=15371408

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
jigendaisuke
jigendaisuke il 22/02/21 alle 21:58 via WEB
O forse hanno capito che per cambiare le cose in meglio, bisogna governare. Non si canbia nulla manifestando e non proponendo (se nel 1923, la sinistra massimalista non si oppose ad una alleanza fra il partito popolare di De Gasperi il quello socialista di Turati, per creare un'alleanza di governo in opposizione al fascismo, le cose sarebbero andate diversamente per l'Italia).
(Rispondi)
 
 
carloreomeo0
carloreomeo0 il 22/02/21 alle 22:29 via WEB
Dubito che nell'attuale governo abbiano i numeri per poter cambiare veramente le cose, ma staremo a vedere, anche perché la tua ipotesi è sensata e anch'io in fondo nutro questa folle speranza.
(Rispondi)
 
 
prefazione09
prefazione09 il 23/02/21 alle 08:16 via WEB
pienamente d'accordo.
(Rispondi)
 
 
prefazione09
prefazione09 il 23/02/21 alle 08:17 via WEB
Aderisco e sono d'accordo quanto dici. p,s,: l'altro mio msg non è valido, scusate
(Rispondi)
 
prefazione09
prefazione09 il 23/02/21 alle 08:18 via WEB
O forse hanno capito che per cambiare le cose in meglio, bisogna governare. Non si canbia nulla manifestando e non proponendo (se nel 1923, la sinistra massimalista non si oppose ad una alleanza fra il partito popolare di De Gasperi il quello socialista di Turati, per creare un'alleanza di governo in opposizione al fascismo, le cose sarebbero andate diversamente per l'Italia). ......Concordo.
(Rispondi)
 
 
carloreomeo0
carloreomeo0 il 23/02/21 alle 21:58 via WEB
La cosa importante è che nel tentativo di cambiare il sistema, non si facciano cambiare dal sistema. Mi rendo conto che in tuto questo baillamme non è facile mantenere una propria identità politica, specie quando essa stride con ciò che viene considerata normalità.
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.