Creato da: carloreomeo0 il 03/06/2014
pensieri in libertà
Citazioni nei Blog Amici: 36
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 36
 

Ultime visite al Blog

alf.cosmosxavierwheelQuartoProvvisoriodony686t.v.b.90ILARY.85prefazione09GabrieleMillinolascuolalsoledefilippi.pgaugelletta.salernoittamunoTheGlassMenagerieKingsGambit
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 

GUERRA E PACE

Post n°563 pubblicato il 01 Aprile 2022 da carloreomeo0

L'Italia è quello strano Paese che mentre inneggia alla Pace fomenta la guerra.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

CHE FINE HA FATTO LA COSTITUZIONE???

Post n°562 pubblicato il 31 Marzo 2022 da carloreomeo0

Dopo che essa è stata travisata, violata, umiliata, ignorata, snaturata e calpestata io mi chiedo: Ma in questo Paese la Costituzione ha ancora un valore o con essa ci possiamo solamente pulire il c…?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

STRANEZZE...

Post n°561 pubblicato il 30 Marzo 2022 da carloreomeo0
 

 

Vorrei rivolgere una domanda a tutti voi, sia che siate favorevoli o contrari ai vaccini. Non vi sembra strano, o quanto meno anomalo, non vi viene il sospetto che vi sia un leggero conflitto di interessi che a dichiarare che entro fine anno sarà necessaria la quarta dose del vaccino Pfizer sia proprio il CEO di Pfizer? Se invece anche tutto questo rientra nella vostra normalità vi chiedo scusa per aver interrotto con la mia domanda il flusso razionale del vostro pensare.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

REALTA' DISTORTA

Post n°560 pubblicato il 27 Marzo 2022 da carloreomeo0

 

Se ci rendessimo finalmente conto che il termine no vax in riferimento al “vaccino” anticovid è totalmente incompatibile oltre che improponibile, in quanto:
1) Coloro che definite no vax spesso, più spesso di quanto voi possiate immaginare si sono sottoposti a più vaccinazioni di chi li definisce tali.
2) Un vaccino che non è in grado di immunizzare e di arrestare il contagio ma che nella maggior parte dei casi riesce solo a mitigarne i sintomi a patto che ci si sottoponga a richiami semestrali, generando quindi dipendenza, non può e non deve essere considerato tale.
Il termine no vax è solo un’etichetta da dare nelle mani di persone con una mentalità ristretta affinché possano appiccicarle addosso ad altre persone per poterle giudicare e discriminare, con l’unico fine di diffondere divisione e odio e da quello che vedo e sento in giro direi che tale strumento ha funzionato perfettamente. Se imparassimo a non stravolgere il significato delle parole, a non abusarne nell’utilizzarle decontestualizzandole, forse la percezione della realtà di molti non sarebbe distorta, stravolta e manipolata.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

UMANITA' DISUMANA

Post n°559 pubblicato il 20 Marzo 2022 da carloreomeo0

No!

Non mi riconosco nella disumanità

di questa umanità.

Xavier Wheel.

No! non mi riconosco e condanno ogni forma di disumanità in qualunque contesto storico, culturale, sociale o politico essa avvenga o sia avvenuta. Sono contro la disumanità di tutte le guerre, presenti, passate e future.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

MANIPOLAZIONE DI MASSA

Post n°558 pubblicato il 18 Marzo 2022 da carloreomeo0


Questi ultimi tempi ci hanno dimostrato e ci dimostrano, che anche il cambiamento più radicale se somministrato a piccole dosi, può poco per volta essere inglobato nella normalità di molte persone, portandole perfino ad accettare cose che prima avrebbero rifiutato in quanto inaccettabili, a ritenere giuste misure estreme che prima avrebbero additato come ingiustizie, portandole a condannare e a calpestare diritti che prima avrebbero difeso come inalienabili, perché la normalità è un concetto astratto i cui confini sono estremamente elastici e instabili.
Quest’ultimo periodo ha evidenziato che la manipolazione di massa è ancora possibile ed è sempre più efficace grazie al sapiente utilizzo e dosaggio della disinformazione informata, tramite cui veicolare e diffondere, divisione, paura e odio.
Questi ultimi anni ci hanno confermato che il meccanismo perverso che ha portato in molti, durante la seconda guerra mondiale, a ritenere giusti, legittimi e necessari i campi di sterminio e l’Olocausto in genere, alberga ancora in troppe persone e che basta l’uso e abuso improprio delle parole, il stravolgerne il significato o più semplicemente il decontestualizzarle, con il fine di distorcere la realtà, tramutando le vittime in carnefici, per rimetterlo in moto, trasformando tutto ciò che è abnorme in normalità, risvegliando quella rabbia e quel disprezzo che è soltanto sopito in loro, portando gli uomini a perdere il loro bene più prezioso…la loro umanità.
Per tutti questi motivi è di fondamentale importanza, spronare le nuove generazioni a studiare non solo pedissequamente la storia remota e recente dell’umanità, ma a farlo in modo attivo e proattivo, incentivandoli così a sviluppare quel pensiero critico che li porterà a valutare e analizzare la realtà in cui vivono, il quotidiano in cui sono immersi, a nutrire dei dubbi, a porsi delle domande cercando ad esse delle risposte, senza che altri filtri e interferenze possano inquinare il loro giudizio, in modo tale che esso possa trovare un nesso tra l’empiricità delle loro esperienze, del loro vissuto e la concretezza dei fatti, rendendoli finalmente liberi da ogni tipo di manipolazione di massa, mettendoli nelle condizioni di riconoscere sempre un’ingiustizia, anche quando essa è suffragata da una legge, insegnandogli allo stesso tempo che legge non è sempre sinonimo di giusto e che la giustizia può essere fallace come la natura degli uomini che l’amministrano.
Questo dovrebbe essere l’obiettivo primario di ogni civiltà degna di questo nome, per debellare ogni possibilità che un certo passato possa ritornare presente.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

MARIO DRAGHI HA FALLIT0?

Post n°557 pubblicato il 21 Dicembre 2021 da carloreomeo0

Caro Mario Draghi, l’uomo più potente d’Europa, richiedendo il tampone a chiunque, vaccinati e non, voglia entrare in Italia da altri Paesi Europei ha di fatto nelle intenzioni, voluto dare un chiaro segnale per difendere i sacrifici fatti da tutti gli italiani per combattere il Covid, tentando allo stesso tempo di giustificare le restrizioni che lei stesso ha imposto. Nella realtà dei fatti però ha fatto finta di blindare un Paese, mentre in realtà ha sempre lasciato spalancata la porta di servizio da cui sono entrati e continuano ad entrare immigrati, che possono deliberatamente rifiutare il tampone, che possono volontariamente rifiutare il vaccino per entrare nel nostro Paese. Immigrati che guarda caso provengono proprio da quei Paesi in cui la campagna vaccinale è praticamente inesistente, quindi i più “pericolosi” in quanto soggetti ad altro rischio di contrarre e trasmettere il virus ma che di fatto sono liberi di circolare nel nostro Paese, con le conseguenze che ognuno di noi può immaginare. Ora se il suo obiettivo era quello di debellare questa pandemia o quanto meno di traghettarci attraverso Green Pass, super Green Pass, terze e quarte, quinte dosi fuori dal tunnel della pandemia, mi dispiace doverla informare che ha fallito miseramente. Mentre se il suo fine era renderci vaccino dipendenti, inoculandoci dosi su dosi a distanza di pochi mesi l’una dall’altra, dando la colpa a varianti, non vaccinati, bambini, ecc allora lei ha perfettamente centrato l’obiettivo. In questo modo, volontariamente o involontariamente ha fatto il gioco delle case farmaceutiche che da sempre sono più interessate a curare e non a guarire i malati, per una semplice, fredda e cinica regola del business. Lo so a questa affermazione molti di voi storceranno il naso, ma la realtà è che le case farmaceutiche non sono, come qualcuno tenta di dipingerle, delle organizzazioni no profit, altrimenti le popolazioni dell’Africa e di tutto l terzo mondo sarebbero state già vaccinate, ma delle multinazionali quotate in borsa il cui obiettivo primario è il fatturato e non la salute pubblica. La realtà è che un vaccino che non è in grado di arrestare la trasmissibilità del virus, non può e non deve essere considerato tale.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

DOMANDE LEGITTIME

Post n°556 pubblicato il 17 Dicembre 2021 da carloreomeo0

Tampone per entrare in Italia da Paesi europei, Ue: “Giustificate decisione, così si perde fiducia”
Obbligo di tampone per i lavoratori privati non vaccinati e l’UE ha approvato.
Obbligo vaccinale per dipendenti statali e sanitari e l’UE ha approvato.
Vaccinazione dei bambini dai 5 ai 12 anni e l’UE ha approvato.
Super Green Pass con misure sempre più stringenti per i non vaccinati e l’UE ha approvato,
poi il governo chiede tampone per entrare in Italia dai Paesi europei e l’UE chiede di giustificare la scelta.
Io comincerei a farmi qualche domanda…o forse è meglio  di no per non dover affrontare verità scomode, per non doversi mettere in discussione.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

RIFLESSIONI STOP

Post n°555 pubblicato il 13 Dicembre 2021 da carloreomeo0

A volte penso che se pensassi meno, se la smettessi con tutti i miei dubbi e di pormi in base ad essi domande, cercando altrettante risposte, capaci di farmi scoprire la logica di ciò che mi accade intorno, forse oggi vivrei meglio, ma facendo tutto questo avrei sicuramente rinnegato me stesso, la mia stessa natura e questo sinceramente, non è che non voglio farlo e che non posso. Non posso tradire me stesso, accettando come verità assolute, ideologie che stridono fortemente con la realtà in cui vivo e in cui sono immerso. Non posso ingannare me stesso, fingendo di accettare regole che non condivido, perché prive di ogni logica. Non posso anestetizzare la mia coscienza omologandomi ad un sistema nei cui fini non mi riconosco e che tende a minare la mia individualità.  

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IL DUBBIO

Post n°554 pubblicato il 22 Novembre 2021 da carloreomeo0

Io credo che, specialmente in questo particolare periodo storico, sia indispensabile porsi dei dubbi, farsi delle domande e cercare ad esse delle risposte adottando un pensiero critico, logico ma soprattutto libero, per quanto possibile, da ogni forma di condizionamento. Sicuramente le certezze ci fanno sentire bene, ci fanno sentire sicuri, ma credetemi spesso sono solo false sicurezze per mantenere vive le quali saremo costretti ad accettare altre falsità, innescando un meccanismo perverso che ci condannerà a vivere in una realtà falsata, distorta che ci impedirà di comprendere pienamente questo nostro tempo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

DRAGHI L'ILLUSIONISTA

Post n°553 pubblicato il 23 Ottobre 2021 da carloreomeo0

Mario Draghi è un genio, no io direi più un mago o meglio un illusionista, un mentalista, che impone l’obbligo vaccinale, volendo far credere che il vaccino sia una libera scelta. Che parla di ripresa economica quando i costi dell’energia elettrica, dei carburanti e del gas sono triplicati. A questo proposito ricordo ai distratti e agli illusi, che il PIL è un dato indicativo ma che la vera ripresa si ottiene quando essa genera benessere per tutti o quanto meno per la maggioranza degli individui e non per pochi, i soliti noti, se no siamo di fronte alla vecchia, classica, ripresa per il culo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IL NUOVO FASCISMO

Post n°552 pubblicato il 20 Ottobre 2021 da carloreomeo0

Il governo che vuole sciogliere Forza Nuova, definendoli fascisti e lo stesso che ha messo in atto quanto riportato nella foto.
Non focalizzatevi sulle parole, ma sui fatti.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

L'INCOSTITUZIONALITA' DEL GREEN PASS

Post n°551 pubblicato il 13 Ottobre 2021 da carloreomeo0

L'INCOSTITUZIONALITA' DEL GREEN PASS
Mario Draghi nel decretare i limiti imposti dal green pass, ha tenuto conto dell’articolo 16 della costituzione che recita: "Ogni cittadino può circolare e soggiornare liberamente in qualsiasi parte del territorio nazionale, salvo le limitazioni che la legge stabilisce in via generale per motivi di sanità o di sicurezza. Nessuna restrizione può essere determinata da ragioni politiche [cfr. art. 120 c. 2, XIII c. 2]." Non tenendo però in alcun conto l’articolo 1 e 4 della costituzione, che rispettivamente recitano: "Articolo 1
L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.
La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione."
Articolo 4: "La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto." Ignorando volutamente l’articolo 32 che recita: "La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti.
Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana."
Il quale, in sintesi afferma che qualunque altro strumento messo in atto dal governo, per indurre alla vaccinazione, senza varare una legge che obblighi alla vaccinazione obbligatoria, è da ritenersi anticostituzionale.
Caro Draghi, la costituzione và letta e rispettata nella sua interezza e non scorporata e interpretata per assecondare e perseguire i propri fini.
Chiunque afferma che il green pass è anticostituzionale non fa altro che rivendicare la legittimità della costituzione e i principi in essa contenuti e non può essere quindi perseguito, da perseguire a mio avviso sarebbe chi ha messo in atto uno tale strumento vessatorio, oppressivo e coercitivo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

QUALE RIPRESA ECONOMICA???

Post n°550 pubblicato il 12 Ottobre 2021 da carloreomeo0

Aumenta il prezzo dei carburanti, aumenta il costo dell’energia elettrica, aumenta il costo del gas, di conseguenza aumenta il carovita e cala drammaticamente il potere d'acquisto degli stipendi dei lavoratori pubblici e privati che da decenni non subiscono aumenti degni di questo nome, ma ci raccontano che l’Italia è in piena ripresa economica. Secondo me si tratta dell’ennesima ripresa per il c…

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

QUANDO MIO PADRE MI INSEGNO' AD ANDARE IN BICICLETTA

Post n°549 pubblicato il 11 Ottobre 2021 da carloreomeo0

 

Nel commemorare mio padre, ad un anno dalla sua scomparsa, mi è tornato alla mente un episodio legato alla mia infanzia, ma ciò nonostante ancora vivido nella mia mente anche se lo avevo accantonato, riposto in qualche angolo segreto della mia mente. Ricordo perfettamente il contesto, il luogo e i gesti, ma soprattutto ricordo esattamente le parole che in quell’occasione egli mi disse. Parole che oggi, a distanza di anni, e dopo il succedersi di esperienze e di eventi, assumono un nuovo significato o meglio ne scopro il senso profondo.

Ricordo che eravamo nella piazza del paese, sotto un tiepido sole primaverile, dove mio padre con tanta pazienza stava tentando di insegnarmi ad andare in bicicletta, quando i riflessi pronti e la sua presa forte mi evitarono per un soffio l’ennesima rovinosa caduta, mi feci prendere dallo sconforto e dall’avvilimento al punto da affermare: “Non riuscirò mai ad andare in bicicletta”. Lui mi guardò pensieroso per qualche istante, poi con un mezzo sorriso disegnato sulla faccia mi disse:

“Ora tu pensa solo a pedalare, mentre io penserò a farti stare in equilibrio impedendoti così di cadere tenendoti dal sellino e vedrai che prima di quanto ti aspetti, pedalando avvertirai una sensazione di libertà e di leggerezza ed allora ti volterai convinto di trovarmi lì a sorreggerti, ma scoprirai che io non ci sarò più, perché non avrai più bisogno che ti sorregga, perché avrai trovato il tuo equilibrio, quell’equilibrio che ti permetterà di sorreggerti e di avanzare con le tue sole forze.”

Ora, papà, so che quel giorno non mi stavi solo insegnando ad andare in bicicletta, quel giorno stavi iniziando ad insegnarmi a trovare il mio equilibrio nella vita e ancora oggi, ci sono quei particolari momenti in cui anche se non ti vedo, so che tu ci sei, che sei lì, a sorreggermi da quel simbolico sellino, dandomi la forza per andare avanti, per lottare per le cose in cui credo.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

QUANDO IL LAVORO UCCIDE

Post n°548 pubblicato il 29 Settembre 2021 da carloreomeo0

Siamo proprio uno strano Paese: “inspiegabilmente” aumenta il tasso di disoccupazione e aumentano gli infortuni sul lavoro, aumentano le morti bianche, in media due decessi al giorno, meno male che alla classe politica sta molto a cuore rendere i luoghi di lavoro ambienti sicuri. Ricapitolando, riallacciandomi al post precedente, abbiamo lavoratori regolarmente assunti sottopagati, sfruttati, schiavizzati che per uno stipendio da fame rischiano pure la vita, alcuni dei quali, dal 15 ottobre con l’introduzione dell’obbligo di green pass per accedere ai posti di lavoro, dovranno anche pagare, facendosi carico dei costi dei tamponi, per poter lavorare. Meno male che l’Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IL BUSSINES DEI VACCINI

Post n°547 pubblicato il 28 Settembre 2021 da carloreomeo0

Tratto da il sole 24 del 04/05/2021
“Il gruppo farmaceutico americano Pfizer ha chiuso il primo trimestre del 2021 con ricavi pari a 14,582 miliardi di dollari, in aumento del 45% rispetto allo stesso periodo del 2020. Solo dal vaccino per il Covid-19 sono pervenute entrate per 3,5 miliardi di dollari.”
Il principio base del capitalismo recita: “Se permane la domanda, anzi se si fa in modo che la domanda addirittura cresca, sarebbe assurdo azzerare l’offerta o anche ridurla drasticamente.”
Meditate…
Questo post nasce giusto per mettere il punto a chi vuol dipingere le case farmaceutiche produttrici dei vaccini contro il covid come entità filantropiche per niente interessate al denaro, quando invece di denaro ne muovono molto e i dati lo dimostrano al di là di ogni ragionevole dubbio. Sempre tenendo conto di dati e statistiche attendibili in quanto correlate da fatti concreti, è facilmente dimostrabile che in nome del Dio Denaro si sono compiute le peggiori porcate, la storia recente come quella remota dell'uomo è costellata da eclatanti esempi in tal senso. Ciò non vuol dire che debba necessariamente accadere sempre, o che stia accadendo anche in questo contesto, ma io ci starei attento. E' vero, bisogna avere fiducia nelle istituzioni, ma è altrettanto vero che le istituzioni la fiducia del popolo se la dovrebbero guadagnare, invece di parlare bene e razzolare male, a meno che non si voglia che il popolo abbia fede, possibilmente cieca, verso le istituzioni, ma allora quella sarebbe tutta un'altra storia...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

NON E' SCANDALOSO IL REDDITO DI CITTADINANZA...

Post n°546 pubblicato il 27 Settembre 2021 da carloreomeo0

Invece di scandalizzarvi perché c’è chi invece di lavorare preferisce stare a casa e intascarsi 600 euro al mese tramite il reddito di cittadinanza, dovreste incazzarvi perché ci sono lavoratori, con contratti regolari, che lavorano come minimo 40 ore a settimana, 160 ore al mese, lavorando magari anche durante i festivi per percepire uno stipendio inferiore ai 600 euro. Questo è scandaloso, mentre è vergognoso chiamare simili condizioni lavorative, contratti di lavoro, quando sarebbe più giusto definirle con il loro giusto nome: Schiavismo.  Oltraggioso che tutto questo accada con il tacito consenso di tutte le confederazioni sindacali, sancito e autorizzato dal CCNL. Dannoso per la dignità del lavoratore che pur percependo chiaramente il peso opprimente dello sfruttamento, si ritrova privo di strumenti per difendersi da esso, perché le riforme del lavoro che si sono succedute nel corso degli ultimi anni lo hanno via, via privato non solo della dignità ma lo hanno anche spogliato di diritti fondamentali per la sua tutela. Nonostante tutto questo, ci sono ancora politici che hanno la faccia tosta, per non dire di peggio, di dire che hanno a cuore la salute e il benessere dei lavoratori, spesso gli stessi che hanno scritto, sottoscritto e firmato le leggi che hanno reso possibile l’esistenza di simili condizioni lavorative, gli stessi che vedono la forza lavoro come un costo da abbattere e possibilmente azzerare per aumentare i profitti di imprenditori senza scrupoli, invece di vedere in essa una risorsa da valorizzare.    

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LA POLITICA DELL'ARMIAMOCI E PARTITE

Post n°545 pubblicato il 18 Settembre 2021 da carloreomeo0

Qualcuno potrebbe spiegarmi perché all’interno del parlamento ci sono parlamentari non vaccinati, quindi a tutti gli effetti dei no vax, secondo uno stereotipo comune, magari gli stessi che votano favorevolmente alle maggiori restrizioni imposte dal Green Pass? Restrizioni che ovviamente non li riguardano, visto che sembra che l’immunità parlamentare protegga anche dal covid meglio di qualsiasi vaccino. Tutto questo non vi sembra un controsenso? Non vi sembra un controsenso che anche in questo momento di emergenza la classe politica si barrichi dietro a privilegi assurdi, mentre dovrebbe dare l’esempio, il buon esempio? Non vi sembra un controsenso il fatto che continuino a dirci che il vaccino è sicuro ma fra di loro vi siano dei non vaccinati che magari sono i primi a votare le leggi che aumentano le restrizioni imposte dal Green Pass, obbligando di fatto le persone a vaccinarsi? Non so a voi ma a me tutto questo mi fa tornare alla mente quella filosofia, quell’atteggiamento tipico di quel potere tracotante e arrogante che ben si riassume nella frase: “Armiamoci e partite” o in quanto riportato nella foto di cui sopra.
E questa sarebbe la classe politica di cui dovremmo fidarci? Forse avete frainteso il senso delle parole, forse avete confuso fiducia con fede, la prima si basa su fatti oggettivi, concreti, la seconda spinge a credere in qualcosa, in qualcuno, anche alle leggende come alle favole anche in assenza di prove tangibili della loro esistenza, ogni tanto, prima di parlare, apritelo il vocabolario, forse riuscireste a capire meglio quello che vi accade intorno ed usereste le parole giuste per descriverlo e non permettereste a nessuno di distorcere la realtà raccontandovi storie che stridono fortemente con ciò che voi stessi potete constatare nella vostra quotidianità. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IL FUTURO DELLA MOBILITA'

Post n°544 pubblicato il 17 Settembre 2021 da carloreomeo0

Ma con un rincaro del 40% sui costi dell’energia elettrica siamo proprio sicuri che il futuro sia nella mobilità elettrica?😀

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »