Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA



 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 61
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

Meteo Vieste

 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

laboratoriotvforddissecheLalla3672sanvassmassimo.sbandernogrinco1953HOT3NOT3liguoripasqualegloglogloriettatr20140demis888falegnameria.sidellasavoia54paolobernardini
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Messaggi del 11/09/2020

Foresta Umbra/ Faggete Unesco, nuovo processo di candidatura por estendere il sito

Post n°27034 pubblicato il 11 Settembre 2020 da forddisseche

Foresta Umbra/ Faggete Unesco, nuovo processo di candidatura por estendere il sito  

  
 

Sono passati tre anni da quando, nel luglio 2017, le faggete vetuste della Foresta Umbra diventa­rono patrimonio mondiale dell’umanità tutelato dall'Unesco nell’ambito di un sito seriale che collega vari Paesi europei.

 

Già da un paio di anni era emersa la necessità di completare la rete delle faggete vetuste europee con l'inserimento di ulteriori siti. Per l’Italia ta­le estensione riguarda i siti del Pollinello nel Parco Na­zionale del Pollino, della Foresta Umbra nel Parco Na­zionale del Gargano, della Valle Infernale nel Parco Nazionale dell’Aspromonte, della Foresta del Cansiglio nel Veneto.

 

L’intenzione dell’ente Parco nazionale del Gargano è realizzare un nuovo processo di candidatura Unesco per le aree afferenti alla propria area protetta, esten­dendo la precedente componente di Foresta Umbra a formare un cluster che include le aree denominate Falascone e Pavari-Sfilzi” che hanno già superato il pri­mo screening di ammissibilità effettuato durante il wor­kshop “Beech Forests Joint Naturai Heritage of Euro­pe” (svoltosi a Vienna il 14 gennaio 2020) e sono stati inclusi nel dossier di candidatura presentato all’Unesco.

 

Per tale ragione si è deciso di organizzare la visita ispettiva per il processo di estensione dei siti proposti a ricevere il riconoscimento da parte dell’ispettore IUCN, la quale prevede l’organizzazione sia della visi­ta in campo dei siti sia di un incontro con i portatori di interessi, nonché la logistica inerente i trasferimenti e l’ospitalità dell’ispettore con i suoi accompagnatori. A tal fine è stata destinata la somma complessiva di 60mila euro, con delibera presidenziale del primo set­tembre scorso.

 
 
 

Manfredonia/ Progetto Themis per il rilancio turistico dei porti minori. "Non dei semplici “pacchetti vacanze”

Post n°27033 pubblicato il 11 Settembre 2020 da forddisseche

Manfredonia/ Progetto Themis per il rilancio turistico dei porti minori. "Non dei semplici “pacchetti vacanze” – spiega il presidente Patroni Griffi – ma una vera e propria esperienza multisensoriale per croceristi di lusso".  

  
 

Per “sostenere lo sviluppo e le attività dei porti minori al fine di svilupparne le attività, indirizzare il traffico marittimo, in particolare crocieristico, verso territori ancora poco sfruttati turisticamente e rafforzare le connessioni con i porti principali” arriva, ideato dall’Autorità del sistema portuale del mare Adriatico meridionale, il Progetto Themis. “Non dei semplici “pacchetti vacanze” – spiega il presidente Patroni Griffi – ma una vera e propria esperienza multisensoriale per croceristi di lusso”.

 

PACCHETTI esclusivi per soggiorni indimenticabili e lussuosi sia in mare aperto che in località incantevoli e raramente inserite nei convenzionali circuiti turistici. “Da un lato, dunque – esplicita Patroni Griffi – i turisti potranno godere di una esperienza unica nel suo genere, dall’altra i territori, grazie a questo progetto, potranno riprendersi da un periodo difficile e complicato, soprattutto per il comparto turistico ed economico in generale, dovuto dalla pandemia del Covid-19″.

 

UN PROGETTO lungimirante nel quale i soggetti coinvolti come partner, indica una nota stampa, sono: l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale, il Comune di Gallipoli, l’Autorità Portuale di Corfù, la Camera di Commercio di Bari e il Comune di Paxos, in Grecia. Nello specifico, poi, i Comuni di Barletta, Monopoli e Brindisi, e indirettamente anche i comuni di Bari e Manfredonia, dietro la guida dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale, stanno attuando una campagna di marketing territoriale volta a promuovere il brand Themis collegandolo alle peculiarità locali e coinvolgendo le imprese del loro territorio. Unioncamere, invece, ha il compito di supportare le attività di incoming, outgoing e di formazione in capo alla CCIAA di Bari. Tutti gli Enti, ognuno per le proprie competenze e in sinergia tra loro, stanno portando avanti un lavoro complesso e articolato per il rilancio dei territori.

 

ALLA CONOSCENZA capillare dei vari territori interessati, l’AdSP MAM fa sapere che “sono in fase di realizzazione opere infrastrutturali leggere per tutti i porti gestiti da (Manfredonia, Barletta, Monopoli), per il porto di Gallipoli e il porto di Gaios (Paxos) destinate all’accoglienza dei passeggeri”. Gli obiettivi attesi sono: lo sviluppo congiunto del settore turistico e di quello marittimo portuale; il miglioramento dell’efficienza della capacità promozionale del territorio integrata delle amministrazioni pubbliche coinvolte; servizi e strutture ricettive migliori nei porti di Manfredonia, Monopoli, Barletta, Gallipoli e Paxos; migliore commercializzazione turistica dei territori del Gargano, della Puglia centrale, del Salento meridionale e delle Isole di Corfù con i loro porticcioli; destagionalizzazione del traffico e dei flussi di passeggeri nelle aree portuali minori; sviluppo dei servizi e delle industrie dell’indotto turistico nelle aree territoriali coinvolte.

 

“LA NOSTRA sfida – sostiene il presidente di AdSP MAM – è quella di offrire certezze e servizi, investimenti e nuove proposte. Un’economia ciclica, come quella delle crociere, produce rilevanti e positivi effetti non solo sul porto ma anche sulle macro-aree territoriali limitrofe. Stiamo parlando di un flusso economico rilevante che si registra ogni volta che una nave si accosta ad un molo e i passeggeri scendono per escursioni o pernottamenti. Attraverso Themis puntiamo ad incentivare il settore delle crociere, in particolare delle crociere-lusso, il segmento con il maggior tasso di crescita in tutto il comparto turistico. Stiamo rafforzando significativamente la nostra offerta e accogliendo le nuove sfide che il mercato ci pone”.

 

Michele Apollonio

 

statoquotidiano.it

 
 
 

Covid/Scoperta proteina legata a rischio di mortalità. Misurata all'inizio del ricovero

Post n°27032 pubblicato il 11 Settembre 2020 da forddisseche

Covid/Scoperta proteina legata a rischio di mortalità. Misurata all'inizio del ricovero  

  
 

 La riduzione dei livelli di una proteina, misurata in laboratorio nei primi giorni di ricovero di un paziente affetto da Covid-19, è legata ad un rischio maggiore di mortalità durante l'ospedalizzazione. Lo indica lo studio italiano pubblicato sulla rivista Thrombosis and Hemostasis e coordinato da Elvira Grandone, responsabile dell'Unità di Ricerca Emostasi e Trombosi dell'IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo.

 

 I pazienti affetti da Covid-19 hanno manifestazioni più o meno gravi della malattia associate, prevedibilmente, a conseguenze cliniche che possono essere estremamente diverse. In tutte le forme della malattia, il minimo comune denominatore è un'infiammazione del rivestimento interno dei vasi sanguigni (endotelio). Pertanto, un danno più o meno grave dell'endotelio può comportare, nelle sue forme più severe, una compromissione permanente dello stesso organo con la formazione di piccoli coaguli all'interno dei vasi del microcircolo dei vari organi; tale fenomeno viene chiamato "microangiopatia trombotica".
 

 

I ricercatori hanno scopeto che la proteina chiamata Adamts13 rappresenta "il termometro" della microangiopatia trombotica. Viene prodotta da diversi tipi di cellule, comprese quelle dell'endotelio. Una riduzione dei livelli circolanti di Adamts13 comporta, tra le altre cose, la formazione di microtrombi e una riduzione, in misura variabile, del numero delle piastrine. È stato ipotizzato da diversi studiosi che una microangiopatia polmonare giochi un ruolo centrale nel determinare una alterata funzionalità respiratoria.
 

 

"I risultati dello studio - spiega Elvira Grandone - hanno rivelato che una riduzione dei livelli di Adamts13 misurata nei primissimi giorni di degenza si associa ad un rischio di mortalità significativamente maggiore durante l'ospedalizzazione".

 
 
 

Bisanum Viaggi/ Lunedì 14 e martedì 15 settembre da Vieste, per la visita alle Isole Tremiti, partirà il CATAMARANO ZENIT

Post n°27031 pubblicato il 11 Settembre 2020 da forddisseche

Bisanum Viaggi/ Lunedì 14 e martedì 15 settembre da Vieste, per la visita alle Isole Tremiti, partirà il CATAMARANO ZENIT con linea diretta per San Nicola in soli 60 minuti !!!  

  

Resta attiva fino al 15 settembre la PROMOZIONE TUTTI BAMBINI GRATIS: Pagano solo 1,00 € per la tassa di sbarco.

Importante la prenotazione con il cambio del buono la mattina dell'imbarco presso la biglietteria Bisanum Viaggi al Porto Turistico "blocco 8".

La partenza da Vieste è prevista alle ore 08:40 con imbarchi almeno 40 minuti prima, mentre il Porto di attracco e ripartenza sarà l’Isola di SAN NICOLA, alle ore 16:35.

 

 

 

La partenza è garantita salvo condizioni meteo-marine avverse.

Forniamo anche il SERVIZIO NAVETTA da/per le strutture al solito prezzo di € 4,00 a persona (dai 3 anni in poi) andata e ritorno!

 

 
Alcune info utili:

1) Per il parcheggio al Porto turistico servono € 7,00 per coprire tutta la giornata e vanno informati i clienti di procurarsi le monete spicciole! 
2) La biglietteria del Porto turistico non è ancora fornita di POS per i pagamenti con carte o bancomat...
 

 
Per info e prenotazioni:
FRANCESCO DE STASI
Bisanum Viaggi Tour Operator
Via Santa Maria di Merino, 22 – Vieste
Tel: 346.5709094 - fds@bisanumviaggi.it

 
 
 

Monte S. Angelo/ Totaro al posto della Villani chiesta ispezione all’Ente Parco. Il cambio alla direzione scatena la polemica

Post n°27030 pubblicato il 11 Settembre 2020 da forddisseche

Monte S. Angelo/ Totaro al posto della Villani chiesta ispezione all’Ente Parco. Il cambio alla direzione scatena la polemica politica. Chiesto l’intervento del ministro Costa.  

  
 

Mentre Vincenzo Totaro è stato chiamato alla carica di direttore dell’Ente Parco del Gargano dal presidente Pasquale Potenza (incarico già ricoperto in passato), non si arrestano le polemiche per il ben servito alla ex direttrice Villani.

 

“Proprio ora che il Parco aveva trovato un direttore competente e che, dopo anni di silenzio, aveva messo in cantiere una serie di iniziative, giunge del tutto inaspettata la revoca dell’incarico alla neo direttrice. Siamo sorpresi e amareggiati per la decisione del presidente di rimuovere Maria Villani dopo nemmeno tre mesi dalla sua nomina. Non è mai accaduto nella storia dei parchi un episodio così grave e immotivato, riteniamo che su questa vicenda vada fatta chiarezza.

 

Chiediamo al ministro dell’Ambiente di inviare ispettori per far piena luce sull’accaduto e sul contesto che ha portato all’allontanamento di una delle pochissime donne ai vertici di un parco nazionale”, afferma Massimo Caleo, responsabile del dipartimento nazionale Parchi Aree Protette del PD.

 

“Solidarietà e stima a Maria Villani, donna giovane competente e con una lunga esperienza in Federparchi che è stata rimossa dall’incarico con una pec. In pratica un atto monocratico del presidente, a pochi mesi dall’insediamento, che interrompe una nuova stagione di iniziative per la rinascita e per la migliore fruizione di questa bellissima area protetta e di cui il ministro sia stato informato solo a cose fatte.

 

Per vederci chiaro, sapere quale sia la posizione del ministro e sollecitare il ripristino dell’incarico ho presentato una interrogazione. Oltre ad essere competente, Maria Villani era una delle poche donne ai vertici di un parco italiano. La sua incredibile rimozione, per decisione esclusiva del presidente, rischia di penalizzare proprio il Parco rimasto senza organo amministrativo e conferma una drammatica realtà: l’Italia non è un paese per donne”. Sottoline la deputata LeU Rossella Muroni.

 

“Assistiamo disgustati all’attacco politico dei 5 stelle alla presidenza del Parco del Gargano. Ogni ingerenza, compresa quella del ministro Costa, è sintomo di una grave patologia: la lottizzazione e il poltronificio”, dichiara l’europarlamentare della Lega Massimo Casanova.