Blog
Un blog creato da amoon_rha_gaio il 21/09/2007

Immagini dal mondo

i miei viaggi, i miei pensieri

 
 

BABBO NATALE - UOMO DI DICEMBRE

https://static.gay.it/wp-content/uploads/2018/12/sexy-babbo-natale-gay3.jpg

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

 
 

tumblr analytics

 

IL POTERE DI UN ABBRACCIO

 

QUANTI MI STANNO LEGGENDO

site statistics
 

AREA PERSONALE

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
Citazioni nei Blog Amici: 194
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Anti-gay suicida a Notre...Amore di Madre »

Segnaletica gay

Post n°1793 pubblicato il 23 Maggio 2013 da amoon_rha_gaio
 
Foto di amoon_rha_gaio

File:Hankycode.jpg

Non v'è dubbio che nel mondo gaio che vi descrivo ormai da molto tempo tutto si possa dire tranne che manchi l'originalità e l'inventiva.

Ora proverò a spiegarvi alcuni trucchi frutto dell'inventiva gay per riconoscersi per strada o nei locali. Qualora aveste difficoltà nel comprendere alcune terminologie vi rimando al mio breve vocabolario gay che potete trovare qui.

La cosa che vi sto per raccontare è molto semplice e ha origini lontane, nel tempo e nello spazio perchè nasce in America e precisamente a San Francisco. Si tratta del così detto handkerchief code, ossia codice bandana, pensato per poter comunicare agli altri omosessuali il fatto di essere gay e le proprie perversioni sessuali. Questo codice nasce per facilitare l'abbordaggio anche in luoghi non palesemente gay e in generale al di fuori di locali gay.

Questo codice di fatto consiste nel portare una bandana nella tasca posteriore dei pantaloni: attenzione alla scelta della tasca perchè c'è un significato. Portarla a destra equivale ad essere passivi, a sinistra attivi. Oltre alla posizione anche il colore ha il suo perchè: la scelta del colore infatti identifica la perversione sessuale preferita.

Ecco dunque che come una tavolozza di colori esiste una tabella che funge un po' da stele di rosetta per il povero gaio che vuole comunicare con altri suoi simili.

Per chi volessse conosce il colore corrispondente ai propri gusti beh vi rimando a questa tabella che trovate cliccando qui: spero siate ferrati con l'inglese. In ogni caso ve ne pubblico qui una sintesi:

http://s3.stliq.com/c/l/3/3d/24477846_code-ovvero-il-codice-delle-bandane-colorate-2.jpg

A conclusione di questo riassunto devo dire che per chi come me non riconosce i colori a causa di un difetto visivo beh questo modo di abbordare le persone è davvero inutile. Certo distinguo destra da sinistra però che tragedia il resto. Poi vabbè confesso che a letto faccio le cose classiche, non ho molte perversioni.

Tempo fa passeggiando con mia madre in centro a Torino, dopo averle fatto notare tutti i ragazzi gay che incrociavamo, quella santa donna ha esclamato: "Ma siete ovunque!". Ebbene se continuiamo di questo passo più che codice bandana per scovare un gay servirà un codice per trovare un etero: tranquilli tutti, non vi chiederò di che colore siete...però se usate la bandana fate molta attenzione a cosa state comunicando....

Discromaticamente vostro...

Amoon

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

L'UCCELLINO DI AMOON

 

RIEPILOGO DEI MIEI POST

Immagini dal mondo
 
 

Wikio - Top dei blog

 

 

DETTAGLI VISITE

 

 

ULTIMI COMMENTI

buon primo maggio, gi
Inviato da: maresogno67
il 01/05/2020 alle 11:56
 
Quelli che appartengono alla mia generazione sono...
Inviato da: cassetta2
il 20/04/2020 alle 16:12
 
Non saremo più gli stessi, saremo più sospettosi verso gli...
Inviato da: Oxumare81
il 05/04/2020 alle 14:36
 
Caro amico. I tuoi dubbi, paure e perplessità ci accomunano...
Inviato da: surfinia60
il 25/03/2020 alle 13:27
 
ciao, gi
Inviato da: maresogno67
il 15/03/2020 alle 12:10