Creato da tempestadamore_1967 il 02/05/2011

POESIA

la poesia del Novecento

 

 

poesia A MARIO

Post n°49 pubblicato il 16 Giugno 2019 da tempestadamore_1967
 

poesia A MARIO*   di Alda Merini

 

 

Se ti dicessi che ti amo

direi una infame bestemmia

perchè i fratelli non si amano mai

eppure è vero; nel fuoco dell'arte

abbiamo un amore in comune,

questo non posso dimenticarlo

e dirti  "ti amo"  per un poeta

assume un significato diverso

dal volgere umano delle cose.

Amo i tuoi orizzonti impossibili

la tua coscienza perfetta

il tuo volgere ad ogni stagione,

la tua pennellata distratta

la tua fiducia in te,

che è in fondo l'umiltà del Cristo

che pure era figlio del Padre.

 

 

*questo MARIO era figlio di Michele FERRI ed era un pittore 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

poesia IL GOBBO di A. MERINI

Post n°48 pubblicato il 16 Giugno 2019 da tempestadamore_1967
 

poesia IL GOBBO di Alda Merini

 

Dalla solita sponda del mattino

io mi guadagno palmo a palmo il giorno:

il giorno dalle acque così grigie,

dall'espressione assente.

 

Il giorno io lo guadagno con fatica

tra due sponde che non si risolvono,

insoluta io stessa per la vita

...e nessuno m'aiuta.

 

Ma viene a volte un gobbo sfaccendato,

un simbolo presago d'allegrezza

che ha il dono di una strana profezia.

 

E perchè vada incontro alla promessa

lui mi traghetta sulle proprie spalle

 

(22 dicembre 1948) 

 
 
 

AUGURI

Post n°47 pubblicato il 25 Dicembre 2018 da tempestadamore_1967
 
Tag: AUGURI

AUGURI DI BUON NATALE A TUTTI

 

 

 

Con la poesia riportata nel post sottostante, auguro a tutti voi

 

 

BUON NATALE E BUONE FESTE

 

 

 

 

 
 
 

NATALE AL CAFFE' FLORIAN

Post n°46 pubblicato il 25 Dicembre 2018 da tempestadamore_1967
 

ALFONSO GATTO (1909-1976)

POESIA - NATALE AL CAFFE'  FLORIAN 

 

 

La nebbia rosa

e l'aria dei freddi vapori

arrugginiti con la sera,

il fischio del battello che sparve

nel largo delle campane.

Un triste davanzale,

Venezia che abbruna le rose

sul grande canale.

 

Cadute le stelle, cadute le rose

nel vento che porta il Natale.

 

(da Poesie 1929-1969)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

poesia di UNGARETTI

Post n°45 pubblicato il 30 Settembre 2018 da tempestadamore_1967
 

poesia UN'ALTRA NOTTE  di G. UNGARETTI

 

 

(Vallone, 20 aprile 1917)

 

In quest'oscuro

colle mani

gelate

distinguo

il mio viso

 

Mi vedo

abbandonato nell'infinito

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 

ULTIME VISITE AL BLOG

annamatrigianovolami_nel_cuore33ormaliberamivendoxamorelaura.smania99tempestadamore_1967licsi35peantpendonatella.morgantehurricane201fusioneliberapaperinopa_1974LASVERGAS.SSONIA.58sognatric3
 

ULTIMI COMMENTI

ciao
Inviato da: tempestadamore_1967
il 03/02/2019 alle 12:11
 
Buona giornata
Inviato da: annamatrigiano
il 30/01/2019 alle 08:56
 
Così come il sole sorge nei giorni più belli, auguro a te, ...
Inviato da: volami_nel_cuore33
il 01/01/2019 alle 13:11
 
Ultima Domenica del 2018, manca poco, anzi pochissimo,...
Inviato da: volami_nel_cuore33
il 30/12/2018 alle 13:56
 
Non ho che auguri da regalare: di auguri ne ho...
Inviato da: volami_nel_cuore33
il 24/12/2018 alle 20:19
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom