Realtà alterata?

About

“Verità” e “realtà” sono due parole importanti, spesso abusate. Non credo che nessuno possa mai dire cosa è verità, il vero e il falso sono come il giusto e lo sbagliato, molto soggettivi. La realtà è un concetto diverso, però, perché credo sia univoca, la soggettività sta nel punto di vista da cui la si guarda. Se quel punto di vista è in qualche modo distorto, il dolore è veramente insopportabile.

Sono sempre stata affascinata dalla poesia di Amelia Rosselli, nonostante il suo modo complesso di scrivere, e in questi pochi versi riassume molto bene il concetto di “realtà alterata”, secondo me, con l’incipit di questa sua poesia senza titolo: “l’inaccettabile realtà/manipola così bene la realtà”; spesso non si riesce ad accettare la realtà e la si altera. Non accettarla può portare ad avere miraggi e allucinazioni, fino a estraniarsi completamente dalle cose, e dalle persone, anche da quelle che ci amano.

Ci ho messo un po’ a capire quale musica potesse andar bene con questi versi così taglienti, avevo pensato a un contrasto, mentre alla fine ho preferito qualcosa di forse ancora più tagliente… Come quasi a cercare un “dolore fisico” per soffocarne uno più profondo… “Suspiria” di Miranda Sex Garden è un disco che fa male, ti entra dentro e inizia a tagliuzzarti piano, e la voce terribile e meravigliosa di Katharine Blake, la vera anima del progetto, è l’arma più tagliente. Avrei voluto scegliere “Open eyes”, ma non ne trovo una versione sul tubo, quindi metterò l’unico brano che ho trovato di questo disco: “Sunshine”.

Buona lettura e buon ascolto. 🙂

[Amelia Rosselli]

l’inaccettabile realtà

manipola così bene la realtà

ogni

cosa attorno o dentro mentre con cose

 

terra che fra le tue

ginocchia non poteva crescere nello

spazio

 

un fine gioco che è d’un altro giro

compatrioti

stanchi la pallida

èra dei nostri trasporti

visibile a vista un continuo getto di

grattaceli

Realtà alterata?ultima modifica: 2017-09-27T08:29:30+02:00da Luna_eva

Lascia un commento

2017 Lunaeva