Avvolgente e amorevole

 

Il Vento è la voce del deserto

e ogni notte

sussurra i suoi desideri

alla sabbia infuocata e lei lo ascolta

docile silenziosa e sottomessa

lasciandosi plasmare

e modificando le sue forme

ogni volta che lui l’accarezza

docile o violento

calmo o infuriato caldo o gelido

ma sempre avvolgente e amorevole

Non so di quanti attimi è stata la mia vita

ma so che tanti li ho consumati

e pochi altri li ho vissuti.

Rinnego tutti quelli consumati,

e conservo tutti quelli vissuti con Te

in uno scrigno di cristallo purissimo…

Mi manca il più prezioso da vivere

quello del battito delle tue ciglia…(©G)

 

 

 

 

 

 

Le sue mani avvolgono affettuose le mie,

piuttosto incerte:

immergendo le sue labbra più a fondo nei miei capelli,

il fiato si è già fatto corto e la testa inizia a girare mi sussurra:

“Non ti muovere”.

Io inarco la schiena e buttando la testa all’indietro gemo contro il cuscino..

mentre le sue labbra poggiano al principio delle mie gambe,

mi sfiora soltanto,

io mi rilasso mi alzo con i fianchi

verso la sua bocca che ne raccoglie il contenuto con la lingua,

Lì dove risiede la passione..dimentico il mio odio

sorrido alla mia tristezza godendo ..

con le cosce che accarezzano sfrontate la tua faccia.

© Tutti i diritti riservati

 

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr