Community
 
tigerag
   
 

TRA CIELO E TERRA

Ciò che è in basso è come ciò che è in alto e ciò che è in alto è come ciò che è in basso (E.Trismegisto)

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: tigerag
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 58
Prov: VE
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

RENE MAGRITTE

 

GELOSIA, RAFFAELE DI MEGLIO ISCHIA

 

A DIVINE IMMAGE BY WILLIAM BLAKE

Una Divina Immagine
William Blake, Songs of Experience
poesia non inclusa nella raccolta del 1794
traduzione di A.Buccianti

La Crudeltà ha Cuore Umano
E Volto Umano la Gelosia
Il Terrore, l’Umana Forma Divina
E Veste Umana la Segretezza
La Veste Umana, è Ferro forgiato
La Forma Umana, un’incandescente Forgia
Il Volto Umano, una Fornace sigillata
Il Cuore Umano, la sua Gola famelica

 

FRANCIS BACON, AUTORITRATTO 1971

THE GARDEN OF LOVE, W. BLAKE (1794)

IL GIARDINO DELL'AMORE

Sono andato al Giardino dell'Amore,
E ho visto ciò che non avevo mai visto:
Una Cappella era costruita nel centro,
Nel luogo in cui io ero solito giocare sull'erba (verde).
E i cancelli di questa Cappella erano chiusi,
E "Tu non devi" era scritto sull'ingresso;
Così sono tornato al Giardino dell'Amore
Che è fecondo di così tanti e dolci fiori;
E ho visto che era pieno di tombe,
E pietre sepolcrali dove avrebbero dovuto esseci fiori,
E Preti in vesti nere vi giravano attorno,
E incatenavano con rovi le mie gioie e i miei desideri
 

 
Statistiche
 

FACEBOOK

 
 

FRANCIS BACON, SELFPORTRAIT

 
Citazioni nei Blog Amici: 28
 

ULTIME VISITE AL BLOG

claudio150661d.p.visentinired67agossimoraprincesssweetchiarafugazzaluisa.bvevla87fierroalfonso2005margot_481maumac50Seria_le_Ladymarligure61syd978thomas.franzinelli
 
 

AREA PERSONALE

 

SEPULCHER, WILLIAM BLAKE

Eternity by William Blake
Chi lega a sé una Gioia
Distrugge la vita alata;
Ma chi bacia la Gioia in volo
Vive nell’alba dell’Eternità

IL FUTURO.......  

Christ in the Sepulcher guarded by Angels

 

 

TRINITÀ DI ANDREW RUBLEV

Il Passato

 

MARIO DONIZZETTI, LA SUPERBIA

 

CORDE SENSIBLE, MAGRITTE

Il cielo è di tutti, di Gianni Rodari

Qualcuno che la sa lunga
mi spieghi questo mistero:
il cielo è di tutti gli occhi
di ogni occhio è il cielo intero.
È mio, quando lo guardo.
È del vecchio, del bambino,
del re, dell'ortolano,
del poeta, dello spazzino.
Non c'è povero tanto povero
che non ne sia il padrone.
Il coniglio spaurito
ne ha quanto il leone.
Il cielo è di tutti gli occhi,
ed ogni occhio, se vuole,
si prende la luna intera,
le stelle comete, il sole.
Ogni occhio si prende ogni cosa
e non manca mai niente:
chi guarda il cielo per ultimo
non lo trova meno splendente.
Spiegatemi voi dunque,
in prosa od in versetti,
perché il cielo è uno solo
e la terra è tutta a pezzetti.

 

LA RIPRODUZIONE VIETATA, RENÈ MAGRITTE

 

L'URLO, DINO BUZZATI 1967

 

 

LE NUVOLE

 

 

« CANCRO: L'ARABA FENICE ...CONIGLI SOTTO LA LUNA di... »

PRIMA LETTERA DI PIETRO: 3,18-22

Post n°18 pubblicato il 01 Marzo 2009 da tigerag
 

Salvator Dalì, Cristo di San Giovanni della Croce

"Se questa infatti è la volontà di Dio, è meglio soffrire operando il bene che facendo il male, perchè anche Cristo è morto una volta per sempre per i peccati, giusto fra gli ingiusti, per ricondurvi a Dio; messo a morte nel corpo, ma reso vivo nello spirito. E nello spirito andò a portare l'annuncio anche alle anime prigioniere, che un tempo avevano rifiutato di credere, quando Dio, nella sua magnanimità, pazientava nei giorni di Noè, mentre si fabbricava l'arca, nella quale poche persone, otto in tutto, furono salvate per mezzo dell'acqua. Quest'acqua, come immagine del battesimo, ora salva anche voi; non porta via la sporcizia del corpo, ma è invocazione di salvezza rivolta a Dio da parte di una buona coscienza, in virtù della risurrezione di Gesù Cristo. Egli è alla destra di Dio, dopo essere salito al cielo e aver ottenuto la sovranità sugli angeli, i Principati e le Potenze."

Che cosa abbiamo bisogno di diventare nella nostra anima?... delle "personalità"  e per questo abbiamo bisogno del libero volere da un lato, ma anche della possibilità di trovare in noi la via del divino che è nel mondo. Libero volere, da un lato, cioè la possibilità di sciegliere tra bene e male, tra bello e brutto, tra vero e falso; dall'altro comprensione del divino, in modo che esso penetri nell'anima nostra e ce ne sentiamo riempiti interiormente, liberamente riempiti; queste le due mete dell'anima umana sulla terra. Per raggiungere queste due mete, abbiamo ricevuto due doni religiosi. Uno dei doni è proprio destinato a deporre nell'anima umana le forze che conducono alla libertà, alla distinzione tra bene e male, tra bello e brutto, tra vero e falso. Il secondo dono religioso ha dovuto essere donato all'uomo nel corso della sua evoluzione terrena, per mettere nell'anima quel seme che la rende capace di sentire, unito a se stessa, il divino che essa porta in sè. Il primo dono è quello che ci appare nell'Antico Testamento nella grandiosa scena del peccato originale, della tentazione. Il secondo dono religioso è quello che ci viene incontro in tutto ciò che si compendia nelle parole "mistero del Golgota". Allo stesso modo in cui il peccato originale  e la tentazione hanno a che fare con ciò che inserì in noi la libertà, il mistero del Golgota ha a che fare con la possibilità che l'anima umana ritrovi la via che conduce al divino, con la possibilità di sapere che in essa può rifulgere il divino, che il divino la può permeare...

Oggi è la prima domenica di quaresima. Viene ricordata l'antica alleanza di Dio con Noè, sigillata con l'arco del cielo all'alba del nuovo giorno in cui le acque si ritirarono e dall'arca, anima umana, poterono liberarsi la giustizia, per mezzo degli otto salvati, e le qualità e i temperamenti propri della personalità dell'uomo e del mondo, una coppia per ogni specie vivente.. L'arcobaleno, adottato dall'umanità come simbolo della Pace, simbolo dell'eterna alleanza tra Dio e l'umanità. Dio permette al nuovo mondo di nascere sulla base di un seme di giustizia. Perciò il mondo è oggettivamente buono. Ora Gesù Cristo entra volontariamente nel deserto, condotto dallo Spirito, e passerà i 40 giorni, che sono anche quelli che rappresentano la quaresima, in preparazione dell' evento che ha sconvolto il mondo... il Mistero del Golgota, ciò che  indica la via da percorrere, nella libera volontà e attraverso la coscienza retta, per arrivare ad essere l'umanità nuova in Cristo.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: tigerag
Data di creazione: 22/02/2009
 

ECCE HOMO: ENZO FABIANI

 

LEONARDO DA VINCI: SAN GIOVANNI BATTISTA

 

BACCO, LEONARDO DA VINCI

 

BASTA UN CLIC SULLA SCRITTA SOTTO IL QUADRO BLU

GRANDI ITALIANI: RENZO DE STEFANI

58 anni, trentino, psichiatra. E’ primario del Servizio di salute mentale di Trento. E’ diventato psichiatra prima che la legge Basaglia cancellasse i manicomi. Da allora il mondo della malattia mentale è cambiato e la fede del Dr. De Stefani nel “fare assieme”, la filosofia che vede operatori sanitari, utenti del servizio e genitori “sulla stessa barca” per vincere la malattia, ha dato impulso al movimento LE PAROLE RITROVATE (potete accedere al sito da questo blog) che ha messo le basi per un ripensamento radicale della psichiatria nello spirito basagliano.

 

MAGRITTE, LA CONDIZIONE UMANA 1935

 

 

 

giudichiamo alla stregua della nostra vita ciò che vediamo nascere e perire.

 

 

QUI SOTTO  IN "TUTTI I TAGS" TROVERETE LE AREE TEMATICHE CHE HO TRATTATO

 

TAG

 

L'INNOCENZA DI WILLIAM BOUGUEREAU

THE DIVINE IMMAGE BY WILLIAM BLAKE

La Divina Immagine
William Blake - da Songs of Innocence (1789-94)
traduzione di G.Ungaretti

Grazia, Amore, Pace, e Pietà
Chi è negli affanni prega,
E ad esse virtù che liberano
Torna l’animo grato.
Grazia, Amore, Pace, e Pietà
E’ Iddio, Padre caro,
Grazia, Amore, Pace e Pietà
E’ l’uomo, Suo figliolo e Suo pensiero.
La Grazia ha cuore umano;
Volto umano, Pietà;
Umana forma divina, l’Amore,
E veste umana, Pace.
Ogni uomo, d’ogni clima,
Se prega negli affanni,
L’umana supplica forma divina,
Amore e Grazia e la Pietà e la Pace.
Da tutti amata sia l’umana forma,
In Turchi si mostri o in Ebrei;
Dove trovi Pietà, l’Amore e Grazia,
Iddio sta di casa.

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

SALVADOR DALI, SCULTURA

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

BlogNews

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

ULTIMI COMMENTI

TAG