GIORNI STRANI

Vita di comunità: mai come ora dobbiamo fare appello a ogni nostra singola cellula. E' giunto il momento di imprimere una violenta accelerazione all'intelligenza della nostra specie, come una frustata di tramontana: l'occhio non sarà occhio e la mano non sarà più mano, negli anni venturi.

Creato da sergioemmeuno il 22/04/2011
 

In classifica

 
 

Ultime visite al Blog

sergioemmeunoforestales1958laeternalicciardi.annam2011katycerryLiberodi_volarefrancoc2008manoro68vale2255Mahgatarmando601dadakkcassetta2Nuvola_volapaolacarlotti
 

Ultimi commenti

Diciamo che si è impegnati su troppi fronti. :(
Inviato da: sergioemmeuno
il 12/08/2016 alle 09:22
 
scusa il ritardo, buon proseguo di estate...
Inviato da: sergioemmeuno
il 12/08/2016 alle 09:21
 
Un abbraccio Vale. ;)
Inviato da: sergioemmeuno
il 12/08/2016 alle 09:21
 
Grazie Armando. :))
Inviato da: sergioemmeuno
il 12/08/2016 alle 09:21
 
Da molto che non passavo più qui, hai fantasia come al...
Inviato da: vale2255
il 15/05/2016 alle 09:56
 
 
 

Foto

Molte foto sono state scaricate dal Web. Se sono protette dal copyright, l'autore può contattarmi e ne provvederò alla rimozione.

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2016 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 86
 

Chi può scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Tag

 

modificare foto

 
Aggregatore notizie RSS
 

Aggregatore _nline

 

Personaggi e fatti

Il nome e cognome dei personaggi appartenenti ai racconti e ai tag "frammenti di scrittori in erba" e "il mio romanzo", come pure i fatti narrati, sono frutto della mia fantasia.

 

Messaggi del 01/07/2012

Vaneggiamenti domenicali nelle mie geometrie...

Post n°669 pubblicato il 01 Luglio 2012 da sergioemmeuno
 

 

 

 

Prendete un triangolo equilatero.

 

Tracciate tre segmenti che uniscono ogni vertice col punto medio del lato opposto. Saranno le tre mediane.

 

L’ambizione, la follia e il lavoro sul proprio sé.

 

Tutti e tre si danno appuntamento al centro, nel baricentro del mio triangolo.

 

E quando si incontrano, prende forma un'idea ardita: a volte un nuovo progetto, a volte un nuovo sogno.

Buona domenica a tutti, eh!