Genshiken Otaku Club

TUTTO SU MANGA, ANIME, FUNSUB E MADE IN JAPAN

 

PREMIO CONFERITOMI DA BROKEN...ARIGATO!!!!!^^




 

MP3

INTERAGITE CON IL MENU' DELL'iPOD QUI SOTTO PER ASCOLTARE IL PEZZO DELLA PLAYLIST CHE PREFERITE
           


MusicPlaylist
Music Playlist at MixPod.com


 

LIGHT & ELLE


GATSU & GRIFIS

Gatsu e Grifis si rincontrano dopo un lungo periodo
 

GENSHIKEN@LIBERO.IT

 

TAG

 

UN PICCOLO OMAGGIO PER LA NOSTRA MEG^^


 

HIDEAKI ANNO, REGISTA DI EVANGELION

 

COS'È IL GENSHIKEN

Il Genshiken è un mio spazio personale dove posso dar libero sfogo alla mia passione per gli anime e i manga. Da sempre, leggendo magazine tematici sull'argomento, ho sempre sognato di fare recensioni sui titoli che più gradisco, parlare di varie tematiche attinenti a questo mondo. Qui, esattamente come un club o circolo, se vorrete si potrà discutere di tutto ciò. Mi rendo conto che in quanto l'argomento è abbastanza specifico l'utenza non sarà vastissima....ma soffermatevi ugualmente qui al Genshiken....magari potreste trovare un articolo su quello che era il vostro cartone preferito 
 

IL COSPLAY DI UNA SEXY REI AYANAMI :-P

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

AREA PERSONALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 18
 

GAARA

 

HAN DETTO SU...

AKIRA
"TUTTI FIGLI DELLA BOMBA: AKIRA COME BLADE RUNNER"
(il messaggero)
"IL MIGLIOR CARTOON DI FANTASCIENZA MAI REALIZZATO; COME GLI STESSI SPIELBERG E LUCAS HAN DETTO, UN VERO "CULT MOVIE" DELLA NUOVA GENERAZIONE"
(CIAK)
GHOST IN THE SHELL
"...IL TIPO DI FILM CHE VORREBBE FARE JAMES CAMERON SE SOLO DISNEY GLIELO PERMETTESSE"
(EMPIRE)


 

Lista di alcune tra le copertine dei titoli più belli

 

TOTORO


 

 

DICHIARAZIONE DI UNA OTAKU

Post n°90 pubblicato il 01 Giugno 2009 da Kagura84
Foto di Genshiken

Caro Otaku Club,
non c’è un modo per descrivere ciò che provo, ma tenterò ugualmente di spiegarlo. Stasera ho deciso di scrivere tutto quello che in questi anni mi porto dentro.
Il modo in cui li ho conosciuti e da quanto tempo li conosco è irrilevante, sono semplicemente una parte di me, è ciò che mi identifica. I manga non sono un semplice hobby, è la mia vita. Io sono un Otaku e ne vado fiera. Non mi è mai importato ciò che pensava e mi diceva la gente, perchè dovrebbe interessarmi ora? Quando si ama qualcosa o qualcuno, ciò che dicono gli altri non ha peso. Io amo i manga. Per carità, la mia vita non si riduce a questo, e credo nemmeno quella di qualsiasi altro Otaku, ma i manga occupano un posto alto nella classifica delle mie priorità.
Durante tutti questi anni ho imparato come leggerli, come prenderli, come capirli e come mettere in pratica alcuni consigli preziosi che mi fornivano. Sono come i libri o i film… sono suddivisi in ogni tipo di genere e ogni genere ha le sue piccole differenze. Mi fa solo ridere chi pensa che siano solo per bambini o chi dice che non li capisce. Se capisci un libro o un film, capisci anche un manga. E diciamocelo, anche i libri e i film alle volte sono per  bambini. Come ripeto ci sono le varie categorie, sono così tante che ce n’è una per ognuno di noi.


I manga raccontano storie, alle volte inventate, alle volte prese dalla realtà, che hanno il potere di tenermi incollata alle pagine per ore e quelle stesse storie mi fanno sognare, mi fanno uscire da questa realtà. Non importa se qualcuno è ormai cinico e disilluso, o troppo preso dal lavoro e dalla carriera o da altre cose. La verità è che tutti noi desideriamo qualcosa di più dalla vita e spesso il desiderio, o meglio il sogno, viene represso per tanti motivi personali. Tutti abbiamo bisogno di sognare qualcosa al di fuori della realtà, anche solo per pochi minuti al giorno. È in quei momenti che siamo veramente noi stessi.

 
Il compito di un Mangaka non dovrebbe essere focalizzato sul guadagno, ma sul “far sognare le persone”. Il compito di un Otaku non dovrebbe essere “collezionare”, ma sognare e agire.
Nei manga ci viene spesso proposto un personaggio comune che finalmente sperimenta qualcosa di nuovo. E come? Cambiando e compiendo ogni tipo di decisione, consapevole che tutto quel che semina, poi raccoglie. Gli esempi sono incontabili, prendete un manga a caso e ce n’è uno. Più o meno tutti ci possiamo identificare in questo o quel personaggio. È per questo che è così facile capire.


Caro Otaku Club, io voglio provare a inseguire e raggiungere il mio sogno. Forse non riuscirò, troverò ostacoli, ma perlomeno avrò tentato e ogni singolo tentativo mi varrà come esperienza per la vita. Il mio sogno è quello di far sognare gli altri, voglio diventare Mangaka. Ho sperimentato che non è affatto facile, ma è ciò che voglio fare.
Perché questo è il mio essere, il mio mondo, il mio ambiente.
Segui il cuore… frase molto banale, ma è la frase finale.

Con sincero affetto

     Kagura

 

 

e voi??? c'è qualcosa che vorreste dichiarare?

 
 
 

HANAYORI DANGO (Dorama)

Post n°89 pubblicato il 26 Maggio 2009 da Kagura84
 
Foto di Genshiken

Visto che (di nuovo) Gen è sparito lasciando da solo il blog per circa due mesetti, riprendo di nuovo momentaneamente le redini del blog con una delle mie recensioni sui dorama. Ragazzi sperate che Gen torni, in primis per la vostra salute, in secondis perchè dopo questo non ho più dorama da recensire, ergo ancora un po' devo rivedere un attimino quelli vecchi vecchi.

Comunque ecco la recensione del J-Dorama "HANAYORI DANGO", tratto dall'omonimo fumetto di Yoko Kamio. Il titolo è un gioco di parole, significa "meglio i ragazzi che i fiori" e deriva da un vecchio detto giapponese "meglio il pane che i fiori" e siccome la nostra protagonista Makino Tsukushi preferisce le cose pratiche (lei stessa si autodefinisce "proletaria") non poteva essere più che azzeccato

 

TRAMA

Tsukushi Makino frequenta il liceo Eitoku, un liceo prestigioso per figli di papà. Tutti intorno a lei sembrano provenire da un altro pianeta, o forse è lei? Tra borsette da 20000 yen (Tsukushi: "al mercato le trovo a 1000 yen, in finta pelle e sono più resistenti" .... quanto la capisco.. NdMe), orologi con rubini e gioielli vari, la protagonista si sente veramente come n pesce fuor d'acqua. E proprio per questo ha passato la sua esistenza in quella scuola cercando di farsi notare il meno possibile.
L'Eitoku ha come leader 4 ragazzi bellissimi, eredi delle più potenti famiglie: Tsukasa Domyouji, Rui Hanazawa, Sojiro Nishikado e Akira Mimasaka. I 4 dettano legge e sono conosciuti come gli F4. Tsukasa è sicuramente il più indomabile e per le stupidate più patetiche non esita a "punire" coloro che secondo lui gli mancano di rispetto.
Purtroppo o per fortuna (come dice Gaber), l'unica amica della protagonista è Sakurako Sanjo che fa infuriare Domyouji dopo avergli rovesciato il vassoio addosso. Tsukushi la difende a spada tratta e per questo il giorno dopo nel suo armadietto appare il "cartellino rosso" simbolo di sfida dagli F4. Tsukushi inizia ad essere tormentata anche dagli studenti. In aiuto di Tsukushi arriva inaspettatamente Rui Hanazawa, per cui Tsukushi inizia a provare qualcosa.
Dopo un momento di sconforto, Tsukushi ritrova la sua vera forza dopo un ennesimo scherzo di Domyoji che le rovescia il Bentou e ne pesta a viva forza l'aragosta. Tsukushi si inca..vola come una biscia a cui viene pestata una coda, ripensando a quali sforzi faceva la sua famiglia per metterle insieme il pranzo, la rabbia le monta dentro e dopo essersi messa in posa da boxer urlando a Domyouji "sei un perdente che non si è mai guadagnato un soldo da solo, non te la tirare!" gli molla un gancio destro micidiale che lo fa volare in terra. Dopo aver risposto alla sfida degli F4 con un'altra sfida "in ogni momento, in ogni luogo" lascia la mensa e se ne va di fronte a tutti gli studenti esterrefatti.


E questo è solo l'inizio. Nonostante sia chiaramente un dorama per ragazze, è anche indicato a chi ha voglia di farsi 4 sane risate, perchè è soprattutto una commedia! Tsukushi è così diversa dalle solite sceme protagoniste, è divertente anche solo vedere le sue facce!
Senza contare la padrona del negozio di dolci per cui Tsukushi lavora, la Okami-san, che ad ogni episodio racconta dei suoi uomini passati tra cui figura pure l'uomo tigre!!

Titolo: Hana Yori Dango [o Hanadan]
Episodi:
9
Genere: School dorama, romantico
Prodotto in:
Giappone, 2005
Interpreti e personaggi:

Mao Inoue - Tsukushi Makino
Jun Matsumoto - Doumyouji Tsukasa
Shun Oguri - Rui Hanazawa
Shota Matsuda - Nishikado Sojiro
Tsuyoshi Abe - Mimasaka Akira
Megumi Sato - Sakurako Sanjo
Mayumi Sada - Toudou Shizuka
Aki Nishihara - Yuki Matsuoka
Mariko Kaga - Mariko Doumyouji
Nanako Matsushima - Tsubaki Doumyouji
Takako Katoh - Sengoku Sachiyo
Mako Ishino - Chieko Makino
Susumu Kobayashi - Haruo Makino
Seto Saki - Asai Yuriko
Matsuoka Emiko - Yamano Minako
Fukada Aki - Ayuhara Eriko

Qui c'è la sigla

 
 
 

E infine Ponyo fu...

Post n°88 pubblicato il 28 Marzo 2009 da Genshiken
 

E' stata un'odissea...volevo vederlo lunedì scorso...vuoi per un motivo vuoi per l'altro, ci sono state complicazioni, continui rimandi e persino cambiamenti d'orario di spettacoli...ma alla fine ce l'ho fatta!! Per la terza volta sono riuscito a vedere un film di Miyazaki al cinema come è giusto che sia!! Si perchè, è banale a dirsi, ma il grande schermo esalta e valorizza un prodotto che già di per se ha una qualità suprema.

Persoanggio di ponyo

Allora da cosa cominiciamo? I disegni!! Come ormai ben sapete in Ponyo non c'è l'ombra del computer...in controtendenza con con gli ultimi anni Miyazaki Sensei ha deciso di tornare alla cara vecchia matita! Nessuna colorazione "sbrilluccicante", nessun movimento iperealistico, nessun "effetto speciale". L'impatto è stranissimo...siamo talmente abituati alla computer grafica che quasi non ci si rende conto di quanti anni (decenni) siano passati dal vecchio modo di fare animazione. Il tutto è chiaramente coordinato con la storia, praticamente una fiaba, il che rende il film un tutt'uno coerente (trama e disegni appunto). Ok, bello, stupendo e idea coraggiosa da premiare...se rimane un caso isolato! Detto chiaramente, mi sta bene questa scelta solo per Ponyo...nel prossimo film mi auguro di rivedere la c.g. che tanto sapientemente il Maestro sa usare.

Miyazaki all'opera

La trama: è la sirenetta..ne più ne meno!! Una pesciolina che lotta con tutte le sue forze per diventare umana...nulla di originale. Male? NO affatto! Perchè tutto è raccontato con una poesia e con una semplicità disarmante. Si, credo che il termine idoneo che inquadri l'intero film sia SEMPLICITA'....il che,come appunto dicevo prima si sposa da Dio con la scelta di lavorare a mano. Non aspettatevi scene sfarzose o roccambolesche come nel castello di Howl o nella città incantata...anche perchè Ponyo è un mondo a parte..più infantile, più fiabesco....in un termine solo "diverso" e quindi non paragonabile, ma non per questo meno valido.

Genialate: in ogni film del sensei c'è sempre qualche idea che spicca sulle altre: una stazione nel bel mezzo di un oceano, una porta che si apre in luoghi sempre differenti...e anche in Ponyo ci sono idee geniali che danno un pizzico di sapore in più al film:le onde che diventano pescioni enormi (o il contrario) entrano di diritto nel paradiso dell'immaginario Miyazakiano....senza contare poi la barchetta di Sasuke che ho letteralmente amato!! Di che si tratta? GUardate il film e ditemi se da bimbi non avreste desiderato la medesima barchetta^^.

Bacio di ponyo

In conclusione....a me Ponyo è piaciuto un sacco, mi ha regalato 2 orette deliziose piene di magia (tra l'altro letteralmente volate al contrario della città incantata e del castello che verso la fine un po mi avevano appesantito)....tanto che non vedo l'ora che esca il DVD per rivederlo...perchè ormai si sa, i film di Miyazaki li apprezzi di più dopo averli visti più e più volte!

Dal fronte est (finalmente) è tutto^^.

 
 
 

E' ARRIVATA PONYO!!!

Post n°87 pubblicato il 21 Marzo 2009 da Genshiken
 

E' ARRIVATA!!! Si si!! Dopo mesi caratterizzati da un'attesa spasmodica è arrivata nei cinema italiani Ponyo, la pesciolina più famosa del Giappone!!!

Locandina del film

Ho iniziato a contare i giorni dalla scorsa estate quando uscì in Giappone, la voglia di vederla è aumentata a dismisura quando Miyazaki (il regista) è sbarcato al cine-festival di Venezia, ho lottato con me stesso per non vedere il film subbato proprio per non rovinarmi la prima al cinema...e ora...il momento è giunto (oddio...la data ufficiale era il 20 -ieri- ma qui a Bari è arrivato solo questo pomeriggio).

(il trailer l'avevo già messo....ma ve lo ribeccate...mi piace troppo!!:p)

In teoria dovrei andare a vederlo lunedì...credetemi non vedo l'ora!! A visione effettuata chiaramente mi fionderò qui per condividere la gioia e dare le prime impressioni a caldo. E voi? L'andrete a vedere? Sono certo di si vero? ^^

 

 
 
 

Ma mi faccia il piacere!!!!

Post n°86 pubblicato il 18 Marzo 2009 da Genshiken

Avrei voluto fare un post su Full Metal Alchemist dopo aver letto il ventesimo volumetto (uscito ieri). Avrei voluto parlarvi di quanto fosse avvincente la storia dei fratelli Elric e di come la vicenda fosse in dirittura d'arrivo. Avrei voluto si...ma alla fine dell'albo, nella "NewsLetter" ho letto un articolo di Mattia Dal Corno che mi ha lasciato interdetto. E' un po lunghetto ma credo valga la pena riportarvelo per intero:

"Quando più di dieci anni fa i manga arrivarono in Italia,c’erano tante serie famose
pronte a essere pubblicate.I grandi classici e i capolavori più recenti erano inediti da noi ed era possibile scegliere cosa proporre e con quale cadenza.
Oggi la situazione è molto diversa: le opere più note sono
state tutte pubblicate. Restano i manga nuovi, quelli ancora in corso di pubblicazione anche in Giappone, che hanno il “difetto”di non essere interamente
disponibili. I lettori italiani si stanno quindi adattando a ritmi di pubblicazione diversi dal classico mensile che piace a tutti, noi compresi, ma che non
si può più proporre per carenza di materiale. In questo siamo quindi diventati molto più simili ai lettori del Paese del Sol Levante: aspettiamo il nostro numero di NARUTO o
FULLMETAL ALCHEMIST per tre o quattro mesi esattamente come un ragazzo o una ragazzdi Tokyo. Proprio come loro vorremmo avere tutto e subito,ma pazientiamo e resistiamo, perché la nostra passione è questa e i nuovi capitoli del nostro manga preferito valgono bene l’attesa di una manciata di settimane
"

......

Sono basito. Ok, va bene tirare acqua al proprio mulino, ma qui si esagera. SI esagera perchè la situazione attuale, per la quale l'attesa di una pubblicazione di un titolo ha la medesima tempistica di quella Giappo, è solo E UNICAMENTE FIGLIA DELL'INGORDIGIA DEGLI EDITORI CHE PER SMANTELLARE (o almeno per provare a farlo) LA CONCORRENZA HANNO INAUGURATO IL TREND DELLE PUBBLICAZIONI IN CONTEMPORANEA COL GIAPPONE.


Dal Corno mi viene a dire che la situazione è questa e dobbiamo adattarci...beh grazie alla pizza (e scusate), non è che possiamo far molto noi lettori. E' verissimo anche che eravamo dei lettori "provilegiati" nei confronti degli stessi otaku nipponici in quanto avevamo pubblicazioni mensili (cosa che loro sognavano) ma non venitemi a dire che questa situazione si è creata in quanto NON CI SONO PIù TITOLI COMPLETI DISPONIBILI. Ma che scherziamo? In Giappolandia ci sono una miriade di fumetti, decine e decine di riviste, con all'interno decine e decine di manga...e mi sento dire: "no abbiamo pubblicato tutto il pubblicabile ora abbiamo disponibili solo titoli in corso d'opera...portate pazienza" Ma che ci pigliano per scemi? Poi, leggendo la newsletter di Dal Corno (che per carità ho avuto modo di apprezzare in altre occasioni), si potrebbe correre nell'equivoco di pensare che la situazione che descrive sia nata da poco!! Ma è una balla!! Sono ANNI che c'è quest'andazzo!! Anni che si ostinano a pubblicare manga di cui in madre patria è uscito SOLO UN VOLUMETTO. Esempi? Ne ho a bizzeffe!! Vogliamo citare BIOMEGA (2007)? 3 volumi in madre patria....subito tradotto in Italia...il quarto numero? Mah chissà tra quanto lo vedremo. Esempi meno recenti? GANTZ, uscito nel 2002 ora arrivato al 21esimo volumetto, inizialmente fu pubblicato quando in Giappone erano stati disegnati solo 3-4 volumetti: risultato attesa infinita. Esempi meno recenti? EVANGELION 1997 pubblicato quando in madre patria c'erano solo 4 volumetti!!!! E vediamo se si ha il coraggio di far intendere che quest'andazzo è nato da poco!!

 

La verità sta nel fatto che quest'atteggiamento è nato grazie (a causa) dell'entrata in scena della Planet Manga (casa editrice che ha pubblicato questa newsletter). Per abbattere quello che era il monopolio della Star Comics, la planet ha pensato di dare a noi lettori un'immagine di se stessa forte e "moderna" proponendo titoli freschi e ancora profumati di china. Quindi, ribadisco, far intendere che la cosa sia venuta fuori da poco...è falso e tendenzioso!! Se  poi uniamo a questa storia l'abnorme numero (esageratissimo) di uscite di manga ogni mese (a dir poco in esubero) tutti i nodi vengono al pettine ed è facile spiegare la situazione (a mio parere prossima alla crisi del settore).

Una situazione quindi che NON è recente ma che ha iniziato a germogliare all'incirca DODICI anni fa, con l'entrata in scena della planet (aka Panini comics) appunto  che, dopo una prima e timida apparizione con Berserk e Alita, faceva il suo ingresso imponendo titoli del calibro di: MACROSS 7 TRASH (all'epoca 5 volumi incompleti); NADESICO, SLAM DUNK, la rivista contenitore MAN-GA e il già citato EVANGELION (incompleto).

Dico io...va pur bene tirare acqua al proprio mulino...ma non a patto di prendere in giro! L'apice l'ha raggiunto quando ha detto, cito fedelmente :"perché la nostra passione è questa e i nuovi capitoli del nostro manga preferito valgono bene l’attesa di una manciata di settimane". Manciate di settimane??? MANCIATA DI SETTIMANE??? Ma che scherziamo?? Ma ci prende in giro? L'andasse a dire ai lettori di Berserk che si son dimenticati quando è uscito l'ultimo volume!!!Manciate di settimane tra un CAPITOLO E L'ALTRO IN GIAPPONE!! MA QUI L'ATTESA VA OLTRE UNA MANCIATA DI SETTIMANE...meglio essere chiari, o fa comodo essere vaghi tanto da poter far capire anche diversamente dalla verità? Va bene, la situazione (EVITABILISSIMA) è ormai degenerata...non ci si può far nulla e si deve per forze di cosa subirla nonostante ,  con un po più di cura e con meno avidità, si sarebbe potuta tranquillamente evitare tutto ciò....ma non venitemi a dire che "attesa di una MANCIATA di settimane" perchè così mi sento preso per il culo!! Non fatemi intendere che la situazione è nata da poco quando sono 12 anni che l'andazzo è questo!! Non fatelo altrimenti mi sento preso in giro!!! Va bene tirare acqua al proprio mulino....cercare di fare il lavaggio del cervello per far star buonini i lettrori... direi proprio che non va bene!!!

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: Genshiken
Data di creazione: 23/02/2008
 

L'ANGOLO DI KAGURA

GENSHIKEN OPENING


 

IN QUANTI SONO OSPITI DEL GENSHIKEN ORA?

page counter
 

NARUTO & GOKU






 

LA FRASE

Secondo me il premio come miglior attrice della Mostra del Cinema di Venezia dovrebbe andare al pesciolino Ponyo, la protagonista del film d’animazione del maestro Hayao Miyazaki… Non potevo certo farmi scappare un capolavoro del genere per la mia selezione. Considero Miyazaki il più grande creatore di pop art al mondo”.
Marco Mueller, direttore della Mostra del Festival di Venezia.
 

EYESHIELD 21


 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

bimbaelena_87sebastian_90momy17chiarizzsexydamilleeunanottegreen762alex.strippolimartinapalladino1995ciampettaginodrchiarapertini82Alessandra_mpfrancesco.tacca1974larapaciliomonicao75
 

MIYAZAKI ALLE PRESE CON LA P.MONONOKE

 

SLAM DUNK


 

MONKEY PUNCH L'AUTORE DI LUPIN III


 

FAN ART

KAGURA84

GIULIETTA_ART

VUOI VEDERE ANCHE LA TUA FAN ART SUL GENSHIKEN OTAKU CLUB?
MANDAMI IL DISEGNO DEL TUO PERSONAGGIO PREFERITO A:
GENSHIKEN@LIBERO.IT
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

DEATH NOTE










 

UN COSPLAY SEMPLICEMNTE PERFETTO

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 

OSAMU TEZUKA

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

T.INUOE ALL'OPERA -VAGABOND-

 

MAZINGA Z, GOLDRAKE & GUNDAM