Creato da magdalene57 il 25/05/2005

dagherrotipi

ciò che si vede, è, ciò che è?

 

 

« Just Like Starting OverMOON NIGHT FLOWER »

la lavatrice do tappeti

Post n°2458 pubblicato il 02 Luglio 2012 da magdalene57
 

Questa notte ho lavato il tappeto. Si perché dopo la sconfitta dell'Italia ci siamo ritirati da Rosy, la russa, e abbiamo cercato di rinfrescarci le idee bevendo qualcosa di fresco. Da Rosy ci sono sempre albanesi, russi, pochi marocchini, rumeni, tutta brava gente che non da disturbo e se ne sta anche per conto suo. Ieri sera c'era una ragazza tzigana (così c'è definita lei), molto, ma molto carina e simpatica. 

Comunque verso l'orario di chiusura arriva una macchina che scarica due tappeti, poi una delle donne va a casa a prenderne altri due: che fate con questi tappeti? chiedo a Rosy: li laviamo! se hai vai a prenderlo-Mai si può, non è che si rovina??? -Noi in Albania li laviamo così, nessuno va a spendere soldi per questo.

Convinta, torno con il mio afghano che ha proprio bisogo di una lavata. Stendiamo i tappeti per terra e con una canna li bagnamo, poi Rosy sparge una polvere che sa di marsiglia e via con la spazzola a strofinarli. Ognuno dei noi, a piedi nudi  sparge acqua e sapone sul prorpio tappeto.

E' come uina danza, nel quasi silenzio le piante dei nostri piedi scivolano sulla lana bagnata e schiumosa. E' bellissima questa sensazione. Ancora più bello passare il getto di acqua freddo sul tappeto e vedererlo a poco a poco emergere coi suoi colori dal buio dell'usura. Gli uomini sono perfetti, conoscono movimenti e segreti, che sia loro questo rito a noi sconosciuto?

Mentre saltiamo da un tappeto all'altri ci conosciamo, ci sorridiamo, si parla delle mostre usanze e si brinda al tappeto ... tutto è perfetto

Dal selciato bagnato sale un profumo di pulito  che non ricordavamo da tempo, ci viene restituito in forma di velo avvolgente e profumato dalle volute dei portici. Mentre il mio tappeto ormai è arrotolato e in piedi a scolare, osservo rapita questa gente, la sua semplicità. La sua coesione nella sopravvivenza.

Poi ognuno arrot6olato il suo tappeto se lo porta via, come un trofeo, come il simbolo di un borgo che non parla più solo italiano da tanto, ma tanto tempo.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://gold.libero.it/butterflay/trackback.php?msg=11422145

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
circe_ladea
circe_ladea il 02/07/12 alle 10:44 via WEB
A 'casa' mia lo si fa da secoli... La mia bis bis bis nonna lo faceva...la mia nonna...e io ieri pomeriggio...e con il caldo che c'è è ancora più bello oltre che utile. Unire l'utile al dilettevole...era il modo migliore per prendere tutto nel lato migliore anche la fatica. Un sorriso...Mag. Circe
 
orologionuovo
orologionuovo il 02/07/12 alle 14:03 via WEB
che bello...io se potessi laverei col tubo dell'acqua anche le tapparelle una volta smontate...è un mio sogno...altro che pezzetta, sgrassatore e olio di gomito...ciao magda.
 
whosthere
whosthere il 02/07/12 alle 21:06 via WEB
anch'io li lavo a mano, nella discesa che porta ai garage, così si asciugano prima. Spazzola e pompa e sapone, una fatica bestia, ti lavi tu e si lavano i tappeti e poi vieni fuori con le ginocchia dolenti, però d'estate è una goduria!!! e il tappeto profuma proprio di buono. Bella anche la danza dei ca@@etti.... ma dove le trovi queste cose? L'orto è una meraviglia, gli alberi da frutto pure, le viti sono piene di grappoli. E' un'estate generosa. Spero lo sia anche per te. Besos. Manu
 
woodenship
woodenship il 03/07/12 alle 19:35 via WEB
Avrei anch'io un paio di tappetini da lavare,cosa ne pensi?...Scherzi a parte,una descrizione molto toccante e bella..............Baci piccola Mag.........W..........
 
rubinero
rubinero il 04/07/12 alle 10:57 via WEB
Molto bello, mi sarebbe piaciuto esserci...poi t'avrei dato una mano per portalo a casa, visto che non asciutto sarà pesato un bel po'
 
matante02
matante02 il 05/07/12 alle 20:41 via WEB
qualche estate fa in occasione di una domenica al fiume con gli amici Fabio e Nadina, portammo con noi un paio di tappeti. Li mettemmo sotto ad una cascatella e la forza della corrente li pulì a meraviglia e senza alcun detersivo! Fabione invece, recuperando e piegando i suoi, perse in acqua i suoi boxeroni! Li rincorse per un po' poi si arrese e tornò a noi coperto con sassone davanti e uno di dietro!!! Stiamo ancora ridendo adesso!!!
 
occhiodivolpe2
occhiodivolpe2 il 06/07/12 alle 12:18 via WEB
a me avevan detto cn ammoniaca e spazzola .. certo potreste venire da me , il folletto battitappeti nn basta , pacchetto di bagno , pranzo , cena ... ?
 
 
magdalene57
magdalene57 il 06/07/12 alle 14:19 via WEB
ottima proposta... manca un po' di mare....:-)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

EPISTOLARI AMOROSI

Si parlava con alcuni amici di aprire un blog  di lettere d'amore dall'altisonante nome:

EPISTOLARI AMOROSI

Non ho ben chiaro se intendessero lettere  nuove, o lettere scritte in passato, anche da altri. 
Forse, basta che siano lettere d'amore, nell'accezzione più ampia del termine, penso.

biancapellegrini

 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

ULTIMI COMMENTI

veramente impressionante
Inviato da: massimocoppa
il 22/10/2014 alle 13:07
 
Che splendore: il piccolo che traina la grande. Ma chi...
Inviato da: odio_via_col_vento
il 22/10/2014 alle 00:11
 
Ti passerà solo DOPO... e dopo che avrai versato doverose...
Inviato da: atapo
il 21/10/2014 alle 22:27
 
proprio oggi pensavo a te e a tuo figlio che si...
Inviato da: mpt2003
il 21/10/2014 alle 18:22
 
Che sfacelo
Inviato da: odio_via_col_vento
il 17/10/2014 alle 07:41
 
 

MENO MELASSA, PIU' CONCRETEZZA

 

per poter aiutare concretamente Chiara rivolgetevi al blog LA RETE X CHIARA.

 

CANZONI

 

 

 

TAG

 
 Ma, dopo tutto sono un uomo. E tutte
le considerazioni filosofiche
non bastano a impedirmi di
desiderarti, ogni giorno, ogni momento,
con la testa piena dello spietato gemito
del tempo, del tempo che non potrò
mai vivere con te.
Ti amo, di un amore profondo e totale.
E così sarà sempre.

(R.J.W)



DESIDERIO

VORREI PIEGARTI
AL MIO TANGO GIAGUARO
MIA SILFIDE AZZURRA
DELL'ORSA STELLATA,
E AL BRIVIDO CRESPO
DEI TUOI FIANCHI SGOMENTI
ALITARVI D'AGOSTO
IL RANTOLO CUPO
PRIMA CHE TU RITORNI GIUNCO
O IL VENTO CHE LO PIEGA
VORREI COLMARTI
L'INFINITO DEGLI OCCHI
COLL'AMARO DEL SALE
DEL MIO TEMPO PERDUTO,
GRAFFIARTI IL VISO
DI ROSSO VERMIGLIO
SCOPRIRTI IL SENO
AL BACIO INFUOCATO
PRIMA CHE TU RITORNI VENTO
O IL GIUNCO CHE SI PIEGA



Io sono certa che nulla più soffocherà
la mia rima,
il silenzio l’ho tenuto chiuso per anni
nella gola
come una trappola da sacrificio,
è quindi venuto il momento di cantare
una esequie al passato.


Alda Merini, da "La Terra Santa"

 

PARMAGHEDDON & FOGLIAZZA

ovvero...come ridere della giunta di Parma, senza essere sopraffatti dal pianto...

 

CHI VUOLE S'AGGREGHI

QUESTO BLOG E' COSI' REGOLATO:

Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia License.

 

QUESTO BLOG APPARTIENE AD UNA
VECCHIA SMIDOLLATA SENTIMENTALONA
e me ne vanto!!


***

questo è il blog di una nonna al quadrato

nonna al quadrato

*****

L'ANATEMA DEL DAMA, DAMINA E
DAMIGIANA

'Per ora mando neve e tempesta
ma una salvezza soltanto vi resta:
organizzate un altro ritrovo
e il Cavaliero invitate di nuovo.
Voglio vederli pur'io stucchi e specchi,
basta carretti di robivecchi!
Se non farete per ciò buon ufficio
scaglio su voi orribile maleficio:
che non possiate mai più godere
del dolce strufolo o della pastiera!
Stretta la foglia, verrà ancor l'estate:
facit'ampressa, e organizzate!

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

MEMORANDA

 

dagherrotipiborder: 0pt none ;

 

 

 

MULTIETNICITÀ

 

 

 

 

 

 

 

You are The Lovers

Motive, power, and action, arising from Inspiration and Impulse.

The Lovers represents intuition and inspiration. Very often a choice needs to be made.

Originally, this card was called just LOVE. And that's actually more apt than "Lovers." Love follows in this sequence of growth and maturity. And, coming after the Emperor, who is about control, it is a radical change in perspective. LOVE is a force that makes you choose and decide for reasons you often can't understand; it makes you surrender control to a higher power. And that is what this card is all about. Finding something or someone who is so much a part of yourself, so perfectly attuned to you and you to them, that you cannot, dare not resist. This card indicates that the you have or will come across a person, career, challenge or thing that you will fall in love with. You will know instinctively that you must have this, even if it means diverging from your chosen path. No matter the difficulties, without it you will never be complete.

What Tarot Card are You?
Take the Test to Find Out.

 

NONTIDISTRARRE




 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

ATTRIBUZIONI

SONO ANCHE QUI