Creato da kiwai il 24/12/2009

c'è tutto un mondo..

impressioni di un aborigeno della Nuova Guinea

 

 

« LE CAZZATE DI TRAVAGLIO .... »

LE CAZZATE DI TRAVAGLIO CHE I GRULLINI SI BEVONO (3)

Post n°1082 pubblicato il 03 Maggio 2013 da kiwai
 

 

Non poteva mancare l’invettiva per le leggi “ad personam” sulle televisioni …

 

La dimostrazione si fa farraginosa .. e anche per il travagliato re delle “macchinazioni svelate” non è facile dimostrare che la legge Maccanico (ministro delle Poste e telecomunicazioni del governo Prodi ) sia una legge “ad personam” visto che, dopo due proroghe, stabilisce di recepire la sentenza della Consulta del 7 dicembre 1994:

“ gli editori di tv non potranno detenere più del 20% delle frequenze nazionali disponibili” …

È vero che per questa norma Rete4, dovrebbe essere spenta o eventualmente passare sul satellite .. ma la RAI?

La sentenza della Consulta riguardava TUTTI di editori di tv .. NESSUNO ESCLUSO.

Sarà per questo che prima Prodi e poi D’Alema hanno “ciurlato nel manico”?

Perdere RAI 3 (la tele Kabul di Curzi) era peggio che segare Rete4 ?

Io dico di si.

 

Ma poi arriva la legge Gasparri che introduce il “digitale terrestre” .. l’idiota travagliato continua a definirla “ad personam” … se volete vedere quante sono le televisioni “nazionali” disponibili cliccate QUI

Che siano tutte di Berlusconi?

 

Vabbè, le cazzate di Travaglio mi danno l’orticaria .. ma Ghedini è deputato e il B. lo strapaga … a me chi me lo fa fare di continuare?

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

 

.

 
 

 

 

 

 

MI TROVI ANCHE SU ..

 

ULTIME DA SARCHIAPONICON

Caricamento...
 

 

   DA NON PERDERE ..  

 

AREA PERSONALE

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

psicologiaforenseotir58to_revivequintanacinquemundi35nientesonosanvassgabriellilucavettori.cristianVince198raffaellasposecalleguadianaPerturbabiIeUnitron
 

ULTIMI COMMENTI

       

 

CUBA LIBRE

QUANTO COSTA
LA LIBERTA'???




La morte di un prigioniero di
coscienza, una persona in
carcere per le sue idee, senza
aver commesso alcun reato.
Orlando Zapata Tamayo,
42 anni, fù arrestato durante
la primavera del 2003 e condannato
a tre anni di carcere.
Durante la prigionia a causa della
sua attività di dissidenza nel
carcere, gli furono aggiunti altri
anni di detenzione fino a un totale
di 30 anni di reclusione.
BASTA YA!

 


 

Dichiarazione Universale dei Diritti Umani  
ARTICOLO 19  
Ogni individuo ha diritto alla libertà di opinione e di espressione; questo diritto include la libertà di sostenere opinioni senza condizionamenti e di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo ai confini.