Mancamenti… Pillole di riflessione

Mancamenti da caldo… Mancamenti perché, con questo caldo, l’unica cosa che si può fare senza sudare è pensare; ma a volte pensare fa malissimo…

Così oggi IO MI MANCO.

Non volendo però sprofondare nella mia solitudine, ho deciso di svagarmi un po’ e sul motore di ricerca di Google ho scritto: mi manco. Come al solito, Google mi ha suggerito che forse cercavo “mi manco io”. Vabbe’, mi sono detta, facciamo a modo suo e ho pigiato “cerca”.

Il primo risultato della lista che mi ha restituito è stato “mi manco io on Tumblr” e sbirciando un po’ qua e un po’ là, tra le tante mancanze e i tanti mancamenti, ho capito che viviamo un po’ tutti in una comunità di assenze e solitudini.

Buon “ritrovamento” a tutti!

P.S.: se qualcuno dovesse ritrovarmi da qualche parte, mi avvisi, così vengo a riprendermi…

Non sono tutti tuoi i problemi del mondo …pillole di riflessione

Non sono tutti tuoi i problemi del mondo, mi dice mia madre con grande naturalezza e so che ha ragione. Ma io sono fatta così da sempre. Prendo a cuore fin troppe cose e difficilmente faccio finta di non vedere qualcosa che non va. Raramente mi tiro indietro ove c’è, o può esserci, bisogno di aiuto. Quasi mai sorvolo sull’inciviltà di certe persone e sulle ingiustizie…

Certo, faccio quello che posso, a volte con tutte le limitazioni del caso, ma mettendoci sempre il massimo impegno ed il mio cuore.

Forse la dice lunga il fatto che già da piccola mi appassionavo alle serie televisive del tipo “Un giustiziere a New York” o che non avevo paura “a fare a botte” con i maschietti prepotenti…

Le paure vengono man mano che si cresce e che si prende coscienza dei pericoli della vita; ma, come ha detto Seneca, «non è perché le cose sono difficili che non osiamo, è perché non osiamo che sono difficili». L’indifferenza, invece, si coltiva nel tempo. A me piace osare e non mi sono mai piaciute «l’anime triste di coloro che visser sanza infamia e sanza lodo»

E finalmente è sera… Pillole di riflessione

Ognuno sta solo sul cuor della terra

trafitto da un raggio di sole:

ed è subito sera.

Salvatore Quasimodo

…ed io questa “sera” che arriva silenziosa e quieta comincio ad amarla, perché dà pace ai miei sensi…

Da qualche tempo mi è venuta “l’ansia da nuova giornata”, come la definisco io. Mi alzo tranquilla al mattino e poi con il passare delle ore quest’ansia cresce, alimentata da aspettative e da paure che, nel pomeriggio, si dissolvono a poco a poco fino a svanire del tutto.

Così capita che, alla fine di una calda giornata come quella di oggi, cercando un po’ di frescura all’aperto, alzo gli occhi al cielo e rimango incantata a guardare la mezza luna luminosa che cresce, come se guardassi la parte migliore di me, mentre l’altra rimane finalmente al buio…

E finalmente è sera…

Puoi amare solo quando sei felice dentro di te

Puoi amare solo quando sei felice dentro di te.

L’amore non può venir aggiunto dall’esterno. Non è un indumento che puoi indossare.

Osho

↔ ↔ ↔↔ ↔ ↔↔ ↔ ↔↔ ↔ ↔↔ ↔ ↔↔ ↔ ↔↔ ↔ ↔↔ ↔ ↔↔ ↔ ↔↔ ↔ ↔↔

P.S.: pensiero molto carino proposto da Libero sulla sua pagina di login

Salviamoci la pelle

“Verso che cosa andiamo?” lei chiede.
Lui dice “Beh, questo non si sa,
però sappiamo bene cosa non c’era qua”.
Poi lei si volta per un momento,
Guarda quel posto ed accenna un ciao.
Lui a quel posto gli sputa contro
e spinge sul gas.
Salviamoci la pelle
che è quello che ci resta.

Salviamoci la pelle – Ligabue