Creato da sanguemisto84 il 19/04/2009
Un blog inutile

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

 

« MMM CHE PROFUMINO, CHE A...HO VINTO QUACCHECCOSA??? »

BUONI O CATTIVI: IL PAGELLONE BASTARDO DI SANREMO 2012

Anche quest'anno fortunatamente è finito Sanremo. Edizione che sarà ricordata più per le polemiche di Celentano che per il livello delle canzoni, abbastanza mediocre. Ha vinto Emma con "non è l'inferno": può darsi, ma un paese che fa vincere una manifestazione canora a un soggetto del genere non è nemmeno un bel posto. Anzi... Dicevamo delle polemiche sui monologhi di Celentano: a tal proposito, italiani, vi svelo un segreto. Se una cosa NON vi interessa, NON la guardate. E' semplice come concetto, ci arriverebbe anche la Canalis, che di certo non brilla per intelligenza. A me di Celentano e di tutto il carrozzone intorno non interessava nulla, per motivi lavorativi ho posto attenzione sulla parte musicale (le canzoni), e infatti le dirette di tutte le serate NON le ho guardate: la vita è troppo breve per buttare 5 sere della mia vita a vedere Morandi presentare in maniera imbarazzante una gara canora. Ho visto le esibizioni su youtube, 1 ora e via. Ne ho guadagnato in salute.

In ogni caso, se oltre al giudizio degli allegri beoni della giuria demoscopica (facevano un casino infernale, secondo me distribuivano fiaschi di vino nel teatro e questi dopo mezz'ora erano ubriachi fradici) vi interessa anche il mio, come da tradizione parte anche quest'anno il più sadico ma divertente gioco al massacro del web, il pagellone bastardo di sanremo. Eccolo!(come al solito se cliccate sul nome della canzone potete vedere il video relativo)

 

IRENE FORNACIARI - GRANDE MISTERO Ha ragione Monti: bisogna liberalizzare le professioni. Non è detto che il figlio di un notaio debba per forza poi fare il notaio. Come non è detto che la figlia di Zucchero debba per forza cantare, visto che non ne è capace. Sono convinto che i tassisti romani cederebbero volentieri una licenza per levarcela dai coglioni. voto: 4 - -

ARISA - LA NOTTE E' passata dal cantare canzoncine insulse accompagnandosi a travestiti ad una lagna da psicolabili che potrebbe indurre i più sensibili a tagliarsi le vene con il cd tarocco di sanremo comprato sulla bancarella. Dal suo testo: "perché è un dolore che sale che sale e fa male Ora è allo stomaco fegato vomito fingo ma c’è". Una base di ricovero e risolvi il problema, cara mia. Poi potrà finalmente dedicarsi a quella che davvero è la sua attitudine: sentitela parlare quando non canta e vi accorgerete che può doppiare i cartoni animati di topolino. Voto: 4

EMMA - NON E' L'INFERNO Al secondo tentativo la coattona riesce a vincere il festival. Siore e siori, ecco a voi sul palco dell'Ariston la donna con la stessa classe di Tomas Milian (a.k.a. Er Monnezza), la cantante più tamarra del west. Quest'anno se ne esce con una canzone paracula che tratta di temi sociali: il problema è che cantato da lei un testo del genere perde ogni credibilità. E poi questa voce finto-sofferta, UGUALE A TUTTE le altre voci uscite ultimamente dai talent show ha davvero rotto il cazzo. Nella canzone chiede "dimmi che cosa devo fare". Te lo dico io, Emma: fatti 7-8 mesi di cassa integrazione con una famiglia da mantenere, poi puoi scrivere un testo che parla della difficoltà di arrivare a fine mese. Voto: 4

EUGENIO FINARDI - E TU LO CHIAMI DIO....Si, ma non risponde mai! Finardi (che ormai assomiglia sempre più al maestro Miyagi di Karate Kid) presenta la tipica canzone sanremese, noiosa e piena di retorica. Enrì, senti a me: lava la cera, togli la cera, lava la cera, togli la cera...Voto 4 

NINA ZILLI - PER SEMPRE  Bella voce, bella ragazza, bella presenza scenica. Fosse stata bella anche la canzone sarebbe stato meglio, ma forse è vero che non si può avere tutto dalla vita. Voto: 5+

GIGI D'ALESSIO & LOREDANA BERTE' - RESPIRARE
La strana coppia: un tamarro (lui) e una bertuccia (lei) sul palco. Pensavo fosse il circo Togni, invece era il teatro Ariston. Solita canzone banale alla D'Alessio, ma, secca dirlo, il ritornello lo sentiremo parecchio in radio perchè quel figlio di buona mamma sa esattamente cosa vogliono i network. Voto: 5 - -

CHIARA CIVELLO - AL POSTO DEL MONDO Esibizione anonima di una canzone anonima. Ha voluto uscire dal suo seminato (jazz, nel quale il mondo ce la invidia) per fare qualcosa di nuovo. Non c'è riuscita benissimo, ma il pezzo non è malaccio. E' un misto tra un tango e questo pezzo dei gabin (clic). Voto: 5 +

PIERDAVIDE CARONE E LUCIO DALLA - NANì Un dubbio mi ha assalito alla loro apparizione sul palco: ma chi cazzo è Pierdavide Carone? Ma la smettiamo di mandare il primo demente uscito dalla scuderia della De Filippi (
poi mi sono documentato) a cantare? Ha proposto come testo una storia d'amore con una prostituta, argomento di un' originalità pari a quella di una moneta da 3 euro. La canzone, tra l'altro, riflette fedelmente la storia che narra: è una puttanata. Voto: 4+

SAMUELE BERSANI - UN PALLONE Sembra che mentre canti ti stia prendendo per il culo dal tono canzonatorio del disco. Testo intelligente, ritmo orecchiabile. Il pezzo migliore di questo sanremo, anche se non è che ci volesse tanto ad emergere dallo squallore generale. Ah, se incontrate Arisa che cerca gli occhiali, ditele che glieli ha rubati lui. Voto: 6,5

DOLCENERA - CI VEDIAMO A CASA ....Avviati, che ti raggiungo dopo! E se provi a cantare sta canzone in cucina sbattendoti come hai fatto sul palco a Sanremo ti tiro uno scolapasta di acciaio in fronte!  Voto: 5 e 1/2

MARLENE KUNTZ - CANZONE PER UN FIGLIO  Sono venuti al festival palesemente per farsi conscere al grande pubblico, non credo gliene fregasse granchè della vittoria finale. La canzone c'ho messo un pò a metabolizzarla: non è malaccio, ma è lontana anni luce da alcune loro perle come Nuotando nell'aria (clic). Voto: 6-

FRANCESCO RENGA - LA TUA BELLEZZA Sono lontani i tempi dei Timoria, eh Francè? Secondo me t' hanno drogato prima di salire sul palco perchè ti sbattevi come un ossesso. Ah, già: adesso vanno di moda i cantanti che mostrano il carisma dimenandosi come scimmie. Per la voce che hai potresti fare il tenore, almeno cambieresti pezzo da cantare, visto che gli ultimi sembrano passati dalla fotocopiatrice.   Voto: 5 -

NOEMI - SONO SOLO PAROLE  Dalla roscia, per la voce che ha, ci si aspetterebbe di più. Farebbe meglio a cambiare sia l'autore del testo (
Fabrizio Moro sembra che sta canzone l'abbia scritta per se stesso, visto che non si adatta  minimamente alla di lei tonalità) che il parrucchiere, perchè 'un se po' guardà. Coraggio, la prossima volta andrà meglio. Voto: 5

MATIA BAZAR - SEI TU Per loro il premio "coscienza ambientale" per aver svolto con solerzia la raccolta differenziata. Hanno riciclato sia la cantante (è tornata Silvia Mezzanotte) che la canzone, che è praticamente uguale ad altre che sempre loro hanno cantato nelle innumerevoli apparizioni a sanremo. Come gruppo non so se metterli nella plastica (perchè è tale la canzone) o nell'umido, perchè ormai sono in decomposizione. Voto: 4

 

E ora scusatemi, ma per disintossicarmi mi sintonizzo su radio conga...

 

 

 

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Ultimi commenti

Contatta l'autore

Nickname: sanguemisto84
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 36
Prov: NA
 

Ultime visite al Blog

ardizzoia.nataliaDj_Kaosramona.valentitnancostruzioniciop_70ABISAGdiSUNAMAstriddrancillotto640tam58Melpomene72rosaderenKikj5kombatsystemmakkurokuroke
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

LA MIA CANZONE PREFERITA

 

ALLA MIA DONNA :-)

 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

AUTOBIOGRAFIE SONORE

 

 

NO NUCLEARE

 

ALLA MIA CITTA'