Creato da: carloreomeo0 il 03/06/2014
pensieri in libertà
Citazioni nei Blog Amici: 33
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 33
 

Ultime visite al Blog

scottiantonio82xavierwheelcarloreomeo0mauriziocamagnaardizzoia.nataliaUnacottailtuocollegaalf.cosmosanna.perri59Lalla3672RomanticPearlangelina414ivri98maurosapuccilavocedibuccinosalvatore.anton1956
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 
« IL MEGLIO E IL PEGGIORACCONTEREMO... »

ASSUEFAZIONE

Post n°302 pubblicato il 07 Aprile 2020 da carloreomeo0

Perché non è il momento di prendersela con chi ha paura del ...

 

La cosa peggiore che potrebbe capitarci in questo momento è l’assuefazione, abituarci  cioè al dolore, divenendo insofferenti alla sofferenza, quella che sentiamo lontana, distante da noi, quella che ci illudiamo possa colpire gli altri ma non noi e i nostri cari. L’egoismo, che ci porterebbe a pensare solo e unicamente a noi stessi, a lamentarci perché segregati in casa da giorni, da settimane, mentre non penseremmo affatto che non molto lontano da noi da giorni, anzi da settimane, c’è gente che si prende cura del prossimo a rischio della propria vita, c’è gente che soffre senza l’affetto dei suoi cari in un letto d’ospedale, ci sono intere famiglie che piangono un proprio caro prematuramente scomparso.

 

Perché tutto questo ci porterebbe inesorabilmente a restare indifferenti mentre ascoltiamo, come un bollettino di guerra, i numeri del contagio, dei nuovi casi, di chi è in terapia intensiva e di chi non ce l’ha fatta, dimenticandoci volutamente che dietro ogni singolo numero ci sono persone, esseri umani proprio come noi.

 

L’escalation di tutto questo ci condurrebbe al più sprezzante cinismo arrivando a considerare le vittime effetti collaterali accettabili perché sono prevalentemente vecchi, persone malate e quindi sacrificabili.

 

Questo è il peggio che potrebbe accaderci…ma forse tutto questo ci è già accaduto. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Virtualizzato/trackback.php?msg=14855525

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
jigendaisuke
jigendaisuke il 07/04/20 alle 23:00 via WEB
Temo che siamo giunti alla conclusione
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.