Creato da: carloreomeo0 il 03/06/2014
pensieri in libertà
Citazioni nei Blog Amici: 36
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Marzo 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 36
 

Ultime visite al Blog

carloreomeo0ITALIANOinATTESAthorn2021alberto.gambinerijigendaisukeprefazione09tempestadamore_1967xavierwheelmiccoli_48chiedididario66e_d_e_l_w_e_i_s_sQuartoProvvisoriocristiano.bertedi.bianchini
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Messaggi di Marzo 2021

 

FESTA DELLE DONNE

Post n°459 pubblicato il 08 Marzo 2021 da carloreomeo0

Io vorrei dire a certi uomini, non me ne vogliate se mi chiedo perché festeggiate la donna un giorno all’anno, quando domani se non stasera stessa, potrei trovarmi a leggere o a sentire dell’ennesimo femminicidio, quando domani se non stasera stessa, potrei leggere o sentire l’ennesima frase denigratoria e sessista verso le donne, camuffata magari da battuta sicuramente infelice, pronunciata o scritta da chi ha uno strano, quanto discutibile senso dell’umorismo?

Scusate se mi chiedo perché festeggiare ipocritamente la donna quando la parità di genere in qualunque settore è e rimane solo un principio giuridico di cui non vi è alcun riscontro nella realtà in cui concretamente ogni donna si ritrova a vivere?

Nello specifico mi chiedo perché certi uomini continuino a festeggiare le donne, se non sono capaci di andare oltre i luoghi comuni, i pregiudizi che nutrono verso di esse? Soprattutto mi chiedo perché certi uomini fanno finta di festeggiare la donna che amano mentre in realtà sono convinti che essa sia di loro proprietà, al pari di un oggetto su cui non si sa bene per quale contorcimento mentale credono di aver acquisito un perverso diritto di dominio che possono esercitare a loro piacimento? A questi uomini vorrei dire, non nascondetevi dietro un mazzo di mimose, che sono puramente un simbolo, ma impegnatevi concretamente a cancellare dal vostro repertorio quanto scritto sopra e a rispettare ogni giorno ogni singola donna e a trattarla con il rispetto che essa merita, soffocando la vostra mentalità ottusa e sessista, valorizzandola e apprezzandola facendo in modo che ogni singola donna l’8 marzo, come ogni singolo giorno dell’anno abbia dei motivi concreti per cui festeggiare.

Auguri a tutti le donne.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

CAMBIANO I GOVERNI I DPCM NO

Post n°458 pubblicato il 07 Marzo 2021 da carloreomeo0

 

AVVISO PER I DISTRATTI!

Vi siete accorti che il governo è cambiato ma il principio fondamentale dei Dpcm no, comprese le chiusure imposte con poco preavviso? Questo è dovuto al fatto che non è cambiato il criterio con cui essi vengono emanati, che si basava e si basa principalmente non sui capricci di un governo incapace e incompetente come qualcuno ha creduto e forse ancora crede, ma sulla crescita o decrescita delle curve epidemiologiche sul territorio nazionale, circoscritto in regioni che sono costantemente monitorate e i cui indici spesso si impennano improvvisamente non permettendo di preventivare con il giusto margine temporale le chiusure.  Perchè Mario Draghi sarà anche un illuminato ma non è ancora un veggente.

Le curve epidemiologiche crescono? Si inaspriscono le restrizioni. Le curve epidemiologiche calano, si allentano le restrizioni, non è difficile da capire no? Spero che dopo più di un anno abbiate finalmente compreso che almeno su questo fronte il nemico non sono i vari governi, ma un virus particolarmente infettivo.

Questo avviso ovviamente non è rivolto a complottisti e negazionisti che credono di essere in possesso di ben altre verità.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

MALATI DI SANITA'

Post n°457 pubblicato il 06 Marzo 2021 da carloreomeo0

A volte gli anziani vengono tenuti in vita per essere curati piuttosto che essere curati affinché possano vivere, lo so linguisticamente la differenza è sottile, quasi impercettibile ma credetemi, l’ho vissuto da vicino, nella concretezza dei fatti la realtà cambia paradossalmente, drammaticamente, angosciosamente ed è incredibilmente doloroso il constatarlo.

E’ innegabile che la medicina abbia più interessi economici nel curare a vita chi soffre di alcune patologie piuttosto che studiare cure che guariscano definitivamente chi ne è affetto.

E’ innegabile che la sanità sia pubblica che privata viene gestita come un azienda da veri e propri manager che hanno come obiettivo aumentare i loro profitti, incrementando il loro bacino d’utenza, facendo in modo che sempre più persone abbiano bisogno delle sue strutture, delle sue cure sia mediche, farmacologiche o assistenziali. In sintesi fare in modo che sempre più persone si trasformino in pazienti.  

Per fare questo spesso inizia a curare i sani, con il pretesto di mantenere il loro stato di salute, con integratori, multivitaminici, energizzanti, ecc o facendogli credere che abbiano bisogno di farmaci per curare malesseri che il loro organismo inizialmente sarebbe stato capace di curare da solo, in modo naturale.

In questo modo insinuano lentamente quel condizionamento psicologico, utile per preparare il terreno in cui far nascere e crescere quella dipendenza prima mentale e poi fisica da farmaci o da cure in genere.

Il sogno nascosto, ma neanche tanto, di questo sistema sanitario è trasformarci in un popolo di ipocondriaci, totalmente incapaci di distinguere la differenza tra malattie reali e immaginarie, di saper distinguere le cure efficaci e necessarie da quelle totalmente inutili.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IL POLEMICO

Post n°456 pubblicato il 05 Marzo 2021 da carloreomeo0

 

Basta! Sono veramente stanco di chi si lamenta di tutto e del contrario di tutto. Sono stanco di sentire sempre le solite critiche sterili, puramente inutili, che in alcuni casi denotano grande ignoranza ed egoismo che pervade chi critica e che hanno come unico fine quello di alimentare il disagio di questo lungo periodo già di per sé stesso non facile da accettare e da vivere.

Sono davvero intollerante verso chi è polemico a priori, perché semplicemente il gene della polemica fa parte del suo DNA, insofferente verso chi ha l'impellente bisogno di giudicare senza neanche aver compreso pienamente ciò che sta giudicando.  

Io mi chiedo, ma è mai possibile, dopo più di un anno, che puntualmente ogni singolo DPCM sia stato seguito dalle solite, petulanti lamentele? Un esempio per tutti: Se il DPCM prevede la chiusura delle scuole, ma perché chiudete le scuole? Così pregiudicate la socialità dei nostri ragazzi. Se il DPCM prevede l’apertura delle scuole, ma perché aprite le scuole, se è dimostrato che i ragazzi sono la principale fonte di contagio? Ecc, ecc, fino allo sfinimento mentale.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

C'E' SEMPRE DA IMPARARE...

Post n°455 pubblicato il 04 Marzo 2021 da carloreomeo0

Ricordatevi sempre che si può insegnare

soltanto a chi è disposto ad imparare.

Xavier Wheel

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

SANREMO

Post n°454 pubblicato il 03 Marzo 2021 da carloreomeo0

Le critiche a Sanremo sono puntuali come il panettone a Natale, ogni anno si inventano nuovi pretesti per criticarlo, mentre le critiche sui cachet, sugli stipendi dei conduttori o quanto vengono pagati i vari vip per le loro comparsate sono un classico. Il risultato certo, ormai dimostrato e collaudato negli anni e che tutte le critiche non fanno che aumentare la curiosità verso il festival, facendo sì che se ne parli, finendo per fargli indirettamente pubblicità e di conseguenza facendo sì che gli indici d'ascolto salgano.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LA GRANDE BELLEZZA!

Post n°453 pubblicato il 02 Marzo 2021 da carloreomeo0

Chiunque si sia interessato a questo post, attratto dalla foto che ho ingannevolmente ad esso abbinato, mi deve scusare e lo avviso che può smettere di leggerlo da questo punto in poi, in quanto l’ho coinvolto a sua insaputa in un esperimento il cui obiettivo è dimostrare che se vuoi essere notato, se vuoi che ciò che scrivi venga almeno visualizzato, letto sarebbe chiedere troppo, non ha importanza il contenuto ma le immagini che ad esso decidi di abbinare, come quelle di una bella donna, ancora meglio se famosa, ma sarà famosa e bella o famosa perché bella? Questo l’eterno dilemma che non potrà mai avere una risposta univoca. Mi dispiace, per perseguire questo mio fine essere dovuto ricorrere a strumentalizzare la bellezza femminile, ma è un dato di fatto, un espediente utilizzato di frequente, non solo in questa community ma sulla carta stampata come su internet, lo vediamo tutti i giorni, lo sanno bene soprattutto, ma non solo, i pubblicitari, la bellezza attrae più di mille parole. La bellezza, ma che cos’è la bellezza? Se fossi un poeta direi: “La bellezza è tutto ciò che attraversandoci gli occhi ci colpisce il cuore”, ma non essendo un poeta, per me la bellezza in senso generale, non solo quella femminile, è il luogo in cui il nostro sguardo non si stancherebbe mai di posarsi, per motivi a volte inspiegabili a noi stessi, perché spesso la bellezza sfugge ad ogni regola, a qualunque standardizzazione, alle formule matematiche, all’armonia delle proporzioni, alla delicatezza delle forme. L’attrattiva che la bellezza esercita su di noi è sotto certi aspetti un mistero, un mistero che fa parte esso stesso del fascino di cui la bellezza si ammanta.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

INDICI D'ASCOLTO

Post n°452 pubblicato il 01 Marzo 2021 da carloreomeo0

Gli indici d’ascolto di certi programmi televisivi sono per me come un termometro che segna lo stato di salute della società in cui vivo, più sono alti e più significa che il suo malessere si propaga, più la patologia che l’affligge si aggrava.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso